💝Muffin con il cuore e auguri di San Valentino💝

0Cq9QBHFfjLa festa di S. Valentino, si sa,  e’ una festa commerciale, il 14 febbraio, data della festa, ha ormai un carattere esclusivamente consumistico, definita “la festa degli innamorati”, con relativo bombardamento pubblicitario. Nemmeno tra gli innamorati però, ha un richiamo universale, in quanto, da molti, viene considerata di una banalità nonché inutilità eccezionale, il dedicare un giorno al loro “amore”. Per altre persone invece, come me, e’ una festa che sa di dolcezza, e’ un modo per coinvolgere tutti, io, per esempio, preparo un dolce che offro alla mia famiglia, e’ un modo per dire: “vi voglio bene”, ❤ Il vero San Valentino, era vescovo e patrono della città di Terni, e fu decapitato nel 273 a Roma, all’epoca della persecuzione dell’imperatore Aureliano. Su di lui abbiamo informazioni molto scarse; sembra, secondo alcuni antichi documenti, ma di dubbia attendibilità, che fosse conosciuto come taumaturgo, cioè capace di compiere miracoli. Per questo venne chiamato a Roma dal filosofo Cratone per far guarire il figlio affetto, pare, da una malattia che ne limitava notevolmente la mobilità. San Valentino promise la guarigione se tutta la famiglia si fosse convertita. Ambedue le cose si verificarono puntualmente e la sua fama crebbe tanto che il santo fu imprigionato e torturato nel tentativo di fargli abiurare la sua fede. Dopo la decapitazione, alcuni allievi di Cratone, anch’essi convertiti, portarono il corpo del santo a Terni, e li lo seppellirono. Col tempo si creò confusione e a questa data si cominciò a commemorare anche un altro Valentino, che però non era mai stato canonizzato, ma era solo un benefattore, vissuto anche lui nel III secolo, e venne confuso col vero santo. Come si può notare, in questa leggenda non c’è alcunchè riguardante gli innamorati. L’associazione di San Valentino agli innamorati si deve semplicemente al fatto che quando venne diffuso il suo culto, in quella data era molto vicino l’inizio della primavera nel calendario giuliano in uso all’epoca; si sa infatti che la primavera è la stagione del risveglio dell’attività amorosa negli animali. Fiorirono così ulteriori leggende che posero una sorta di stigma su San Valentino quale protettore degli innamorati. Tante sono le varianti del significato e le origini della festa di San Valentino: una leggenda, ad esempio, narra che il santo era solito offrire un fiore colto dal suo giardino alle giovani coppie che vi transitavano davanti e un giorno una coppia volle sposarsi con la benedizione di Valentino. Da allora molte altre coppie fecero altrettanto innalzando, nel corso dei secoli, San Valentino come patrono di tutti gli innamorati  (questo articolo l’ho trovato sul sito “Miti e Misteri”). Io ho sempre festeggiato S.Valentino, da ragazza con regalini al mio fidanzato, da sposata con lo stesso fidanzato diventato marito con tante dolcezze mangerecce e adesso che sono vecchietta ho cambiato la festa, 😀 perche’ la dedico oltre al mio amato marito anche a tutta la mia adorata famiglia, preparo dolcetti a tutti donandoli con tanto affetto, ecco una carrellata di dolci che ho fatto in questi anni a S. Valentino:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ed ora ecco i muffin che ci mangiamo domani, 160211_223658li ho nascosti perche’ altrimenti non mi fanno fare neanche le foto, 😀 Sono molto buoni, con un cuoricino in mezzo, 160211_223549facilissimi da fare e sono sopratutto leggeri, la ricetta e’ di Sara, dopo vi scrivo il link del suo blog, lei con queste dosi ha fatto un plumcake, carinissimo, io con gli stessi ingredienti ho fatto i muffin, ne vengono piu’ o meno una decina, ecco gli ingredienti e come prepararli:

Per l’impasto nero:
110 gr di farina 00
30 gr di cacao amaro
125 gr di yogurt
2 uova
120 gr di zucchero
60 gr di olio
2 cucchiaino di lievito
Per l’impasto bianco:
200 gr di farina 00
170 gr di yogurt
3 uova
180 gr di zucchero
100 ml di olio
una bustina di lievito per dolci

