Chissa’ chi e’ andato in montagna! Ihhhhh!

ArcobalenoOggi ho passato una bellissima giornata, domenica, fine maggio, sole non troppo caldo, tante coccole da lui, ma tante davvero, ho trafficato in giardino, ora e’ una meraviglia, tutto pulito, le mie belle rose, di tutti colori: gialle, rosa antico, rosse, piccole, grandi, sono gli unici fiori che Willy il monello non rompe, dove passa lui fa un disastro, ho sbagliato dovevo chiamarlo Attila; ho poi ricevuto un messaggio dal mio tesoro che ormai si e’ stabilita a Genova, quanto mi manca la piccola, mannaggia, ma lei riesce sempre, con un messaggio o a voce a calmarmi, voglio bene a Kiara cosi’ tanto, da lasciarla stare…………..e’ cosi’ felice con lui! E’ giusto che prenda tutte le cose belle che la vita le offre! Anche se purtroppo e’ lontana da me! Uffa! Ieri sera prima di addormentarmi, ed io sono una che come mi corico cado…………..subito nelle braccia di Morfeo (un gran figo direi…………ahahhahaha, ricordando il sogno!) dicevo che ieri sera pensavo a quando io volevo stare con il mio ragazzo (ora e’ il mio dolce consorte!), non c’era null’altro che lui, come capisco Kiara! Mi sono addormentata profondamente fino a stamattina, la felicita’ e’ la cosa piu’ importante per la mia Kiara, sia per il suo amore che per il suo nuovo lavoro! Dolce la mia piccola grande donna!
Il suo ultimo messaggio: “mimma, non so quando vengo, ma stai tranquilla, quando sono sul treno ti avviso, saluta tutti”, ahahhahahahahha, ho riso cosi’ tanto, menomale che mi avvisa, ahahahahhahah!
Ora sono tranquilla sul lettone che navigo qua’ e la’, mi piace troppo, ricette, curiosita’, adesso, per esempio, ho trovato delle cose buone da fare! Dolci a gogo, e’ troppo forte, la signora Imma e’ una donna piena di idee golose! Mi piace il suo tiramisu’ al limone e la torta di rose salata, ne ho trovata anche una in versione dolce, in un altro sito! E’ cosi’ che realizzo poi le cose, scopiazzo da cuoche bravissime, a volte faccio a modo mio, ma l’idea viene curiosando in questi bellissimi blog, poi ho anche tanti
libri di cucina! L’altro giorno ho fatto pulizia in garage, tolto tutto, buttato via cose inutili, e c’e’ ne’ parecchie, che mania quella di tenere sempre tutto! Ho anche trovato una scatola con dentro tanti libretti di cucina, tipo guidacucina di qualche anno fa, o inserti che trovavo nei giornali e che ho tenuto, ho dato una sbirciatina e quante ricette, da copiare e realizzare! Allora ecco cosa vorrei realizzare, ma cosa dico, cucinare per domani! Ho cercato cose che posso fare con quello che ho nel frigo e nella dispensa, poi, cose che mi stuzzicano, facili da realizzare, e naturalmente che possano piacere ai miei uomini! Kiara, anche se non c’e’, e’ sempre considerata, ieri ho fatto la torta di frutta con l’idea che arrivasse, sparita, un mezzogiorno e una sera, non c’e’ piu’ manco una fragola con gelatina! Ahahahahhahahahah!
Eccola, la ricetta e’ sempre quella che ho gia’descritto, ho solo messo altra frutta, ananas, prugne, poi la crema l’ho fatta senza il mascarpone, buona comunque!
Allora tornando alle ricette vorrei fare un dolce al limoncello che sicuramente piacera’ a mio marito! Ultimamente assaggia i miei dolci, e mi fa tanti complimenti, lui che non e’ da dolci, lui che adora il salato e il piccante! Smack al mio maritino! Ecco la ricetta del dolce al limoncello che ho trovato sul blog di dolci a gogo!
Io, pero’, non ho i savoiardi quindi faro’ il pan di spagna, non troppo grande, per il resto ho tutto!
Dunque ci vogliono i savoiardi o fate il  pan di spagna ecco la ricetta, facile facile! Questa e’ di Daniele………..pasticcere!

