Archivi

Tutti gli articoli per il mese di maggio 2009

Le insalate, fresche e invitanti!

Pubblicato 20 maggio 2009 da Laura
Oggi fa’ caldo davvero! Che ben venga, adoro il sole, il caldo, vorrei il mare, chiedo troppo,, lo so! Alle due e’ passato il giro, sono andata sulla statale con Willy in braccio a vedere, come tante altre persone, i ciclisti che andavano veloce! Molto bello, sempre emozionante! In televisione fanno vedere tutti i posti dove passano, questa volta Asti Alessandria, io sono in mezzo, ih ihsono passati anche da noi! Poi sono andata da mia suocera, dolce la mia donnina, dopodiche’ in giardino, mamma che sudata, grondavo, ma c’e’ sempre tanto da fare, per quanto pulisci, togli erba, ed altro, non si finisce mai! Poi doccia, piccolo riposo e cena……….cosa faccio? Una bella insalata, caprese, con le olive, mozzarella oppure con il tonno, s’inventano tante cose fresche e gustose! Eccone alcune insalate gia’ provate e pappate, vi garantisco di sicuro effetto! Buone davvero!

Insalata Caprese ricca

Classica ma più sfiziosa.

per 4 persone:

  • 400 g. di pomodori rossi ma sodi
  • 500 g. di treccia di bufala
  • una bella manciata di foglie di basilico
  • 6 filetti di acciuga
  • un cucchiaio di capperi
  • 50 g. di olive nere
  • olio, sale e pepe quanto basta

 

Lava, asciuga e taglia i pomodori a spicchietti e falli scolare un po’ dal sugo.
Taglia la treccia a pezzetti e falla scolare un pochino dal latte. Tagliuzza le acciughe.
Unisci il tutto in un piatto da portata basso. Distribuisci sopra le
olive nere, i capperi e le foglie di basilico spezzettate con le mani.
Condisci con olio, sale e pepe.

oppure

Carote piccantine

Un contorno appetitoso e facile da preparare

per 4 persone:

  • 400 g di carote fresche
  • 2 limoni
  • 2 filetti di acciuga
  • 5 olive verdi snocciolate
  • 1 cucchiaio di capperi in salamoia
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 pizzico di peperoncino in polvere
  • olio extravergine d’oliva quanto basta

 

Lava i limoni con acqua calda e spremili in una ciotola.
Raschia le carote
spuntale, lavale e asciugale con carta da cucina. Taglia le carote a
dadini e mettile nel succo di limone mescolando bene. Fai marinare per
circa 30 minuti in luogo fresco.
Trita i capperi (ben scolati) con le acciughe, le olive e il prezzemolo lavato. Scola le carote dal succo di limone e condiscile con il trito di capperi, un filo d’olio e un pizzico di peperoncino.
Servi in tavola. Qui mio marito ne fa una scorpacciata, se faccio cose con peperoncino oppure aceto, cose con limone o altre cose piccanti  e’ davvero felice!

Poi,

questa buona davvero,  se non avete tutti gli ingredienti, non importa, la fantasia e’ quella che ci vuole! Avevo in casa cetrioli, insalate di vario tipo,lattughina riccia rucoletta poi mozzarella, olive in salamoia, mmmbuone, insomma con poco, fai felici tutti! Con il caldo fanno anche bene!

Insalata di Tonno, fagioli e fagiolini

Una buona insalata di tonno facile e appetitosa, favolosa questa, dopo una macedonia o una fetta di torta alla frutta tipo quella dell’altra volta, che bonta’, ne faccio un altra, poi metto la foto!

per 4 persone:

  • 300 g di filetti di tonno sott’olio
  • 200 g di fagioli di Spagna già cotti
  • 200 g di fagiolini
  • 6 pomodorini ciliegino
  • 1 cucchiaio di capperi dissalati
  • 1 cipolletta fresca anche lo scalogno se non vi viene su, ih ih
  • aceto balsamico quanto basta,se piace, da’ un gusto molto aromatico
  • olio extravergine d’oliva quanto basta
  • sale e pepe quanto basta

 

Pulisci i fagiolini e lessali in acqua salata lasciandoli scrocchiarelli. L’ho letto su………mannaggia come si chiama…ummmmmmmm….ricette veloci, ecco
Pulisci la cipolletta e tagliala a rotelle sottili.
Lava i pomodorini e tagliali a spicchietti.
Passa i fagioli Spagna sotto l’acqua corrente e scolali bene.
Aggiungi i fagiolini ai fagioli e ai pomodorini. Condisci con olio, sale,pepe, la cipolletta e i capperi.
Spezzetta grossolanamente i filetti di tonno (ben scolato dall’olio) e disponili sull’insalata.  Aggiungi una spruzzata di aceto balsamico e il piatto è pronto. Questa e’ davvero buona! Gnamme gnamme!Lalla cotta dal sole di oggi in giardino, che faccia rossa! Ahahahaahahah!

Le melanzane con pomodorini e scamorza cotte al forno, mmmmmm!

Pubblicato 19 maggio 2009 da Laura
Questa ricetta l’ho presa da dolci a gogo, dove questa bravissima signora descrive come si fanno a Napoli le melanzane, uno dei modi di cucinarle, ed e’ proprio come le faceva mia mamma, molto gustose, poi adesso che fa caldo vanno benissimo! Ho fatto le bistecche in carpione con queste melanzane, cosa si vuole di piu”!

Gli ingredienti sono:
melanzane, scamorza (io ho delle scamorzine, piccole, uso queste),pomodorini, parmigiano,pangrattato,capperi e olive nere (che non ho, uso quelle verdi, lo so non e’ la stessa cosa ma che devo fa’, non le ho quelle nere!)
Ora vi dico come fare, ho letto  nel blog, poi mi ricordo come le faceva mia mamma! uguali uguali!

Lavare e asciugare le melanzane, dividerle a metà nel senso della
lunghezza, scavare la polpa e mettere in forno a 180 gradi per 15
minuti.Tagliare la polpa a piccoli dadini e friggerli in padella, poi tagliare anche i pomodorini a dadini e la scamorza e mescolare
alla polpa delle melanzane Riempire le melanzane con la  polpa fritta i capperi,le olive,,una bella spolverata di
parmigiano e una di pane grattugiato,un filo d’olio e un mezzo
bicchiere d’acqua, perche’ non si secchi troppo durante la cottura e infornare a 180° per circa mezz’oretta. Ecco le foto e gnam gnam……….ue ue!


Ho fatto il pane, sembrano delle piccole biove, beh quasi, ma che buone!

Pubblicato 18 maggio 2009 da Laura
 Ieri sono rimasta senza pane, allora ho ben pensato di fare del pane in casa, il lievito non mi manca mai, ne ho sempre in frigo, i panetti di lievito, che con la farina e l’ acqua si trasformano in un impasto che se ben lievitato si puo’ utilizzare per fare fraganti pagnottelle che piacciono a tutti in casa, io ne ho avanzato anche un po’ per poi fare alla sera una bella pizza con le acciughe! Ecco la ricetta dell’impasto per fare il pane, semplice, ma se riuscite a far lievitare per bene il successo  e’ garantito!
Ingredienti: – 1 kg di farina
– 30 gr di lievito di birra
– sale fino q.b.
– acqua tiepida q.b.

Preparazione: Disporre
sul tavolo la farina a fontana, sciogliere il lievito nell’acqua
tiepida con un cucchiaino di zucchero, quando diventa bello schiumoso versarlo al centro della fontana mettendo il sale all’esterno del cerchio. Impastare
aggiungendo dell’altra acqua tiepida. Lavorare l’impasto per 20 minuti
continuamente e con molta energia. Disporlo in una terrina infarinata,
coprirlo con un panno e lasciarlo lievitare in un luogo caldo per 3
ore. oppure, cosi’ ho fatto io, mettere la terrina con l’impasto infarinato in un sacchetto di  plastica e chiuderlo e lasciare lievitare a temperatura ambiente, non caldo, ci vuole del tempo! Io ho impastato alla sera, poi al mattino ho fatto le forme di panini, e poi ho infornato, (il forno deve essere gia’ caldo) l’ho fatto cuocere fino a che la crosta non si e’ dorata, panini buonissimi e morbidi,croccanti fuori,  sembrano delle piccole biove! Naturalmente finiti subito, che buono il pane fatto in casa! Un profumo …….la pasta poi, facendo cosi’,  oltre a raddoppiare  il suo volume, rimane soffice soffice! Ecco i panini, piccole biove………Lo so, la ricetta delle biove e’ molto piu’ complessa, poi c’e’ una lavorazione particolare e anche la lievitazione, ma questi panini sono davvero ottimi senza faticare tanto!

Gira gira, ne ho fatta un altra, di torta naturalmente!

Pubblicato 17 maggio 2009 da Laura
La crostata alle fragole e’ tanto buona come tante altre torte che ho fatto, ma con questo caldo, oggi fa caldo veramente, menomale, non mi lamento, anzi; dicevo….. adesso che andiamo nella stagione che preferisco e’ bello preparare piatti freschi, come questa torta che ho trovato nel sito di Fior di frolla, c’e’ da svenire, fa delle cose favolose! Io non avevo biscotti al cioccolato, ho preso quelli che mangia a colazione il mio maritino, sono tipo i digestive, poi non ho messo il rum, non mi piace, il resto e’ cosi’ come descrive questa signora bravissima, ho guardato anche altre ricette, ma la sua e’ una meraviglia, cosi’ come mi e’ venuta la torta, buonissima! Ecco la ricetta:

400 g di biscotti al cioccolato (tipo Pan di Stelle) non li avevo, ho usato normali biscotti tipo digestive, prossima volta provo con questi al cioccolato!
200 g di burro io ne ho usato meno, ho aggiunto del latte, e vi assicuro che solidifica lo stesso! Vedi foto!

Per la crema:
4 tuorli
260 g di zucchero
60 g di farina 00
½ litro di latte
2 cucchiai di rum, non ho usato nessun liquore, non mi piace!
8 g di gelatina in fogli (4 fogli)
250 g di mascarpone , Questa crema e’ una favola ma davvero buona!

Per la copertura:
frutta a piacere (io ho utilizzato kiwi, banane e le fragole come la signora che ha scritto la ricetta, poi Kiara di fragole ne e’ golosa!)
1 bustina di gelatina granulare (tortagel)
250 ml di acqua
3-4 cucchiai di zucchero semolato


Adesso ecco come fareLinguaccia

fate sciogliere il burro,
frullate i biscotti  ed unitevi il burro fuso freddo
mescolando per amalgamare bene. Siccome ho messo meno burro, ho aggiunto un po’ di latte!
Prendete uno stampo a cerchio
apribile da 24 cm, non ce l’ho, uf, devo comprarlo, quello di mia mamma si e’ rotto, dopo tanti anni,  appoggiatevi un foglio di carta da forno e distribuite il composto di biscotti e burro
sulla base premendo bene con il dorso di un cucchiaio e cercando di
renderlo il più possibile uniforme. Ponete il tutto in frigorifero a
raffreddare per almeno un’ora.

Per la crema: per la gelatina in fogli metteteli in acqua fredda per circa 10 minuti! Mettete il latte in
una casseruola e portatelo a ebollizione. In un recipiente lavorate i
tuorli con lo zucchero semolato, aggiungete la farina setacciata e
versatevi a filo il latte caldo mescolando continuamente con la frusta.
Mettete il recipiente sul fuoco e fate cuocere fino a quando la crema
apparirà densa rimestando sempre con la frusta.
Strizzate la
gelatina, aggiungetela alla crema pasticciera. Lasciate raffreddare mescolando sempre un po’. Una volta che si sarà raffreddata
aggiungetevi il mascarpone e incorporate con la frusta. Che buona, mannaggia!
Versate la crema sul composto di biscotti, livellatela bene e fate raffreddare tutto in frigorifero per almeno 4 ore.

Decorazione:
tagliate a fette la frutta che avete scelto e decorate la superficie
del dolce a piacere. In una casseruola mescolate il Tortagel con lo
zucchero semolato, diluite con l’acqua mescolando continuamente e
portate a ebollizione fino a quando la gelatina si sarà addensata. Fate
intiepidire per 3-4 minuti e spennellatela sulla frutta. Un po’ ho spennellato, poi l’ho messa tutta, gnam gnam! Rimettete il
dolce in frigorifero per almeno 4 ore.

Al momento di servire passate con un coltello lungo i bordi dello stampo e sformate la torta. Eccola, tanto bella e sopratutto tanto tanto buona!

Un piccolo assaggio, mio marito, che non e’ da dolci, mmmmmmmmmmm, mi ha detto che e’ bona! Ahahahahahahhahahaha! La torta, eh!

Crostata di fragole!

Pubblicato 14 maggio 2009 da Laura


SorrisoHo girellato qua’ e la’ in web e di crostate ce ne’ davvero di tutti gusti, a Kiara piacciono le fragole ed io allora la faro’ con questi buonissimi frutti rossi! Vorrei farne una non complicata, facile e buona, come questa che ho trovato !
Linguaccia Le crostate, secondo me, sono il miglior modo di gustarle, anche le macedonie e le fragole con panna, non parliamo delle mousse! Beh scrivo la ricetta! Poi foto poi slurp!

Ingredienti per pasta frolla:

150 g di farina
50 g di zucchero a velo
65 g di burro
1 uovo
buccia di limone

per la crema:

250 g di latte
1 uovo
25 g di farina
50 g di zucchero

 

Il
procedimento è come per tutte le torte con frolla…impastare tutti gli
ingredienti,poi far riposare in frigo 30 min,dopodichè stendere la
pasta e bucherellare il fondo con una forchetta,infornare a 180° circa
20 min

 

preparare la crema,

mettere a  bollire il
latte con la scorza di limone,intanto sbattere il rosso dell’ uovo con
lo zucchero,aggiungere la farina e poi piano piano il latte,rimettere
sul fuoco e far rassodare del tutto,far raffreddare .

quando
la frolla è cotta  sfornare,far raffreddare poi mettere la crema e
infine decorare con le fragole, poi mettere la gelatina!

E’ piu’ o meno come quella che ho fatto con la marmellata, ma le fragole rendono molto di piu’, gnam gnam!











Linguine con salmone e pesto alla rucola!

Pubblicato 13 maggio 2009 da Laura
Oggi sono stata male, beh il male di noi donne, normale, solo che a volte mi viene un ……………come dire…….. tanto tanto abbondante (penso che dracula oggi se passava dava un festino!). Cosi’ ho dovuto lasciar perdere i tanti lavoretti che avevo, le tendine da sole ed il resto , dai ci pensero’ domani, ho finito i lavori di routine e poi sono stata a letto, unico modo per regolarizzare il tutto, allora navigando, leggendo e mettendo a posto dei documenti ho trovato un libricino di cucina che non trovavo piu’ da un po’ di tempo ed ecco che vedo una ricettina che mi piace assai! Il pesto alla rucola l’ho letto su un blog, non ricordo quale, e gia’ mi piaceva, infatti ho comprato rucola e pinoli, deve essere buono il pesto cosi’, poi vi diro’! Con linguine e salmone, io dico…………..bonta’! Ecco la ricetta, poi foto naturalmente!

Ingredienti:

350g
di linguine – 1 confezione da 170 g di salmone sott’olio  – 100
g di rucola – 1 spicchio di aglio – 50 g di olio extra vergine di oliva
– 40 g di parmigiano grattugiato – 20g di pinoli – sale


Preparazione:

1. Porta ad ebollizione abbondante acqua salata, versa le linguine e portale a cottura.

2. Mentre la pasta cuoce metti in un frullatore l’olio, 80 g di rucola,
il parmigiano, l’aglio, i pinoli e 3 cucchiai di acqua di cottura della
pasta, frulla tutto per 2 minuti. L’aglio no no, non mi pia’! Ma ci vuole!Il pesto con la rucola, buonoooo!

3. Scola la pasta, condisci con il pesto di rucola, aggiungi il
salmone sgocciolato e sfaldato, completa con la rucola tenuta da parte,
gira e gusta.

Io dico che viene buono davvero ………..anzi…………….faccio la pasta io, le linguine! Come …………ecco, ho anche la farina apposta per fare la pasta in casa!

Ingredienti:

– 300 grammi di farina di grano
tenero 00


– 3 uova
– 1 cucchiaio d’olio

1/2 cucchiaino di sale

acqua quanto basta

Io ho la macchina che impasta la pasta ma ho rotto la trafila, la ghiera, non so come si chiama, ih ih, allora impasto a mano, poi uso la macchina della mia mamy, per fare la sfoglia e per tagliare le linguine! Lei le faceva quando in certe feste preparava gli agnolotti…… allora avanzava della pasta che normalmente la trasformava in tagliatelle o linguine! Brava la Lidia, mamma stupenda!

Non e’ difficile, basta fare un bell’impasto, regolarsi con l’acqua, far riposare la pasta per……………..vabbe’ scrivo come fare!

Setacciare la farina a fontana sul piano di lavoro, aggiungere al centro uova,l’olio e il sale;
poi,   sbattere gli ingredienti nella buca usando una forchetta o un cucchiaio. Quindi incorporare un pò di farina dal bordo interno.Poi,con un movimento circolare incorporare sempre più farina dal bordo fino a quando al centro non si è formato un impasto denso. Con entrambe le mani distribuire la farina del bordo uniformemente
sopra l’impasto operando dall’esterno verso l’interno. Procedere
facendo attenzione che nulla fuoriesca. Se succede, non importa, fate su tutto, ahahahahahhaah! Scherzo! Aggiungete acqua se l’impasto e’ duro, farina se e’ molle! Lavorare bene la pasta e tirare l’impasto col palmo della mano, ripiegarlo e girarlo. Dopodiche’formare con l’impasto liscio e compatto una palla ed avvolgerla in un
foglio di pellicola trasparente. Lasciarla riposare al fresco per circa
1 ora. Ed ecco che uso la macchina della Lidia, Imperia, se la vedete e’ come nuova lucida pulita, ma ha ben accipicchia la mia eta’?????? Noooooooo!

Eppure si’, ero piccina che mia mamma la usava! 

E allora qua dovete tirare
delle strisce di pasta facendole passare più volte nella macchina ed
avvicinando sempre di più i rulli fino ad ottenere lo spessore
desiderato. Mi ricordo di lei cosi’, questo lavoro l’ho fatto tantissime volte con lei che mi diceva di sbrigarmi (aveva sempre fretta! ahahahahahahh). Poi selezionare l’accessorio/ricambio adatto per il tipo di pasta desiderato, in questo caso io faccio le linguine che sono simili agli spaghetti ma leggermente più spessi. Ecco qua, mettero’ poi le foto anche del piatto finito, gnam gnam!Ottime, sono veramente buone!

Mi diverto a cucinare, fare cose diverse, mi rilassa e cosi’ facendo mi ricordo di lei, brava cuoca, dolce e affettuosa, come mi manca!

Stasera preparo la torta di sfoglia con patate…………

Pubblicato 10 maggio 2009 da Laura
Ho proprio voglia di una bella torta di patate, ne ho avanzate un po’ da oggi e allora cosa c’e’ di piu’ buono che la torta di sfoglia con patate! Oggi ho stirato tutto il giorno, il mio maritino si e’ offerto anche di aiutarmi, ih ih, ma finito e messo in ordine ho fatto questa torta cosi’ semplice e buonissima, ho assaggiato subito, deliziosa!


Torta di patate

Ingredienti:


1 rotolo di pasta sfoglia, 3 patate grosse, 2 uova, 1 mozzarella, grana quanto basta.


Come fare:

con la pasta sfoglia foderare la tortiera, nel frattempo schiacciare
con lo schiacciapatate le patate precedentemente cotte in acqua,
aggiungere le uova aggiungere la mozzarella tagliata a dadini ed il
grana grattuggiato, mischiare il composto in maniera omogenea e
versarlo nella tortiera che precedentemente avevamo foderato con la
pasta sfoglia, accendere il forno a 200° e far cuocere per 30 minuti.





Festa della mamma!

Pubblicato 10 maggio 2009 da Laura
   Dedicato alla mia                                   
Cuore rosso

Grazie Mamma
perché mi hai dato
la tenerezza delle tue carezze,
il bacio della buona notte,
il tuo sorriso premuroso,
la dolce tua mano che mi dà sicurezza.
Hai asciugato in segreto le mie lacrime,
hai incoraggiato i miei passi,
hai corretto i miei errori,
hai protetto il mio cammino,
hai educato il mio spirito,
con saggezza e con amore.
mi hai introdotto alla vita
E mentre vegliavi con cura su di me
trovavi il tempo
per i mille lavori di casa.
Tu non hai mai pensato
di chiedere un grazie.
Grazie mamma!




Judith Bond
                               

Torta porcellina!

Pubblicato 9 maggio 2009 da Laura
Mi hanno detto che si chiama cosi’ questa torta, l’ho letto anche da qualche parte, e’ la torta che ho fatto oggi a mio marito, al cioccolato con crema al mascarpone e nutella, giuro, da sve ni re!!!!!!!!!!!
Io solo facendola ………….mamma che buona!!!! Mio papa’ se l’e’ mangiata zitto zitto, poi mi metteva il piattino vicino alla torta come per dire, dammi un altra fetta, ahahahhaha, menomale che non ha problemi di nulla! Sparita la torta, ma che buona! La ricetta…………certo eccola qua! Anche le foto, slurp, non e’ una torta molto elaborata, come vedo in certi blog, bellissime da vedere ……..certe torte, ma questa e’ di una bonta’ unica!

INGREDIENTI: 3 uova intere, 150 gr. di zucchero, 200 gr. di farina, 1/2 bicchiere di
latte, 80 gr .di cacao amaro, 1 bustina di lievito per dolci. In più per la farcitura: 100 gr.
di mascarpone, 3 cucchiai di Nutella. Diciamo che e’la torta al cioccolato classica, quella che faccio sempre, mah! ih ih!

Sbattete
bene i rossi dell’uovo con lo zucchero, deve diventare una crema, sbattere a parte con il frullino gli albumi. Unite ai tuorli il latte e la farina setacciata, il cacao, gli albumi delicatamente infine  il lievito. Dito slurp! Ahahha!

Cuocete in forno caldo a 180° per 30 minuti. Tolta dal forno fatela raffreddare un po’, poi amalgamate il mascarpone e la nutella, mamma che bonta’, farcite la torta se riuscite a tagliarla a meta’altrimenti va bene anche sopra , io oltre a mettere la farcitura in mezzo e sopra ho messo addirittura le codette di cioccolato fondente che avevo avanzato per fare i cestini di cioccolato, poi dicono che  si chiama porcellina, e te credo! Giuro che stasera al momento della torta, c’era un silenzio, questa si gode veramente! Ahahaaahah!
La crema di mascarpone e nutella che cola perche’ la torta era ancora un po’ calda, buona lo stesso,
e

la fetta da vicino Grande libidine!

Oggi il mio amore compie gli anni………auguriiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!

Pubblicato 9 maggio 2009 da Laura
Oggi  il mio maritino birichino compie gli anni………… tanti tanti auguri da una moglie rom…….pina! Lo conosco praticamente da tutta una vita, io  quando l’ho conosciuto avevo solo  17 anni, eh, eh ma lui e’ sempre una sorpresa per me! Oggi oltre alle coccole, ieri sera baci baci , poi altro che non posso raccontare, ho preparato quello che a lui piace, cose semplici e che in questo periodo fanno piacere perche’  sono  fresche!  Bistecche in carpione, pomodori ripieni, quelli con tonno e maionese, e poi ho fatto la torta che  descrivo dopo!! Abbiamo cenato  tutti insieme ed io come al solito mi sono divertita a preparare queste cose e lui ha gradito molto, anche dopo ha gradito! Lo amo, lui e’ tutta la mia vita!!!!!!
Ecco le ricette che ho preso dalla zia di mio marito, la zia Lucia! Le ho scritte a mano nel mio librone di ricette che prendo qua’ e la’ !!!!!
!

Bistecche in carpione:


Carne magra di vitello, io ho fatto parecchie bistecche perche’ si conservano bene in frigo, cioe’ ora che scrivo la ricetta, dopo cena, devo dire ne ho avanzata una, mamma mia che mangioni!
Uova, 2
Pangrattato, q.b.
Olio d’oliva, q.b.
Aceto, q.b.
cipolla piccola, 1  io ho usato quella di tropea nella foto si vede, sono troppo buone!
Salvia, q.b.  
  
Preparate
e cuocete le bistecchine impanate.Soffriggete in un altra padella l’olio la cipolla tagliata a fettine sottili.Aggiungete qualche foglia intera
di salvia, anche tritata va bene.


Bagnate con aceto, (va a gusti, a mio marito piace tanto l’aceto io ne ho messo un po’), fino a cottura ultimata. Disponete le fettine
di carne su di un piatto di portata.Versate la salsa. Lasciate
raffreddare e servite.

Ora metto la ricetta  dei pomodori ripieni con tonno e maionese, siccome l’altro giorno ho fatto i pomodori con il riso e ho preso quelli piu’ piccoli per metterli nei pirottini, mi sono rimasti quelli piu’ grandi che ho fatto cosi’: ci sono modi diversi di farli ma questi che faceva mia suocera, sono buonissimi!

Ingredienti:

  •  maionese
  • 4 pomodori
  • prezzemolo
  • 1  tonno naturale
  • ricotta
  • acciughe


Tagliare
i pomodori a metà e svuotateli, tenendo la calottina come "coperchio". Tritare la polpa dei pomodori con il
tonno ed amalgamare con la maionese e la ricotta che deve essere fresca, aggiungendo
successivamente un po’ di prezzemolo tritato e le acciughe!
Quando il composto sarà morbido e cremoso, riempire i pomodori e guarnire con la maionese poi chiudete con i "coperchi". E naturalmente la foto…………mio marito se li e’ pappati tutti e quattro!

Birbante, ah metteteli unpo’ in frigo, freschi sono ancora piu’ buoni!





Les Recettes de Joséphine

Des recettes gourmandes mais pas que... je voudrais vous faire découvrir aussi la Provence que j'aime !

L'economia con Amalia

Le cose importanti, in parole semplici

Minimalglobetrotter

Alla ricerca del bello

MiddleMe

Becoming Unstuck

Tem Flor

Liberdade é para Ser Livre!

ChronosFeR2

Fotografia, Literatura, Música, Cultura.

Labby's Blog

Ein Reiseblog. Hier geht´s um Reisen, Wohnmobiltouren, Outdoor, Trekking, Bike, Camping und rund ums Wohnmobil

Mama Cinch

Experience the ULTIMATE snapback pants! Made to contour every curve. Lifting and shaping your butt, while slenderizing your waist and legs. Finally, a Yoga pant that does it ALL !!

Gastronoming

Abierto las 24 horas! Cocina, recetas, vino, gastronomía, sous vide, bebidas, ingredientes, uvas, alimentos...

Affinity Health

Affordable Health Insurance in South Africa

comicsbooksnews.wordpress.com/

Entertainment Website Covering Comics Media News, Interviews and Reviews

LAFFAZ

The Startup Tabloid

Social artist

Blog to Serve

Lost Route

Riscopriamo la bellezza della natura, camminando...

Books and Mor

Let's Read

quasi come dire

quello a cui sto lavorando

TwinMirrors

Look into our mirrors...You will see the most amazing things...

Johnny Jones

Edinburgh author of the Zander Trilogy

ATTRAVERSAMI L'ANIMA

Fogli dispersi

BAREFEET BARISTAS ARE PEERK'D! (An AmericaOnCoffee Blog)

lopsided humor, standup comedy and more...

PROVA LE RICETTE DI CETTY

Se in cucina metti passione e cuore ..sarai la migliore!

Saldimentali

Attualità, tecnologia, libri, aeroplani e tutto quello che mi viene voglia di dire

Girasole blog - Il diritto al libero pensiero

Lungo il cammino della vostra vita fate in modo di non privare gli altri della felicità

Pensieri Nascosti

Racconti, verità e riflessioni particolari

LIHW Ministries & Blog

Daily Devotions

PalaSport

Lo sport secondo me

Un Dente di Leone

La quinta età: un soffio di vento sul dente di leone

arthur_photo...

* Chiddu chi ccunta, ‘un si pò mai vidiri! *

i discutibili

perpetual beta

Il Blog di Silvia Cavalieri

Uno spazio creativo per la scrittura

wwayne

Just another WordPress.com site

Le mille curiosità

Imparare cose nuove è bello, trasmettere ciò che si ha imparato lo è ancora di più

Il fondo e il barile

...e nel raschiare

I miei borghi

I borghi italiani in mostra

The Style League

Image Consultant - Personal Shopper - Photo Producer

NORBERT WEBER (GERMANY)

PERSONALTRAINING

HenryGuitarMan

"Never say never. Because limits, like fears, are often just an illusion" (Michael Jordan)

"KITCHEN & CLUE"

"Ho dei gusti semplicissimi, mi accontento sempre del meglio" O. Wilde

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: