Le crepes!!!!

Siamo alla fine di agosto e fa ancora molto caldo, direi che va bene, certo, ma quest’anno, agosto caldino eh eh!!! Ho passato un estate tranquilla, a casa, non ho potuto muovermi, per mia suocera, da sola non si puo’ lasciare, dolce lei, tranquilla fino al 14, poi il mio maritino, ballando si e’ rotto il tendine d’achille, mannaggia, ora tutto ok, e’ stato operato, ora deve avere pazienza, un po’, poco poco, col tempo, forse due mesi, camminera’ come prima!!! A casa si prende tante coccole, legge tanto, un po’ di pc, si stufa pero’…………….. e sbuffa!!!! Lo capisco, uno attivo come lui, ma non si puo’ fare diversamente!!! In questo periodo, in cucina ho fatto tante cose fresche come insalate, macedonie e gelati, ma quanti gelati che abbiamo mangiato!!! Agosto molto remunerativo per i gelatai!!!!! Ho cucinato anche le crepes, dolci e salate, piacciono a Kiara, tantissimo, sono facili da fare e rendono molto!!! Ecco la ricettina, cosi’ vengono buone davvero!!!

  Ingredienti per crepes salate               

     Burro 40 gr, Farina 250 gr, Latte  1/2 litro, Sale 1 pizzico , Uova3.

     Ingredienti per crepes dolci

      Burro 40 gr, farina 250 gr, Latte 1/2 litro ,

      Sale un pizzico,Uova 3, vanillina una bustina , Zucchero 60 gr

..

     

In una ciotola mettete la farina setacciata (lo zucchero, e la vanillina se  preparerete delle crepes dolci), 1 pizzico di sale e ½ litro di latte. Lavorate il composto con il frullino 
fino a che sarà liscio, vellutato e senza alcun grumo.

In una terrina a parte sbattete con una forchetta le uova affinché si amalgamino, poi aggiungetele alla pastella e continuate a mescolare.
Coprite la pastella e lasciatela riposare mezz’oretta;

 

Sciogliete in un pentolino il burro
e unitelo alla pastella, mescolando ancora per amalgamare il
tutto.

Ponete a scaldare sul fuoco una padella antiaderente per crepes, e quando sarà ben calda, versatevi una quantità di pastella
necessaria a coprire il fondo così facendo: ponete la pastella al centro della padella e poi inclinandola e ruotandola, cercate di stenderla su tutta la superficie.  Lasciate cuocere un minuto, scuotendo la padella di tanto in tanto per fare staccare la crepe dal fondo: non appena sarà dorata giratela dall’altra parte e fate prendere colore.

Appena pronta, toglietela dalla padella facendola scivolare su di un
piatto, e continuate così anche per le altre crepe, adagiandole una
sull’altra a mano a mano che saranno pronte.

Potete farcirle come volete, prosciutto formaggio, quelle salate, nutella e marmellata quelle dolci, a volte Kiara se le mangia cosi’, golosa com’e”!!!!Buone le crepes!!! Slurpatissime!!!


.

 

Belle le ferie!!!!! Piccanti!!! Ihhhhhh!!!!

In vacanza si sta sempre bene, al mare, in montagna, anche stare a casa!!!! Ci si riposa, a meno che non si incomincia a dare il bianco come noi, mio marito ha incominciato dall’entrata e pian piano finira’ tutta la bella mansarda che abbiamo, mi piace l’odore del bianco , cioe’ l’idropittura,  sa di pulito, certo c’e’ da lavorare ma poi ci si gode  la casetta tutta profumata!!! Ho detto al mio maritino brontolone e rompino, questo e’ adesso, di andare con calma, non ha fretta , ma come sempre quando incomincia un lavoro vuole portarlo a termine, lui fa il lavoro pesante ma poi bisogna mettere tutto a posto, pulire e puff puff, ma va bene cosi’, finito il lavoro si e’ soddisfatti, e le ferie continuano ancora!!!! Oggi vi do’ la ricetta dei peperoncini piccanti con acciughe e olive, buoniiii!!! Io sinceramente non mangio le cose piccanti, li ho fatti per lui che ne e’ goloso!!!! Li ho fatti oggi per stasera, ma si possono anche mettere via nelle albanelle, la mia e’ una prova, certo che il lavoro se ne fate tanti non manca!!!! Ecco la ricetta con foto!!!!! Dovete pulirli bene e lavarli, sapete che pulendoli mi pizzicava la gola!!!!Ihhhhhhhhhh!!!!!