  • 2 uova intere
  • 90 g. di farina
  • 15 g. di fecola di patate
  • 100 g. di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Rompete
le uova in una terrina aggiungete lo zucchero e iniziate a montare le uova per circa 5
minuti. Quando il
composto sarà ben spumoso e raddoppiato di volume aggiungete la farina,
la fecola e il lievito; mescolate lentamente e a bassa velocità finchè
il composto non sarà ben amalgamato e privo di grumi; versate il composto in uno stampo con carta da forno, mettete il burro sotto cosi’ la carta aderisce bene e il pan di spagna esce perfetto. Mettere in forno a 180°/200° gradi e cuocete, 10 minuti, comunque controllate, altrimenti lo cuocete troppo e non va bene!
Fatto  il Pan di Spagna fatelo raffreddare! Ora gli altri ingredienti: 200 di mascarpone, limoncello, 200 di panna montata, 10 g di colla di pesce,50 gr di zucchero a velo crema pasticcera al limoncello che si fa cosi’, sempre copiata da  dolci a gogo

Crema al limoncello
200 ml di latte


50 ml di limoncello


1 uovo intero


75 gr di zucchero


40 gr di farina 00


Mettere
in un pentolino il latte e il limoncello e portare quasi a bollore. Nel
frattempo in un altro pentolino sbattere bene l’ uovo con lo zucchero.
Aggiungere la farina setacciata e amalgamare bene. Versare poi il latte
caldo tutto di un colpo e far rapprendere a fuoco bassissimo mescolando
sempre. In 3 minuti circa è pronta.

Fatta la crema fatela raffreddare, intanto  rivestite uno stampo da plum cake con carta da forno e fate il primo strato  bagnando i biscotti con il limoncello oppure come  faccio io metto il pan di spagna tagliato poi bagno con  limoncello.
Montate
il mascarpone con lo zucchero a velo, unite la crema pasticcera, la
colla di pesce sciolta nel latte e la panna semimontata e
versate sui savoiardi o pan di spagna.Mettete il dolce in freezer 2 ore poi passatelo
in frigo fino al momento di servirlo. Io dico,  deliziosa, questa, a chi piace il limoncello,per me e’ davvero buona
Poi cosi’ fresca da frigo, l’ideale! Anche se stasera, c’e aria e fa freschetto qua, penso a chi e’ andato in montagna, ih ih!

 

Annunci

Spaghetti con le acciughe e pangrattato!

Gustosi, facili da fare, amo gli spaghetti, ho gia’ descritto altre  ricette con ricotta e con le acciughe ma questi vengono molto buoni, il pangrattato, non ricordo chi me lo ha detto di metterlo, mia mamy o mery, sono davvero ottimi, provateli cosi’:

io non metto mai le quantita’, perche’ vado ad occhio, a parte i dolci che si devono davvero usare le quantita’ giuste! Per gli spaghetti usate acciughe salate da pulire, altrimenti anche in vasetto!
Spaghetti ; filetti di acciuga sotto sale; 
Pangrattato; spicchio d’aglio, io no no!, olio di oliva; prezzemolo tritato

Dissalate con cura i filetti d’acciuga, pestateli a poltiglia nel
mortaio. In una padella scaldate un cucchiaio scarso di olio e
gettatevi il pangrattato, mescolando di continuo con un cucchiaio di
legno. Fate tostare e versatelo in una fondina.
Versate l’olio rimasto in una padella, se lo usate……..(aggiungete l’aglio e poi
eliminatelo una volta che è ben colorito), quindi togliete il tegame dal
fuoco, e lasciate intiepidire l’olio.
Aggiungete poi le acciughe e rimettete il tegame sul fuoco a fiamma dolce. Aggiungete il pangrattato.
Portate ad ebollizione abbondante acqua salata e
cuocere la pasta mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, al dente cuocetela!
A cottura ultimata, dopo aver scolato la pasta in un piatto di portata
concavo e ben caldo, io ho messo sotto la pentola con l’acqua di cottura per mantenerla calda, cospargete la superficie con il prezzemolo e
versate il soffritto di pangrattato e acciughe. Mescolate e servite
subito. Ih! Ih!

