Cake pops di Chiara.

Oggi abbiamo festeggiato il nostro anniversario di matrimonio, sono felice di stare con lui e di essere stata sua moglie per 32 anni, se contiamo i sei anni di fidanzamento, mannaggia, sono davvero tanti, (lui, ad ogni anniversario mi dice, ma adesso basta!!!! Ma non mi preoccupo, lo ha detto anche al primo anno..  🙂  ). Ci siamo amati cosi’ tanto e poi e’ nata lei, Chiara, l’adoriamo, assomiglia un po’ a me e un po’ a lui, e’ bella, tanto, molto intelligente, e’ sensibile, testarda come suo padre, dolce come me, leale, passionale e ci ama tantissimo ma e’ normale, non c’e’ da meravigliarsi, perche’ amore genera altro amore. Vi rendete conto di cos’e’ la vita, due persone si incontrano, si amano e creano un altro essere, e’ stupendo, non si puo’ non amarla la vita. Il regalo piu’ bello che mi ha fatto mio marito e’ lei, non ho dubbi. Posso dire ai giovani che l’amore esiste, eccome, non quello delle favole, la vita non e’ facile ma bisognerebbe cercare di capirsi, parlare, mai chiudersi in se stessi, i problemi cosi’ si affrontano in due. E poi, ci vuole rispetto, e’ la prima cosa, fiducia, perdonare perche’ nella vita si sbaglia, nessuno e’ perfetto,  e poi capire, ascoltare, aiutare, credetemi che per vivere in armonia in due non e’ impossibile, quando non si riesce a capire il proprio compagno bisogna un attimo mettersi nei suoi panni, questo vale anche per un amico o amica. E per quanto riguarda il sesso, va benissimo, non e’ come a 20 anni, e no, io direi che e’ meglio, non ascoltate tutte le cretinate che dicono, “dopo anni insieme che noia”, ma non e’ vero, pensate a due persone che si conoscono da tanto tempo, lui sa cosa piace a lei e lei sa cosa piace a lui, metteteci un po’ di fantasia, e sono sempre scintille 🙂  Vabbe’ ho parlato fin troppo, ora vi scrivo la ricetta di questi dolcetti deliziosi 131119_173017 che ci ha preparato la Chiara per coccolarci e che sono spariti in un battibaleno, non ho fatto a tempo a portarli a tavola che non c’erano piu’!!!! 🙂 I cake pops sono delle deliziose palline di torta ricoperte con cioccolato, in questo caso fondente e decorate con zuccherini colorati, ecco per prima cosa procuratevi degli stecchini per poterli mettere sopra e poi, lo dico adesso perche’ poi mi dimentico, prima di infilzarli, immergete la punta dello stecchino nel cioccolato e poi infilzate il vostro piccolo dolcetto per farlo rimanere ben saldo. Ecco la ricetta semplicissima, ho due libri con tutti i modi di prepararli, solo cake pops, ce ne sono carinissimi, i libri naturalmente me li ha regalati mio fratello. Dove li trova non lo so, uno  e’ di Bakarella, ed e’ scritto in inglese! Ci sono ingredienti che al supermercato io non ho mai visto! Ecco la ricetta. Ingredienti: una piccola torta, va bene la margherita, mia figlia ha utilizzato la torta avanzata del giorno prima, alla vaniglia. Cioccolato fondente per la copertura, zuccherini colorati, burro o formaggio tipo mascarpone o anche la marmellata. Sbriciolate la torta con le mani dentro una grossa ciotola. Mescolate le briciole con 4 cucchiai di mascarpone o marmellata e mescolate bene. Questo impasto deve venire morbido e un po’ umido in modo che possiate fare le palline, state attente di non farle pero’ troppo bagnate. Aggiungete altro formaggio o marmellata se necessario.Formate delle palline  grandi come una noce, arrotolandole tra le mani. Mettete le palline su un vassoio con carta forno e mettele un attimo in frigo. Intanto fondete il cioccolato a bagnomaria. Immergete la punta dello stecchino nel cioccolato fuso, uno alla volta. Prendete le palline e infilzatele nello stecchino, immergete con cura la pallina nel cioccolato fuso ricoprendola completamente. Fate colare il cioccolato in eccesso, roteando e scuotendo i cake pops molto delicatamente. Potete aiutarvi con un cucchiaio per far colare la copertura su tutta la pallina. A questo punto potete decorare i vostri cake pops con con granella, codette, zuccherini colorati. Metteteli ad asciugare, Chiara li ha messi nel tazzone del latte, ma ci vorrebbe il polistirolo per metterli ad asciugare, aspettate almeno 15 minuti prima di servirli altrimenti conservateli in frigorifero.131119_171909

 

Mini souffle’ al cioccolato con ciliege candite.