INGREDIENTI
peperoncini piccoli e rossi e pacioccotti!!!
acciughe
aceto
olio
sale
olive
PROCEDIMENTO:
si
tagliano sopra i peperoncini e si svuotano, mamma come pizzicano, si lavano,
si liberano dai semi
si
porta poi a bollore acqua salata con aceto, si immergono i peperoncini e vi si lasciano poco il tempo del bollore si tirano
fuori, si scolano, si salano pochissimo con sale fino e si lasciano
raffreddare su di un canovaccio pulito, dopodichè con un oliva denocciolata la si fascia con un filetto
di acciughe sott’olio,  si arrotolano poi delicatamente formando degli
involtini e si inseriscono nel peperoncino pulito e asciugato badando bene a non romperli, poi si mettono in un albanella e si riempe di olio d’oliva. io per stasera li ho messi nel pirex di vetro piccolo,
in
alternativa come ripieno potete usare il tonno passato nel robot da
cucina assieme al prezzemolo creando un’impasto omogeneo…quelli che ho comprato erano cosi’ ma il rompino maritino li voleva con l’acciuga e oliva, non lo vuoi accontentare!!! ihhhhhh!!!! Buoni!!!!!

Buone vacanze a tutti!!!!!!!


Le penne all’arrabbiata!!!

Lo so fa caldo, ma i miei uomini la pasta me la cercano sempre, allora perche’ non fare le penne all’arrabbiata cosi’ gustose, piacciono moltissimo, le ho fatte, il tempo di fare una foto e………….. sparite!!!!!!
Ricettina, eccola, facile facile!!! Ci vogliono le penne rigate, peperoncino, pecorino pomodori olio e prezzemolo se riuscite a metterlo, ihhhhh!!!
Mettete a lessare le penne rigate in una pentola con abbondante acqua salata e nel frattempo sbollentate i pomodori  per togliere la pelle con facilità (oppure potete usare dei pelati).
Tagliate i pomodori a pezzettini eliminando i semi, e poi rosolate l’aglio tritato, se volete o la cipolla, fate voi,  e il peperoncino nell’olio. Aggiungere a questo punto i pomodori e cuocete la salsa per 5 minuti, poi aggiustate di sale!!!!
Saltate le penne in padella con il sugo, e poi ponetele nel piatto di portata cospargendo la pietanza con il pecorino grattugiato e se volete aggiungete il prezzemolo fresco tritato. Io non ho fatto a tempo,  miiiiiiiiiii, avevano fame!!!!
il mio cagnolino adorabile!!!!eccole, buone!!!!!!

Il gelato alla vaniglia!!!!!

Mi e’ venuto cosi’ buono, la foto dice tutto, ho incominciato con il gelato alla banana, poi al caffe’ e perche’ non fare anche questo alla vaniglia!!!  Certo non sono come quelli che comprate, sono da mangiare in giornata, ihhh, no problem, e poi una volta ogni tanto si puo’ fare, veloci e buonissimi!!
Per il gelato alla banana basta frullare le banane 400 gr. con 100 gr. di zucchero e 100 gr di panna da montare, aggiungete poi 100 gr di  latte e alcune gocce di limone, frullate ben bene e fate raffreddare, infine mettete tutto nella giolatiera, la mia si chiama proprio cosi’, gio, mi viene in mente qualcuno, ihhhhh!!!!
Bisogna girare spesso il gelato dando il tempo agli ingredienti di raffreddarsi a contatto con la cartuccia (e’ un contenitore che ho sempre in frigo, va bene sia per il gelato che per i sorbetti) in 20 30 minuti a secondo della ricetta viene un gelato perfettamente mantecato. Ho fatto le foto, si vede che slurp di gelato e’ venuto!!!!
Chi ha la gelatiera fa meno fatica, fa tutto lei, chi non ha nulla, puo’ mettere gli ingredienti frullati in un contenitore, mettere in freezer, girare ogni dieci minuti, fino a raggiungere la consistenza voluta!!!
Lo so, uno esce e va a comprarlo il gelato, ma giuro, ne vale la pena provare!!!! Poi che soddisfazione!!!
Se volete fare il gelato al caffe’ ci vogliono 3 tuorli con 150 gr di zucchero, poi aggiungete 350 gr di latte tiepido e 200 di panna da montare, amalgamate bene aggiungendo un pizzico di sale. Aggiungete poi un cucchiaio di cacao in polvere e 3 tazze di caffe’ ristretto, fate raffreddare in frigorifero, poi nella giolatiera. rigirate fino a che non e’ mantecato bene!!!! Per il gelato alla vaniglia, stessa cosa, fate bollire la bacca di vaniglia nel latte, se la aprite dopo togliete ii semini dopo altrimenti possono non piacere, aggiungete il latte vanigliato alle uova e zucchero frullati, e infine la panna, che meraviglia!! Io farei il bagno nella vaniglia!!!Ihhhh!!!
Alcuni consigli, per quanto riguarda la frutta, deve essere matura, poi meglio fredda da frigo, e frullata tanto, lo zucchero, beh io vi dico assaggiate, le banane sono gia’ dolci di suo, io assaggio sempre, altrimenti che divertimento ci sarebbe!!!!
Mi tenta!!!cremoso!!!vaniglia da favola!!!!!