Spaghetti con pesto di basilico e prezzemolo.

Sono stata al mare da Kiaretta, che meraviglia stare con lei, ho fatto mille foto, con il cellulare e adesso non riesco a scaricarle, mannaggia alla tecnologia, spero che il mio maritino riesca a trovare il modo. Mi comprero’ una digitale ….poi me la prende Kiara, lo so, ahahahha!!!! In Liguria il pesto e’ favoloso, anzi il pesto genovese e’ buonissimo, io pero’ ho provato a fare il pesto con basilico e prezzemolo (se mi sentono i Genovesi….ihhh), anche cosi’e’ buonissimo, provate, ecco la ricetta, io ho usato il prezzemolo e il basilico del mio orto, un profumo!!!!!

Ingredienti…..300 gr di spaghetti
– 1 mazzetto di prezzemolo
– 1 mazzetto abbondante di basilico
– 1 cucchiaio di capperi sotto sale
3 filetti di acciuga sott’olio
– 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
– sale e pepe

Ora fate cosi……….lavate i capperi passandoli sotto l’acqua corrente per togliere il sale in eccesso; sgocciolate i filetti di acciuga dall’olio di conservazione e tagliatele a pezzettini con le forbici.Poi lavate e asciugate il prezzemolo ed il basilico.Ora passate al mixer i capperi e le acciughe a pezzetti con un filo d’olio, in modo da ottenere una salsina perfettamente omogenea. Poi aggiungete il basilico e il prezzemolo, l’olio rimasto, un pizzico di sale (poco perchè i capperi insaporiscono già molto) e di pepe. Frullate bene tutti gli ingredienti!!!! Fate cuocere gli spaghetti in una pentola con abbondante acqua bollente salata e scolateli al dente. Conditeli con il pesto aggiungendo se necessario un po’ di acqua di cottura della pasta. Mescolate bene, poi trasferite gli spaghetti su un piatto da portata e servite….ottimi!!!!!!!!!!!!!!

Annunci

Cocktail di gamberetti in salsa rosa.

Oggi ho preparato questo delizioso antipasto che ci e’ piaciutissimo, facile da fare con verdurine che danno un sapore buonissimo al gamberetto con la salsa rosa!!!!

Ingredienti…

300 g. di gamberetti surgelati§½ cipolla§Un ciuffo di prezzemolo§Una costa di sedano§Una carotaUn limone§Una confezione di maionese§Una confezione di ketchup§Una spruzzata di brandy, io non l’ho messo§Sale.

Fate cosi’…..Scongelare a temperatura ambiente i gamberetti, quindi togliere con una pinzetta od uno stecchino il filo intestinale che renderebbe amara la preparazione.
Riempire d’acqua un tegamino della capacita’ di un litro, versarvi la cipolla, la carota, il sedano, il prezzemolo legato con dello spago da cucina, il succo del limone spremuto attraverso un colino ed il sale; dopo aver fatto bollire per circa mezz’ora, togliere gli odori e versarvi i gamberetti, cuocendoli per tre minuti a fuoco basso (l’acqua deve sobbollire); quindi scolarli e farli raffreddare in un piatto.
A parte, in una ciotolina, versare un po’ di maionese e aggiungervi del ketchup fino a raggiungere il colore rosa desiderato, mescolando con una forchetta; se si desidera, unirvi anche una spruzzata di brandy.
Versare quindi la salsa ottenuta sui gamberetti amalgamando bene il tutto e servirli in coppette individuali sulle quali sara’ stata messa prima qualche foglia di lattuga; guarnire con la carota lessata tagliata a bastoncini e servire. Ora me ne vo’…..in giro finche’ si puo’ ….con la moto!!!!Dimenticavo la fonte di questa ricettina, “ricette e cooking”, ci sono ricette sfiziosette!!!!

Sfogliatine di tonno.