Ecco come fare: montare le uova con lo zucchero, unire a filo l’olio, lo yogurt, poi unire a cucchiaiate la farina,160211_204425 il cacao ed il lievito. Versate l’impasto in uno stampo piuttosto largo, livellate un po’ e cuocere per circa 15/20 minuti a 180° . 160211_204952Quando e’ cotto e raffreddato, ricavate tanti cuoricini con l’aiuto di uno stampo per biscotti (devono essere piccoli). 160211_211337Poi preparate con lo stesso procedimento, l’impasto bianco, viene un impasto cremoso160211_211429Prendete lo stampo per i muffin, imburratelo e infarinatelo oppure utilizzate gli stampini di silicone o quelli di carta, mettete un po’ d’impasto al fondo di ogni stampino,160211_211548inserite i cuoricini, io ne ho messi due per ogni muffin, poi coprite tutti i muffin con il restante impasto bianco.160211_211819Cuocere i muffin con il cuore a 180° per mezz’oretta, controllate la cottura, :-). 160211_223152Come dicevo prima io ho fatto i muffin ma potete fare anche il plumcake, la ricetta, la stessa, la trovate qua, e’ quella di Saretta, questo e’ il suo bellissimo blog,  http://w www.ildolcemondodisara.it/ Sara e’ una ragazza fantastica, la seguo da tanto tempo, adoro i suoi dolcetti e copio tante sue ottime ricette, l’idea dei muffin 160211_223427con i cuoricini me l’ha data lei, ❤ Parliamo di tag, quello di oggi e’ dedicato all’amore, e’ di Rebecca, questo il suo blog stupendo, https://rebeccaantolini.wordpress.com/questo tag e’ sempre presente nel mio blog e oggi voglio dedicarlo a tutti voi, anche Laura del blog, raccontidalpassato.wordpress.com me lo ha donato guardate che bello, award-share-the-loveil mio pensiero d’amore e’ per tutte le persone che soffrono ❤ Ecco come sempre un po’ di foto con il mio cagnolino,131201_103831Willy ha un comportamento diverso con ognuno di noi in famiglia, willy3per esempio con Chiara e’ affettuoso e dolcissimo ma e’ anche un casinista, abbaia, corre, gioca tanto con lei151121_144335 ma quando e’ ora di far la nanna viene da me, io sono la sua mamma, willy cerca qualcosa....da magna'!!!sono io che gli preparo la pappa salvo poche volte che non ci sono, 😀pane-greco-con-willy.jpgcon mio fratello e’ giocherellone ma quando lui vuole prenderlo in braccio  o stropicciarlo Willy scappa da mio marito alzando le zampine per far capire che vuole essere “salvato” 150803_163120pensare che Ezio, mio marito, e’ il piu’ severo di tutti in casa ma Willy lo adora, e’ ubbidiente ed e’ talmente intelligente e furbo che imbambola anche lui, 😀 Con mio papa’ e’ dolce, 🙂 si fa accarezzare,140524_165055 guarda la tv con lui ma non abbaia mai e sta tranquillo per non disturbarlo, io non ho mai detto nulla a Willy, ci arriva da solo, capisce che mio papa’ e’ lento nei movimenti e lo aiuta a spingere il carellino (quello a quattro ruote per non cadere) e’ troppo carino quando fa cosi’, 🙂 150718_192346A Willy per S. Valentino ho comprato un ossicino pulisci denti al gusto pollo, 😀 ❤ Stasera c’e’ la serata pizza ed ho fatto un dolcetto, un cuore di cacao farcita di 160213_150457crema al cioccolato e decorata con cuoricini e palline di cioccolato bianco, l’ho finita di preparare adesso, se volete la ricetta andate qua: https://laurarosa3892.wordpress.com/2011/05/03/cuore-al-mascarpone/ la torta e’ la stessa (in questa ricetta la torta e’ farcita con la crema al mascarpone, fate quella che preferite) mentre per la crema al cioccolato andate in questa ricetta https://laurarosa3892.wordpress.com/2011/05/15/torta-alla-crema-di-cioccolato/160213_163652Ora vi lascio, ho preparato tutto sia per stasera che per domani 🙂 cosi’ mi posso rilassare ancora un po’0ARYYhFhmk nel mio angolo preferito, 😀