Meringhette con gocce e codette di cioccolato!

Oggi ho pasticciato, dolci e dolcetti! Una bella giornata, non ha fatto caldo caldo, un arietta, Willy tranquillo, dopo aver lavato i piatti e sistemato tutto in cucina, ho preparato la torta fredda di frutta, avevo voglia di farla di nuovo, mi piace troppo! Avevo delle fragole, banane, ananas, prugne, deve essere una bonta’, ora e’ in frigo, domani, gnam gnam! Foto, si si, non sono brava a fare le foto, o esce un dito, un pezzo di braccio ma le cose cucinate sono buone, non importa, dai! Migliorero’ anche in quello! Ho tempo! Ahahhahhaahh! Comunque, dicevo, che per fare la torta, quindi la crema, ho avanzato gli albumi, allora ho fatto le meringhe, con le gocce e le codette di cioccolato che avevo in frigo! La mia amica Mary al telefono oggi mi ha detto……………..basta dolci! Ahahahahahhaah! Uffa!
Mi piace cucinare tutto, i dolci pero’, mi diverto troppo, assaggio, poco, altrimenti, gia’ sono ciccia! Altrimenti adesso che arriva l’estate, veramente ci siamo, fa caldo! Ho fatto velocemente a farle, in forno pochissimo tempo  e stasera…………..mi hanno detto, ma cosa sono queste! Sparite, tutte, menomale che una foto l’ho fatta, ah..ho fatto anche la crema caffe’, troppo buona!

Ecco se vi avanzano degli albumi una nuova ricettina per sfruttarli…
Deliziose Meringhette al cioccolato tanto golose e carine…


100 gr di zucchero
3 albumi o quelli che avanzate
2 cucchiaini circa di succo di limone

                                                                      cioccolato tritato, codette e gocce!

Ho montato gli albumi con un cucchiaio di zucchero (preso dai 100 gr)…poi man mano montando ho aggiunto il resto..
ed il succo di limone che toglie quel classico odore da "freschino"..
ho ottenuto una bella massa densa, bianca e lucida…
In questo modo montano in maniera più soda e smontano meno dopo..
ho aggiunto le gocce di cioccolato
poi le ho messe nei pirottini, ho provato, gia’ che li avevo
poi le ho cotte a 120° per 30 minuti, meno, non ricordo, ero al telefono con Mary, occhio al tempo comunque  perche’ fanno presto, altrimenti diventano troppo scure .
ho spento il forno e le ho lasciate dentro a raffreddare…
per
aiutare l’eliminazione dell’umidità nelle meringhe è importante mettere
nella porta del forno una presina in modo da tenere il portello
leggermente socchiuso…
questo permette all’umidità di uscire….

una
volta fredde le ho ricoperte con le codette di cioccolato che avevo ancora nel frigo, e voila’, pronte, cos’e’ quella roba li’, mi hanno detto, finite tutte, cos’e’, dimmi te! Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!Slurp, ecco cos’e’!Ahaahahhaha! La foto della crema caffe’ impossibile, non ho fatto a tempo, avete presente il cartone animato, Speedy Gonzales! Uguale!

Pasta con le zucchine!

Per domani preparo la pasta con le zucchine, buone, facili e veloci da fare!Scende la sera, come si sta bene, silenzio, tranquillita’, Mery grazie del tuo coprispalle, vedi che lo indosso! Ih Ih!
                       
 Arcobaleno                                                                               Mezzaluna addormentata                                                                             Sole                         


La ricettina: zucchine, pasta, quella che volete, cipolla, pancetta, olio, vino se volete, bianco secco e se volete il parmigiano alla fine, io non lo metto!

In una padella fate dorare la cipolla con la pancetta a listarelle, poi tagliate  le zucchine e
quando la cipolla é dorata aggiungetele al soffriitto, dopo una trentina di secondi aggiungere un cucchiaio di vino bianco secco e tre di acqua. Coprite con un coperchio e fate cuocere 10 minuti. In una pentola con acqua bollente salata fate cuocere la pasta (  penne, farfalle,rigatoni), scolare al dente.
Ora
mettete la pasta al dente nella padella con le zucchine e fate
insaporire a fuoco moderato per qualche minuto,

Sono gustose, molto!

Fiori fritti!

Mi piacciono tantissimo i fiori fritti, sono molto buoni, appena fatti, mmmmmmmmgustosissimi! Li ho fatti stasera! Stamattina sono andata in giro per compere, li ho visti e non ho resistito, scrivo la ricetta, sono facili da fare, la pastella potete farla con acqua sale e farina, io metto anche l’uovo, mi piace troppo, ecco come fare:
in una ciotola mescolate la farina, il sale, i tuorli,


amalgamate bene aggiungendo se occorre un po’ di latte per ottenere una pastella piuttosto fluida.


Lavate i fiori di zucca e asciugateli delicatamente facendo attenzione a non romperli.


Montate a neve ben ferma gli albumi e incorporateli alla pastella:
immergetevi i fiori avendo cura di impregnarli omogeneamente di
pastella. Io li ho fatti su bene e impastati, ho visto come li hanno fatti nel ristorante a San Lorenzo, un bel posto in collina dove ho mangiato domenica! Erano molto buoni!


Scaldate l’olio e fatevi dorare i fiori di zucca: devono risultare molto croccanti.


Asciugate l’eccesso d’olio, aggiungete sale e servite subito.



Tutto sulle insalate!

Questa sulle insalate e’ interessante davvero, un promemoria, poi guardate quante vitamine ci sono, mi e’ piaciuto quando l’ho trovato su “ricette per tutti .it”, ed io l’ho copiato, per me e per tutte le persone che mi leggono, ecco………. 
 

L’insalata e’ un alimento che serve a star leggeri con un
nutrimento equilibrato se arricchita con uova sode, frutta, tonno e
acciughe.  Elenco di tutte le insalate…

  • Cappuccio: ha foglie avvolte che formano una grossa palla verde ed è ricca di minerali;d’estate è ideale per combattere la calura.
  • Cicoria: si
    trova dalla primavera all’autunno; è amarognola. Fa
    molto bene alla pelle e al fegato.

  • Crescione: è
    ottimo nei mesi di maggio e giugno. Ha un sapore amaro e piccante
    che risveglia il metabolismo cellulare; è ricco di vitamine, sali
    minerali, zinco e vitamina C che serve a formare il collagene.

  • Ghiaccio: ha
    foglie bianche e sottili ed è un ottimo rinfrescante.

  • Indivia: si
    trova in inverno, ha foglie
    che ricordano un fiore smerlettato; ha un sapore amaro e stimola la
    produzione di succhi gastrici che aiutano la digestione. Contiene
    vitamine, potassio e non ha calorie; è indicata quindi nelle diete.
    E’ sconsigliata a chi soffre di colite perché è lassativa e
    diuretica. Accompagna bene le carni bianche, cacciagione e alcuni
    pesci.

  • Insalata riccia:
    è dissetante.

  • Lattuga: non
    può mancare in una buona insalata perché è molto energetica e
    contiene il lactucario che ha effetti distensivi, narcotici,
    calmanti sull’organismo, è ricca di un fluido che stimola i succhi
    gastrici e i liquidi del corpo; può essere anche un integratore di
    sali minerali e acqua se centrifugata con un po’ di miele. La
    lattuga sotto forma di decotto è ideale contro l’insonnia, disturbi
    circolatori e neurovegetativi della menopausa.

  • Misticanza: è
    una miscela di foglie giovani e tenere di diverse insalate come lo
    spinacio, la valerianella, l’indivia, il radicchio, la lattuga, la
    rucola e il crescione; per condirla e gustarla al meglio è
    sconsigliato l’aceto ma solo olio e sale.

  • Pasqualina:
    si trova in primavera ed ha foglie piccole e frastagliate.

  • Radicchio: ha
    un sapore particolare perché è un miscuglio tra dolce ed amaro. E’
    di colore rosso intenso ed è pieno di sostanze utili per
    l’organismo, infatti contiene: potassio, fosforo, sodio, ferro,
    magnesio, manganese, rame, calcio, principi amari, zuccheri,
    vitamine e amminoacidi. E’ tonificante, povero di calorie (14 cal. X
    100 gr.), stimola l’appetito, ha azione antianemica, integra
    minerali, depura il fegato, è diuretico, lassativo e può prevenire
    l’influenza. 

  • Riccia: si
    trova in inverno, ha foglie ricce e verdi.

  • Rucola: era
    già conosciuta nell’antica Grecia come stimolante dell’appetito,
    diuretico e digestivo. E’ ottima sia cruda che cotta o fritta, ma di
    solito la si gusta nelle classiche insalate; dai suoi semi si ricava
    un olio.

  • Scarola: si
    trova in inverno, ha foglie esterne verdi e gialle interne.

  • Soncino: ha
    foglie piccole e verde scuro; è
    un’insalata molto saporita che aiuta la digestione.

Tutti questi tipi di insalate possono essere gustate
da sole o possono essere mescolate tra loro per formare un’insalatona
mista ricca di sali minerali, oligoelementi, vitamine e clorofilla.

Come
condire l’insalata

Condire una buona
insalata è facilissimo basta seguire alcune regole. Per prima cosa si
deve lavare con cura in acqua corrente, si mette il sale e poi l’aceto
(bianco, rosso, balsamico…) e si mescola bene il tutto facendo si che
il sale si sciolga bene con l’aceto. Infine si aggiunge l’olio
extravergine di oliva che va aggiunto per ultimo perché altrimenti il
sale non si scioglierebbe. 

Stasera ho fatto la capricciosa!

L’insalata e’ capricciosa……………non io! Ahahahahhaha!Stasera ho fatto un insalatona con tonno, pomodori, peperoni e due tipi di insalata, lattughina e radicchio, poi una bella capricciosa, tutto fresco che fa solo piacere!

Ecco la capricciosa: lavate e pelate le carote e il sedano poi tagliateli alla Julien, vendono anche queste verdure gia’ tagliate e pronte, buone ugualmente, ricordatevi comunque che se usate quelle in vetro pronte sono gia’ condite con l’aceto; altrimenti metteteli in una ciotola e aggiungete l’aceto, un pizzico di sale e mescolate bene.Tagliate a listarelle sottili anche il groviera e il prosciutto cotto, aggiungeteli alle verdure, ed aggiungete la maionese, mescolate bene gli ingredienti e mettete il tutto in frigorifero per almeno un’ora.
Servite l’insalata capricciosa fredda.


La maionese, non e’ difficile da fare, non ricordo se ho gia’ scritto la ricetta, comunque si fa cosi’: per prima cosa bisogna fare attenzione ed usare olio d’oliva non troppo robusto, deve venire delicata, le uova fresche e a temperatura ambiente, poi separare molto bene il tuorlo dal bianco.

A questo punto mettete i tuorli
in una ciotola con un pizzico di  sale e il succo di limone, lavorateli un po’ con un frullino elettrico  e poi incominciate a versare l’olio a filo e qui io ci ho messo un po’ di tempo ad imparare perche’ se ne mettete troppo la maionese impazzisce, quindi direi piu’ che a filo a gocce, meglio! Continuate a mescolare
sempre nello stesso senso fino ad ottenere una salsa densa e cremosa.
Quando la maionese raggiunge la sua consistenza, quella bella cremosa, allora è
pronta, e se volete si puo’aggiungere eventualmente altro sale, va a gusti, meglio assaggiare! A me piace assaggiare! Mettete poi in frigorifero la maionese così ottenuta, coprendola con della pellicola trasparente. Buona cosi’, da usare subito, altrimenti usate quella comprata, io vi assicuro che viene molto buona anche quando fate l’insalata russa, carote patate piselli cotti non troppo, le verdure devono essere croccanti, ci vogliono 7- 10  minuti per le patate e 5-7 minuti per le carote, poi mischiate, con la maionese fatta in casa, ma che buona! Nell’insalata russa si puo’ aggiungere anche l’uovo sodo, cetriolini, tonno………..io ho assaggiato a un pranzo, da poco fatto, poi raccontero’ e provero’ anche a fare le cose del menu’, dicevo che ho assaggiato una insalata russa solo con patate carote e piselli con maionese fatta in casa , buonissima, davvero ottima! Ma quanto scrivo! Basta!

Questa fa piacere, fresca da frigo!