Coppette al cioccolato con crema alla vaniglia e mandorle caramellate.

Eccomi qua, oggi un tempo da lupi, e’ buio da stamattina, uf, oggi posto una ricetta di un dolce al cucchiaio che ho servito in coppette, buonissimo, e’ una crema alla vaniglia bourbon con crema al cioccolato e mandorle caramellate. Vi dico subito che se non volete lavorare tanto comprate le mandorle gia pronte, adesso si trovano anche ai mercatini, altrimenti basta tostarle e poi le caramellate. Ci vuole poco basta spezzettare le mandorle tostate. L’importante è ricordarsi sempre la proporzione di zucchero e mandorle, che é 1 a 1. Ad esempio 100 gr. di mandorle, 100 gr. di zucchero. E poi per ogni 100 gr. di mandorle, 1/2 bicchiere d’acqua.In un pentolino mettete le mandorle, lo zucchero e l’acqua.
Mettete su fiamma media e mescolate continuamente con un cucchiaio di legno.
Lo zucchero comincerà a gonfiarsi, poi si scinderà e diventerà caramello. Lasciate che diventi fluido, poi togliete dal fuoco solo quando è liquido e biondo scuro. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare così da far formare quella deliziosa crosticina. Una volta fredde, sono pronte!Potete fare cosi’ anche le nocciole, noci, arachidi e anacardi. Adesso l
a crema alla vaniglia bourbon : e’ la prima che farete cosi’ la lasciate riposare un po’ perche’ per preparare le coppette dovete avere sia la crema che il cioccolato non troppo caldi. Forse continuo a ripetermi ma io…adoro i dolci al cucchiaio!!!!Ingredienti….cioccolato fondente 200 g, 1 tuorlo, panna 100 ml, mandorle tostate e zucchero semolato per caramellarle, mezzo di litro di latte intero, 2 uova, tre cucchiai di zucchero, maizena che serve per addensare la crema, 20 g e vaniglia bourbon, qua io non ho usato la panna perche’ l’ho gia’ messa nella crema al cioccolato ma se volete potete aggiungerla, viene piu’ leggera. Portate ad ebollizione il latte con la vaniglia, intanto frullate bene le uova con lo zucchero, incorporate il latte alle uova, togliendo un po’ di latte per stemperare la maizena, poi sempre mescolando trasferite il tutto nel padellino e quando la crema velera’ il cucchiaio sara’ pronta, ci vuole poco,fate raffreddare un po’. Preparate la crema al cioccolato facendo sciogliere lentamente il cioccolato spezzettato a bagnomaria. Fate intiepidire, Montate bene la panna, incorporate l’uovo e poi il cioccolato mescolando lentamente. Viene una crema bella densa. Ora preparate le coppette, con prima la crema al cioccolato, poi crema alla vaniglia e decorate con le mandorle caramellate spezzettate, sono deliziose!!!!!

Annunci

Frollini natalizi.

