Spaghetti alla polpa di granchio.

Ecco una ricettina niente male, veloce da preparare e molto gustosa, si possono utilizzare gli spaghetti o la pasta fatta in casa per esempio, le linguine, ecco gli ingredienti: 320 g di linguine, 150 g di polpa di granchio, 2 spicchi di aglio, io ho usato lo scalogno….125ml di panna da cucina, 1/2 bicchiere di vino bianco, 10 pomodorini ciliegino,  olio extravergine di oliva, 1 peperoncino, prezzemolo tritato, sale e pepe. Ora fate cosi’….in un ampia padella  antiaderente, fate rosolare l’olio con l’aglio, io con lo scalogno tagliato a fettine, poi aggiungete la polpa di granchio e sfumate con il vino bianco. Aggiungete di sale, unite i pomodorini tagliati in quattro spicchi e un peperoncino. Aggiungete ora la panna, mescolate e spegnete la fiamma. Cuocete le linguine, o gli spaghetti,  in abbondante acqua salata, scolateli al dente e fate saltare in padella con il sugo. Servite la pasta con una spolverata di pepe e prezzemolo tritato. Eccoli...buonissimi!!!!!!!!!!!!!!!!

Annunci

Gnocchi di patate con pomodoro ed erbe aromatiche.

Gli gnocchi di patate piacciono tantissimo a tutta la famiglia, li preparo ogni tanto con un bel sughetto di pomodoro, questi li ho visti preparare alla prova del cuoco tempo fa, con le erbe aromatiche sono davvero molto gustosi.  Ecco la ricetta e gli ingredienti:

250g di patate a pasta gialla,

80g di farina 00

1 tuorlo

250g di pomodori datterini, anche pomodori piu’ grandi vanno bene

sale e pepe 

olio extravergine d’oliva 

basilico fresco

1 cucchiaio di grana stagionato grattugiato,

erbe aromatiche a piacere 

Ora fate cosi’..

Lavare le patate con la buccia  e farle cuocere in acqua bollente per mezz’oretta, dipende dalla grandezza, meglio scegliere patate della stessa grandezza. Una volta pronte,privarle della buccia, schiacciarle e metterle sul piano di lavoro infarinato. Amalgamare le patate con la farina, unire il tuorlo e impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Dividere l’impasto in tanti filoni dello spessore di 2 cm e ricavare gli gnocchi. Lavare i pomodori ed emulsionarli con l’olio e un pizzico di sale e pepe. Aggiungere il basilico, setacciare la salsa ottenuta e versarla in una padella antiaderente. Cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata, saltarli con la salsa di pomodoro e servirli, decorando il piatto con erbaromatiche. Sono buonissimi!!!!

^/\^Panini dolci^/\^

Sono molto buoni questi piccoli panini dolcinon ricordo la fonte di questa ricetta, e’ gia’ da un po’ che li ho segnati e preparati, vanno bene sia per fare colazione che a merenda, molto semplici da preparare, ci vuole un po’ di tempo per la lievitazione, due orette, io vi consiglio magari di prepararli alla sera cosi’ ve li trovate pronti per la colazione. Ecco gli ingredienti, queste quantita’ sono per 12 panini…piu’ o meno,

300 g di farina manitoba

150 g di burro

3 uova

1 tuorlo per spennellare

60 g di zucchero

10 g di lievito di birra

30 ml di latte

granella di zucchero

un pizzico di sale

Ecco come fare…

Scaldare un po’ il latte e scioglierci il lievito di birra con un cucchiaino di zucchero. Mescolare la farina, lo zucchero, il sale, aggiungere le uova e il latte con il lievito. Impastare bene con le mani fino ad ottenere un composto bello liscio. Aggiungere il burro morbido e lavorare ancora l’impasto fino a quando è completamente incorporato. Mettere l’impasto in una terrina e coprite con un telo, lasciatelo lievitare un oretta. Passato il tempo lavoratelo sulla spianatoia infarinata, poi formate un rotolino con le mani e dividerlo in tante palline, mettetele negli stampini da muffin imburrati e lasciatele ancora lievitare per un’ora,

io li ho messi nel forno spento. Spennellare le palline con il tuorlo sbattuto, cospargere la superficie con la granella di zucchero

e cuocerle in forno preriscaldato a 180° per 15-20 minuti. Buonissimi!!!!!! 

*Cavolini con panna montata*

Sono deliziosi questi dolcetti con la panna, li adoro!!! Infatti ho gia’ postato altre volte questa ricetta per guarnire le torte, vedi la Saint Honore’ oppure per fare i profiterols, ho fatto i cigni o dei dolcetti piu’ piccoli ma alla fine sono sempre loro, i bigne’. Io non sapevo che a Genova li chiamano cavolini, proprio per l’assomiglianza. Ogni tanto li preparo anche con un ripieno di cioccolato o con la crema pasticcera o la chantilly, sono sempre ottimi. Questi li ho preparati l’altra settimana e ce li siamo gustati alla sera dopo un piatto di pesce alla griglia con verdura mista. Ecco la ricetta dei cavolini….

Ingredienti per la pasta:
(per queste quantita’ vengono piu’ o meno 16 cavolini.)
100 ml. di acqua
50 gr. di burro
un pizzico di sale
100 gr. di farina
3 uova

Per la farcitura:
400 ml. di panna da montare
5 cucchiai di zucchero
zucchero in granella
zucchero a velo

Ora fate cosi..

Mettere sul fuoco una casseruola con dentro l’acqua, il burro e il pizzico di sale. Quando incomincia a bollire e si e’ sciolto il burro buttare tutta in una volta la farina, mescolare bene in modo che non si formino grumi, poi togliere dal fuoco e aggiungere una alla volta le uova, facendole incorporare al composto. Quando si ottiene una crema soda formare i cavolini grossi quanto una noce, usate un cucchiaio, man mano metteteli sulla teglia coperta da carta forno. Mettete sulle palline gli zuccherini in granella e infornate a 200° per 20 minuti, poi altri 10 minuti a 180°.Sfornate e lasciate raffreddare. Ora preparate la panna, mettetela nel congelatore per 5 minuti per raffreddarla bene, poi unite lo zucchero e montatela, guardate come viene bene. Per farcire i bigne’ tagliate la calottina superiore, riempiteli poi di panna montata con l’aiuto di una siringa per dolci. Mettete lo zucchero a velo sopra e…..

.pappateli tutti, sono buonissimi!!!!!!!!!!!!!

Torta al cacao e caffe’.

Quest’ anno nel mio giardino con i fiori sono in ritardo, devo ancora scegliere quelli da piantare nella terra e preparare i vasi con tanti fiorellini diversi e colorati ma con il tempo brutto che ha fatto ho aspettato, comunque adesso ci sono le rose, tantissime e di tutti i coloriadoro le rose,  sono stupende.…. l’orto poi e’ pieno di delizie, insalatine di tanti tipi, pomodori, basilico, prezzemolo, erba cipollina, rosmarino, salvia….carote..e….e’ stato bravo il mio giardiniere, allora merita un premio. A lui piace il caffe’ e questa torta che gli ho preparato e’ una delizia, veloce da preparare e ottima per la colazione, perche’ ti da’ una carica in piu’, ecco la ricetta ..ingredienti..3 uova, caffe’ forte, una tazzina, 60 g di cacao amaro, un bicchiere di latte, 2o0 g di farina, 100 g di zucchero, 100g di burro. Ora fate cosi’..scaldate un po’ il latte con il caffe’ e il cacao, mescolate bene per amalgamare il tutto. Dividete i tuorli dagli albumi, montate a neve gli albumi. Poi montate a crema i tuorli con lo zucchero, unite il composto di cacao, il burro fuso e la farina setacciata, mescolate bene. Unite gli albumi  delicatamente, mettete nella teglia coperta da carta forno e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti. Eccola, buonissima!!!!

Cucciolone al cioccolato.

Lui e’ il mio cucciolonequanto lo amo, e’ il mio cagnolino dolcissimo, sono innamorata pazza di lui!!!! Ieri ha dormito tutto il giorno perche’c’e’ stato proprio un bruttissimo tempo, oltre alla pioggia faceva anche freddino…ma chi si lamenta, a Modena c’e’ stato il terremoto, io non l’ho sentito ma ho letto che l’hanno sentito in Lombardia e in Liguria e in Emilia ci sono stati tanti danni e purtroppo delle vittime, mannaggia, che brutte notizie, mi dispiace tanto… come quella di quel folle che ha messo la bomba nella scuola, mamma mia che tristezza….Ieri ho fatto dei biscotti gelato che dovevano assomigliare al cucciolone, un famoso gelato che compravo a Kiara quando era piccola, a lei piaceva tantissimo, io ho fatto la versione al cioccolato ed ho fatto un biscotto piu’ spesso, non e’ venuto per niente uguale all’originale ma e’ proprio una bonta’.. io vi scrivo la ricetta con il ripieno alla crema bianca e al cacao, si puo’ fare anche meta’ bianco e meta’ nero,  e’ comunque buonissimo, ieri sera ce li siamo pappati tutti!!!! La ricetta e’ di Sara, l’avevo salvata tempo fa e ieri finalmente li ho fatti, veramente ci voleva la cioccolata calda ma hanno apprezzato tutti in casa!!!Per il biscotto se volete che assomigli piu’ all’originale fatelo piu’ sottile, utilizzate sempre la carta forno per lavorare la pasta frolla e basta metterla in frigo un attimo per lavorarla al meglio.Ecco la ricetta…

Ingredienti per i biscotti…


250 gr di farina 00
50 gr di frumina o fecola di patate
120 gr di burro
mezza bustina di lievito per dolci
130 gr di zucchero
2 tuorli
1 uovo intero
una bustina di vanillina

Per la crema:

200 ml di panna
2 cucchiai di latte intero
70 gr di zucchero
un albume

 

Per la crema al cacao …stesse quantita’ di quella bianca con l’aggiunta del cacao meglio amaro.

Ora fate cosi’


Per prima cosa preparare la pasta frolla mescolando insieme tutti gli ingredienti, il burro deve essere morbido e tagliato a pezzi. Fate una palla e l
asciatela in frigorifero per 30 minuti. Poi stendete la pasta frolla su carta forno e formate i biscotti rotondi o come preferite.

Cuocere in forno a 180 gradi per 15 minuti circa, devono dorare. Mentre cuociono i biscotti preparate la crema.

Montare a neve gli albumi. A parte montare la panna con lo zucchero. Unire alla panna montata il latte e poi l’albume montato, delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare il composto.Io ho aggiunto il cacao…Prendere i biscotti ben raffreddati, mi raccomando altrimenti si scioglie tutto, e farciteli con la crema, ne basta una cucchiaiata, chiudere con l’altro biscotto e mettere in freezer per almeno due orette, che buoni!!!!!!Li rifaro’, con i biscotti piu’ sottili!!!!!

 

 

Dolce all’ananas.

Stasera ho preparato una mega pizza, ma che buona, molto soffice e gustosa, del pane farcito con la mortadella di una bontà unica e un dolce all’ananas che adesso vi descrivo, favoloso e molto leggero. Per questo dolce non ho fatto la pasta frolla ma ho preparato una specie di pan di spagna basso e molto morbido.  Per  preparare questa torta ci vuole lo stampo da crostata con l’incavo per poter poi mettere bene la crema all’ananas. Ecco come fare….ingredienti…per la torta, 200 g di farina auto lievitante oppure mezza bustina di lievito con 200 g di farina per dolci, 2 uova, 100 g di zucchero, un po’ di succo dell’ananas sciroppato, 80 g di burro fuso. Per la crema….300 ml di latte, 100 ml di succo di ananas, 1 uovo, 1 cucchiaio di maizena, 4 cucchiai di zucchero e una noce di burro. Per la guarnizione…ananas sciroppato una confezione, succo dell’ananas, gelatina per dolci. Ora fate cosi…per prima cosa imburrate bene e infarinate lo stampo, poi montate a crema le uova con lo zucchero, almeno per 10 minuti, aggiungete il burro fuso, poi la farina setacciata e un po’ di succo dell’ananas, mescolate con una spatola lentamente senza smontare il tutto. Mettete il composto nello stampo e infornate a 180 gradi per 30 minuti. Fate raffreddare. Ora preparate la crema al gusto dell’ananas.  Scaldate il latte con un po’ di succo dell’ananas sciroppato in un pentolino, in un altro mescolate l’uovo con lo zucchero, aggiungete il cucchiaio di maizena, poi il latte caldo con il succo di ananas e infine la noce di burro. Sempre mescolando mettete sul fuoco e fate addensare la crema, mescolate bene e toglietela dal fuoco. Mettete la crema in una ciotola e fate raffreddare bene mescolando ogni tanto. Preparate la gelatina come descritto nella confezione aggiungendo il succo dell’ananas e fate raffreddare un po’. Ora mettete la crema sulla torta e spalmate bene, poi le fettine di ananas sopra come piu’ vi piace e spennellate di gelatina …..mamma mia che buona!!!!!!!!!!!