Nel mio giardino si sta d’incanto, al sole, all’ombra, oggi poi c’e’  anche un bel vento, vorrei che il tempo si fermasse in questo momento, adoro questa stagione, l’estate……..sara’ che sono nata con il caldo, non lo so ma e’ la mia preferita ….oggi ho preparato queste sfogliatine con il tonno, sono deliziose. Eccovi la ricetta molto semplice, presa da guida cucina, speciale estate, ci sono ricette molto facili e veloci da fare in questo periodo dell’anno cosi’ caldo, il forno lo accendete per poco, il tempo di dorare la pasta sfoglia!!!!

Ingredienti…150 g di tonno sott’olio, 200 g di ricotta romana, 2 filetti di acciuga, 4 cetriolini  sott’aceto, una confezione di pasta sfoglia surgelata o fresca, come volete, farina, burro e sale.

Ora fate cosi’….tritate finemente i cetriolini e le acciughe, amalgamateli con la ricotta e salate un po’, io sinceramente non l’ ho messo, con le acciughe ha comunque il sapore giusto, dipende poi dai gusti. Sbriciolate il tonno ben sgocciolato ed impastatelo con la ricotta lavorata. Dividete la pasta sfoglia prima scongelata in 8 parti e stendete con il mattarello e farina per non appiccicare il tutto, formate i rettangoli. Dividete il composto in 8 parti da stendere sulla pasta, lasciando un margine al bordo. Arrotolate la pasta e chiudete bene i lembi, premendo con le dita inumidite d’acqua. Mettete la carta forno sulla teglia del forno ungendola con il burro e adagiatevi le sfogliatine, fate cuocere in forno caldo a 220 gradi finche’ la pasta sara’ gonfia e dorata, buonissime!!!!!!!!!!!!

Il mio Willi, che viene a prendersi le coccole ma poi ha caldo e va nel suo posto preferito,  all’ombra, al fresco con acqua bella fresca…..in questo periodo che ha fatto caldo, nei giorni piu’ afosi gli facevo il bagnetto, con acqua non troppo fredda e non calda, lui giocava felicissimo, e stava proprio volentieri e mi “baciava”, con quella linguetta per ringraziarmi!!! Al mare da Kiaretta non ho potuto portarlo in spiaggia, non ci sono per i cani ….sinceramente io non ne ho viste, forse ci saranno state, lui comunque e’ stato sempre in posti freschi con acqua da bere, gli animali non chiedono nulla, solo stare bene ………….con i propri padroni, non capisco le persone che partono, li lasciano soli, certo hanno chi viene una volta al giorno a dare loro i pasti, ma poi, rimangono soli e piangono…..se si vuole tenere un cane si deve tener presente che in ferie si portano dietro, io in Sardegna l’ho imbarcato e me lo sono portato in appartamento!!!! Se si pensa di stare via per delle settimane, o fate cosi’ o lasciate perdere, non prendete un cane, non e’ un oggetto e’ un essere sensibile, loro lo sono molto piu’ di noi!!!!!La vespa!!!!! Ma quanto è bello andare in giro con le ali sotto ai piedi se hai una Vespa …. che ti toglie i problemi…..ahahahhaha, e’  troppo bello davvero andare in giro in moto…..brmmmmmmmmmmm!!!! W le vacanze……w l’estate!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Pizza pomodori, olive e grana.

Oggi compio 53 anni, non mi sembra vero di averli, tanti cosi’….ahahahha, porca miseria….o la’ una parolaccia, l’ho detta, e’ il mio compleanno, posso, almeno una volta anche se a me questo genere di parole non riescono ad uscire dalla bocca anche se sono arrabbiata e chi mi conosce lo sa!!!! Alloro posso dire che la mia vita finora e’ stata molto bella, direi….serena, genitori favolosi, fratelli adorabili, amici veri quelli con la A maiuscola, un marito che amo tantissimo e una figlia che e’ la meraviglia piu’ bella in assoluto che una persona possa desiderare, se ami i tuoi figli ami tutto quello che ti circonda. Ieri sera parlavo con la mia amica Meri, l’amica dei giri in moto, ehehhe, l’amica del cuore, l’amica e compagna di scuola, l’amica che quando hai bisogno lei c’e’, che e’ felice se sei felice e soffre quando soffri tu, beh, parlavamo del tempo passato, di come eravamo e di come siamo ora, abbiamo condiviso tante cose e siamo arrivate a pensare che la cosa peggiore e’ senz’altro quando ti vengono a mancare i tuoi cari, io la mamma e lei il babbo, il resto sono tutte cavolate nel vero senso della parola ….solo la salute e’ importante, le altre cose si risolvono sempre con la volonta’ e la voglia di fare, un pizzico di fortuna chissa’, anche quella forse serve, ma neanche tanto sapete,basta non pretendere le cose tutte in una volta, poco per volta arriva tutto, certo passano gli anni, eheheeh, chi e’ giovane queste cose non le capisce, tutto e subito…gia’…avere la testa di oggi e la gioventu’ di allora, chiedo troppo,ihhhh!!!!! Quello che ho avuto e fatto finora lo rifarei, senz’altro e quello che vorrei nel mio futuro,e beh, vorrei ancora tante cose, mezzo secolo di vita non vuol dire che sono soddisfatta, vorrei ancora tante cose, un altro mezzo secolo di felicita’, magariiiiiiiiiiiiiiiii!!!! Ahhahhhaah..Un po’ di memoria storica, ..Io piccina piccio’, ciccia naturalmente……io a scuola, ahahhahah, che foto che facevano negli anni…..hem….lasciamo perdere….io con Meri …..giovanissime, io a 20 anni….e lentigginosa e rossa…..io con la Kiara piccina,30 anni la mia bimba….che bella!!!!!!!!! Io bionda.. mora,…. 40…..…50…ciccia..e ora….fermate il mondo…..voglio scendere!!!!Ihhhh!!!Vabbe’ parliamo d’altro….cibo per esempio….la ricetta di oggi, a proposito oggi ho fatto nulla,ho preso il sole e riposato e poi relax…e altre cose carine….e poi pacchia completa, servita e riverita,questo e’ un vero compleanno…di una vecchietta direbbe quella monella di mia figlia, ahahahah………..ufffff….parliamo della ricetta…..meglio…..e’ una pizza molto buona, veramente le pizze son tutte buone, ecco come fare….la ricettina l’ho presa da sfizi e pizze, mi sembra, l’ho segnato nel mio quadernone di ricette……penso sia un ristorante o simile, da’ consigli e ci sono molti modi di preparare gli impasti, anche per fare le focaccie…

Ingredienti….Per l’ impasto….1/2 l d’acqua, 900g. di farina 00, 20g. di sale, 15g. di lievito, 35g. d’ olio d’oliva. Per farcire: 300 gr di pomodori…..guardate questi ….sono dell’orto della mamma di Meri, che buoniiiii…..olive verdi,150 gr di scaglie di parmigiano reggiano quello buono!!!!,olio extravergine….volevo dire che le dosi si possono dimezzare naturalmente, io ho usato 300 gr di farina e 125 di acqua, piu’ o meno….dipende da come assorbe l’acqua la farina.