🌸☀🌴🌸Torta al limone con crema pasticcera senza lattosio🌸☀🌴🌸

La ricetta di oggi e’ di una torta tanto buona, l’ho preparata senza utilizzare il latte e i suoi derivati, ho utilizzato l’olio al posto del burro nell’impasto, per renderla ancora piu’ golosa ho preparato una crema pasticcera senza lattosio, non pensavo venisse cosi’ buona, 🙂 dedico questo dolce al bravissimo Sandro del blog, https://kalosf.wordpress.com/ io rimango incantata quando entro nel suo blog, le sue foto non hanno bisogno di commenti sono da ammirare e con loro si puo’ sognare, e’ quello che faccio io tutte le sere quando navigo nella blogosfera e mi fermo a casa sua, 🙂 Prima della ricetta vorrei parlarvi del latte, alimento cosi’ importante nel corso della nostra vita, è uno degli alimenti più completi e nutrienti e le sue numerose proprietà sono note fin dai tempi antichi. Viene consumato ad ogni età e in grandi quantità ed è indicato soprattutto per i bambini e gli anziani, ma è amato anche dagli atleti in quanto bevanda dissetante (a parte le sue benefiche proprietà) grazie al suo elevato contenuto di acqua. Il latte è ricco di calcio  e Vitamina D (fondamentale per la formazione di ossa e denti), di vitamine del gruppo B e A e contiene tutti gli aminoacidi che servono al nostro organismo per rimanere in buona salute.
Il lattosio è lo zucchero del latte (si trova solo in questo alimento) e il grasso ivi contenuto si differenzia da tutti gli altri grassi poiché risulta utilizzabile in modo efficace dall’organismo e facile da digerire. Molte persone sono intolleranti al latte per la mancanza di un enzima, “il lattosio”, carenza colmabile con il ricorso al latte di soia (latte vegetale), dal sapore gradevole, privo di colesterolo, lattosio e caseina. Questo alimento costituisce quindi una valida alternativa al latte–vaccino e viene promosso dagli specialisti anche per tutti coloro i quali sono a rischio di arteriosclerosi proprio perché i grassi animali in esso contenuti sono presenti in quantità minime. (Queste notizie le ho prese da un bellissimo sito, questo, http://www.benessere.com/ Naturalmente un dolce si puo’ fare anche senza latte, in questo caso ho usato le uova, niente burro ma olio di semi, per renderla soffice ho utilizzato la fecola, guardate che meraviglia 160109_181824eccovi le dosi e come prepararla:

ingredienti:

4 uova
200 g di zucchero (io ne ho utilizzato di meno, viene buonissima lo stesso, fate come preferite)
150 g di farina
100 g di fecola di patate
1 bustina di lievito
1 scorza di limone grattugiata
1 bicchiere di olio di semi
Ora fate cosi’: montate a neve gli albumi e lasciateli da parte. Frullate i tuorli con lo zucchero fino a renderli bianchi e spumosi, aggiungete lo scorza del limone grattugiata e l’olio a filo, a parte in una ciotola setacciate la farina con la fecola e il lievito, poi aggiungeteli all’impasto dei tuorli sbattuti, infine incorporate gli albumi montati a neve mescolando dall’alto verso il basso con un cucchiaio, verra’ un impasto morbido e cremoso160109_144538 Imburrate e infarinate una tortiera da 24 cm, versate l’impasto della torta e fate cuocere per circa 30 minuti a forno preriscaldato a 180° C, controllate la cottura con lo stecchino, 🙂

Per fare la crema senza latte occorre:
300 ml di acqua
200 g di zucchero (anche qua ho usato meno zucchero, non viene dolce ma io la preferisco, fate come preferite, se usate meno zucchero non mettete il succo, solo la scorza del limone altrimenti viene un sapore troppo aspro)
50 g di fecola
1 uovo intero + un altro tuorlo
1 limone (scorza grattugiata + metà del succo)

Ora fate cosi’:  versate 300 ml di acqua in una pentola e scioglietevi dentro lo zucchero a fiamma dolce, a parte lavorate  l’uovo intero e il tuorlo, la fecola, il succo di limone e la scorza di limone, mescolate fino a creare una crema omogenea senza grumi, versate a filo nella pentola con l’acqua il battuto di uovo e mescolate bene, fate cuocere la crema a fuoco dolce finche’ non si sarà addensata, lasciatela raffreddare a temperatura ambiente. Eccola,160109_150058 e’ buonissima, leggera e cremosa (se la crema vi sembra un po’ grumosa non preoccupatevi, prendete un frullino elettrico e frullate finche’ non viene come la mia, :-)Una volta raffreddata la torta e la crema, tagliate il dolce a meta’ e farcitelo dentro, chiudete con la meta’ della torta tagliata e decorate sopra, vi dico che questo dolce a casa mia non e’ durato un giorno, e’ morbido, profumato e leggero! Con la crema avanzata ho fatto delle coppette con biscotti, la crema al limone e meringa all’italiana, 160123_181356un po’ di codette di cioccolato e il risultato e’ questo, sono buonissime! Ora vi parlo di un premio, questo, premiodardoE’ il premio dardos che ho ricevuto da Rosa, questo il suo blog https://calogerobonura.wordpress.com/da Mirna, il suo blog https://mifo60.wordpress.com/ e da Marisa Cossu, il suo blog e’ questo https://marisacossu.wordpress.com/ Il Premio Dardos venne assegnato per la prima volta nel 2008 dallo scrittore spagnolo Alberto Zambade. Da allora questo premio si sta diffondendo in tutto il mondo e rappresenta un riconoscimento ad ogni blogger per il proprio impegno a trasmettere valori culturali, etici, letterari e personali.  Ho ricevuto questo premio tante volte, pensate che io scrivo nel blog proprio dal 2008, 🙂 questo premio lo dedico a tutti voi che mi leggete e siete in tanti, non mi basterebbe tutta la notte per citarvi tutti quindi fate “salva immagine con nome” e prendete il premio, ritengo che tutti voi trasmettete valori culturali, che siano foto, racconti, moda, notizie e quant’altro scrivete nei vostri bellissimi blog, grazie ancora a Mirna, a Rosa e Marisa, ❤ Aggiungo un altro tag, fresco e colorato, 🙂tage’ di Laura del blog, https://raccontidalpassato.wordpress.com , le regole come sempre sono le stesse, ringraziare, rispondere alle domande, taggare altre persone, io vi taggo tuttissimi, 😀 le domande, come ha scritto Laura, sono davvero un po’ strane ma tanto divertenti, 😀

DOMANDE

✻ Preferiresti perdere tutti i tuoi mascara, eyeliner, rossetti e lucidalabbra oppure tutte le palette e gli ombretti?

Perdere, ragazze con quello che costano, non voglio perdere nulla ma se proprio devo, 😀 preferirei perdere gli ombretti,  sono quelli che uso meno!

✻ Preferiresti rasarti i capelli o non poterli tagliare mai più?

O mamma, rasata, no, mai e poi mai, preferisco non poterli tagliare piu’, certo mantenerli poi sarebbe un lavoro (incominicio ad averli un po’ grigietti, 😦 ), mi faccio aiutare da mia figlia, lei e’ bravissima, pensate che l’altra settimana, sono andata dalla mia parrucchiera (non ho nulla contro di lei, e’ davvero molto brava ma a volte non riesce a farmi il colore che desidero, si lo so, sono esigente, rompiscatole ecc. ma siccome pago vorrei il colore che decido io) insomma sono uscita incavolata perche’ il colore non era quello che avevo scelto, bionda, io voglio essere cosi’, invece il risultato era un misto tra rosso e castano chiaro, grrrr!!! Credetemi che ero incavolata nera e quando mia figlia, era con me, e’ tornata a casa mi ha detto: “mamma non potevi lamentarti da lei (avrei dovuto stare altro tempo in negozio ma dovevo preparare la cena al mio papa’!). Insomma alla fine della storia il colore me lo ha fatto mia figlia, dopo una settimana, bionda, come volevo io, 🙂

✻ Preferiresti avere delle guance color corallo o rosa?

Quando faccio i lavori sono rossa paonazza, 😀 meglio il rosa!

✻ Se avessi 1000$ da spendere li useresti per i vestiti o per il make up?

Vestiti forever, per il trucco comunque compro poco ma buono, 🙂

✻ Preferiresti usare il rossetto come eyeliner o l’eyeliner come rossetto?

Ma no, nessuna delle due opzioni!

✻ Preferiresti comprare solo da Mac o solo da Sephora?

Compro un po’ da tutti e due, da Kiko da altre marche, sono curiosa e provo di tutto!

✻ Preferiresti utilizzare per il resto della tua vita un solo colore di ombretto o un solo rossetto?

Gli ombretti con un solo colore che noia ma anche il rossetto, se devo scegliere utilizzo il solito colore del rossetto!

✻ Preferiresti indossare vestiti invernali d’estate o vestiti estivi d’inverno?

Amo l’estate, il caldo, vestiti estivi d’inverno ma in un posto caldo, 🙂

✻ Preferiresti avere per tutto l’anno unghie scure o unghie brillanti?

Brillanti.

✻ Preferiresti rinunciare al tuo prodotto per labbra preferito o al tuo prodotto occhi preferito?

Ho gli occhi grandi e chiari anche se non li trucco sto comunque bene mentre il rossetto lo metto, piu’ che altro per definire bene il contorno delle labbra, 🙂

✻ Preferiresti essere in grado di legare i capelli solamente con una coda o con un chignon scompigliato?

In tutti e due i modi, forse la coda e’ quella che uso fare di piu’.

✻ Preferiresti non essere in grado di metterti più lo smalto o non usare mai più un lipgloss?

D’estate adoro mettere gli smalti, quindi scelgo questi!

✻ Preferiresti rasare del tutto le tue sopracciglia o doverle disegnare con un pennarello tutti i giorni?

Rasarle no, come i capelli, non lo farei mai, le disegno ma che due scatole, non posso tenermi le mie e basta, 😀

✻ Preferiresti vivere senza make up o senza smalto?

Senza smalto!

Ed ora qualche foto, l’altra settimana ha fatto molto freddo, eccomi con il mio Willy in partenza per uscire al freddo e al gelo, 😀 siamo tutti e due in nero,  160108_110955io cappotto di lana con cappello uguale e Willy cappottino nero di lana come il mio, 😀 tornati a casa io sono mi sono seduta nel posto piu’ caldo 160117_183444Willy nel posto piu’ comodo, 160117_144139 😀 😀 😀 Un abbraccio grande a tutti voi che mi leggete, il prossimo post sara’ carnevalesco, ci saranno le frittelle con la crema, le bugie e altri dolcetti che si preparano a Carnevale, 🙂

 

 

🌼🐰🌼Ciambella all’olio con ciliegie 🌼🐰🌼

150525_132235Queste bellissime ciliegie me l’ha regalate la mia amica Meri, sono deliziose! Lei e’ la mia amica da sempre, ci conosciamo dalle elementari, in lei c’e’ intelligenza, sincerita’, forza, volonta’, lealta’ ma forse faccio prima a dire che e’ una persona straordinaria, le voglio un mondo di bene,  nella mia vita mi e’ stata sempre vicina, anche nei momenti piu’ brutti e solo con un abbraccio mi ha fatto sentire bene!  11424645_1132987726716042_1270375187_o - CopiaI ricordi dei tempi della scuola sono troppo belli, io l’ho conosciuta in quinta elementare ma e’ nelle medie che lei e’ diventata la mia amica del cuore, stavamo sempre insieme, veniva a studiare a casa mia, mangiavamo i dolcetti che ci preparava mia mamma, parlavamo dei nostri fidanzatini, 🙂 lei per me era comunque la piu’ grande, un esempio da seguire perche’ piu’ matura di me in tante cose e il suo atteggiamento era quasi protettivo nei miei confronti, quando siamo andate alle superiori eravamo ancora piu’ unite e i nostri caratteri cosi’ diversi invece di farci allontanare ci ha unito piu’ che mai, penso che l’amicizia, quella vera, se e’ forte lo e’ per sempre, per noi e’ stato cosi’, oltre a studiare insieme, (studiare, si fa per dire, a passare interi pomeriggi, d’inverno, a guardare dalla finestra quante macchine passavano dello stesso colore o d’estate in giro con una sola bicicletta, lei pedalava ed io in piedi dietro la sella o viceversa, 😀 ), abbiamo passato delle bellissime vacanze insieme, quando ci siamo fidanzate, (una volta usava cosi’, 🙂 )uscivamo in quattro,11424645_1132987726716042_1270375187_o - Copia - Copia poi ci siamo sposate, tutte due abbiamo avuto una figlia, io la mia Chiara e lei la sua Elisa che, guarda caso, sono anche loro molto amiche, 🙂 escono insieme e nonostante siano completamente diverse si vogliono un mondo di bene, come ce ne vogliamo noi due ancora adesso, dopo tanti anni, ❤18082011131ricordatevi che l’amicizia e’ uno dei sentimenti piu’ belli perche’ si cresce insieme e con il tempo anche se si scelgono strade diverse, se si vive distanti, se si ha interessi diversi la vera amicizia rimane intatta. Passando gli anni mi rendo conto della fortuna che ho avuto a conoscerla, lei fa parte della mia vita, e’ una sorella affettuosa che mi riempe il cuore di felicita’! ❤ Ecco la ricetta del dolce che ho preparato con le sue ciliegie, e’ delizioso, la ciambella naturalmente potete prepararla con altra frutta a vostra scelta!

Ingredienti:
500g di ciliegie 130g di farina 00 150g di zucchero di canna
120g di acqua 30 g di cacao in polvere
1 cucchiaino di lievito per dolci in polvere
3 uova grandi 120 ml di olio di semi

Ecco come fare:
Lavate e asciugate le ciliegie, eliminate il picciolo e denocciolarle. Metterle in una ciotola 30 g di zucchero di canna. 150528_204212Scaldate l’acqua in un pentolino, setacciate il cacao in una ciotola e versate sopra l’acqua mescolando con una frusta. Montate le uova con il restante zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso; unire l’ olio mescolando con delicatezza cercando di non smontare il composto, aggiungere il cacao sciolto nell’acqua, la farina setacciata con il lievito, unire le ciliegie con tutto il loro succo .Amalgamare bene gli ingredienti, 150528_205028versate l’impasto cosi’ ottenuto in uno stampo per ciambella imburrato ed infarinato. Cuocere in forno a 180° per circa 55 minuti. Controllate la cottura con lo stecchino, fate raffreddare la ciambella prima di toglierla dallo stampo. Per queste dosi ho usato uno stampo piccolo da 22 cm. Spolverate con lo zucchero a velo.ciambella Questo dolce risulta molto soffice e il gusto della ciliegia lo rende particolare. Con le ciliegie ho preparato anche i muffin, guardate che belli, 150528_222853qua trovate la semplice ricetta, sono delle tortine deliziose, nella ricetta originale dovete solo aggiungere le ciliegie, eccole da infornare, 150528_205619altri dolci, come la cheesecake, buonissima e semplice da preparare, eccola,  qua la ricetta!cheesecake alle ciliegiePotete preparare un dolce molto particolare da mangiare quando fa caldo, e’ un plumcake, gelatinoso, questo e’ preparato con i frutti di bosco ma con le ciliegie si puo’ fare benissimo, e’ molto buono e fresco!plumcake ai frutti di boscooppure delle mini cheesecake, io le ho fatte sia con le fragole che con le ciliegie, qua trovate la ricetta, WP_20140514_001provate a prepararle, sono deliziose!!!! E la focaccia,130927_195218 io l’adoro, questa ricetta e’ con l’uva ma provate a prepararla con le ciliegie, io ho provato con tutta la frutta, anche con le pesche, 😀

Ora ringrazio Cristina del blog, https://secondastella72.wordpress.com/ per il premio che mi ha regalto, e’ questo Broomstick Awardnomino tutti quelli che mi leggono, ormai e’ cosi’ per me, non potrei mai fare delle scelte su tanti blog bellissimi che seguo, e naturalmente mi sembra giusto citarne la fonte: Il Broomstick Award, ideato da Hell, con il suo banner rimanda a ” l’Armata delle tenebre”, un film del 1992 interpretato da Bruce Campbell nel ruolo di Ash, nel terzo capitolo della serie horror “La casa”. Il Broomstick è un fucile che Ash chiama “bastone di tuono” e, con l’assegnazione del premio, il blog è il nostro bastone di tuono. 🙂 Un altro premio e’ questo cattura36donato dalla dolcissima Francesca del blog http://ilsalvadanaiodisupermamma.com/ la ringrazio di cuore, regalo a tutti voi che mi leggete questo bel premio e racconto qualcosa su di me riferito al mio blog: io ho iniziato a scrivere ricette nel 2008 su un altra piattaforma, poi nel 2010 sono approdata su WP! Nell’altra piattaforma avevo tanti amici blogger stranieri, li ho ancora adesso, in particolare avevo fatto amicizia con una signora gentilissima messicana molto simpatica che mi mandava tantissime ricette e io mandavo ricette a lei! Una volta mi ha mandato la ricetta del chili con la carne, piace tantissimo a mio marito, il chili sarebbe il peperoncino, rosso e verde! C’e’ da dire che in Messico i peperoncini sono piu’ aromatici e meno piccanti dei nostri, la dose che lei mi aveva scritto era di un kg di chili rosso e un kg di chili verde, 😀 😀 😀 da morire all’istante, naturalmente lei intendeva 1/2 chili rosso e 1/2 chili verde, infatti l’ho corretta via mail, niente, dovevo usare quelle dosi scritte da lei perche’ altrimenti non veniva bene il piatto da lei proposto, 😀 😀 😀 non vi dico quanto ridere abbiamo fatto insieme quando ci siamo chiarite, 🙂 Ed ora una fotina del mio cagnolino che il 24 maggio ha compiuto gli anni, 10, lo abbiamo festeggiato, tanto coccolato, quando si e’ preso il suo giochino e l’osso, li ha nascosti 😀 e ha voluto essere lasciato in pace, S6300135guardate che posa da principe, 😀