Finalmente venerdi, voglio un po’ di riposo, domani pizzata con i brothers (e’ mia figlia che chiama cosi’ i miei due fratelli) e poi vorrei non muovere piu’ un arto fino a lunedi’,  anzi, alzare solo il braccio per leggere un buon libro, la vedo dura ma mi impegnero’  🙂  Questa settimana se elenco le cose che ho fatto, ma e’ meglio di no, se ci penso e ne parlo potrei stancarmi troppo,  🙂  quindi….parliamo di cose buone, soffici e golose, adoro i souffle’, lo so che poi si sgonfiano ma se li servite subito fate un figurone e questa ricetta che vi propongo e’ davvero super, trovata in un libro di ricette che mi ha regalo il brother maggiore, e’ di Elena Spagnol, io ho aggiunto la ciliegina candita, le avevo avanzate dalle sfogliatelle che ho rifatto l’altra settimana, sono venuti cosi’ buoni che voglio rifarli!!!??????????????????Ecco gli ingredienti e come fare a prepararli  : 200 ml di latte,  50 gr di burro, 40 gr di farina, 80 gr di zucchero, 80 gr di cioccolato fondente, 4 uova e un albume. Per prima cosa accendete il forno a 180 gradi. Scaldate il latte, fate sciogliere il burro in un pentolino, spegnete il fuoco e unite la farina. Versate il latte caldo in questo composto e riaccendete il fuoco, basso. Mescolate con la frusta finché non avrete una besciamella bella densa. Mettete la besciamella in una ciotolina e lasciate raffreddare un po’, se avete gli stampini per souffle’ ungeteli con il burro e poi mettete lo zucchero, altrimenti usate le formine in silicone, quelle dei muffin come ho fatto io, oppure delle tazzine grandi da caffe’, dovrebbero venire 6 o 8 minisouffle’, dipende dalla grandezza degli stampini. Mettete gli stampini su una teglia da forno. Adesso fate fondere il cioccolato a bagnomaria e mettetelo da parte. Dividete le uova e montate a neve gli albumi. In un’altra ciotola, mescolate i tuorli con lo zucchero e frullate. Quando sono bianchi e spumosi, aggiungete la besciamella preparata prima, il cioccolato fuso e frullate ancora. Adesso unite gli albumi, in questa fase dovrete essere veloci,  mescolate delicatamente dal basso verso l’alto, lasciando qualche bollicina d’aria. Dividete negli stampini e mettete le ciliegine in mezzo, 131104_145039 infornate velocemente.131104_152046 Lasciate in forno per 25-30 minuti, dipende dal forno.131104_164218Appena sfornati, cospargete i soufflé con lo zucchero a  velo. 131104_164400Serviteli subito, altrimenti non e’ colpa mia se si sgonfiano, 🙂

 

 

Torta di nocciole ricoperta di cioccolato fondente.