Ora fate cosi’…

Disporre a fontana la farina, mettere al centro l’olio, versare gradualmente l’acqua impastando il tutto.Lasciar riposare l’impasto per 10 minuti.Aggiungere il sale e impastare per almeno 15 minuti.(Io questa operazione non l’ho mai fatta, nel senso che impasto tutto insieme in una volta mettendo il sale all’esterno in modo che non venga a contatto con il lievito, questi sono i segreti dei pizzaioli!!!!) L’aggiunta del sale in un secondo momento è fondamentale in quanto se venisse messo all’inizio rallenterebbe l’azione del lievito che ci metterebbe più tempo ad attivarsi. Non solo, reimpastando nuovamente l’impasto ,gli diamo la possibilità di essere più forte, evitando, una volta lievitato, di sgonfiarsi.A questo punto potete decidere se dividerlo in pezzi ( i pizzaioli dividono l’impasto in “stagli” che variano dai 180 gr ai 250 gr) oppure trasferirlo interamente in un contenitore sempre coperto da un panno umido o sigillato con la pellicola trasparente e farlo lievitare per 4 ore.Tagliare a spicchi i pomodori, preparare le scaglie di parmigiano.Se volete ottenere una pizza “da pizzeria” dovete stendere l’impasto ad uno spessore di 3 mm, altrimenti se volete ottenere una buona pizza casalinga, stendere l’impasto ad uno spessore di quasi 1 cm (per l’esattezza 7mm). Distribuire l’impasto nella teglia da forno leggermente oleata.Distribuire i pomodori e le olive….salare leggermente, aggiungere un filo d’olio.La cottura nel forno a legna, con pietra refrattaria, è di pochi minuti, con l’impasto steso a 3 mm.Nel forno di casa portare la temperatura a 250°C, infornare e cuocere per circa 18 min.Sfornare la pizza ed aggiungere le scaglie di parmigiano.L’alta temperatura dà morbidezza all’impasto, temperature più basse renderebbero la pizza meno morbida, piuttosto biscottata allungando i tempi di cottura. Quanti buoni consigli….a me, facendo cosi’, e’venuta buonissima,credetemi, non ho fatto in tempo a fotografarla cotta, ahahah, ce la siamo pappata subito…..!!!!!

 

Panbrioche.

La colazione e’ molto importante ed io adoro farla  con il cappuccino schiumoso e brioche, penso che fra tutte le cose belle della vita questa e’ una delle mie preferite, appena svegliae prepararsi una colazione gustandola con calma. Mi piace preparare dolcetti o brioche, magari alla sera per poi trovarli al mattino come questo panbrioche che ho preparato alla sera per poi mangiarlo al mattino con marmellata, se preferite usate  la nutella …..e’ morbidissimo. La ricetta l’ho trovata dalla dolcissima Sara nel suo bellissimo blog, il dolce mondo di Sara, e’ un idea di Anna Moroni, bravissima e simpaticissima, ecco la ricetta…

Ingredienti

500 gr di farina 00

25 gr di lievito di birra
3 uova
20 gr di zucchero, anche di piu’ se si vuole piu’ dolce
100 gr di burro
100 gr di latte
7 gr di sale

Ora fate cosi’

Mescolare lo zucchero con la  farina, unire il lievito sbriciolato ed il latte a temperatura ambiente, poi le uova, il sale ed il burro a pezzetti.
Mescolare bene e lavorare l’impasto per 5 minuti.
Lasciare lievitare per circa un’ora, finche avrà raddoppiato il suo volume. Riprenderlo e metterlo in uno stampo da plumcake foderato con carta forno bagnata e strizzata.
Lasciare lievitare per ancora un’oretta dev’essere  ben gonfio. Cuocere a 180° per 25 minuti circa.
Sfornare e lasciar raffreddare bene prima di tagliarlo, e’ di una bonta’ unica!!!!!

Torta morbida alle nocciole.