Un mesetto e siamo a Natale, il mese magico, oggi ho preparato con Kiara questi deliziosi biscottini , sono buoni, profumati e belli da vedere. Si preparano in poco tempo, basta lasciare in frigo la frolla per poterla lavorare al meglio. La ricetta e’ scritta in un libro che ho da sempre dove ci sono mille idee per Natale, per la tavola, per i segnaposti, per le ricette….Le dosi sono per tanti biscotti, io l’ho dimezzata, in questo periodo faccio solo delle prove e intanto mangiamo cose buone. Ho usato le formine ad alberello, a stella, a babbo natale con il sacco, ad angioletto e a cuore. Ho fatto anche una parte di pasta al cacao, ho colorato una parte della pasta frolla di blu e un altra di giallo, ho usato perline argentante, con la fantasia si puo’ fare qualunque cosa, ecco la ricetta. Ingredienti….500 g di farina, 250  di zucchero a velo, 250 g di burro, un uovo intero e due tuorli, mezzo limone, un pizzico di sale. Ecco come fare…per fare questo impasto dovete mettere a fontana la farina setacciata, lo zucchero, la buccia del limone grattugiato, le uova in mezzo e il burro a pezzetti, il pizzico di sale impastate velocemente il tutto e fate un salamotto, tagliate una parte della pasta e aggiungete il cacao, due cucchiani, lavorate per poco e avvolgete  la pasta al cacao e l’altra meta’ chiara nella carta forno, mettete in frigorifero per mezz’oretta. Poi stendete la pasta e ritagliate i biscotti come preferite, metteteli nella placca da forno con la carta forno e cuocete per 10/15 minuti a 180 °. Per le decorazioni con la pasta al cacao potete fare per esempio cuoricini piu’ piccini da mettere sopra a quelli piu’ grossi, colorate dei pezzetti di frolla per fare le scarpe e la cravatta, io oggi mi sono divertita con mia figlia, appena sfornati bisogna aspettare che si raffreddano un po’ per non romperli.

Questi biscotti si possono confezionare con carta trasparente e nastrini colorati  e sono carinissimi da regalare, potete anche metterli in scatole di latta e impacchetarli, si possono appendere anche all’albero pero’ prima di cuocerli fate un forellino  per mettere poi un nastrino colorato, io non ci penso perche’ con Willy in casa e’ impossibile, anche se l’idea e’ davvero carina ..  😉

Torta al cioccolato ripiena di nutella.

Stasera ho fatto la pizza per tutti, e’ venuto anche il mio fratellone maggiore,  mi sono tanto divertita, ho riso cosi’ tanto, e’ bello riunire tutta la famiglia e scherzare, parlare, stare insieme, non solo alle feste, e’ bello farlo spesso. In questo periodo di crisi andare a mangiare fuori e’ davvero impossibile, noi ogni sabato o domenica sera andavamo spesso a mangiare la pizza, con i miei fratelli, le famiglie e gli amici, quando avevo la Kiara piccina la portavo sempre con me, mia mamma protestava ma non volevo lasciarla a casa e lei, pensate, con tutto il trambusto nel ristorante o nella pizzeria, dormiva tranquilla. Adesso anche solo per una pizza  in compagnia bisogna spendere parecchi soldini, e’ diventato tutto caro, allora optiamo per il ristorante by Lalla, 🙂 si mangia bene, c’e’ allegria e il dolce e’ sempre una sorpresa come questa torta al cioccolato  fondente ripiena di nutella che ho preparato oggi e che si sono spazzolati stasera leccandosi i baffi, 🙂 Ecco gli ingredienti, se non volete alzare il colesterolo non usate il burro, viene morbida comunque perche’ e’ la preparazione che la rende molto soffice. Dimenticavo la nutella, beh, mangiate un fettino, ino, ne vale la pena!!!!  200 g di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria con 100 g di burro, 150 g di zucchero, 3 uova, 250 g di farina, mezza bustina di lievito, latte quanto basta per rendere l’impasto cremoso ma non liquido, e, nutella da spalmare. Fate fondere il cioccolato con il burro a bagnomaria e fate intiepidire.
In una ciotola sbattere molto bene i tuorli con lo zucchero , aggiungere il cioccolato tiepido, la farina e il lievito setacciati continuando a mescolare fino ad aver amalgamato bene tutti gli ingredienti. Se il composto risulta troppo denso aggiungete un pochino di latte, mescolate fino a rendere il composto bello cremoso. Versate il composto in una tortiera da 26 cm e infornate a forno caldo a 180° per 30 minuti. Lasciate raffreddare la torta poi tagliatela a meta’ e farcite con la nutella livellando bene con una spatola. E’ tanto buona, stasera e’ sparita, ho fatto appena in tempo a fare la foto mentre tagliavo le fette da servire.

 

Frittata con polpettine di vitello.

Ho visto preparare questa frittata da Sergio Barzetti alla prova del cuoco, mi ha incuriosito e stamattina l’ho preparata, e’ davvero ottima, e’ soffice e quelle polpettine nella frittata sono deliziose. E’ un piatto molto sostanzioso. Ecco gli ingredienti e  come fare..

250g di carne macinata di vitello

200 g di ricotta

1 bicchiere di latte

100g di pisellini novelli

50g di pane casereccio

6 uova

50g di grana grattugiato

farina “00”

1 noce di burro

olio extravergine d’oliva

timo fresco

noce moscata

1 foglia di alloro

sale e pepe

Amalgamate la carne in una ciotola con il pane che avrete, in precedenza, ammollato con la metà del latte, il timo, un uovo sbattuto, 25 g di grana grattugiato e un pizzico di noce moscata. Aggiustate di sale e pepe e lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo. Formate delle polpette della grandezza di una nocciola e disponetele sopra un vassoio infarinato. Cuocetele in una padella con il burro, rosolandole per 5 minuti.  Sgranate poi i piselli e sbollentateli per due minuti in acqua bollente, scolateli e  fateli per poco tempo rosolare in padella con un filo d’olio e la foglia di alloro. Lavorate la ricotta con l’altra metà del latte, unite cinque uova, il restante grana grattugiato, i pisellini ed aggiustate di sale e pepe.
Imburrate e infarinate uno stampo rotondo e piccolo e versatevi il composto poi mettete sopra le polpette ed infornate a 180° per 15 minuti. La rifaccio perche’ e’ piaciutissima.

Filetto di branzino in panure di erbe aromatiche.

Oggi al supermercato un signore si e’ avvicinato  e mi ha chiesto un consiglio su un prodotto in scatola, io senza pensarci due volte gli ho detto semplicemente che se aveva tempo poteva benissimo preparare la stessa cosa con il prodotto fresco ma che il risultato sarebbe stato migliore perche’ i prodotti in scatola hanno comunque dei conservanti, al limite si puo’ benissimo prendere lo stesso prodotto surgelato,  conserva le vitamine e il gusto e’ comunque buono, basta cuocerlo cosi’, appena tolto dal freezer con poca acqua, per esempio gli spinaci , i piselli o qualunque verdura surgelata.  Quel signore mi ha ringraziata per il buon consiglio ed ha comprato il prodotto fresco. A volte, quando compriamo, ci fidiamo della marca famosa o di cosa c’e’ nella figura della confezione ma bisogna fare molta attenzione, ci sono persone allergiche a certi conservanti e se si mangia continuamente prodotti in scatola povera la nostra salute. Pensare che ci vuole poco per preparare cose semplicissime e sane. Per esempio il pesce, io lo compro fresco da chi mi fido, altrimenti  lo compro surgelato, non abito vicino al mare.  L’altro giorno ho preparato il branzino a filetti in panure, vi dico che e’ piaciuto tantissimo a mio padre che con il pesce non va molto d’accordo. Sono riuscita a trovare una ricetta molto veloce e semplice che piace a tutti. Ecco come fare e gli ingredienti….4 filetti di branzino, si puo’ fare con altro pesce bianco come l’orata, il pesce persico….tre cucchiai di olio d’oliva, basilico, prezzemolo, timo, aglio tritato speziato, lo vendono gia’ pronto, altrimenti usate uno spicchietto fresco schiacciato che poi toglierete, 1 limone, il succo e poi tagliate qualche spicchietto da guarnire, dimenticavo il pangrattato. Ora per prima cosa prendete una pirofila anzi meglio una cocotte, ungetela bene con l’olio, mettete i filetti di pesce allineati e bagnateli bene con l’olio d’oliva. In una ciotola a parte mescolate il pane grattugiato, l’aglio tritato, il prezzemolo, il timo, il succo del limone e il sale. Cospargete questo miscuglio sui filetti di pesce e passate in forno per 8/10 minuti a 180° . Dipende dallo spessore del pesce, controllate, ci vuole poco per il branzino, a parte fate una salsina con olio, basilico e timo e limone, e bagnate di nuovo, cuocete ancora 10 minuti circa. E’ buonissimo!!!