Mi piace da morire il cioccolato. Lo adoro in tutte le sue forme. Mi piace il cioccolato fondente piu’ di tutti, ma anche al latte, con le nocciole, con il peperoncino, con la menta, i pistacchi,…mi piace il gelato al cioccolato, la crema al cioccolato, la Nutella, non si puo’ non amarla. Adoro la torta Sacher, la torta Foresta nera, per non parlare della mousse al cioccolato. E la cioccolata calda in tazza, buonissima! Non ne mangio tanto, ma quel poco mi basta e lo gusto lentamente perche’ la cioccolata fa bene, basta non esagerare. Ho preparato questa buonissima torta che rende l’idea di cioccolato, il fondente e’ il migliore che c’e’, ci sono anche le nocciole tostate che a casa mia piacciono a tutti,131116_163349 l’ho preparata ieri per la pizzata ed piaciutissima, eravamo in tanti ed e’ finita, tutta. Vi scrivo la ricetta che ho modificato a mio piacere e vi garantisco che e’ una vera golosita’!!! Dimenticavo di dirvi che non ci sono uova, non c’e’ burro, viene morbidissima e si sente il cioccolato con le nocciole, lasciate intere, beh insomma ecco la ricetta e come prepararla. Ingredienti: 250 g di farina, 150 g di zucchero, 100 ml di olio di semi, una bustina di lievito vanigliato, 250 g di ricotta, 100 gr di nocciole intere tostate, si possono anche tritare ed unire al composto di farina ma io le preferisco intere, 100 g di cioccolato fondente per la copertura, il migliore che trovate! Mescolate la farina con lo zucchero e il lievito vanigliato. Unite l’olio, la ricotta e mescolate bene. Viene un impasto cremoso, 131116_144312aggiungete del latte freddo se occorre ma non troppo perche’ non deve essere liquido. Versate il composto nella tortiera unta di burro e ben infarinata, 131116_144604allargate bene con un cucchiaio l’impasto cremoso e aggiungete le nocciole intere mettendole sopra.131116_144809Infornate nel forno preriscaldato a 180 gradi per 35/40 minuti, dipende dal forno, poi fatela raffreddare.131116_153532Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria131116_144930e quando la torta e’ raffreddata fate colare il cioccolato fuso sulla superficie e spalmate bene anche sui bordi.131116_153616Fate indurire il cioccolato prima di mangiarla, 131116_154138non serve metterla in frigo131116_154116e’ una bonta’  🙂131116_163349Vorrei aggiungere che per renderla ancora piu’ goduriosa si potrebbe fare una crema al cioccolato, dividere la torta in due parti e farcirla, il tutto prima di fare la copertura al cioccolato, vedete un po’ voi 🙂

Polenta integrale con coniglio alla cacciatora.

In questa stagione mi piace tantissimo mangiare la polenta con il pollo o con il coniglio alla cacciatora. Questo piatto unico mi ricorda quando da ragazza andavo a mangiare dal mio fidanzato e sua mamma ci preparava la polenta nel paiolo di rame, che buona, la serviva con il pollo alla cacciatora, tipica ricetta piemontese ( il pollo alla cacciatora e’ una ricetta regionale che con verdure diverse si prepara anche in Romagna e in Toscana). Ho preparato questo piatto unico l’altro giorno usando la farina integrale (la preparazione della polenta e’ facilissima: polenta, sale e acqua in queste proporzioni, 300 g di farina ogni litro d’acqua per una polenta soda; 250 g di farina ogni litro d’acqua per una polenta piu’ morbida; 200 g di farina ogni litro d’acqua per una polenta molto morbida, cottura sui 40/45 minuti girando spesso, piu’ cuoce e piu’ e’ buona e quindi digeribile, comunque quando la polenta si stacca dalle pareti della pentola, e’ pronta, rovesciarla subito nel tagliere ), questo piatto unico scalda il cuore prima ancora del palato, il segreto e’ riunire tante persone per gustarlo al meglio!!! Ecco la ricetta che ho preparato come la faceva mia suocera, io ho utilizzato un coniglio nostrano che mi hanno regalato, l’ho pulito, tagliato a pezzi piccoli e messo a bagno in acqua e aceto per mezz’oretta, se usate il pollo tagliatelo a pezzi piccoli, cuoce meglio, o meglio ancora comprate le cosce di pollo, poi ci vuole un gambo di sedano, una carota, una cipolla, mezzo bicchiere di vino bianco, 300 gr di pomodori pelati, pepe, olio, sale, burro e naturalmente la polenta 500 gr io ho usato quella integrale ma va benissimo anche quella gialla. Ora fate cosi’: preparate prima il coniglio (o il pollo) e mentre cuoce, ci vuole piu’ o meno 40 minuti, fate la polenta, servite poi tutto caldo. Fate rosolare il coniglio o il pollo per 10 minuti, girando bene con poco burro e olio, salate e pepate. Aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco secco, mia suocera a volte usava il vino rosso (secondo me e’ meglio!!!), e fatelo evaporare. A questo punto aggiungete le verdure tritate finemente, cipolla, carota e sedano, e, dopo qualche minuto i pomodori pelati e tritati. Fate cuocere ancora 30 minuti circa a fuoco moderato. Fate la polenta come descritto sopra e131022_124311servitela calda su un tagliere di legno con il coniglio o pollo che cosi’ preparato risulta morbido e gustoso. E’ una meraviglia!!! 😉131022_124500