Chi non mangia e non beve ha sempre qualcosa da nascondere”…….non so di chi e’….ma pensavo…guardando come sono io…..nascondere…i kiliiiiiii, a me si vedono!!!!!!!!!!!Mannaggia a me!!! E parlando di kili vi scrivo la ricetta di questa torta talmente buona che ho fatto a luglio, mese fresco qua al nord, anche al mare in Liguria, e’ davvero deliziosa. Adoro le torte alle nocciole, qua dalle nostre parti ce ne sono tantissime, sono straultrabuone,andando in giro in moto abbiamo visto delle intere piantagioni di nocciole e qua nel Monferrato c’è anche un dolce tipico, una specie di focaccia con tantissime nocciole, ora vi scrivo la ricetta di questa torta morbidosa che ho farcito con panna e guarda caso con granella di nocciole!!! Un tempo il dolce di nocciole si preparava per Natale o comunque nel periodo invernale adesso le nocciole le troviamo sempre, io dovevo fare andare quelle che mi hanno regalato quest’inverno, appena smette questa afa vi consiglio di provare a farla, oggi qua a Felizzano c’e’ da snie’, ahahaha!!!!!
Ingredienti:
70 gr di nocciole tritate finemente
50 gr di fecola di patate
150 gr di farina
3 uova
150 gr di burro morbido
130 gr di zucchero
1 dl di latte
1 bustina di lievito per dolci
Poi fate cosi’….
Scaldate il forno a 180°C. Separate i tuorli dagli albumi e montate a neve questi ultimi con un pizzico di sale.
Tagliate il burro ammorbidito. In una ciotola lavorate lo zucchero con il burro ammorbidito fino ad ottenere una spuma morbida. Incorporate quindi la fecola, la farina, il latte continuando a lavorare energicamente. Aggiungete a questo punto un tuorlo alla volta, continuando a mescolare, quindi le nocciole ridotte in polvere, il lievito e gli albumi montati a neve avendo cura di girare con delicatezza in quest’ultima fase. Imburrate e infarinate una tortiera del diametro di circa 24 cm e versateci il composto e cuocete in forno per 40 minuti circa o fino a quando la torta risulterà ben gonfia e dorata. Toglietela dal forno e lasciatela raffreddare, sformatela e disponetela su un piatto da portata.Se volete farcitela con panna montata e decoratela con nocciole tritate,

e’ favolosa!!!!!

Torta al cioccolato con un cuor di panna!!!!

Vorrei fare una foto alla mia cucina dopo aver preparato i miei dolcetti, un pasticcio nel lavandino, schizzi di impasto sui mobiletti e poi tazze, misurini, farina, zucchero, cacao…..sul tavolo ….ahahah, certo poi metto a posto tutto ma nel mentre c’è davvero un caos, c’è anche un buon profumo e io ho cioccolato… zucchero in ogni parte del viso e anche del corpo, non chiedetemi perchè…..e poi bisogna assaggiare, questo lo dicono tutti i migliori cuochi, l’assaggio e’ indispensabile in qualsiasi preparazione, ehehhhe, io lo faccio sempre, ihhhhh!!!!! Allora adesso vi descrivo la ricetta di questa meravigliosa torta al cioccolato, penso che le torte al cioccolato siano le preferite da tutti, ma l’avete mai mangiata con un cuore di panna…..mamma mia, solo la preparazione sa di godurioso pensate dopo ….dico quando addentate la fettina di torta.

Ingredienti per l’impasto al cioccolato…..3 uova e 1 tuorlo, 230 gr di farina, 90 gr di olio di semi, 160 gr di zucchero, 50 gr di latte, 1 bustina di lievito, 40 gr di cacao amaro in polvere.

Ingredienti per il ripieno di panna….. 100 gr di panna fresca, 130 gr di zucchero, 1 albume, 2 cucchiai rasi di maizena.

Preparate prima il ripieno……In una ciotola montare l’albume a neve, unire lo zucchero, la panna e la maizena. Amalgamate bene. Poi preparate l’impasto al cioccolato….. montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara. Unire l’olio, aggiungere latte, farina, lievito e cacao amaro. Amalgamate bene il tutto. A parte montate gli albumi a neve ed incorporateli delicatamente al composto. Imburrate una tortiera (20 o 24 cm di diametro), mettete un foglio di carta forno o infarinate la tortiera e versate metà del composto al cioccolato, aggiungete il ripieno alla panna e coprite il tutto con il restante composto al cioccolato.

Infornare a 180° per circa 45 minuti, fate la prova stecchino. Lasciate raffreddare, togliete dalla tortiera e spolverate con zucchero a velo. E’ deliziosa…..questa torta e’ di Laura, non io ma del blog, i dolci di Laura, lei ha aggiunto il cocco, che io adoro, ma non piace ai miei lupi di casa quindi ho lasciato solo la panna, buonissima comunque!!!!!!!