Focaccia di patate farcita.

Questa focaccia e’  sottile e molto morbida e non dovete farla lievitare, ho usato le patate e  il pizzaiolo, il lievito istantaneo. La ricetta l’ho presa dal libretto che mi hanno spedito Paneangeli, uno per i dolci e  uno per i salati, lievitati e non, potete fare richiesta anche voi, andate sul sito, qua . Questa focaccia e’ piaciutissima a tutti, sopratutto alla mia Kiaretta, ne ha mangiato quasi la meta’, mi ha detto che e’ molto buona e gustosa. Ecco la ricetta molto semplice, potete farla al mattino, alla sera e’ sempre molto morbida per la presenza delle patate. Io ho fatto a mezzogiorno gli gnocchi ed ho utilizzato un po’ di patate schiacciate per l’impasto di questa focaccia che ci siamo pappati poi alla sera!!! Ricordatevi che con questo lievito che non e’ altro che l’ istantaneo per i salati, ci vogliono gli ingredienti a temperatura ambiente e l’impasto deve essere abbastanza asciutto per cuocersi bene.

Ingredienti

300 gr. di patate lessate

300 gr. di farina

100 gr. di burro

lievito il pizzaiolo, una bustina

1 uovo intero

1 pizzico di sale

 fontina a fette

 prosciutto cotto a fette

2 mozzarelle

Ora fate cosi’

 

Lessare le patate, passarle nello schiacciapatate ed incorporarvi la farina, il burro, l’uovo ed il sale, per ultimo il lievito. Stendere in una teglia rotonda metà dell’impasto, dentro la farcitura (prosciutto cotto, fontina e mozzarella) e ricoprire con la restante pasta. Bucherellate sopra la pasta con una forchetta, ungete di olio e cuocere in forno preriscaldato a 180° per almeno 40′. E’ veramente ottima!!!!!

Annunci

Mini Cupcakes al cioccolato di Francesco.

Nel suo blog vado spesso, un Natale avevo provato a fare i suoi cupcake rosa, deliziosi, su yuotube fa dei video troppo divertenti dove spiega benissimo come preparare questi dolcetti che io adoro. E’ andato alla prova del cuoco e ha vinto, bravissimo, molto simpatico e devo dire “televisivo”, non mi stupirei di vederlo in qualche altra trasmissione, chissa’, con la sua fantasia !!!! Ora vi scrivo la ricetta di questi mini cupcakes, si possono anche fare quelli piu’ grandi, a voi la scelta, ne vengono la meta’, comunque vi mando nel suo blog, qua e intanto vi scrivo la sua ricetta. 

Ingredienti

180 gr di burro, a temperatura ambiente

180 gr di zucchero semolato bianco

3 uova grandi, a temperatura ambiente

150 gr di farina 00

30 gr di cacao amaro in polvere

1 cucchiaino di lievito per dolci

1 pizzico abbondante di sale

70 ml di latte intero, a temperatura ambiente

Per il frosting:

1 limone, lavato e asciugato

160 gr di formaggio Philadelphia in panetti, freddo di frigorifero

80 gr di burro, freddo di frigorifero

100 gr di zucchero a velo, setacciato

Ora fate cosi’….preriscaldate il forno e preparate la teglia dei minimuffins con i pirottini dentro.

Frullate in una terrina lo zucchero con il burro fino a farla diventare una crema. Aggiungete le uova, una alla volta, mescolando bene ogni volta. Setacciate a parte in una terrina la farina, il cacao amaro in polvere, il lievito e il sale. Poi unite le farine e i liquidi alternandoli, iniziando sempre dalle farine. Mettete il tutto nella sac a poche e riempite i pirottini per ¾ . Infornate a 180 ° per circa 15 minuti, come sempre dipende dal forno. Fate nel frattempo il frosting e le guarnizioni. Tagliate a fettine sottili il limone, asciugate con carta assorbente e mettetele sulla carta asciutta con lo zucchero semolato. Frullate il burro con il philadelphia, aggiungete lo zucchero a velo setacciato e un po’ di scorza del limone grattuggiata. Decorate ogni cupcakes con una fettina di limone e un ciuffetto di frosting, spolverare con il cacao. Sono deliziosi, bravo Francesco!!!!Non ho messo il limone come guarnizione, ma a casa mia e’ impossibile arrivare alla fine ….li hanno finiti tutti..che buoni!!!!

 

 

Torta sofficissima ai frutti di bosco.

Ce l’ho fatta, sono stata due settimane con problemi alla connessione o non so cosa, insomma non riuscivo ad entrare nel blog, mi dava mille errori, ora finalmente posso postare qualche ricetta, ed ecco questa torta ai frutti di bosco che e’ di una bonta’ unica!!!!Settembre e’ sempre un bel mese, non fa caldo, non fa freddo, adesso per esempio c’e un sole stupendo con l’arietta fresca. Oggi siamo andati in giro in moto. Speriamo in un ottobre altrettanto bello….In questo periodo ho tantissime cose da fare, oltre al normale lavoro che ho di routine che non e’ poco.In giardino e’ tutto un pulire, togliere erba ecc. Dopo pero’ ho bisogno, come tutti noi, dei miei spazi, di rilassarmi, un po’ lo faccio con il pc, quando riesco esco con le amiche anche solo per un caffe’, vado in moto con il maritino finche’ il tempo permette, poi mi piace cucinare dei dolci, mi rilassa,e’ sempre un lavoro pero’, il bagno rilassa, ecco, dovrebbe rilassare….ricordo la mia amica della Sardegna che mi raccontava il suo rito del bagno. Candele profumate, luce soffusa, sali colorati e profumati nell’acqua e musica di sottofondo, beh, non male…se ci riesci!!! Il mio momento in bagno, a parte che io preferisco la doccia,alla sera dopo le fatiche…beh allora, quando riesco,cerco di chiudermi in bagno,per starmene tranquilla, faccio scorrere l’acqua sul mio corpo e….prima bussata, e’ lui, scusa, ma devo venire, sara’ mica perche’ vuole sbirciare, naa…mi conosce a memoria, ahahah….seconda bussata, lei…mamu, faccio presto….ok….terza …grattata, lui, il mio cagnolino, perche’ se non apro piagnucola, contento poi si mette comodo sul tappetino e mi osserva, ecco il mio momento rilassante del bagno, non e’ sempre cosi’ eh, ma la maggior parte delle volte ho sempre troppa gente con me mentre mi faccio la doccia, altro che bagno con le candele profumate!!!Vabbe’, eccovi la ricetta…l’ho trovata sul libro di Benedetta Parodi, e’ una torta davvero molto soffice. Vi consiglio di usare una teglia quadrata, io ho usato quella che uso per le lasagne, perche’ cresce molto. Ecco la ricetta,ingredienti…

4 uova, farina (uguale peso delle uova, anche 50 g in piu’)burro (uguale peso delle uova), zucchero uguale peso delle uova, 1 bustina di lievito e tanta frutta di bosco, se usate quella surgelata fatela scongelare bene prima, altrimenti comprate un cestino di lamponi e uno di mirtilli. 

Ora fate cosi….

Le uova si pesano prima di romperle, con il loro peso dosate lo zucchero la farina e il burro. Sbattete le uova con lo zucchero, aggiungete il burro sciolto e infine, poco alla volta, la farina miscelata con la bustina di lievito.Usate le fruste elettriche, viene un impasto soffice.Versate l’impasto nella teglia grande imburrata e infarinata o meglio mettete la carta forno, poi mettete sopra i frutti di bosco leggermente infarinati, nella cottura alcuni scenderanno all’interno dell’impasto. Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 30 minuti. Se volete spolverizzate di zucchero a velo, ecco la foto di una fetta, sparita in un baleno!!!!!Ecco sua maesta’, Willy, nella sua sedia preferita, bella la vita….

Torta bianca e nera.

Finalmente posso usare il forno senza sciogliermi sul pavimento, oggi veramente ha fatto caldino, anche ieri, l’altro giorno invece pioveva, faceva anche freschetto, spero in un settembre tiepido e soleggiato, si sta troppo bene  con questa temperatura. L’altro giorno ho preparato questa deliziosa torta bicolore, meta’ bianca e meta’ nera e  cioccolatosa. Avevo voglia di un dolcetto e detto fatto, ecco una deliziosa torta, molto soffice e devo dire che  e’ piaciuta molto!!!!

Ingredienti

250 gr di farina

180 gr di zucchero

1 bustina di lievito in polvere
100 g di burro 
3 uova
3 cucchiai di cacao in polvere

Ora fate cosi’…setacciate  la farina con il lievito e mescolate. Sbattete il burro con lo zucchero fino a renderlo una crema. Aggiungete le uova sempre mescolando, poi la farina e il lievito, continuate a mescolare, viene un impasto liscio e cremoso. Ora prendete 1/4 dell’impasto, aggiungete il cacao e mescolate bene. Versate l’impasto bianco in una teglia imburrata e infarinata fino a a meta’, poi aggiungete quello di cacao nell’altra meta’ della tortiera. Infornate a forno caldo, 180 gradi,  per 45 minuti circa. Buonissima!!!!!!!!!!

Branzino al forno con patate.

Stamattina mi sono svegliata tutta incriccata, dolori dappertutto,  e’ il cambiamento di temperatura, l’eta’, la pioggia, ma non voglio lamentarmi, prima troppo caldo adesso  piove, il fatto e’ che ci voleva un po’ di acqua… ma qua quando incomincia non la finisce piu’, fino a giovedi’ hanno detto, uf!!!! Oggi pero’, nonostante i doloretti sparsi, ho fatto un piatto per stasera, una meraviglia. La ricetta e’ di Csaba della Zorza, chef  diplomata alla Cordon Bleu di Parigi, conduce un programma televisivo dove insegna come ricevere ospiti in un modo carinissimo, ha scritto libri, piace parecchio a tante persone,  c’e’ anche qualcuno che la critica, ho letto delle cose acidelle su lei, ma e’ normale, credo che l’invidia sia la peggior cosa, io comunque la trovo deliziosa, non e’ il mio genere perche’ io sono molto semplice, sia nella cucina che nel preparare la tavola, lei e’ davvero la regina del bon ton e mi piacciono le sue ricette, le  sue pavlove con panna e frutta, non sono altro che nidi di meringhe  farcite di panna montata e decorate con frutta, sono deliziose e le  faro’ senz’altro. Per quanto riguarda questa ricetta io, in genere,  preparo il branzino al forno impacchettato nella carta forno o alluminio con tutte le verdurine e le spezie, qua la ricetta. Questo pesce e’ troppo buono, basta poco per renderlo eccezionale, la cottura al forno la preferisco e preparato con la ricetta che propone Csaba devo dire che mi  e’ venuto favoloso. Ingredienti…

  • 500 g di patate piccole
  • 1 peperone rosso, privato dei semi e affettato finemente, rosso non lo avevo ho usato quello giallo
  • 1 cipolla rossa di medie dimensioni, affettata
  • olio d’oliva extravergine di ottima qualita’, si sente il gusto con questo pesce
  • sale e pepe nero macinato fresco
  • vino bianco
  • 6 filetti di branzino con la pelle
  • 6 rametti di rosmarino
  • rametti di pomodori ciliegia

Adesso fate cosi’…

Per prima cosa lavate i pomodori cosi’ come sono con i rametti che li unisce e metteteli nella placca del forno con poco olio e poco sale ,  fate cuocere per 15 minuti a 200 gradi.  Togliete dal forno e metteteli da parte. Su un piatto o un tagliere mettete sopra ogni filetto di branzino pulito  un rametto di rosmarino e lasciate che si insaporisca. Immergete in una pentola con acqua fredda le patate lavate e con la buccia e fate bollire per  15/20 minuti, dipende dalla grandezza, meglio piccole. Una volta cotte, fatele raffreddare un poco e tagliatele in quattro parti e mettetele in una teglia da forno ricoperta da carta forno, mettete sopra  la cipolla affettata e aggiungete l’olio e un bel pizzico di sale e pepe. Mettete in forno caldo a 200 gradi per 10 minuti.  Nel frattempo tagliate fine il peperone e fatelo rosolare con poco olio e sale. Mettete da parte con i pomodorini.  Ora adagiate i filetti di branzino sopra le patate tolte dal forno mettendo sempre un rametto di rosmarino sopra ciascuno; insaporite ancora un po’ con sale,  pepe e  un po’ di olio e naturalmente il vino bianco che rendera’ il branzino molto morbido e saporito, rimettete  in forno per 8-10 minuti finché il pesce è cotto. Devo dire che questo pesce cuoce in poco tempo, quindi fate attenzione. Una volta tolto dal forno preparate il piatto cosi’, peperoni, patate, pomodorini, il branzino e il rosmarino. Troppo buono e bello alla vista!!!!

§Tartufata con crema al caffe’§

 

 

E’ la torta che ho preparato per il mio compleanno, deliziosa, il 25 agosto ho passato una bella una giornata, senza fare nulla, beh…cucinare si,tanto mi diverto, ma a parte la torta elaborata per il resto ho preparato cose veloci e fresche, faceva caldo. Kiara era andata in spiaggia con gli amici, io mi sono messa in giardino sul lettino al sole, quel giorno nonostante il caldo ho resistito, c’era un po’ di arietta. I miei maschietti, la mia famiglia, eh…mi hanno coccolata…chi mi ha portato il gelato, chi mi hanno fatto mille complimenti e lui, il mio tesoro…beh, ha dato il meglio di se, certo, fosse cosi’ tutti i giorni, chiedo troppo, lo so. Con la mia Kiara invece ho un bel rapporto di complicita’, ci capiamo al volo, conosce i miei gusti e ogni volta mi stupisce, anche solo con un gesto o attenzione inaspettata! Allora ecco la mia versione di torta tartufata che e’ semplicemente una torta al cioccolato, anzi….per intenderci e’ una combinazione di morbido pan di spagna e crema chantilly coperta da fragili onde di cioccolato. E’ la torta che mio papa’comprava quando, i miei due fratelli ed io eravamo piccoli, molto rinomata ad Alessandria. Quella che ho fatto io e’ con la crema al caffe’, mi e’ venuta favolosa, con la base al cioccolato e …..beh ora vi scrivo la ricetta, fatela e’ davvero squisita!!! Se non vi piace il caffe’ fate la crema chantilly, qua trovate la ricetta, Ingredienti per la base…3 grandi uova, 150 g di zucchero, 80 gr di burro fuso, cioccolato fondente da sciogliere a bagnomaria 100 g, cacao amaro 40 g, farina per dolci, 200 g, una bustina di lievito per dolci, per la copertura invece occorre….del cioccolato fondente 100 g e la crema caffe’, questa volta mi e’ venuta, una meraviglia!!! Ne ho avanzata un po’ e ce la siamo pappata cosi’, e’ identica a quella del bar, di certi bar, perche’ non tutti la sanno fare cosi’ cremosa. Ecco come fare la tartufata……prima cosa sciogliete a bagnomaria il cioccolato di ottima qualita’, poi con l’aiuto di una spatola stendetelo su un foglio di carta forno appoggiata su un vassoio, mettetelo in frezeer a raffreddare e preparate la torta…. frullate bene le uova con lo zucchero, devono fare le bolle, poi aggiungete il burro fuso, il cioccolato fondente fatto sciogliere a bagnamaria, mescolate e poi aggiungete la farina setacciata con il lievito e il cacao amaro, mescolate bene e versate l’impasto nella tortiera imburrata e infarinata, cuocete a forno caldo per 35 minuti circa. Fate raffreddare la torta e intanto preparate la crema caffe’, qua trovate la ricetta…..in aggiunta alla crema io ho messo la panna montata, si puo’ mettere la panna anche senza montarla prima, viene comunque cremosa. Tagliate la torta in due e farcite la parte sotto con meta’ della crema caffe’, chiudete con la parte sopra e farcitela bene con dell’altra crema caffe’, poi mettete sopra i pezzi di cioccolata che avrete tolto dal freezer, e’ favolosa, la torta e’ venuta soffice, la crema e’ morbidosa, la cioccolata e’ buonissima.