🎄🎁🎄🎁Pastiera Crumble e tanti auguri di Buon Natale🎄🎁🎄🎁

Manca pochissimo per la festa piu’ bella dell’anno, il Natale riunisce le famiglie, nei giorni che precedono il 25 dicembre c’e’ un modo di pensare diverso, anche se sono impegnata nei preparativi per le feste mi accorgo che intorno a me c’e’ tanto amore, non solo nella mia famiglia ma ovunque, vorrei che tutte le persone di questo mondo siano felici, almeno in questi giorni, lo so che e’ impossibile ma e’ tanto bello pensarlo,❤ Parliamo di dolce, in questo blog la maggior parte delle mie ricette sono di dolci perche’ io li adoro! La pastiera e’ un dolce tipico napoletano che mia mamma preparava a Natale (si prepara anche a Pasqua) e’ molto calorico e lungo da preparare ma io quest’anno vi voglio far provare una variante, ho preparato questo dolce tante volte, ho fatto piccole pastiere da regalare, le ho fatte medie, grandi e con la crema pasticcera (alla fine della ricetta ci sono i link delle ricette) ma questa che vi scrivo oggi e’ davvero una meraviglia, 151212_091819mi e’ venuta cosi’ buona che voglio farla di nuovo un altr’anno, naturalmente ho preparato anche le tradizionali pastiere, per profumare sia la frolla che il ripieno ho usato un’arancia presa nel cesto, 151211_203009 guardate che meraviglia, il giorno della preparazione c’era un profumo in casa che sembrava di stare in Sicilia,🙂 Eccovi la ricetta della pastiera crumble: ingredienti per l’impasto: 300 gr di farina bianca, 100 gr di farina di mandorle, 125 gr di zucchero a velo, 1 uovo e un tuorlo, 1 busta di vanillina, la buccia di un’arancia grattugiata (potete usare se preferite, il limone non trattato oppure mezza fialetta di aroma al limone o arancia), 175 gr di burro, una  bustina di lievito per dolci. Per la farcitura occorrono: 420 gr di grano cotto (in genere ci sono 560 gr nel barattolo quindi usatelo tranquillamente tutto,🙂 ) 15 gr di burro, 500 gr di ricotta (comprate quella romana perche’ e’ piu’ soda), 350 gr di zucchero (non ho messo tutto questo zucchero, e’ davvero troppo ma va a gusti, io ne ho usato 200 gr, la pastiera non viene dolcissima ma io la preferisco cosi’,🙂 ) una bustina di vanillina, 3 uova e due tuorli, 70 gr di arancia candita (io ho utilizzato i miei frutti che vedete nella foto sopra per fare l’arancia candita ma la trovate facilmente al supermercato di ottima qualita’ anche perche’ per farli in casa ci vuole la buccia non trattata), una fialetta di aroma fior d’arancio, una confezione di mandorle affettate tostate, zucchero a velo per decorare. Ecco come prepararla: in una pentola portate ad ebollizione il grano cotto con il latte e 15 gr di burro e fate cuocere a fuoco lento per 10 minuti, sempre mescolando, frullate tutto con il mixer e poi lasciate da parte a raffreddare. Per l’impasto mescolate la farina setacciata, 75 gr di farina di mandorle, lo zucchero a velo, l’uovo intero, il tuorlo, la vanillina, l’aroma di arancio, il burro a pezzettini e per ultimo il lievito per dolci setacciato, impastate rapidamente il tutto fino ad ottenere una pasta liscia, fate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo. Per il ripieno, mescolare in una terrina la ricotta con lo zucchero e la vanillina, aggiungete poco alla volta le uova intere e i tuorli. Unite infine il grano precotto passato al mixer raffreddato, l’arancia candita e l’aroma fior di arancio, mescolate per bene, verra’ una crema liquida, non preoccupatevi, dev’essere cosi’,🙂151211_204647Prendete la frolla e dividetela a meta’, di ogni meta’ stendete i due terzi sul fondo e sulle pareti  di due stampi per crostate da 24 cm. ( io ho usato uno stampo per crostate da 26 cm e alcuni stampini piccoli) imburrati e infarinati formando un bordo alto 3 cm. 151211_210705quindi versare all’interno di ogni stampo la meta’ del ripieno. Mescolare il ripieno rimanente con la farina di mandorle avanzata e con le mandorle affettate. 151211_210644Sbriciolare l’impasto ottenuto sulla superficie delle pastiere per poi ottenere il crumble.151211_211228 Cuocere per 50 minuti circa nella parte inferiore del forno, 151211_220433controllate la cottura, le mandorle sopra devono dorarsi, dopo la cottura vi consiglio di lasciare la pastiera ancora in forno spento per 20 minuti, lasciatela raffreddare prima di toglierla dallo stampo, 151211_225047eccola, toglietela con cautela dallo stampo e spolverizzate di zucchero a velo,151211_234239 e’ buonissima, 151211_234415credetemi!!! Conservatela chiusa nel portatorte 151211_234450o avvolta in un telo pulito e al fresco,🙂 Eccovi quelle piccine, 151211_212655 le ho preparate con l’aiuto di mia figlia, 151211_213207cosi’ piccole potete regalarle, sono tanto carine151212_091130e buonissime, 151212_091651Se volete fare la pastiera classica qua trovate la ricetta, se volete preparare la pastiera con la crema pasticciera andate qua, sono tutte buonissime! Ora parliamo del tag di Laura, love1questo e’ il suo bellissimo blog https://raccontidalpassato.wordpress.com/ lei ama l’inverno se andate nel suo blog vi racconta il motivo,❤ Sono stata taggata con questo tag anche da Redazione Anton questo il suo interessante blog https://mtartbox.wordpress.com/ e’ un blog molto bello dove la sera mi perdo a leggere, si parla di Arte, il suo motto: “impara l’arte e non metterla da parte” , grazie a lei per avermi taggata e andate a trovarla, vi piacera’, ne sono sicura,🙂