Tiramisu’ dell’anniversario.

E abbiamo fatto trentuno, gli anni che siamo sposati, stamattina gli ho fatto gli auguri e gli ho preparato il caffe’ con la panna , e oggi il tiramisu’  con il cuoricino, 

golosissimo cosi’,  e’ un tiramisu’ con la panna. Questa versione e’ quella classica, in aggiunta c’e’ la panna che da’ al dolce una freschezza e leggerezza particolare ed io ho usato i pavesini al posto dei savoriardi e devo dire che questa scelta e’ stata molto apprezzata, 🙂  

Ingredienti

250 g di mascarpone

250 g di panna

2 Uova fresche intere grandi, altrimenti 3
100 g di zucchero semolato, io ho messo tre cucchiai di zucchero semolato, dipende se vi piace dolce, io adoro il tiramisu’ che sa di caffe’, cacao e per me non deve essere  particolarmente dolce, fate voi…
200 g di biscotti pavesini
Caffè tiepido
Cacao amaro in polvere
Aroma di vaniglia

Ecco come fare..

Montate le uova con lo zucchero semolato e l’aroma di vaniglia, l’impasto deve diventare chiaro e spumoso. Aggiungere il mascarpone e continuate a frullare. Montare bene la panna e aggiungerla con una spatola all’impasto di uova. Cercate di fare questa operazione con delicatezza per non smontare il tutto. Ora incominciate a mettere sul fondo di una pirofila i biscotti pavesini imbevuti tre o quattro alla volta nel caffe’ che avrete preparato all’inizio e fatto intiepidire. Non zuccheratelo. Poi mettere la crema, ricoprendo bene i biscotti e continuate cosi’ fino fare uno strato di pavesini e poi decorate con ciuffetti di panna montata usando la sac a poche con bocchetta a stella. Spolverate di cacao. Mettere in freezer per almeno mezz’oretta, oppure lasciate in frigo per due o tre ore, basta toglierlo un po’ prima di servirlo, e’ d e l i z i o s o. Vorrei che tu mi amassi fino al tramonto dei nostri giorni, un bacio !!!!

 

Biscotti al miele e semi di papavero.

Questi biscotti sono talmente buoni, la ricetta e’ di giallo zafferano con qualche mia modifica, ho aggiunto delle gocce di cioccolato che Kiara adora ed ho usato il lievito naturale che avevo in casa, il cremor tartaro, qualche goccia di limone e la farina 00, senza fecola, ma ecco la ricetta, son davvero deliziosi. Ingredienti…farina 300 g….(se usate la fecola invece, 60 g e 240 di farina), un cucchiaino di miele, semi di papavero, un cucchiaio raso, 100 g di zucchero, due gocce di limone e cremor tartaro due cucchiaini, va benissimo anche il lievito chimico. In aggiunta all’impasto le gocce di cioccolato 50 g. Ora fate cosi’…mescolate la farina con i semi di papavero, a parte lavorate il burro con lo zucchero fino a farlo diventare una crema, aggiungete l’uovo e il miele e mescolate bene. Aggiungete alla crema la farina e lavorate sopra la spianatoia fino ad ottenere un impasto compatto. Aggiungete le gocce di cioccolato. Stendete l’impasto con il mattarello e con l’aiuto della farina per non fare appiccicare il tutto formate i biscotti come preferite. Metteteli sulla placca del forno con carta forno e infornate a forno caldo 180 gradi per 13/15 minuti. Fateli raffreddare e metteteli in una scatola di latta per conservarli, se ve ne avanzano, da me cosa impossibile!!!!!