					

🌺💐🌸Carciofi ripieni🌺💐🌸

150427_175505I carciofi si trovano dall’autunno alla primavera e si conservano anche per alcuni giorni immersi in un contenitore con dell’acqua, come un qualsiasi mazzo di fiori. 🙂 Per dei carciofi interi si calcolano circa 40 minuti di cottura; il tempo diminuisce, naturalmente, in proporzione alle dimensioni e se vengono tagliati a fettine sottili. In attesa che si cuociano, vanno sempre immersi in una soluzione di acqua e limone per evitare che anneriscano. I carciofi che preferisco sono le mammole, perche’ sono senza spine ma uso anche la qualita’ spinosa, preparo spesso i carciofi, alla romana, saltati in padella ma oggi vi voglio proporre la ricetta della mia mamma: i carciofi ripieni con prosciutto, formaggio e prezzemolo, sono buonissimi!! Ingredienti: 3 carciofi, pane grattugiato, un uovo, formaggio grattugiato e 3 fette di prosciutto cotto tritato, uno ciuffo di prezzemolo, sale, pepe, olio di oliva. Ecco come fare : pulite i carciofi, scolateli e tagliate le punte, cercate di tagliarli bene in fondo in modo da farli stare dritti poi in padella. In un piatto fondo mescolate bene il prosciutto con il pane grattugiato, aggiungete il formaggio grattugiato, il prezzemolo e l’uovo per legare bene. Aggiungete il sale e il pepe e finite di mescolare. Aprite al centro i carciofi e riempiteli con questo impasto. Poneteli in un tegame e versate quindi l’olio dentro i carciofi. Mettete nel tegame acqua quasi fino a coprire i carciofi (a filo), aggiungete ancora nell’acqua un cucchiaio d’olio e poco sale.  Cuocete per almeno mezz’ora. Si mangiano sia freddi che caldi.150427_181201Ho preparato i carciofi ripieni altre volte, anche con i carciofi con le spine, piu’ piccoli, s6300176sono ottimi, qua trovate la stessa ricetta che ho postato tempo fa, pensando sempre alla mia dolce mamma, cambia solo il tipo di carciofo! Ed ora vi parlo di Carla, del bellissimo blog “la dimoradelpensiero”, lei e’ fantastica, dolce, e’ un piacere leggere quello che scrive perche’ lei lo fa con il cuore, ❤ Mi ha nominata per un bellissimo premio, questo, la ringrazio tantissimo, nomino tutti voi e rispondo alle sue belle domande:

Dieci domande di Carla:

Associa il tuo animo ad un panorama … questo IsAruttasCarla tu sai dov’e’, ❤

Domani mattina, al risveglio, ti viene detto che per 48 ore ti verranno affidate le redini del nostro Paese, quale è la prima cosa che fai? … mando via tutti i politici che ci sono!!

Scrivi due righe a te stesso … fermati un minuto Laura, la tua famiglia va avanti lo stesso anche senza di te, 🙂

Vendetta o Perdono? vendetta non ne sono capace, perdono, dipende…

Trovi un messaggio chiuso in bottiglia, nel leggerlo scopri che …l’avevo scritto io tempo fa… 😀

Viaggio nel futuro o nel passato? Perché? futuro, voglio sapere cosa succedera’…

Tenere in piedi un blog ti gratifica o alleggerisce i tuoi pensieri? allegerisce i miei pensieri, mi piace tantissimo!

Esiste qualcosa che non ti è stato mai detto e vorresti sentirti dire? oggi faccio tutto io, prenditi le ferie per un giorno!!!

Il tuo gatto/cane, d’improvviso, si mette a parlare … cosa ti dice?giochiamo, 😀 Willy non parla ma sinceramente lo fa con i gesti. ❤

Un altro premio : oggi Giovanna del blog “My world, diario di una donna con la valigia” (e’ un blog molto bello dove lei parla dei suoi viaggi, della Bulgaria, dove abita per lavoro, della sua terra stupenda, la Sardegna e scrive ricette di dolcetti buonissimi, <3) mi ha nominata per un altro premio e altre domande, grazie alla carissima amica Giovanna, questo il suo premio, queste le domande: 1)Viaggi di relax o avventura? quand’ero piu’ giovane facevo viaggi d’avventura, quando tornavo a casa ero stanchissima, 😀 adesso assolutamente relax!!!2)Aereo o nave? Ho viaggiato con tutti e due, adesso mi farei una bella crociera! 3) cioccolato fondente o bianco? fondente forever 4) libro preferito: non ho un libro preferito, dipende dal momento, adesso posso dire che mi piace tantissimo il libro di Silva, questo ❤ 5) hai animali a casa? si’ un bellissimo cagnolino che adoro, ❤ 6) genere musicale preferito? mi piace tutta la musica!7) horror o commedia? commedia 8) a favore o contrario alle unioni omosessuali? a favore! 9) carbonara o amatriciana? amatriciana 10) appartamento o casa con giardino? casa con giardino, dove vivo con la mia famiglia! Ecco la foto che ho fatto al compleanno di Chiara, lei con il nonno e la sua torta preferita, cioccolato e caffe’, ❤chiara e nonno

 

 


🍀 Pane al farro 🍀

Mi piace molto leggere e leggo un po’ di tutto, quello che prediligo sono i romanzi d’amore e d’avventura, mi piacciono i romanzi tratti da storie vere che mi lasciano qualcosa nel cuore perche’ mi fanno commuovere ed emozionare, mi piacciono quelli che mi fanno riflettere e che stimolano la mia curiosità e naturalmente mi piacciono i libri di cucina, 🙂 dove le ricette sono raccontate: ho tanti libri antichi e moderni, non sono solo ricettari veri e propri ma libri dove oltre al cibo si parla un po’ di tutto. Ultimamente ho letto due libri bellissimi dove insieme alle ricette ci sono racconti di vita vissuta. La scrittrice e’ la bravissima Silva Avanzi Rigobello, una donna stupenda con un grande cuore, innamorata della vita e della sua meravigliosa famiglia. Il primo libro che ho letto ” I tempi andati e i tempi di cottura con qualche divagazione” e’ un libro molto divertente e piacevole dove lei racconta momenti della sua vita e ricette legate alla sua infanzia, e’ davvero molto bello, e’ scritto con il cuore perche’ si capisce da subito il suo amore sconfinato per la sua bellissima famiglia. Il secondo libro e’ “U.S.A. e Jet” e parla dell’America, io lo trovo fantastico perche’ Silva ha raccontato i suoi viaggi in questo stupendo e sconfinato continente in un modo cosi’ semplice e divertente che viene voglia di partire subito, questo libro e’ un vero manuale di viaggio, se mai riusciro’ a partire per l’America vado prima a Verona da Silva  per ringraziarla di persona per avermi dato spunti, consigli e veri e propri itinerari di viaggio per visitare i posti piu’ belli. I suoi racconti sono cosi’ ricchi di informazioni che leggendo sembra di vivere quel momento. Inoltre ci sono le ricette locali con i suoi ottimi consigli di preparazione, il libro e’ pieno di post-it che ho messo per le ricette che faro’, qualcuna l’ho gia’ provata, come alcune salse e i dolci, buonissimi! Se vi ho fatto venire la voglia di leggere i suoi libri andate nel blog di Silva, qua, inoltre il suo editore entro il 23 marzo offre uno sconto molto interessante!!  Ancora una cosa, questo e’ per te Silva: grazie per avermi fatto leggere due libri stupendi, sei una bravissima scrittrice, io aspetto di leggerti ancora, la tua e’ una dote rara perche’ ricordarsi cosi’ bene di viaggi, persone conosciute, strade, luoghi e sapori raccontandoli come hai fatto tu non e’ da tutti, credimi, ❤ Ora vi scrivo la ricetta di una pane buonissimo, poi vi prometto che vi preparo il caffe’ 😀

Il pane fatto in casa e’ qualcosa di unico, io lo preparo spesso perche’, oltre ad essere buono, mi piace la magia della lievitazione e il profumo che lascia in casa, questo pane particolare che ho voluto provare e’ il pane piu’ buono che ho mai mangiato. Ho usato il lievito madre in polvere, ho comprato la confezione dove ci sono le bustine da 25 g per non sbagliarmi nelle dosi. Il pane di farro è ricco di fibre, con un’elevata presenza di sali minerali e vitamine, con meno calorie e un indice glicemico più basso. Eccovi la ricetta che ho trovato in un sito di panificazione, fra parentesi ci sono le mie varianti, vi dico che ho provato a farlo sia con solo acqua e farina di farro che con l’aggiunta del latte e farina normale, il pane viene buonissimo in entrambi i modi, 🙂

Ingredienti: