🍫Torta al cioccolato🍫

Alta, soffice, cioccolatosa, cosa chiedere di una torta al cioccolato, io ne ho provate tante di ricette con ingredienti diversi: il burro, l’olio, utilizzando il cacao amaro, il cioccolato fondente, usando poca farina, con le uova, senza uova, con il latte, farcita di creme, con panna, insomma voglio farvi provare queste ricette che sto per scrivervi, sono tutte cioccolatose e dedico il post a tutti gli amanti del cioccolato, 🙂  La prima torta e’ morbida, cosi’ alta che si puo’ farcire, l’ho preparata con dell’ottimo cacao amaro, e’ deliziosa, credetemi, 😉 le altre, beh continuate a leggere e poi provatele, garantisco, sono buonissime!!! Questo dolce e’ soffice e come dice la sua creatrice rimane morbida anche il giorno dopo, da me non avanza mai nulla, io lo dico per voi, 😀

Ingredienti:

200 gr farina 00 

60 gr cacao amaro 

200 zucchero semolato

 2 uova 

100 ml di olio di girasole 

200-230 ml di latte intero 

Una bustina di vanillina

Zucchero a velo

Ecco come fare: in una ciotola sbattete le uova, l’olio di semi, il latte e la vaniglia.  Aggiungere la farina, lo zucchero, il cacao, il lievito per dolci e amalgamate. Mettere il composto in una teglia  e cuocere in forno a 180 gradi per 30-35 minuti circa. E’ buonissima semplicemente con una spolverata di zucchero a velo  ma potete anche farcirla con crema pasticcera o crema al cioccolato, qua le ricette basta tagliarla a meta’ quando e’ fredda e farcirla e decorarla cosi’ effetto supercioccolatoso, questa torta che vedete in foto e’ finita in una serata, 😀 Ora vi parlo di questa crostata preparata con base soffice di pan di spagna e crema al mascarpone con cioccolato, buonissima, e’ in versione tiramisu’, eccovi la ricetta:

Ingredienti per la base soffice:

2 uova

100 gr di zucchero

80 gr di burro

100 ml di latte

150 gr di farina 00

2 cucchiaini di lievito per dolci

per la crema di mascarpone andate qua, 🙂 cioccolato fondente da spezzettare

Ecco come fare: in una ciotola montate le uova con lo zucchero. Aggiungere il burro fuso intiepidito e il latte a filo e in ultimo aggiungere la farina e il lievito setacciati. Lavorate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo, poi imburrate ed infarinate uno stampo per crostate, versate l’impasto al suo interno ed infornate in forno già caldo a 180°. Cuocere la crostata a base morbida per 20 minuti circa, controllate, quando poi e’ fredda preparate la crema al mascarpone e tagliate il cioccolato fondente a pezzetti aggiungeteli alla crema e mescolate, mettete la crema nella torta  spolverizzate di cacao, una meraviglia, 🙂 Ed ecco la versione al cioccolato, questa e’ una torta supercioccolatosa, la base morbida e’ al cacao e la farcitura e’ di cioccolato fondente, l’ho preparata per il compleanno di mio fratello, e’ una goduria per gli amanti del cioccolato, ecco la ricetta, ingredienti:

2 uova

100 g di zucchero

50 ml di latte intero

150 g di farina “00”

8 g di lievito per dolci

110 g di burro fuso

30 g di cacao amaro

Ora fate cosi’: sbattete con un frullatore o la planetaria le uova con lo zucchero e la vanillina facendole diventare belle spumose. Unite il burro fuso (freddo) a filo sempre continuando a mescolare aggiungete il latte, incorporate la farina setacciata, il cacao e il lievito continuando a mescolare. Versate il composto preparato in uno stampo per crostate, quello con lo scalino, cuocete in forno a 180°C per 20/25 minuti, fate raffreddare e poi mettete la crema al cioccolato fondente, potete utilizzare il cioccolato fuso con 30 gr di burro o fare la crema al cioccolato, questa 🙂 Posso dire che queste preparazioni sono tutte facili e veloci, se decidete di decorare le torte aspettate sempre che siano fredde, anche le creme e il cioccolato devono essere almeno a temperatura ambiente e la base della crostata soffice potete utilizzarla per farcire con crema pasticcera e frutta di stagione, ecco due torte che ho fatto in questo periodo per feste di compleanno, questa con ananas, banane e kiwimentre questa con fragole, ananas, prugne, kiwi qua trovate la ricetta della crema pasticcera, con la stessa base ho preparato questa dolcezza di fragole, potete mettere la crema sottooppure lasciare solo la gelatina di fragole (fragole tagliate a pezzetti fatte cuocere in un padellino per pochi minuti con due zucchiai di zucchero), viene una delizia, 🙂 Dopo tutte queste dolcezze che ho preparato in questo periodo ( ci sono stati molti compleanni e feste in casa Lalla), vi lascio un tag che ho lasciato in sospeso,

e’ della dolce e brava Violeta, questo il suo bellissimo blog le regole per partecipare a Blogger Recognition Award le trovate qua mentre queste sono le domande con le mie risposte:

Qual’ è stata la molla che ti ha spinto ad aprire un blog? E’ stato un consiglio di mia figlia Chiara, dopo la morte di mia mamma ho passato un brutto periodo perche’ ero molto triste, ❤

Se potessi dipingere una parete della tua casa che colore sceglieresti? Rosa pastello.

Qual è la tua meta ideale per le vacanze? Adoro il mare.

Quale città ti piacerebbe visitare? Ronda e il castello di Benalmadena in Andalusia.

Qual è il tuo proverbio preferito? E’ scritto sul mio blog.

 Se ti fosse concesso di ritornare indietro nel tempo quale fase della tua vita vorresti rivivere? Quando c’era mia      mamma, ❤

 Quale corso ti piacerebbe seguire per approfondire una tua passione? Un corso di cucito o di pasticceria.

Se ti venisse donata una cifra cospicua per comprarti un solo capo d’abbigliamento cosa sceglieresti? (Scarpe,  borsa, giacca…) Scarpe.

 Il tuo miglior pregio? Socievole.

 Descriviti con tre aggettivi. Bella, brava e simpatica, 😀 😀 😀

In questo periodo sono poco presente nel mio blog perche’ sto facendo tanti lavoretti in casa, mio marito sta facendo il lifting alle persiane, e’ talmente bravo che sembrano nuove, la ringhiera del terrazzo e’ venuta benissimoappena il tempo si mettera’ a posto (qua adesso fa caldo ma le previsioni danno di nuovo temporali per giovedi’, spero che si sbagliano) e finite le persiane incominciamo a dare il bianco, lavoro che non consiglio di fare a nessuno ma se proprio volete cimentarvi non bisogna avere fretta e naturalmente per avere un lavoro ottimo ci vuole un marito come il mio, 😀 ❤ Ecco il mio cagnolino che ripulisce la vaschetta del philadelphia, e qua invece mi aspetta, guardate come sta bravo il mio dolce Willy sa che a breve lo portero’ in giro e nella foto sotto potete vedere l’entrata della bella casa di mia mamma, dove stiamo facendo i lavoriquesta che vedete e’ un’antica specchiera che mia mamma adorava, ora vi abbraccio tanto e vi aspetto al prossimo post, ❤

🍁❄ Torta all’uvetta con grano saraceno 🍁❄

160924_151409Ho scoperto da poco di essere intollerante ad alcuni cibi, ho fatto un test in farmacia ed e’ risultato positivo su frumento, orzo, patata e albume con un’alta percentuale di intollerabilita’ mentre il risultato e’ stato medio sulla mela, l’avena, il tuorlo, arachidi, pomodoro, mix di legumi, piselli-fagiolini e mix di ortaggi, cavoli-broccoli. Quando ne ho parlato a tavola mi hanno guardata increduli, 😀 avrei voluto fare una foto per farvi vedere la faccia dei miei famigliari che silenziosi mi guardavano preoccupati, 😀 Quando poi li ho tranquillizzati dicendo che cucinero’ come al solito, i loro visi si sono rilassati, 😀 Ho fatto questo test perche’ era gia’ da un po’ di tempo che dopo i pasti non digerivo molto bene, mi sentivo gonfia, a volte avevo un leggero mal di testa, male alle ossa e altri piccoli disturbi sopportabili ma che non mi ricordavo di aver avuto prima. A volte non ci facciamo caso a questi disturbi perche’ pensiamo, e’ il tempo, sono le abbuffate delle feste, l’influenza, oggi e’ una giornata cosi’ o altre cause e finiamo per lasciar perdere, invece bisogna approfondire. Io, per esempio, ero sicura di essere intollerante al latte perche’ al mattino mi veniva un mal di pancia dopo colazione invece non era il latte ma i biscotti o i dolci che preparo con la farina bianca, io infatti non devo mangiare cibi con frumento e quindi pane bianco, biscotti, pasta, torte, pizze e quant’altro si puo’ comprare o preparare in casa con farina di frumento. Ho un libretto che mi hanno dato dove spiega molto bene cosa comprare e cosa posso mangiare, per esempio riso, mais, grano saraceno, miglio e quinoa,  l’avena no perche’ sono intollerante, niente farro, kamut e segale perche’ anche se geneticamente differenti sono molto simili al frumento e quindi renderebbero difficoltosa la desensibilizzazione. Perche’ la mia cura non e’ altro che questa, non mangiare per due mesi questi cibi e poi riprenderli poco alla volta fino a mangiarli, non tutti insieme non piu’ di quattro volte la settimana. Appena sono andata a far spese ho cercato cibi e ingredienti adatti a me e devo dire che ce ne sono tantissimi, pane affettato, farina di riso, crachers, biscotti, triangolini di mais, io li adoro, 😀  insomma c’e’ una vasta scelta di prodotti per chi come me ha questo problema. Inoltre adesso e’ specificato nelle confezioni se ci sono tracce di cibi intolleranti quindi basta fare un po’ di attenzione! E i dolcetti, le torte, i muffin, i biscotti, i ravioli, gli gnocchi che preparo, niente paura, io cucino comunque per gli altri e per me lo faccio con i miei ingredienti, cosi’ il primo giorno sono partita con il fare questa torta che vi sto per raccontare, voi naturalmente potete utilizzare la farina che volete ma vi assicuro che questo dolce e’ ottimo cosi’, garantisco, quando l’ho preparato e’ durato dal pranzo alla cena, l’hanno pappato tutto, pensare che, una fetta alla volta, doveva essere la mia colazione al mattino, 😀 Poco male, il  giorno dopo ho preparato dei muffin con un mix di farina di riso e mais con gocce di cioccolato che sono spariti dal portabiscotti, ho dovuto fare un’altra infornata, si possono preparare biscotti, delle creme, dei budini ecc. mi sto divertendo a pasticciare, (postero’ ogni tanto anche questi dolcetti particolari),  il fatto e’ che a casa mia mangiano tutto quello che preparo per me, 😀 che famiglia scombinata che mi ritrovo, 😀 Eccovi ricetta ed ingredienti della torta all’uvetta, intanto vi dico che il grano saraceno lo usavo anche prima di scoprire le intolleranze, mi piace tantissimo e rende i dolci o il pane rustici e gustosi, ho provato la pizza ma non mi e’ piaciuta, devo fare ancora degli esperimenti per vedere se riesco a farla come piace a me ma penso che la pizza e’ impossibile modificarla, la farina che ci vuole e’ quella bianca o al massimo la farina integrale, io la preparo per tutti e mi viene una meraviglia, 🙂 Ingredienti:

  • 150 g di farina di grano saraceno
  • 150 g di farina di riso
  • 150 g di zucchero semolato (io ho usato lo zucchero di canna)
  • 3 uova (non le ho utilizzate perche’ sono intollerante)
  • 1 bustina di lievito istantaneo per dolci,
  • 100 ml di olio di semi
  • 1 bustina di vanillina,
  • 100 g di uva passa

Ecco come fare: per prima cosa mettete l’uvetta in ammollo con acqua o liquore se preferite, per almeno un’oretta. Nel frattempo sbattete le uova con lo zucchero fino a renderle soffici e spumose. Aggiungete a cucchiaiate le farine alternando con l’olio, se l’impasto vi sembra troppo solido aggiungete un pochino di latte, unite il lievito e la vanillina e alla fine unite l’uvetta ben strizzata. 160924_141056Versate il tutto in una tortiera precedentemente imburrata e infarinata. Infornate a forno già caldo a 180 ° C per circa 40 minuti. Sfornate, lasciate intiepidire e assaggiate questa bonta’, come ho scritto negli ingredienti io non ho utilizzato le uova perche’ non posso, ho impastato le farine con il latte, un bicchiere, la bonta’ e’ la stessa,  😉 Ora vi parlo di tag, sono un po’ indietro ma sono talmente belli che mi dispiace non farli, questonon-puoi-comprare-la-felicitc3a0-ma-puoi-comprareparla di libri, e’ la dolce Laura del blog https://raccontidalpassato.wordpress.com/ che mi ha taggata e mi ha detto di elencare 10 libri che mi sono rimasti dentro, non devo metterci più di una manciata di minuti, non devo pensarci troppo, non devono essere capolavori o libri “giusti”, solo quelli che mi hanno colpito e infatti i libri che ho scelto mi sono piaciuti tantissimo, ❤

 

  1.   https://raccontidalpassato.wordpress.com/
  2. Vittorio Tattihttps://ordineecaos2.wordpress.com/author/tattivittorio/
  3. indexhttps://silvarigobello.com/
  4. copertina-il-mostrohttps://antoniotomarchio.wordpress.com/
  5. 150609_164247https://www.ibs.it/signora-dei-funerali-libro-madeleine-wickham/e/9788804592723
  6. massimo-della-pennahttps://avvocatolo.wordpress.com/
  7. 31pCt83oVBL._SX350_BO1,204,203,200_https://ilperdilibri.wordpress.com/
  8. niente_e_per_casohttps://wishakamax.wordpress.com/
  9. snapshot_20170107 https://annehecheblog.wordpress.com/
  10. Antonio Tomarchiohttps://antoniotomarchio.wordpress.com/

Altro tag, sempre di Laura del blog https://raccontidalpassato.wordpress.com/ anche questo tag e’ datato, e’ di Natale ma lo faccio lo stesso e poi si parla di regali in generale quindi eccolotag-regalo

Le Regole:

Domande e risposte:

  1. Qual è il regalo più bello che avete ricevuto? Il regalo piu’ bello e’ il collier d’oro che mi ha regalato mio marito, e’ stupendo, 16244990_10154881758580688_202354026_o non lo metto mai perche’ ho paura di perderlo, 😀
  2. Qual è il regalo più brutto che avete ricevuto?Non ricordo di aver ricevuto regali brutti.
  3. Qual è il regalo che vi ha fatto più piacere fare?I regali fatti alla mia Chiaretta sono la gioia piu’ grande della mia vita, quando era piccina faceva delle espressioni troppo belle quando al mattino trovava sotto l’albero i giochi da lei desiderati,16244990_10154881758580688_202354026_o ❤ e adesso che e’ diventata una donna quando la sorprendo ha la stessa espressione di quando era piccina, 🙂
  4. Mettete sempre dell’impegno nello scegliere i regali o comprate cose a casaccio tipo le confezioni già pronte di bagnoschiuma in profumeria? Io ci metto il cuore nei regali che faccio, ci penso un anno intero, dipende se e’ un compleanno o Natale, prendo appunti, mi segno i gusti di ogni persona destinata al regalo, mi diverto molto e alla fine guardare il viso sorpreso di chi apre il pacco mi da’ tanta soddisfazione, non occorre spendere dei capitali per far felice qualcuno, ho fatto felice mia cognata che adora la pastiera napoletana, Pastiere napoletane maxi!quest’anno non ho potuta farla perche’ a Natale e anche dopo ho avuto l’influenza ma ho promesso che la faro’ a Pasqua, ❤
  5. Qual è il tipo di regalo che ricevete più spesso? Libri, questo e’ l’ultimo bellissimo regalo ❤snapshot_20170107
  6. Qual è un regalo che vorreste e non vi fanno mai? Una vacanza relax a Bora Bora 😀bora-bora
  7. Come ci rimanete/vi comportate quando ricevete un regalo che è stato evidentemente riciclato/comprato a caso? Non ricordo di aver ricevuto regali del genere ma non ci farei caso, del resto e’ sempre un regalo.
  8. Regalate mai cose che fate con le vostre mani? I dolcetti sempre, le mie dolci candele
  9. Un ricordo legato a un regalo in particolare. Quello della mia mamma, una maglia rossa di cachemire morbidissima, IMG000236 indossarla mi fa star bene, ❤
  10. La circostanza più buffa relativa a un regalo che avete ricevuto. Mi hanno regalato un completo di cappello, sciarpa e guanti di lana bellissimo ma identico a quello che avevo appena comprato, 😀
  11. Il regalo più bello che avete ricevuto da bambini. p1010035quando ho ricevuto per regalo la cucina con tutti gli accessori ero cosi’ felice, non vi dico quanto ci ho giocato, la mia era simile a questa della foto che ho trovato su internet, era piu’ grande con tavolo e sedie, 🙂
  12. Qual è il regalo più utile che avete ricevuto che vi ha anche fatto piacere ricevere? La planetaria,140825_205503 la uso sempre, si risparmia tempo e fatica, 🙂 E per finire, parlando di regali, vi faccio vedere il regalo che ho fatto a Willy per Natale (l’ho finito dopo perche’ ero influenzata, 🙂 ) 170116_114447ecco il suo nuovo cappottino rosso bordeaux, caldissimo di lana antiallergica, 🙂 ❤

Ed ora un po’ di foto: paesaggio da cartolina, 161002_170646la foto e’ di ottobre, qualche giorno prima che mancasse il mio dolce papa’, ❤ 🙂 14522437_1553585034656307_703204512_oun bacio all’improvviso, 😀 dhfvuh3pgngcpe0tqqi7cunxzm0donshkxk3smuqwnfwr4isthi3uqquesti due hanno copiato, 😀 ecco dove andro’ nella prossima vacanza, ho troppa voglia d’estate, io d’inverno vado in letargo come Willy, 😀0k6mpo5lmr adoro questo paradiso0lj8ka9eg ci sentiamo al prossimo post, parlando di letargo ecco Willy,  in questo periodo utilizza tutti i divani, 15966863_10154838871805688_1648488281_oletti, 15978980_10154838119755688_1306192064_ndivanetti 150330_000646e poltrone151121_105343 che trova, 😀 tanti baci, 0mcei4pjgfun abbraccio grande a tutti voi che mi leggete, ❤

 

 

 

 

Torta di castagne🍁🌰🍂per ricordare il mio papa’

Non so da dove cominciare, non si e’ mai preparati a queste cose anche se, come e’ successo a me, le abbiamo gia’ vissute, il dolore che si prova e’ fortissimo, quando e’ successo 12 anni fa a mia mamma il mio cuore si e’ fermato, ho passato un periodo bruttissimo, la sua mancanza era cosi’ grande che non mi davo pace poi mi sono data una scrollata perche’  il mio papa’ era troppo importante come la mia famiglia, mio marito, mia figlia, i miei fratelli e mi sono presa cura di loro con tanto amore, il dolore non e’ passato ma cosi’ facendo ho continuato a vivere e poco alla volta sono tornata alla quotidianita’. Adesso e’ mancato anche lui, il mio dolce papa’, posso dirvi che e’ come se avessi perduto una parte di me, un braccio, e’ un esempio per farvi capire la difficolta’  della mia ripresa perche’ anche questa volta dovro’ darmi una mossa e perche’ la vita continua anche senza di lui, il mio papa’ mu-i12zry1i-dtmhqoqq70_avxjpbrrrsup-kfchyzd-qvih54oxae’ nei miei pensieri, quanti ricordi, anche lui vive nel mio cuore come la mia dolce mamma ma ora non voglio rattristarvi quindi vi parlo di un dolce che mio papa’ adorava, la torta di castagne, in questo periodo me la chiedeva sempre, eccola, 161013_173849ho aggiunto il cioccolato che rende questo dolce buonissimo. Eccovi la ricetta con gli ingredienti: 300 g di farina di castagne (potete utilizzare la purea di castagne bollite, ricordatevi pero’ che la cottura e’ piu’ lunga) 3 uova, 3 cucchiai di cacao in polvere, 125 g di zucchero,  80 g di burro, una bustina di lievito per dolci, 50 g di cioccolato fondente, quello buono, 250 ml di latte, 2 cucchiaini di amido di mais o fecola di patate. Ora fate cosi’: sbattete bene le uova insieme allo zucchero fino a renderli spumosi, incorporate il burro precedentemente sciolto a bagnomaria poi aggiungete il cacao e le scaglie di cioccolato fondente, infine unite la farina di castagne, la fecola e il lievito. Mescolate bene amalgamando tutti gli ingredienti aggiungendo poco alla volta il latte, cercate di non formare grumi. Foderate una tortiera di carta da forno e versatevi l’impasto 161013_140902Fate cuocere la torta in forno preriscaldato a 180°C per una mezz’ora circa, fate la prova stecchino ma ricordatevi che l’interno della torta rimane comunque umido,161013_151957 e’ una meraviglia! Eccovi le foto di Willy, cerca sempre il mio papa’, gira tutta la casa finche’ si corica sulla poltrona dove si prendeva le coccole, 161023_181732e’ dolcissimo, ❤ Gli animali sono di una sensibilita’ unica, Willy mi sta aiutando tanto in questo periodo perche’ mi sta vicino in silenzio, mi coccola a modo suo ed io per ringraziarlo in questi giorni ho preparato dei biscottini buonissimi che lui adora, scrivo la ricetta per chi ha voglia di preparare dei biscotti sani al proprio cagnolino, ho usato farina integrale e latte senza lattosio come da ricetta di mamma Gi (http://www.lericettedimammagy.ifood.it/)io adoro questa signora, ha un blog stupendo e le sue ricette sono buonissime, quando ho visto che ha preparato i biscottini per i suoi cagnolini mi sono salvata immediatamente la ricetta, a Willy sono piaciutissimi, avrei voluto fare una foto come ha fatto lei ma il mio cagnolino e’ una peste, e’ impossibile fotografarlo con il biscotto, 😀 eccolo che ne prende uno161129_100727 questi biscottini sono troppo carini e buonissimi (guardando Willy come li divora)161127_194920vi scrivo la ricetta, semplicissima,  ringrazio la bravissima mamma Gi:

INGREDIENTI

220 gr di farina integrale o semi integrale

50 gr di fiocchi di avena ammollati in 100 ml di acqua e latte senza lattosio

70 gr di formaggio grana grattugiato

un tuorlo d’uovo

Ecco come fare:

Mettere i fiocchi d’avena ad ammollare per circa 15 minuti in una ciotola con l’acqua e il latte (utilizzate il latte senza lattosio se il vostro cane è intollerante).161127_170756 Mettete la farina in una ciotola, versatevi tutti gli ingredienti ed iniziate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Formate una palla, 161127_180845avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigo per circa mezz’ora. Trascorso questo tempo stendete una sfoglia di circa mezzo centimetro sulla spianatoia infarinata. 161127_191215Con l’aiuto di un tagliabiscotti 161127_191759create i vostri biscottini della forma che preferite (io, in tema Natalizio, ho fatto dei mini alberelli e poi tanti cuoricini)161127_191806 Fate cuocere in forno caldo a 180° per circa 8/10 minuti.161127_194636 Sfornate e lasciate raffreddare. 161127_204323Si possono conservare in una scatola di latta, io li ho fatti piccini ma potete farli piu’ grandi, 🙂 Ecco altre foto di Willy, in questi giorni fa freddo ma nel primo pomeriggio c’e’ il sole e mentre io raccolgo le foglie lui161114_140947 giocherella in cortile 161114_140954con dei rami, 🙂 Un abbraccio grande a tutti voi che mi leggete, 8ejetir3cwjkkw_vufiu5vtd982bazhjmqco-sfmjwurdgfnvcxi5ggrazie per la pazienza che avete avuto nell’aspettarmi, ci sentiamo alla prossima ricetta che sara’ Natalizia, noi stiamo preparando albero e presepe, vi auguro buona festa dell’Immacolata, un bacione affettuoso, ❤

Albero di Natale

 

👗🌂Dutch Pancakes👗 🌂

Questa ricetta l’ho trovata sia da Vittorio di Viva la Focaccia che nel blog Pandispagna di Francesco (http://www.pandispagna.net/blog/2016/03/06/baby-dutch-pancakes/), sono siti che seguo dove ogni ricetta e’ una garanzia, 🙂 . Questo di oggi e’ un dolce veloce e buonissimo adatto ad una colazione HjOlWoLru9prD9J1Fg5m8ydvrPahyqqX2sYmu-eMdxzBe6--LgWLxA==ma si puo’ mangiare anche a merenda, si gusta preferibilmente tiepido con frutta, panna o cosa preferite! In genere si utilizza il limone, io avevo anche le fragole e devo dire che questo pancakes al forno e’ piaciutissimo! Eccovi la ricetta, io ho utilizzato una pirofila in pirex di vetro di 25 cm di diametro ma potete anche utilizzare una padella antiaderente che si puo’ mettere in forno. Ingredienti: 60 g Farina 0, 45 g Burro, 240 g Latte, 14 g Zucchero, 2 Uova, 4 g Aroma alla Vaniglia, 15 g Zucchero a velo. Ecco come fare: accendete il forno a 200 gradi,  in una ciotola aggiungete il latte alla farina e mescolate bene, 160501_191006poi unite le uova,160501_191218 il sale, lo zucchero e l’aroma di vaniglia, continuate a mescolare. 160501_191335Ora mettete al centro di una pirofila il burro, 160501_191348mettetela nel forno gia’ caldo e quando il burro si e’ sciolto versate la pastella preparata 160501_191806e fate cuocere per 16/18 minuti senza aprire il forno, 160501_193305 potete cospargete la superficie di zucchero a velo e servire tiepido con panna, cioccolato o frutta fresca, ecco il mio dutch pancake, 160501_193328qua con le fragole, 160501_193557qua con il limone! 160501_193801E’ buonissimo!!! Ecco un po’ di foto, qua ho appena finito di fare delle modifiche a un vestito che adoro, Willy ovviamente vuole partecipare alla foto, 😀 160501_114542come si vede nella foto io sono stravolta, 😀 perche’ cucire a macchina il pizzo dietro e nelle maniche 160503_141629non e’ stato facile, l’avro’ imbastito e ricucito 10 volte, ma io sono testarda e poi ci sono riuscita, 🙂 Willy naturalmente non ha smesso di attirare l’attenzione, 160501_114441allora ho giocato con lui fino a che stanco e felice si e’ addormentato sul lettone, 151206_172213eccolo 😀 Ho tirato fuori di nuovo le coperte pesanti, 😀 questa settimana e’ stata piovosissima, temporali, lampi, tuoni e anche freddo, aspettiamo un po’ di caldo, non troppo, il giusto, 🙂 Aggiungo a questo post la ricetta della crema pasticcera leggera al limone che ho utilizzato per la torta Nua160508_235643 preparata per il compleanno di mio marito, ❤ (questa ricetta la dedico alle simpaticissime coinquiline, questo il loro bellissimo blog: https://ricettedacoinquiline.wordpress.com/ Questa torta e’ buonissima, naturalmente potete prepararla con la crema pasticcera classica o con quella al cioccolato, eccovi la ricetta della torta Nua che ho fatto un po’ di tempo fa, https://laurarosa3892.wordpress.com/2014/04/05/torta-alla-crema-di-nua-con-cioccolato-fondente-per-il-compleanno-di-mio-papa/

140405_162951mentre questa e’ la ricetta della crema leggera al limone: succo di 2 limoni (90 g circa), 410 g di acqua, 90 g di zucchero, 40 g di maizena, 1 uovo. Ecco come fare: spremete e filtrate il succo dei due limoni (circa 90 gr tot.) mettetelo a scaldare in un pentolino assieme all’ acqua ed allo zucchero. Appena questo si scioglierà, aggiungete la maizena setacciandola pian piano ed infine aggiungete l’uovo leggermente sbattutto. Amalgamate per bene girando con un mestolo di legno, tenendo il fuoco basso. Dopo pochi minuti, la crema rassoderà e potrete spegnere la fiamma lasciando raffreddare, oppure aspettate che rassodi prima di spegnere, tenete conto che la crema rassoderà ancora  raffreddandosi. Se dovesse formarsi qualche grumo, passate con il frullatore ad immersione, verrà liscia e vellutata. Fate raffreddare prima di utilizzarla.   150926_211103Vi dico che e’ deliziosa, la ricetta l’ho presa dal blog, Rossella in Padellla, ci sono tante ricette interessanti, 🙂 Un abbraccio a tutti voi che mi leggete, 16013 Primavera 2 KS😀

 

🐥🐤Brioche, coniglietti e colombine🐰🐦con tanti auguri di Buona Pasqua🐥🐤

L’anno scorso ho fatto le brioche di Pasqua, eccole, 150328_175519 sono tanto buone, quest’anno invece ho preparato queste colombine160326_003454 e i cestini con gli ovetti di cioccolata colorati,160326_011800sono troppo belli, i miei cari li troveranno a colazione domenica mattina, per fare queste bonta’ eccovi la semplice ricetta ( presa dal bellissimo blog http://blog.giallozafferano.it/maniamore/

Ingredienti:

500 g di farina 00

un uovo

250 ml di latte

80 g di burro

80 g di zucchero

buccia di limone grattugiata o se preferite una bustina di vanillina

25 g lievito di birra, in panetto oppure la bustina di lievito di birra liofilizzato

un pizzico di sale

inoltre un tuorlo e latte per spennellare

Ora fate cosi’: in una ciotola o nella planetaria lavorate la farina, lo zucchero e la buccia di limone grattugiata, se utilizzate il lievito in panetto scioglietelo prima nel latte tiepido, per quello liofilizzato basta aggiungerlo nella farina, impastate il tutto, poi unite l’uovo e poco alla volta aggiungete il latte tiepido e il burro ammorbidito, per ultimo il sale. Impastate a lungo nella planetaria o a mano, va bene comunque, formate una palla, sistematela in una ciotola,160325_205926coprite con la pellicola e mettete a lievitare per un’ora, io ho messo la ciotola nel forno spento. Trascorso il tempo di lievitazione, procedete con la pezzatura. Per ogni colombina vi serviranno 85 g di impasto così suddivisi: 70 g per il corpo e 15 g per la testa. Man mano che lavorate su una colombina, coprite il resto dell’impasto con la pellicola affinchè non si secchi in superficie. Per il corpo: formate un cordoncino di circa 15 cm. 160325_222856Schiacciate un’estremità (la coda) e fate un nodo semplice che farete terminare nel “collo” della colombina. Fate una pallina per la testa e con la punta delle dita fate “uscire” il becco a punta. 160325_223051Stringete bene e allungate, in cottura si ritirerà un po’. Incollate la testa con un goccio d’acqua. Per le coroncine fate tre cordoncini di pasta e intrecciateli, uniteli alle estremita’. Sistemate le colombine e le coroncine su una teglia rivestita di carta da forno160325_225525 e fate lievitare ancora per un’ora circa. Accendete il forno a 180 °C e portate a temperatura. Prima di infornare di nuovo schiacciate e allungate leggermente il becco alle colombine, spennellate con una miscela di tuorlo e latte160326_000426 e infornate per circa 30 minuti fino a doratura. 160326_002904Sono tanto carine 160326_003053che potete anche utilizzarle 160326_011820come segnaposto! 160326_144251Per le brioche con l’uovo fresco da cuocere in mezzo vi mando da lei, la ricetta e’ sua, http://www.chiarapassion.com/ una volta preparato l’impasto e fatto lievitare si procede come per le colombine cioe’ si mettono le coroncine e’ i coniglietti su una teglia ricoperta da carta forno ben distanziate, mettete al centro l’uovo.150328_145710Fate ancora lievitare in forno con la luce accesa fino al raddoppio, un oretta e piu’. Circa 20 minuti prima di infornare accendete il forno a 200° e mettete una pentola vuota sul fondo del forno. Spennellate le coroncine con l’uovo sbattuto con un po’ di latte, 150328_164601ricoprite con confettini colorati. Versate un bicchiere d’acqua nella pentola sul fondo e infornate le brioche . Cuocere le coroncine in forno caldo a 200° per circa 20 minuti fino a doratura, 150328_173317una volta sfornate fatele raffreddare su una gratella. Sono buonissime, potete colorare le uova se lo preferite, usate le uova fresche e comprate i coloranti alimentari, poi fate sciogliere poche gocce di colorante alimentare del colore preferito in pochissima acqua e dipingete la parte superiore delle uova, fatele asciugare bene. Il tag lo mettero’ al prossimo post perche’ parlero’ di pizza, 🙂 Intanto vi lascio qualche foto del mio Willy con il pelo piu’ corto, con l’inizio della primavera e piu’ avanti lui si sente piu’ fresco, l’altro giorno con pazienza sono riuscita a fare un bel lavoro e lui con qualche biscottino e’ stato bravissimo, 160320_162637  guardate, 😀 le parti piu’ difficili sono sopra gli occhi160320_162700e vicino al musetto, con quel bel tartufo che ha, ❤ eccolo che aspetta il biscottino 160320_162737e’ dolcissimo, io dico “fermo” e lui non si muove finche’ non ho finito, quando fara’ piu’ caldo taglio di nuovo il pelo ma non troppo corto, anche con il caldo ha comunque bisogno di protezione, il suo pelo e’ molto importante, non capisco quelle persone che li tosano, ma cosa cavolo serve, io non lo farei mai, eccolo felice e pulito, 160320_162929pronto per rotololarsi nell’erba, oggi sinceramente Willy profuma di pasticceria, nella foto qua sotto la colombina e il mio cagnolino si stanno puntando, 😀160326_121905 😀 😀 😀 Auguro a tutti voi una bellissima Pasqua,b-kjV41u9rt04pUIC7fmD5K9pvMY_bzaK-jiZyE25o2UXXPtzlKjtg== tanta serenita’ con un merendino in allegria, 😉 .

🍰Torta al cioccolato con crema di latte🍰

Chiara fin da piccola e’ sempre stata molto curiosa, intelligente e sveglia, voleva sapere il come e il perche’ di tutte le cose, 😀 rispondere e soddisfare la sua curiosita’ era compito nostro e per quanto eravamo sempre disponibili e pronti nelle risposte lei non era mai soddisfatta, c’era sempre qualcosa che non le era chiaro, 😀 Domenica_delle_PalmeIl suo compagno di giochi preferito era suo cugino Alessandro, stavano tutto il giorno insieme, mangiavano, facevano i compiti e poi giocavano tanto fino alla sera, quando mio fratello veniva a prenderlo per portarlo a casa. A volte rimaneva anche a dormire con noi e per i bambini era una festa perche’ cosi’ continuavano a giocare anche dopo cena, 🙂 Erano instancabili, ricordo che il loro gioco preferito era quello di inventarsi una storia di vita, in genere utilizzavano le Barbie con Ken, le sorelline e anche il cane, 😀 c’era la casa,

SAMSUNG CAMERA PICTURES

La casa di Barbie

le auto, le moto e anche i cavalli. Ricordo che costruivano, nel periodo invernale, dentro un mobiletto la scuola, il comune, la piscina coperta, insomma c’erano vere scene di vita quotidiana, si divertivano tantissimo ed era uno spasso vederli giocare, d’estate andavano in giardino e non li sentivi per tutto il giorno, utilizzavano loro stessi come personaggi e si costruivano le case con tutto quello che trovavano nel garage, coperte, ombrelloni, sedie, vi dico che la fantasia non mancava, alla fine della giornata rimettevano tutto a posto per poter giocare di nuovo il giorno dopo o inventarsi un’altra storia! In genere li lasciavo giocare tranquilli senza disturbarli chiamandoli solo per la merenda, correvano subito perche’ avevo sempre una sorpresa per loro, una volta salata: tramezzini, panini, focacce e pizzette e una volta dolce, fra i dolci preferiti che preparavo per loro c’era questa torta buonissima che loro adoravano, la torta al cioccolato con la crema al latte, eccola, 160227_175843e’ molto semplice da preparare, la crema di latte utilizzata come decorazione e farcitura rende questa torta morbida e tanto buona, adatta ai bambini, se volete potete utilizzare al posto di quello intero il latte parzialmente scremato oppure per chi e’ intollerante il latte di soia, eccovi la ricetta con gli ingredienti:

per la crema al latte:

400 ml di latte fresco intero

1 cucchiaino di miele

1 bustina di vanillina

80 g di zucchero semolato

40 g di maizena

150 ml di panna fresca

Per la torta al cioccolato :

80 gr di burro oppure potete utilizzare l’olio di semi, 80 ml

3 uova grandi

150 g di zucchero

1 pizzico di sale

250 g di farina 00

75 g di cacao amaro in polvere e una bustina di lievito per dolci.

Ora fate cosi’: per prima cosa fate la crema di latte facendo sciogliere la maizena nel latte tiepido, aggiungete lo zucchero, la vanillina ed il miele e mescolate a fuoco lento fino a che non otterrete una crema liscia che farete raffreddare in frigorifero coperta con pellicola. Preparate la torta: sbattete le uova con lo zucchero ed il pizzico di sale fino a quando non saranno belle spumose,  setacciate la farina, il lievito per dolci,  il cacao e la vanillina, poi uniteli poco alla volta all’impasto delle uova con un cucchiaio, aggiungete il burro fuso, mescolate e mettete l’impasto in una tortiera a gancio imburrata e infarinata, fate cuocere la torta in forno caldo a 180° per 35/40 minuti, dipende dal forno, controllate la cottura con lo stecchino. 160227_151536Aspettate che sia fredda prima di sfornarla, 160227_160414Montate la panna fredda  di frigorifero 160227_150416ed unitela alla crema di latte che avete preparato prima, mescolate delicatamente160227_151037tagliate la torta a meta’e farcite la base, poi coprite delicatamente con l’altra meta’ della torta e decoratela sopra 160227_175854come preferite, questa torta e’ buonissima, anche senza la crema di latte perche’ rimane molto umida e morbida, 🙂 (Se notate bene ho fatto le foto di fretta perche’ stavo infornando le pizze, a casa mia quando preparo del cibo che poi voglio postare sul blog devo sempre sbrigarmi a fare le foto altrimenti sparisce tutto, 😀 ! Ora parliamo del tag, fresco di giornata, 😀 arrivapasqua-tage’ bellissimo, l’autrice e’ Laura del blog https://raccontidalpassato.wordpress.com/ la ringrazio tanto ecco le regole, le domande e le mie risposte:

Regole:

  • Menzionare il creatore del tag: Racconti dal Passato;
  • Ringraziate chi via ha nominato; grazie Laura, sei un tesoro, ❤
  • Usate l’immagine allegata, o se non usate immagini nel blog linkatela;
  • Questo tag e’ per tutti voi, io non scelgo mai pochi blogger, i tag sono per chi ha voglia di farlo, questo e’ davvero carino, 🙂

 

Ecco le domande con le mie risposte:

Senti la Pasqua come ricorrenza religiosa oppure ti piace semplicemente il periodo di festa? 

Mi piace la festa, per me rappresenta l’inizio della primavera!

Festeggerai Pasqua oppure festeggi qualche altro tipo di festa in primavera legata alla tua religione? Se sì quale? Festeggio Pasqua ma non vado a messa, quando avevo Chiara piccina invece la portavo in Chiesa tutti gli anni, la prima foto che vedete sopra siamo noi tre appena tornati dalla messa, Chiara ha un anno, 🙂

Come pensi che festeggerai Pasqua? Un pranzo in famiglia? Segui il detto Natale con i tuoi Pasqua con chi vuoi? Una mini-vacanza approfittando del lunedì di Pasquetta? Raccontami i tuoi progetti!

A Pasqua preparo un bel pranzetto alla mia famiglia ma chi resiste al detto, Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi? 😀 La mia mini-vacanza con chi dico io, 8-Snorkeling-Seychelleseccomi a St. Pierre ( è una della isolette che costellano la baia della Côte d’Or a Praslin è un luogo ideale per il nuoto, infatti io con il mio lui stiamo facendo snorkelling, 😉 )

Lunedì di Pasquetta: Relax in casa o gita sui prati con gli amici?

Se non piove gita sui prati con gli amici con torte salate e dolcetti!

Aspetti più l’uovo di Pasqua o la colomba?

L’uovo ma sinceramente preferisco regalarlo, ❤

L’uovo di Pasqua? Cioccolato bianco, al latte o fondente? Oppure quello della Kinder? Qual è il tuo uovo di Pasqua ideale?

Fondente forever e per fortuna abbiamo tutti gli stessi gusti, 🙂

Decori la tua casa per Pasqua? Se sì e hai voglia ci fai vedere come?

Stiamo scherzando, anche a Pasqua, ho appena finito di mettere a posto la casa dopo il Natale, 😀 ma pensandoci bene potevo lasciare gli addobbi, stamattina nevicava forte, guardate alla fine del post le foto, 😀

Che sorpresa vorresti trovare nell’uovo di Pasqua? (realistica e desiderio).

Realistica: un collier d’oro con brillanti!

Desiderio: un collier d’oro con brillanti! 😀

Un’immagine che ti ricorda la Pasqua.

pasqua-sono troppo tenerelli, 😀

Mangerai l’agnello o sei contrario?

Non lo mangio ma mia mamma lo preparava, per fortuna non sempre,  a me sinceramente non piace e poi poveri agnelli, lasciamoli vivere, ci sono quelli di cioccolato che sono una bonta’!

Ecco un po’ di foto: la mia bella Chiaretta monella a tre anni con il caro nonno Gigi, ❤ in questa foto mio suocero la tiene stretta a se perche’ altrimenti scappa, 😀img008ed ecco cosa ho trovato stamattina appena sveglia quando ho aperto le persiane, la neve160305_094119anche Willy e’ rimasto un attimo incantato, 160305_101049c’erano anche lampi e tuoni, 160305_103518poi non ha resistito ed e’ sceso in cortile per giocare,  160305_103544tutto inzuppato e’ tornato in casa 160305_173950e dopo essere stato asciugato con il phon e spazzolato ha fatto un bel riposino, 160305_173855:D. Io amo il sole e il caldo perche’ sono una freddolosa ma la neve ha sempre qualcosa di magico, 160305_101031mi piace tantissimo, 🙂

  

 

🌸☀🌴🌸Torta al limone con crema pasticcera senza lattosio🌸☀🌴🌸

La ricetta di oggi e’ di una torta tanto buona, l’ho preparata senza utilizzare il latte e i suoi derivati, ho utilizzato l’olio al posto del burro nell’impasto, per renderla ancora piu’ golosa ho preparato una crema pasticcera senza lattosio, non pensavo venisse cosi’ buona, 🙂 dedico questo dolce al bravissimo Sandro del blog, https://kalosf.wordpress.com/ io rimango incantata quando entro nel suo blog, le sue foto non hanno bisogno di commenti sono da ammirare e con loro si puo’ sognare, e’ quello che faccio io tutte le sere quando navigo nella blogosfera e mi fermo a casa sua, 🙂 Prima della ricetta vorrei parlarvi del latte, alimento cosi’ importante nel corso della nostra vita, è uno degli alimenti più completi e nutrienti e le sue numerose proprietà sono note fin dai tempi antichi. Viene consumato ad ogni età e in grandi quantità ed è indicato soprattutto per i bambini e gli anziani, ma è amato anche dagli atleti in quanto bevanda dissetante (a parte le sue benefiche proprietà) grazie al suo elevato contenuto di acqua. Il latte è ricco di calcio  e Vitamina D (fondamentale per la formazione di ossa e denti), di vitamine del gruppo B e A e contiene tutti gli aminoacidi che servono al nostro organismo per rimanere in buona salute.
Il lattosio è lo zucchero del latte (si trova solo in questo alimento) e il grasso ivi contenuto si differenzia da tutti gli altri grassi poiché risulta utilizzabile in modo efficace dall’organismo e facile da digerire. Molte persone sono intolleranti al latte per la mancanza di un enzima, “il lattosio”, carenza colmabile con il ricorso al latte di soia (latte vegetale), dal sapore gradevole, privo di colesterolo, lattosio e caseina. Questo alimento costituisce quindi una valida alternativa al latte–vaccino e viene promosso dagli specialisti anche per tutti coloro i quali sono a rischio di arteriosclerosi proprio perché i grassi animali in esso contenuti sono presenti in quantità minime. (Queste notizie le ho prese da un bellissimo sito, questo, http://www.benessere.com/ Naturalmente un dolce si puo’ fare anche senza latte, in questo caso ho usato le uova, niente burro ma olio di semi, per renderla soffice ho utilizzato la fecola, guardate che meraviglia 160109_181824eccovi le dosi e come prepararla:

ingredienti:

4 uova
200 g di zucchero (io ne ho utilizzato di meno, viene buonissima lo stesso, fate come preferite)
150 g di farina
100 g di fecola di patate
1 bustina di lievito
1 scorza di limone grattugiata
1 bicchiere di olio di semi
Ora fate cosi’: montate a neve gli albumi e lasciateli da parte. Frullate i tuorli con lo zucchero fino a renderli bianchi e spumosi, aggiungete lo scorza del limone grattugiata e l’olio a filo, a parte in una ciotola setacciate la farina con la fecola e il lievito, poi aggiungeteli all’impasto dei tuorli sbattuti, infine incorporate gli albumi montati a neve mescolando dall’alto verso il basso con un cucchiaio, verra’ un impasto morbido e cremoso160109_144538 Imburrate e infarinate una tortiera da 24 cm, versate l’impasto della torta e fate cuocere per circa 30 minuti a forno preriscaldato a 180° C, controllate la cottura con lo stecchino, 🙂

Per fare la crema senza latte occorre:
300 ml di acqua
200 g di zucchero (anche qua ho usato meno zucchero, non viene dolce ma io la preferisco, fate come preferite, se usate meno zucchero non mettete il succo, solo la scorza del limone altrimenti viene un sapore troppo aspro)
50 g di fecola
1 uovo intero + un altro tuorlo
1 limone (scorza grattugiata + metà del succo)

Ora fate cosi’:  versate 300 ml di acqua in una pentola e scioglietevi dentro lo zucchero a fiamma dolce, a parte lavorate  l’uovo intero e il tuorlo, la fecola, il succo di limone e la scorza di limone, mescolate fino a creare una crema omogenea senza grumi, versate a filo nella pentola con l’acqua il battuto di uovo e mescolate bene, fate cuocere la crema a fuoco dolce finche’ non si sarà addensata, lasciatela raffreddare a temperatura ambiente. Eccola,160109_150058 e’ buonissima, leggera e cremosa (se la crema vi sembra un po’ grumosa non preoccupatevi, prendete un frullino elettrico e frullate finche’ non viene come la mia, :-)Una volta raffreddata la torta e la crema, tagliate il dolce a meta’ e farcitelo dentro, chiudete con la meta’ della torta tagliata e decorate sopra, vi dico che questo dolce a casa mia non e’ durato un giorno, e’ morbido, profumato e leggero! Con la crema avanzata ho fatto delle coppette con biscotti, la crema al limone e meringa all’italiana, 160123_181356un po’ di codette di cioccolato e il risultato e’ questo, sono buonissime! Ora vi parlo di un premio, questo, premiodardoE’ il premio dardos che ho ricevuto da Rosa, questo il suo blog https://calogerobonura.wordpress.com/da Mirna, il suo blog https://mifo60.wordpress.com/ e da Marisa Cossu, il suo blog e’ questo https://marisacossu.wordpress.com/ Il Premio Dardos venne assegnato per la prima volta nel 2008 dallo scrittore spagnolo Alberto Zambade. Da allora questo premio si sta diffondendo in tutto il mondo e rappresenta un riconoscimento ad ogni blogger per il proprio impegno a trasmettere valori culturali, etici, letterari e personali.  Ho ricevuto questo premio tante volte, pensate che io scrivo nel blog proprio dal 2008, 🙂 questo premio lo dedico a tutti voi che mi leggete e siete in tanti, non mi basterebbe tutta la notte per citarvi tutti quindi fate “salva immagine con nome” e prendete il premio, ritengo che tutti voi trasmettete valori culturali, che siano foto, racconti, moda, notizie e quant’altro scrivete nei vostri bellissimi blog, grazie ancora a Mirna, a Rosa e Marisa, ❤ Aggiungo un altro tag, fresco e colorato, 🙂tage’ di Laura del blog, https://raccontidalpassato.wordpress.com , le regole come sempre sono le stesse, ringraziare, rispondere alle domande, taggare altre persone, io vi taggo tuttissimi, 😀 le domande, come ha scritto Laura, sono davvero un po’ strane ma tanto divertenti, 😀

DOMANDE

✻ Preferiresti perdere tutti i tuoi mascara, eyeliner, rossetti e lucidalabbra oppure tutte le palette e gli ombretti?

Perdere, ragazze con quello che costano, non voglio perdere nulla ma se proprio devo, 😀 preferirei perdere gli ombretti,  sono quelli che uso meno!

✻ Preferiresti rasarti i capelli o non poterli tagliare mai più?

O mamma, rasata, no, mai e poi mai, preferisco non poterli tagliare piu’, certo mantenerli poi sarebbe un lavoro (incominicio ad averli un po’ grigietti, 😦 ), mi faccio aiutare da mia figlia, lei e’ bravissima, pensate che l’altra settimana, sono andata dalla mia parrucchiera (non ho nulla contro di lei, e’ davvero molto brava ma a volte non riesce a farmi il colore che desidero, si lo so, sono esigente, rompiscatole ecc. ma siccome pago vorrei il colore che decido io) insomma sono uscita incavolata perche’ il colore non era quello che avevo scelto, bionda, io voglio essere cosi’, invece il risultato era un misto tra rosso e castano chiaro, grrrr!!! Credetemi che ero incavolata nera e quando mia figlia, era con me, e’ tornata a casa mi ha detto: “mamma non potevi lamentarti da lei (avrei dovuto stare altro tempo in negozio ma dovevo preparare la cena al mio papa’!). Insomma alla fine della storia il colore me lo ha fatto mia figlia, dopo una settimana, bionda, come volevo io, 🙂

✻ Preferiresti avere delle guance color corallo o rosa?

Quando faccio i lavori sono rossa paonazza, 😀 meglio il rosa!

✻ Se avessi 1000$ da spendere li useresti per i vestiti o per il make up?

Vestiti forever, per il trucco comunque compro poco ma buono, 🙂

✻ Preferiresti usare il rossetto come eyeliner o l’eyeliner come rossetto?

Ma no, nessuna delle due opzioni!

✻ Preferiresti comprare solo da Mac o solo da Sephora?

Compro un po’ da tutti e due, da Kiko da altre marche, sono curiosa e provo di tutto!

✻ Preferiresti utilizzare per il resto della tua vita un solo colore di ombretto o un solo rossetto?

Gli ombretti con un solo colore che noia ma anche il rossetto, se devo scegliere utilizzo il solito colore del rossetto!

✻ Preferiresti indossare vestiti invernali d’estate o vestiti estivi d’inverno?

Amo l’estate, il caldo, vestiti estivi d’inverno ma in un posto caldo, 🙂

✻ Preferiresti avere per tutto l’anno unghie scure o unghie brillanti?

Brillanti.

✻ Preferiresti rinunciare al tuo prodotto per labbra preferito o al tuo prodotto occhi preferito?

Ho gli occhi grandi e chiari anche se non li trucco sto comunque bene mentre il rossetto lo metto, piu’ che altro per definire bene il contorno delle labbra, 🙂

✻ Preferiresti essere in grado di legare i capelli solamente con una coda o con un chignon scompigliato?

In tutti e due i modi, forse la coda e’ quella che uso fare di piu’.

✻ Preferiresti non essere in grado di metterti più lo smalto o non usare mai più un lipgloss?

D’estate adoro mettere gli smalti, quindi scelgo questi!

✻ Preferiresti rasare del tutto le tue sopracciglia o doverle disegnare con un pennarello tutti i giorni?

Rasarle no, come i capelli, non lo farei mai, le disegno ma che due scatole, non posso tenermi le mie e basta, 😀

✻ Preferiresti vivere senza make up o senza smalto?

Senza smalto!

Ed ora qualche foto, l’altra settimana ha fatto molto freddo, eccomi con il mio Willy in partenza per uscire al freddo e al gelo, 😀 siamo tutti e due in nero,  160108_110955io cappotto di lana con cappello uguale e Willy cappottino nero di lana come il mio, 😀 tornati a casa io sono mi sono seduta nel posto piu’ caldo 160117_183444Willy nel posto piu’ comodo, 160117_144139 😀 😀 😀 Un abbraccio grande a tutti voi che mi leggete, il prossimo post sara’ carnevalesco, ci saranno le frittelle con la crema, le bugie e altri dolcetti che si preparano a Carnevale, 🙂