🎂😊🍰🐰Chiffon cake al tiramisu🎂😊🍰🐰

spkv_qacmFUfjJaFWafU3-VcaYz29dE3K3_HuekfD4QozfGzDL3L0g==Vi avevo avvisato prima di Pasqua, questo e’ un post altamente pericoloso, 😀 ci sono dolci molto calorici, 😀 quindi prima di mettervi a leggere, anzi, prima di guardare le foto sappiate che io non voglio responsabilita’ 😀 La chiffon cake e’ un dolce tipo pan di spagna che mi piace moltissimo, prima di raccontarvi la ricetta e che cosa ho combinato per il compleanno del mio caro papa’, il giorno di Pasqua, vi parlo un po’ di questo dolce sofficissimo! La chiffon cake o angel food nasce in California dove un pasticcere al posto del burro decide di usare nell’impasto l’olio e non unge lo stampo della ciambella, poi si rende conto che l’umidità dell’impasto rende la torta troppo pesante e quindi la capovolge a testa in giù appoggiandola sul collo di una bottiglia. La torta perde così gran parte della sua umidità, si alleggerisce e nasce la chiffon cake, alta, soffice, buonissima! Riassunto breve che rende bene l’idea di come e’ nato questo dolce, 😀 adesso esiste lo stampo per la chiffon cake, ha dei piedini lungo i bordi che servono proprio a capovolgere lo stampo facendolo rimanere alto rispetto al piano, così facendo la torta perdendo la sua umidità diventa soffice e si stacca facilmente, io ho usato uno stampo normale ad anello, e’ venuta buonissima lo stesso, ho fatto una dose piccola quindi non e’ venuta altissima, voi se la volete piu’ alta con le mie dosi, usate lo stampo ad anello con il buco, quello per fare la ciambella e se volete farla altissima, come dev’essere questo dolce, usate lo stampo adatto, questo  tortiera-per-angel-food-e-chiffon-cakeper farla cosi’ grande pero’ dovete aumentare tutte le dosi ( fate il doppio delle dosi che vi ho scritto, a parte le uova che sono 5 tuorli e 7 albumi)! Eccovi la ricetta: ingredienti per un dose piccola con lo stampo ad anello da 22 cm senza il buco in mezzo: 4 tuorli, 100 ml di acqua, 60 ml olio di semi, 150 g di farina 00, 1 cucchiaino di lievito per torte o il cremor tartaro, 130 g di zucchero, un pizzico di sale, 5 albumi ben montati. Per  farcirla : 2 uova, 200 g di mascarpone, 100 g di zucchero, gocce di cioccolato, per bagnare la torta:  caffe’ freddo, per decorarla: panna montata e cacao in polvere. Ecco come fare: versate la farina setacciata con il sale, il lievito e lo zucchero in una ciotola e mescolate. 150404_143452Frullate in un’altra ciotola le uova con l’acqua e l’olio, infine montate a neve ferma gli albumi.150404_143735 Adesso amalgamate il composto di uova con quello di farina alternandolo con gli albumi, delicatamente senza smontare il composto, deve venire un impasto finissimo.  Versate il composto nello stampo senza imburrare. Infornate nel forno preriscaldato per 50 minuti a 170°.150404_144117 Sfornate la torta immediatamente e lasciatela raffreddare capovolta, 150404_153053io ho messo le cocottine sotto lo stampo. In un paio d’ore dovrebbe essere raffreddata abbastanza per essere tirata fuori dallo stampo senza difficolta’! Per farcirla montate a neve gli albumi, a parte frullate le uova con lo zucchero, aggiungete il mascarpone, gli albumi montati a neve150404_183521 e alla fine le gocce di cioccolato, mescolate piano, poi tagliate la torta in tre parti, bagnatele con il caffe’ e farcite con la crema al mascarpone,150404_185021 decoratela con ciuffi di panna montata 150404_185658e spolverate con il cacao amaro in polvere, 150404_185822e’ deliziosa! Il giorno di Pasqua ho festeggiato il mio papa’ preparando il pranzo a casa sua (pansoti con sugo di noci, qua la ricetta, eccoli, 140304_115557lasagna con le verdure, pollo alle erbe, filetto di arista con le nocciole, ricetta di Silva, patate al forno, mele cotte al forno con vino bianco, zucchero e cannella e naturalmente la torta! ) Ecco il mio papa’, in posa, serio, per la foto, con i suoi bellissimi 84 anni 150405_131752lui e’ la nostra forza perche’ se c’e’ tanto amore e armonia nella nostra famiglia lo dobbiamo ai nostri genitori che ci hanno insegnato a donare amore senza chiedere nulla in cambio, ❤ Ed ecco Willy in relax dopo la pappa, lui si adatta ovunque, 150405_132041trova sempre il posto dove riposare, possibilmente comodo, con la testolina sul cuscino  😀 😀 😀 Ora vi scrivo altre ricette di tiramisu’ golosi: cosa ne dite di questo?

141009_144448tiramisu’ con biscotti vaniglia e cioccolato, copertura di mascarpone e panna, delizioso!!! 141122_143959questo tiramisu’ invece e’ con biscotti savoiardi bagnati nel cioccolato fondente, 141122_144136la copertura invece e’ di solo mascarpone, 141122_144823e’ buonissimo, sopra mescolate cioccolato e panna e spolverate di cacao amaro, 🙂 Si puo’ anche preparare nelle coppette, 141122_145408molto carine e buone! Il tiramisu’ alle tre creme, 140817_141006provatelo, favoloso, crema al cacao, crema al mascarpone, crema alla panna 😀 qua la ricetta! Un tiramisu’ davvero insolito: 140604_145452tiramisu’smoothie al mirtillo con crema alla stracciatella di yogurt greco, in coppette, qua la ricetta!  Il tiramisu’ si puo’ fare a semifreddo, qua la ricetta, tiramisu. semifreddoe’ ottimo! C’e’ anche il tiramisu’ alla stracciatella, 😀 tiramisu' alla stracciatellae’ da provare, ecco qua la ricetta! Con la frutta, avete mai provato, questo Tiramisu all'ananas............buono!!!!tiramisu’ e’ all’ananas, 😉 Infine ( ci sono ancora altri modi per fare il tiramisu’,  ma non voglio stancarvi, 😀 ) provate quello allo zafferano, e’ buonissimo, credetemi, qua la ricetta, ha un gusto particolare, non ci credevo, la ricetta l’ho trovata sul libretto dello zafferano, ci sono mille ricette che si possono fare con questa spezia favolosa, Tiramisu' allo zafferano.anche il tiramisu’! Voglio ringraziare Dada del blog https://dadaword.wordpress.com/….. per il premio Liebster award che mi ha donato, lei e’ dolcissima e mi piace tanto il suo blog, lei scrive con il cuore, io lo dedico a tutti voi che mi leggete, nello stesso modo ringrazio La Dama Con il Cappello per il suo premio,  questo il suo bel blog, leggo tutte le sere i suoi racconti, e’ molto brava! E Cix79, troppo simpatico, anche lui mi ha donato lo stesso premio, questo il suo bel blog. Dedico a tutti voi che mi leggete il premio, questoliebsteraward_4 e per le domande che mi hanno fatto troverete le risposte nel post, questo che ho scritto per tutti i premi che ho ricevo, mi fa tanto piacere, grazie a tutti! ❤

Annunci

🍀 Pane al farro 🍀

Mi piace molto leggere e leggo un po’ di tutto, quello che prediligo sono i romanzi d’amore e d’avventura, mi piacciono i romanzi tratti da storie vere che mi lasciano qualcosa nel cuore perche’ mi fanno commuovere ed emozionare, mi piacciono quelli che mi fanno riflettere e che stimolano la mia curiosità e naturalmente mi piacciono i libri di cucina, 🙂 dove le ricette sono raccontate: ho tanti libri antichi e moderni, non sono solo ricettari veri e propri ma libri dove oltre al cibo si parla un po’ di tutto. Ultimamente ho letto due libri bellissimi dove insieme alle ricette ci sono racconti di vita vissuta. La scrittrice e’ la bravissima Silva Avanzi Rigobello, una donna stupenda con un grande cuore, innamorata della vita e della sua meravigliosa famiglia. Il primo libro che ho letto ” I tempi andati e i tempi di cottura con qualche divagazione” e’ un libro molto divertente e piacevole dove lei racconta momenti della sua vita e ricette legate alla sua infanzia, e’ davvero molto bello, e’ scritto con il cuore perche’ si capisce da subito il suo amore sconfinato per la sua bellissima famiglia. Il secondo libro e’ “U.S.A. e Jet” e parla dell’America, io lo trovo fantastico perche’ Silva ha raccontato i suoi viaggi in questo stupendo e sconfinato continente in un modo cosi’ semplice e divertente che viene voglia di partire subito, questo libro e’ un vero manuale di viaggio, se mai riusciro’ a partire per l’America vado prima a Verona da Silva  per ringraziarla di persona per avermi dato spunti, consigli e veri e propri itinerari di viaggio per visitare i posti piu’ belli. I suoi racconti sono cosi’ ricchi di informazioni che leggendo sembra di vivere quel momento. Inoltre ci sono le ricette locali con i suoi ottimi consigli di preparazione, il libro e’ pieno di post-it che ho messo per le ricette che faro’, qualcuna l’ho gia’ provata, come alcune salse e i dolci, buonissimi! Se vi ho fatto venire la voglia di leggere i suoi libri andate nel blog di Silva, qua, inoltre il suo editore entro il 23 marzo offre uno sconto molto interessante!!  Ancora una cosa, questo e’ per te Silva: grazie per avermi fatto leggere due libri stupendi, sei una bravissima scrittrice, io aspetto di leggerti ancora, la tua e’ una dote rara perche’ ricordarsi cosi’ bene di viaggi, persone conosciute, strade, luoghi e sapori raccontandoli come hai fatto tu non e’ da tutti, credimi, ❤ Ora vi scrivo la ricetta di una pane buonissimo, poi vi prometto che vi preparo il caffe’ 😀

Il pane fatto in casa e’ qualcosa di unico, io lo preparo spesso perche’, oltre ad essere buono, mi piace la magia della lievitazione e il profumo che lascia in casa, questo pane particolare che ho voluto provare e’ il pane piu’ buono che ho mai mangiato. Ho usato il lievito madre in polvere, ho comprato la confezione dove ci sono le bustine da 25 g per non sbagliarmi nelle dosi. Il pane di farro è ricco di fibre, con un’elevata presenza di sali minerali e vitamine, con meno calorie e un indice glicemico più basso. Eccovi la ricetta che ho trovato in un sito di panificazione, fra parentesi ci sono le mie varianti, vi dico che ho provato a farlo sia con solo acqua e farina di farro che con l’aggiunta del latte e farina normale, il pane viene buonissimo in entrambi i modi, 🙂

Ingredienti:

🐶 Sfoglia di verdure, porri, ricotta e zafferano 🐶

Le torte salate piacciono tantissimo a tutta la mia famiglia, io le preparo per la cena, metto tantissima verdura, in genere preparo quella di spinaci perche’ mia figlia li adora, qua trovate la ricetta classica con mozzarella oppure per cambiare uso la ricotta, lo stracchino oppure utilizzo gli avanzi, tanti tipi di formaggio, taglio tutto a dadini metto sugli spinaci anch’essi tritati e girati in padella con scalogno tagliato a fettine. Ho preparato la torta salata con gli spinaci anche a strudel, 141222_152022nella forma allungata, 141222_152253ricordatevi sempre di chiudere bene i lati e sopra la pasta sfoglia, di usare sempre sotto la sfoglia del pangrattato, aiuta a non bagnare troppo la sfoglia con l’umido delle verdure, e poi spennellate bene con il tuorlo leggermente sbattuto141222_154001 e fate dei tagli in mezzo,  141209_151629e’ buonissima, mi piace cambiare forma, ho fatto la stella a Natale, guardate il post, questo, e un altra volta ho fatto dei piccoli pacchetti con il fiocchetto ripieni di verdura e formaggio150110_162431troppo carini da servire150110_144544 e devo dire che sono buonissimi cosi’ piccoli!!! Per le torte salate uso spesso la pasta sfoglia, quella gia’ pronta, veloce e pratica da utilizzare,  a volte preparo la pasta di pane, qua la ricetta, avete mai provato a farla con le bietole, e’ di una bonta’ unica! Ieri sera, invece,  ho preparato  una torta salata svuotafrigo, 😀 avevo della verdure avanzate e le ho utilizzate per una cena squisita, per spennellare invece dell’uovo ho utilizzato lo zafferano che adoro, e’ venuta una meraviglia! 141124_152426Eccovi la ricetta: ingredienti, un rotolo di pasta sfoglia, ricotta 250 g, verdure che avete in frigo, io ho usato cavolo cappuccio e un porro ma potete usare altre verdure, parmigiano reggiano grattugiato, due fette di formaggio a fette, va benissimo la fontina, 2 uova, olio e sale. Fate cosi’: tritate finemente il porro e soffriggetelo in padella con un filo d’olio per qualche minuto, aggiungete il cavolo tagliato a listarelle sottili,  un po’ di acqua e un pizzico di sale e proseguite per qualche altro minuto. Frullate con il mixer la ricotta insieme alle uova e al parmigiano fino a ottenere una crema omogenea, poi mettete la crema ottenuta in una terrina e unite le verdure cotte,  regolate di sale e amalgamate bene. Foderate una teglia circolare di 24 cm, va benissimo quella della pizza, con un foglio di carta forno, rivestite il fondo con il disco di pasta e bucherellatelo con i rebbi di una forchetta, mettete del pangrattato in fondo per non bagnare troppo la pasta sfoglia. Distribuite il ripieno di ricotta e verdure in modo uniforme 141124_145840mettete le fettine di formaggio tagliate a listarelle e ripiegate verso il centro la pasta sfoglia in eccesso. Spennellate i bordi con lo zafferano sciolto in un po’ di acqua calda e infornate a 200 gradi per circa mezz’oretta! 141124_152401E’ buonissima, credetemi!! Ieri qua ha fatto bel tempo, c’era un bel sole, sembrava primavera, ho passato una giornata bellissima,  ho passeggiato con il mio cagnolino che era felicissimo di trotterellare senza cappottino, 😀 alla sera poi si e’ addormentato stanchissimo, ha dormito fino a stamattina presto poi mi e’ saltato addosso per svegliarmi, togliendomi le coperte (e’ tremendo, fa di tutto per farmi scendere dal letto! 😀  ) mio marito intanto mi ha preparato il caffe’, io volevo stare ancora un po’ nel letto perche’, al contrario di ieri,  oggi c’e’ stata una nebbia molto fitta quindi si stava benissimo a letto a dormire, ma con Willy cosi’ vivace e’ stato impossibile, 😀 (lui appena sveglio vuole uscire e giocare con la sua palla preferita), 150111_113630ogni tanto si allontanava perche’ mio marito, fischiettando lo chiamava per il biscottino,150111_114023ma dopo ritornava alla carica da me, 😀  150111_114048 non so, 150111_114041ma io ho avuto come l’impressione che quei due stamattina si sono messi d’accordo! 😀

 

Caffe’ Monte Bianco.

Una semplice e veloce ricetta, se cosi’ si puo’ chiamare, il monte bianco e’ una vera coccola! Adoro le cremosita’, tutte, lo yogurt, cremoso, anche solo bianco, quando devo limitarmi nei dolci mi gusto uno yogurt, ce ne sono di buonissimi, mi piacciono le mousse, al cioccolato, crema, vaniglia, per non parlare di quelle alla frutta! Con il caldo faccio i frappe’ ma quelli americani, gli smoothies, troppo buoni! Mi piace il gelato cremoso, io ci metto il caffe’ >: con un affogato al caffe’ la giornata ti cambia completamente! 😉 Ogni tanto me lo prendo al bar, prima della spesa. Il monte bianco lo ordino raramente per la presenza della buonissima ma troppo calorica panna. Quello che vi propongo oggi non e’ il famoso dolce di castagne con una montagna di panna, e’ un marocchino piu’ goloso,io non bevo quasi mai solo caffe’, in genere prendo sempre il marocchino, che altro non e’ che caffe’ e latte con schiuma, tanta, con una spolverata di cacao amaro, che buono!! E il monte bianco, io quando l’ho preso la prima volta me lo sono talmente goduto che una signora vicino a me ha chiesto alla barista, mi porti la stessa cosa che ha preso la signora bionda! 😀 questa frase mi ricorda un film! 😀 Detto questo non posso far altro che consigliarvi  di preparare il monte bianco, quando siete un po’ giu’, quando qualcuno vi ha fatto incavolare, quando e’ lunedi’ e si sa che l’inizio della settimana e’ sempre devastante, fatelo quando volete, vi garantisco che la vostra giornata sara’ completamente diversa, ne vale davvero la pena! Per fare questa semplice golosita’, ci vuole un buon caffe’ preparato nella moka, della buona panna da pasticceria montata, biscotti tipo amaretti o quelli che preferite! C’e’ anche la versione con la meringa, e’ favoloso, ma d’estate e meglio lasciar perdere, bisogna accendere il forno e non e’ il caso, comunque se volete segnarvi un appunto per quest’inverno potete preparare le meringhe piccole alla sera, qua la ricetta, al momento di servire il monte bianco mettete sopra con la panna la meringhetta, e’ una delizia. Ora preparate la versione estiva: nel bicchierino alto o nella tazza da marocco, versare prima il caffe’ espresso, poi la panna montata e completate con il biscotto  all’amaretto sbriciolato in superficie. Per chi non puo’, come noi, gustare la panna vi consiglio di utilizzare la crema di latte, facilissima da preparare, non e’ proprio lo stesso ma e’ buonissimo comunque, al posto dei biscotti si puo’ guarnire con polvere di caffe’ macinato!!

 

140715_094416Monte bianco preparato al mattino per colazione, 🙂

Eccolo con la granella di biscotti, 140715_094517❤ ❤

Ed ecco i vero e i falso del gioco,  riesci a mettermi a fuoco?

1) non riesco a camminare con i tacchi alti, porto sempre le ballerine! falso, ho sempre portato i tacchi alti, prima, quando lavoravo in ufficio, adesso metto i tacchi alti in certe occasioni eleganti, se vado al ristorante e anche quando vado a fare shopping, adoro le scarpe tacco 12, anche di piu’, vi faccio vedere l’ultimo acquisto, queste non so quando le mettero’,140716_180345 sono altissime, sono alta come lui, 😉 quasi! Le ballerine anche se mi piacciono non riesco proprio a camminarci! 🙂

2) quando ero in vacanza a Diano Marina ho perso mia figlia, aveva appena 4 anni, mi e’ scappata ed e’ entrata in una boutique, quando l’ho trovata, quasi subito, stava scegliendo un capo firmato. Vero, che spavento, come dice Maria, e’ stato un attimo, non voleva darmi mai la manina, che monella,  e’ corsa via, c’era tanta gente, mi sono sentita morire, menomale che l’abbiamo trovata subito, mio marito l’ha sgridata e lei ha capito, ma non ci siamo piu’ fidati, in certi posti affollati mio marito se la metteva sulle spalle e lei era felicissima!!

3) amo il cibo piccante, il mio ristorante preferito e’ il messicano. Falso, quando vado al messicano con mio marito e i nostri amici, sono l’unica che mangio la bistecca al piatto con l’insalata, 😦 non mi piace il piccante, prendo fuoco!! 😀

4) mi piace il gioco d’azzardo, a Sanremo ho vinto una considerevole somma di denaro. Falso, sono andata spesso a Sanremo al mare ma solo due volte al casino’, ma a guardare, non spenderei un centesimo per il gioco, di nessun genere!

5) in uno dei miei viaggi sono stata a Marrakech dove ci hanno derubato, non avevamo i soldi per tornare alla nave che stava partendo. Falso, non e’ successo a noi ma purtroppo a dei nostri amici, ci e’ dispiaciuto tanto, comunque la nave non parte se manca anche uno solo dei crocieristi, poi e’ andato tutto bene!

6) in Tunisia volevano scambiarmi per 10 cammelli. Vero, mio padre contrattava con un beduino, ho anche una foto scattata da mia mamma, devo cercarla, 😀 

7) mio marito da ragazzo ha partecipato a un evento canoro importante e si e’ classificato secondo. Vero,  era giovanissimo, faceva i concorsi per qualificarsi, era davvero molto bravo, cantava anche nei cori in chiesa ed e’ stato per un periodo di tempo in un coro gospel, troppo bello,  poi non e’ stato bene e ha lasciato perdere, ogni tanto lo cercano, ma per ora vuole stare tranquillo, e’ un grande impegno che regala tante soddisfazioni, io spero ritorni a cantare!

8) ho fatto un corso da sub. Vero, mi e’ piaciutissimo, ero giovane, adesso se mi mettono i pesi vado giu’ a picco e non salgo piu’ su! 😀

9) mio marito quando ho partorito ha voluto assistere al parto ma e’ svenuto, l’hanno portato via in barella. Falso, e’ stato bravissimo, nei nove mesi di gravidanza ha fatto i corsi di preparazione con me proprio per assistermi, ero contenta di averlo con me in sala parto, faceva la respirazione, insieme a me, 😀

10) quando rido di gusto non riesco a trattenermi, devo assolutamente andare in bagno. Vero, non e’ la vecchiaia, sono sempre stata cosi’, rido cosi’ tanto che devo andare via, i miei amici ormai lo sanno e mi prendono in giro!

Sia Maria, Viola e  Barby ne hanno indovinate 7, ma sono bravissime, un bacione grande a tutte tre!!! 🙂

§ Sachertorte §

Ho passato una serata bellissima, ho riso cosi’ tanto, sono stata proprio bene. Era da un po’ che non mi divertivo cosi’ e ho visto lui piu’ sereno, aveva le guance rosse, aveva male alle mandibole a fuor di ridere, sara’ il poco buon vino che ha bevuto o il peperoncino sulla pizza, 🙂 , stasera finalmente abbiamo ritrovato quella serenita’ che c’e’ mancata in questo ultimo anno,  c’era l’atmosfera di sempre, quell’odore di buono, e si’ , cosi’ mi ha sempre detto mio fratello, lui dice che nella nostra casa c’e’ qualcosa che si percepisce appena entrando e che lui definisce in una sola parola : armonia. Pensando bene a questa parola potrei associarla a bonta’ e allora non sara’ che questa torta preparata da mia figlia come dessert per la cena sia la chiave di tutto. Scherzo, anche se la torta e’ davvero buona, posso garantire, che stasera abbiamo mangiato, bevuto, poco eh, tranquilli, 🙂 e chiaccherato tantissimo, raccontando e raccontandoci, quando si riesce a parlare di tutto con tante persone di tutte le eta’, in sincerita’ e allegria, beh, il successo e il divertimento della serata e’ garantito. Poi se alla fine ci ritroviamo a mangiare una torta del genere,140215_192233 mamma mia che buona, 🙂 mia figlia questa volta mi ha superata, di tanto, e’ stata bravissima, la torta che ha preparato sembra comprata in pasticceria, infatti i miei due fratelli insistevano nel dire che era andata a comprarla in citta’, 🙂 che monelli, ora vi scrivo la ricetta, originale, non e’ difficile, basta essere precisi sia negli ingredienti che nella preparazione. Io, oggi pomeriggio, quando la preparava un po’ l’ho osservata poi sono andata a giocare a carte con mio padre che come al solito mi ha vinto, io non so piu’ come fare, sono quasi certa che lui bara !!! 🙂  Ecco gli ingredienti: 150 g di cioccolato fondente, il piu’ buono che trovate, questo garantisce la riuscita della torta, 100 g di zucchero, 90 g di burro, ammorbidito, 5 grosse uova separate, 100 g di farina, 100 g di marmellata di albicocche. Per la glassa: 1 cucchiaio di burro ammorbidito, 120 g di cioccolato fondente semiamaro, c’e’ scritto sulla confezione, 80 g di caffe’ forte freddo, 300 g di zucchero a velo, e qua vi dico che mia figlia ne ha usato meno perche’ altrimenti viene troppo duro l’impasto, quindi aggiungete poco alla volta lo zucchero per regolarvi al meglio, infine 1 cucchiaio che e’ una bustina di vanillina. Ora fate cosi’: preriscaldate il forno a 170 ° . Preparate una tortiera a cerniera, sul libro, dove Kiara ha preso la ricetta, c’e’ scritto da 24 cm di diametro, perche’ non deve venire alta, mia figlia per tagliarla meglio ha usato una tortiera da 21 cm, va bene comunque, lei ha messo la carta forno ritagliata, che precisa, ma potete anche imburrare e infarinare, come preferite. Ora fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria con l’acqua o nel microonde, come siete abituate, poi fate raffreddare. Montate a crema il burro con lo zucchero. Unite i tuorli, amalgamandoli al composto uno per volta. Aggiungete il cioccolato e incorporate la farina, a cucchiaiate poco per volta. Montate a neve ferma gli albumi e incorporateli al composto, molto delicatamente senza smontare il tutto. Mettete l’impasto nella tortiera.140215_143900 Fate cuocere per circa un ora, o fino a quando uno stuzzicadenti infilato nel centro risultera’ asciutto. Fate raffreddare nella tortiera.140215_153439Tagliate il dolce a meta’ orizzontalmente. Disponete un disco sul piatto e spalmatevi sopra la marmellata e coprite con l’altro disco. Per la glassa, fate sciogliere il burro e il cioccolato a bagnomaria, aggiungete il caffe’. Aggiungete lo zucchero a velo, come ho scritto prima, poco alla volta per regolarvi sulla consistenza della glassa, poi aggiungete la vanillina. Glassate la superficie e i lati della torta sopra una gratella con un piatto sotto. 140215_161753Decorate a piacere con l’attrezzo adatto oppure mettete un po’ di glassa in un cono fatto con la carta forno, fate raffreddare bene, anche in frigo, basta toglierla un oretta prima di servirla e mettetela in un piatto da portata, 140215_192117e’ favolosa!!!

Un cuore di tiramisu’ per San Valentino.

La festa degli innamorati non e’ solo il 14 febbraio e’ tutti i giorni, basta un gesto, una parola dolce, un bacio, un abbraccio, ci vuole davvero poco per rendere un rapporto unico, tutti i giorni, anche quando si ha tante cose da fare, non serve festeggiare un unico giorno. Poi si sa, queste feste sono solo un modo per far spendere i soldi, e’ business. E’ cosi’ che la penso adesso, ma quando ero una ragazza ci tenevo tantissimo, volevo assolutamente il regalo e tante coccole, 🙂 , incominciavo a rompere le scatole ai primi di febbraio e lui naturalmente mi comprava il regalo, mi ha regalato di tutto, conservo tutti i suoi regali, la piccola busta d’argento con i due cuoricini rossi, il pendente con i cuori a meta’ uniti, l’anellino con il cuore d’oro, il mio profumo preferito, ormai evaporato, orsacchiotto con i cuoricini, cuscino rosso romantico, gli orecchini, bellissimi, e tantissime altre cose, nel tempo poi mi ha regalato i regali che piacciono a lui, 🙂 intimo sexi rosso, che ormai non mi va piu’, ero un po’ magrina, 😦 ma che conservo ancora, 🙂 , e non dico altro, mi faceva sempre piacere, una volta ha fatto finta di dimenticarsi, io avevo preparato una bella cenetta e mi ero vestita sexi, dopo avermi fatta penare un po’ mi ha poi regalato una borsa bellissima, l’avevo vista in vetrina andando a fare spese in centro, io ero felicissima, ma e’ normale, a quell’eta’. Ora ci divertiamo a ricordare queste belle cose e le raccontiamo a Kiara che ride veramente di gusto perche’ mio marito che mi ha sempre accontentata, sant’uomo, 🙂 e’ sempre stato parecchio birbantello, 🙂 ! A lei non interessa granche’ questa festa, forse i tempi sono cambiati, ma il dolce che preparo in questo giorno le interessa moltissimo, anzi piace a tutti, il 14 preparo sempre qualcosa di diverso, per domani per esempio ho preparato un tiramisu’ a forma di cuore, leggero, senza uova, vi garantisco che non ha nulla da invidiare a quello tradizionale. Semplice nella preparazione e veloce, quindi si puo’ fare benissimo in giornata e papparlo alla sera! 🙂 Ecco la ricetta e gli ingredienti: savoiardi, caffe’, 200 g di formaggio spalmabile, il philadelpia, 2oo g di panna fresca, 100 g zucchero a velo. Ora fate cosi’, aggiungete al philadelphia lo zucchero a velo e lavorate con le fruste fino ad ottenere una crema bella liscia, aggiungete poi lentamente con un cucchiaio la panna fresca montata, ed ecco pronta una crema gonfia e soda. Ora procedete con la solita preparazione del tiramisu’, savoiardi bagnati nel caffe’, io decaffeinato per mio marito, poi crema e cosi’ via, fino all’ultimo strato, non piu’ di tre, con una bella spolverata di cacao. Decorate a piacere, io cuore e cuoricini e il dolce leggero140213_151422 e’ pronto per essere gustato. Se volete un altra idea, ho preparato l’altro giorno i cupcakes al cioccolato con creme colorate, la ricetta e’ di Francesco, del blog Pan di Spagna,  140210_164156anche questi dolcetti si preparano velocemente e sono deliziosi!!! Qua trovate la ricetta , per la decorazione basta avere un po’ di fantasia e i colori alimentari. 140210_154415Buon San Valentino a tutti!!!

Coppette tiramisu’ con la ricotta.

Che belle giornate, si sta davvero bene, c’e’ caldo ma quel caldo non esagerato, la mattina c’e’ fresco, la sera lo stesso, al pomeriggio invece ci sono giornate che fa caldo e c’e’ tanto sole, oppure si annuvola, ma non piove, e ci va di lusso, specialmente per mio marito che soffre il caldo! Io riesco a fare i miei lavoretti in giardino, l’orto da’ i suoi frutti, mangiamo tante insalatone che fanno un gran bene ed ho tante albicocche, sono due piante che fanno a gara a chi ne fa di piu’!! Belle, grandi, sembrano pesche, dolcissime e penso proprio che faro’ la marmellata perche’ non possiamo mangiarle tutte!! Postero’ poi la ricetta di mia mamma, lei adorava la marmellata, quella fatta in casa! In genere io la uso poi per fare le crostate o torte deliziose!!!Oggi vi scrivo la ricetta di un tiramisu’ preparato in coppette, con ricotta, biscotti oro saiwa ripieni di cioccolato, le ho preparate l’altro sabato, c’era anche mia figlia e sono piaciutissime perche’ sono fresche e golose.  Allora ecco la ricetta e gli ingredienti: 100 gr di zucchero, 250 gr di ricotta, 3 uova, oro saiwa al cioccolato, altrimenti oro saiwa normali da farcire con cioccolato, va bene anche la nutella, cacao amaro, caffe’, scaglie di cioccolato, potete gattuggiare voi un po’ di buon cioccolato fondente.  Preparazione, prima fate un buon caffe’ e lasciate intiepidire, poi,  incominciate con frullare bene i rossi dell’uovo con le fruste, aggiungete lo zucchero, devono fare le bollicine. Non ho utilizzato i bianchi dell’uovo ma se volete potete usarli montandoli bene a neve. Aggiungete poco alla volta la ricotta e mescolate, non lasciate grumi, deve venire una crema liscia. Prendete le coppette e cospargetele di cacao, mettete un po’ di crema sotto, poi gli oro saiwa bagnati di caffe’ non zuccherato, intiepidito, poi ancora crema e cosi’ via, fino a lasciare solo crema ben livellata con il cucchiaio, mettere le scagliette di cioccolato sopra e spolverizzate di cacao. Le scagliette di cioccolato se preferite potete mescolarle alla crema. Sono una delizia, coppette tiramisu' cn ricottacercate di tenere in frigo le coppette il piu’ possibile perche’ la crema avra’ la giusta consistenza!!!!