Le regole:

Le domande con le mie risposte:

1. Elenca i motivi per cui ti piace l’inverno: non amo particolarmente l’inverno, sono freddolosa, in questa stagione andrei in letargo come fanno gli animali ma il Natale mi e’ sempre piaciuto, dicembre per me e’ il mese magico, ho ricordi bellissimi di quando ero piccola con mio fratello, alla sera facevamo la spia per vedere i miei genitori che mettevano i regali sotto l’albero, da ragazza, fidanzata, aspettavo il regalo piu’ bello, quello del mio ragazzo che e’ diventato l’uomo della mia vita, il momento piu’ bello che ho passato in questa stagione e’ quando avevo Chiara piccola, era troppo bello vederla felice il giorno di Natale con tutti i regali che aveva chiesto a Babbo Natale, 03CnhNmqQpoi sono passati gli anni, e’ mancata la mia mamma che nelle feste preparava pranzi e cene, faceva i pacchetti per i regali, rideva gioiosa per la casa e mi chiamava venti volte perche’ voleva sapere se tutto era perfetto, da allora ho incominciato a fare tutto io in casa, pranzo, decorazioni, pacchetti, tutto perfetto come faceva lei, quasi, ma io sono cambiata, non sono piu’ com’ero allora, nei giorni di festa ho sempre un po’ di malinconia, non voglio intristirvi, lo dico alle ragazze giovani che mi leggono, questa e’ la vita,  chi ha la mia eta’ puo’ capire cosa voglio dire, quest’anno e’ mancata una mia cara amica blogger che tante di voi hanno conosciuto, Silva, in questo periodo natalizio mi dava mille consigli su come preparare l’arrosto, gli antipasti, la penso sempre come faccio per la mia mamma,  vado sempre a leggere le sue ricette, in questi giorni prendo spunto per il pranzo che preparero’ nelle Feste, cosi’ facendo mi sembra di averla vicino a me,❤

2. Qual è il film che più ti fa entrare nel clima di questa stagione? Miracolo nella 34th strada (1994)

natale2-755x515

 3. Qual è il libro che più ti fa sentire in sintonia con questa stagione? Un canto di Natale, Charles Dickens

images

4. Qual è la canzone che ti ricorda di più l’inverno?

Last Christmas degli Wham!

5. Cosa sono le cose che ami di più fare in inverno? Queste:

 

0sCOBpETBZpalle di neve, lo so, sono freddolosa ma chi resiste con la neve, e lo stampo,😀 6NcgUzlJoFrUK0xccxdUjU6rczOI6kCZ0CrvGQlpiW4tnneT5Vw_4g==😀

6. Qual è il piatto che preferisci mangiare d’inverno? Il piatto che preferisco mangiare d’inverno e’ questo:

141025_121825pensavate un dolce, invece e’ la polenta, qua e’ con il sugo di funghi, troppo buona!!

7. Dimmi la prima cosa che ti viene in mente legata all’inverno: eccola, sono io sotto il piumone,😀

4408996-una-giovane-ragazza-leggendo-un-libro-sotto-le-coperte-con-una-torcia

8.Qual è il tuo capo d’abbigliamento preferito per l’inverno? 😀 giuro, mi vesto cosi’, chiedete alla mia amica Mary!

352wn_aa0003_012_m

9. Un posto che ti piacerebbe visitare d’inverno? In questo momento vorrei andare in Sardegna,questa meraviglia e’ La Cinta, San Teodoro,❤

la-cinta-sardegna1per mettere i piedi nell’acqua, cosi’ 0H5IEpMyH6🙂

10. La cosa più bella che ti è capitata d’inverno. Un viaggio, bellissimo, con lui, alle Canarie, qua faceva freddo e la’ faceva caldo, troppo bello!!❤P7162763

Auguro a tutti voi un Natale speciale, pieno d’amore e di allegria, vi voglio un mondo bene,❤

xrieiwDYFL1tSPuq8w43Qg9GLJEAmapV1C6dPBPOqI0RQ5LqxPbs-A==

148 thoughts on “🎄🎁🎄🎁Pastiera Crumble e tanti auguri di Buon Natale🎄🎁🎄🎁

  1. Wau… Ho avuto la fortuna di incontrare in questo mondo una amica dolcissima(come i tuoi dolci che spesso confeziono) buonissima … Tanta serenità e gioia a te e i tuoi cari…peloso compreso. Ok??? ❤️❤️

  2. Ciao Laura cara… si si ci manca pocco a Natale oggi noi accendiamo fra pocco la 4 candella nella nostra corona d’avvento… e poi ci sonoancora 4 giorni alla vigilia di natale…e la nostra grande serata … sono già elettrizzata … ti abbraccio ora preparo la colazione bussi ♥

  3. Che brava Laura.. quel dolce invoglia che è una bellezza❤
    E poi un bel viaggetto alle Canarie ci starebbe proprio bene mi sa, non mi spiacerebbe farlo😀
    Ma per qualche giorno mi accontenterò della mia Puglia!

    Un bacione di buone feste, bau bau

  4. La pastiera è un dolce fantastico e tu l’hai realizzata ottimamente. Sono bellissime le monoporzioni che bene si prestano ai buffet o per fare piccoli pensierini agli amici.
    Ormai ci siamo, il Natale è sempre più vicino e mi fa piacere essere qui per augurarti una Festa con i fiocchi, tra le persone a te care.
    Sarà un giorno in cui il pensiero correrà anche a Lei, la nostra amica Silva che di questi tempi imbandiva la tavola con ogni prelibatezza e ci rendeva partecipi di ricette e segreti di cucina.
    Ti auguro un sereno Natale Laura cara, vivilo al meglio e con gioia.
    Stringo virtualmente la zampina a Willy che tanto mi ha fatto sorridere con le sue avventure!
    Ti abbraccio forte ❤

    • Grazie cara Affy, il pensiero per Silva c’e’ sempre,❤ ti abbraccio tanto anch'io, passa un bellissimo Natale con le persone che ami, il mio Willy ti fa bau con tanta allegria,🙂 bacioni, che tu possa avere tanta serenita' nel tuo cuore,❤

  5. Bellissimo post, conosco la pastiera in versione classica e non, ho avuto la fortuna di avere come vicina di casa una sig.ra napoletana per tanti anni e non me la faceva mai mancare, ne preparavauna versione con il riso, quando ancora il grano cotto non era cosi facile trovarlo fuori dalla Campania, abitavamo in Calabria in quel periodo, assaggerei volentieri una delle tue meraviglie, terrò da parte questo post per poterla realizzare appena possibile. Una abbraccio carissima e tanti auguri di un sereno Natale.

  6. Ciao Laura, anche io adoro la pastiera e la faccio, mi piace tantissimo, ottima questa tua ricetta.
    Per Natale ho già preso il panettone al pistacchio quindi mi sa che la pastiera salta, me la conservo come dolce di Pasqua❤

    Ti faccio tantissimi auguri di buon Natale, spero però ci sentiremo prima, ti abbraccio fortissimo e grazie per aver fatto il mio tag! Laura

    • Antonio grazie, non sai che piacere provo a leggere le tue poesie e i tuoi pensieri, per non parlare dei libri,😉 un abbraccio grandissimo, buon inizio settimana,🙂


  7. WordPress ci aveva separato e per fortuna che sono venuta a curiosare!
    Conosco la malinconia delle feste i posti tavola vuoti che la vita di avvia sostituisce con nuove piccole vite.
    Noi quest’anno avremo in più la piccola Alessia, oltre agli altri tre e le risate si faranno sonore fino a notte tarda!
    Non vedo Willy. …
    Ti abbraccio dolcissima nuova amica di avventure. Bello averti incontrata.
    Shshsherabbraccissimi

    • La mia Shera, adesso vengo a leggerti, ho visto nella mail che hai scritto sul blog, anch’io sono contenta di averti incontrata, sei una bellissima persona, tanti auguri cara, chissa’ che bella Alessia! Willy e’ un monello, oggi si preso il giochino che ho comprato per Natale,😀 non lo trovavo mentre mettevo a posto la spesa, hai capito che furbetto!! Buonanotte Shera bella con la tua Sally,❤

    • Con molto piacere, quelle piccine sono troppo golose, grazie del caffe’, io non faccio nulla di perfetto esteticamente ma la bonta’ e’ assicurata, baci cara, aspetto davanti al tuo forno i biscotti,😀

  8. Hai scelto un dolce che è una delle eccellenze dell’Italia! Ottimo, l’ho assaggiato in originale, cioè napoletano, veramente una delizia. Di provarlo io…manco a parlarne😀 questo Natale qui va di moda il panettone agli agrumi e ti dirò che quello di alta pasticceria, Condorelli ad esempio, è una squisitezza.
    Tanti, tanti auguri a voi tutti e una carezzina anche a Willy. Buone feste!

    • Grazie cara Mariro’, il panettone con gli agrumi mi incurioscisce, devo provarlo, ti faccio tantissimi auguri, passa le feste al meglio con la tua famiglia, tanta serenita’,❤

  9. Cara Laura, mi perdo nel tuo post bellissimo,sempre speciale pieno di odori e amore per tutti.Grazie per il tempo che ci dedichi con affetto. Ti auguro un felice Natale con la tua famiglia, con tante carezze per Willy :)) Un abbraccio grande grande,auguri carissima bacioni♥

    • Grazie dolce amica, sei un tesoro, ricambio gli auguri di Buon Natale con tanto affetto, passa queste feste con tanta serenita’ con la tua meravigliosa famiglia, un abbraccio grandissimo,❤

  10. Carinissimaaa… mi commuovo sempre come una stupida . E poi perdo leparole. Mi è piaciuta sia la ricetta che le monoporzioni.. le faccio sempre con mio figlio… di quasi tutti i dolci che prepariamo. Ma la pastiera originale.. sai che non l’ho mai mangiata?!?!
    Il tag racchiude troppe emozioni ed il passaggio d tradizioni di genitori in figli.
    Buon Natale a voi piccola grande Laura

    • Lella sei dolcissima, grazie per le belle parole, ti abbraccio tanto e auguroni, ma davvero non l’hai mai assaggiata, dovresti provarla, e’ buonissima, baci cara, buonanotte,❤

  11. Amo le miniporzioni e quelle della tua pastiera sembrano veramente belle. Se poi non sono troppo dolci, sono il top! Mi sono divertita a leggere le risposte ai tag… anche io non amo particolarmente l’inverno e mi copro tantissimo quando esco di casa…. forse anche più di te! Ahahah… Anche se un po’ in ritardo (e me ne scuso) ti faccio gli auguri per queste feste e mi aguro che per tutto il 2016 (e non solo) continuerai a scrivere post così allegri e divertenti. Ciao e… al prossimo post!🙂

    • Grazie cara, sono contenta che ti sono piaciute le tortine e le risposte al tag, ti abbraccio tanto, tanti auguroni a te, tranquilla, continuero’ a scrivere perche’ io mi diverto tantissimo, bacioni e buone feste che continuano,❤

  12. Ancient Tombs of Banan

    Four very light pebbles attached
    to flung-sprung rubber band found
    between new laid bricks, retrieved
    by mound-viewing haze-gazer reminds
    him of the day he gave up that for this.

    Tall seeded grasses wave as a group
    passes and a small bee buzzes with
    interest. The man with no plan sees rice
    on the land, chattel by cart, its grain
    raked onto black plastic on the road.

    Some is still standing, Van Gogh’s yellow
    landing between green and smoldering
    fields. Ggachis fly by, bales are stacked
    high, a rooster lets loose surrounded by
    mountains’ shapes feathered in as if Ross

    took his two-incher and stroked Payne’s
    gray in a jagged horizontal line between
    white grading to blue atop, and the
    harvester’s fog below. Set free again, he
    sits looking at ancient burial homes

    so rounded and soft, kept mown, who
    knows how, in pairs that excite the
    dream of the lonely tractor driver
    who precisely gathers the rows. He
    leaves tracks for spring’s women to sew.

    Here comes a guard atop Folk Museum
    to punch his post. He doesn’t look hard
    or he’d see the forbidden beer that
    mimics the color of one more field’s
    cloud that floats by but still notices tears.

  13. Cara Laura, ti faccio gli auguri per il nuovo anno! 😉
    Sai? Io non conoscevo Silva ma deve essere stata proprio una bella persona! Anche io ora vorrei essere in Sardegna ma poi penso alla gioia di avere i nipotini vicini! Un bacino :* Lila

  14. Ma ciaoooo! Beh gli auguri ce li siam fatti gia!
    Si sente un profumiso sul tuo blog!
    Io non amo molto la pastiera perche non mi piace la ricotta. Mia suocera a pasqua le fa!
    Bella la tua variante e le monoporzione!
    Le risposte del son troppo forti! Bello ip vestito!
    Bacini

  15. Tutte le volte mi tuffo su questo link, perché la pastiera è qualcosa di assurdo, di totale, di omnicomprensivo.
    Buon anno nuovo a te e a tutti i tuoi cari, affini e amici a 2,3,4 zampe!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...