cipolla rossa

Tutti gli articoli con tag cipolla rossa

Papas Renellas.

Pubblicato 31 gennaio 2014 da Laura

Io utilizzo internet da parecchio tempo, prima era il mio lavoro, in agenzia ero spesso al pc, poi quando sono stata a casa ho incominciato, con l’aiuto di mia figlia, lei e’ bravissima, ad usarlo per fare altre cose, intanto saperne di piu’,  e poi per navigare, iscrivermi ai forum, non solo di cucina, lei mi ha iscritta a dei social network, quanto ridere all’inizio, li ho ancora, ho messo tante foto, ho ancora qualche amicizia che ho mantenuto negli anni, anche se ora li utilizzo pochissimo se non per mettere qualche mia ricetta e fare auguri e saluti alle care persone conosciute. Quando Kiaretta e’ partita noi due chattavamo su skype, lei mi raccontava di tutto,  e devo dire che il web per questo mi e’ stato molto utile, potevamo vederci e parlare, anche se mi mancava tantissimo. Ora internet ci permette di leggere un libro anche se io al digitale preferisco il cartaceo, sono una nostalgica, 🙂 chissa’, la differenza e’ solo quella, lo trovo comunque molto utile, un e_book non pesa certo come tanti libri, pensate all’universita’ e costa senz’altro molto meno! Dopo un po’ di tempo, girovagando qua e la’ per il web, ho poi aperto un blog, la prima volta era su una rivista famosa, poi ho trovato questa piattaforma dove mi trovo tuttora molto bene. In questi anni ho conosciuto tantissime persone, Emilieta, per esempio, spagnola, sono 6 anni che la conosco, ci scriviamo sempre, e’ una bellissima persona. Persone che leggono il mio blog per le ricette, anche solo per curiosita’, ce ne sono tante, mi fa piacere, anche solo sapere che provano le ricette o che condividono qualcosa con me. Fra le tante persone che ho conosciuto tra social network, forum, blog ecc. c’e’ una signora peruviana, Maritza, pensate, lei abita a Lima, naturalmente la cosa che ci ha avvicinato e’ la cucina, la sua e la mia, completamente diverse ma il bello e’ proprio questo, lei prova le mie ricette e io le sue, come questa specialita’ del Peru’ che e’ davvero buonissima. Sono le patate ripiene, Papas Renellas, la mia amica di Lima mi ha detto che e’ la sua ricetta preferita. Ora vi scrivo gli ingredienti e come fare, provatele, sono davvero uniche, come mi scrive lei, perche’ il morbido ma croccante involucro avvolge un gustoso ripieno a base di carne macinata saltata in padella e aromatizzata.
Un kilo di patate lesse e sbucciate, 250 di carne rossa macinata, una cipolla rossa grande tritata, uno spicchietto d’aglio schiacciato, 2 uova crude, 3 uova sode tagliate a spicchi, 6 olive nere denocciolate, se vi piace un po’ di passata di pomodoro, farina,olio,sale e pepe. Con le patate lessate e passate nello schiacciapatate fate un impasto con le uova condendo con il sale e pepe a piacere, un po’ come fate per fare gli gnocchi, senza farina. Mettete da parte a raffreddare. Intanto in una padella fate soffriggere la cipolla e l’aglio con un po’ di sale finche’ non appassiscono. Aggiungete la carne macinata e fate rosolare finche’ la carne non e’ ben cotta. Ora, se vi piace, solo per dare un po’ di colore e sapore, aggiungete una cucchiaiata di conserva di pomodoro, io non l’ho messa. Con l’impasto di patate formate delle palline allungate infarinandole un po’ e mettete dentro al centro un po’ di ripieno di carne con un oliva e 2 spicchi d’uovo sodo, 140128_122648richiudete dando la caratteristica forma ovale. Passate le palline nella farina e lasciate in frigo a rapprendere. Friggete in una pentola las papas fino a completa doratura.140128_182231 Sono da servire calde, con la salsa criolla tipica del posto, e’ un contorno a base di cipolla rossa, peperoncino, limone e prezzemolo. Sono ottime e sono fritte, lo so, ma un pezzetto solo e poi per una volta, 😉


 



 

Branzino al forno con patate.

Pubblicato 3 settembre 2012 da Laura

Stamattina mi sono svegliata tutta incriccata, dolori dappertutto,  e’ il cambiamento di temperatura, l’eta’, la pioggia, ma non voglio lamentarmi, prima troppo caldo adesso  piove, il fatto e’ che ci voleva un po’ di acqua… ma qua quando incomincia non la finisce piu’, fino a giovedi’ hanno detto, uf!!!! Oggi pero’, nonostante i doloretti sparsi, ho fatto un piatto per stasera, una meraviglia. La ricetta e’ di Csaba della Zorza, chef  diplomata alla Cordon Bleu di Parigi, conduce un programma televisivo dove insegna come ricevere ospiti in un modo carinissimo, ha scritto libri, piace parecchio a tante persone,  c’e’ anche qualcuno che la critica, ho letto delle cose acidelle su lei, ma e’ normale, credo che l’invidia sia la peggior cosa, io comunque la trovo deliziosa, non e’ il mio genere perche’ io sono molto semplice, sia nella cucina che nel preparare la tavola, lei e’ davvero la regina del bon ton e mi piacciono le sue ricette, le  sue pavlove con panna e frutta, non sono altro che nidi di meringhe  farcite di panna montata e decorate con frutta, sono deliziose e le  faro’ senz’altro. Per quanto riguarda questa ricetta io, in genere,  preparo il branzino al forno impacchettato nella carta forno o alluminio con tutte le verdurine e le spezie, qua la ricetta. Questo pesce e’ troppo buono, basta poco per renderlo eccezionale, la cottura al forno la preferisco e preparato con la ricetta che propone Csaba devo dire che mi  e’ venuto favoloso. Ingredienti…

  • 500 g di patate piccole
  • 1 peperone rosso, privato dei semi e affettato finemente, rosso non lo avevo ho usato quello giallo
  • 1 cipolla rossa di medie dimensioni, affettata
  • olio d’oliva extravergine di ottima qualita’, si sente il gusto con questo pesce
  • sale e pepe nero macinato fresco
  • vino bianco
  • 6 filetti di branzino con la pelle
  • 6 rametti di rosmarino
  • rametti di pomodori ciliegia

Adesso fate cosi’…

Per prima cosa lavate i pomodori cosi’ come sono con i rametti che li unisce e metteteli nella placca del forno con poco olio e poco sale ,  fate cuocere per 15 minuti a 200 gradi.  Togliete dal forno e metteteli da parte. Su un piatto o un tagliere mettete sopra ogni filetto di branzino pulito  un rametto di rosmarino e lasciate che si insaporisca. Immergete in una pentola con acqua fredda le patate lavate e con la buccia e fate bollire per  15/20 minuti, dipende dalla grandezza, meglio piccole. Una volta cotte, fatele raffreddare un poco e tagliatele in quattro parti e mettetele in una teglia da forno ricoperta da carta forno, mettete sopra  la cipolla affettata e aggiungete l’olio e un bel pizzico di sale e pepe. Mettete in forno caldo a 200 gradi per 10 minuti.  Nel frattempo tagliate fine il peperone e fatelo rosolare con poco olio e sale. Mettete da parte con i pomodorini.  Ora adagiate i filetti di branzino sopra le patate tolte dal forno mettendo sempre un rametto di rosmarino sopra ciascuno; insaporite ancora un po’ con sale,  pepe e  un po’ di olio e naturalmente il vino bianco che rendera’ il branzino molto morbido e saporito, rimettete  in forno per 8-10 minuti finché il pesce è cotto. Devo dire che questo pesce cuoce in poco tempo, quindi fate attenzione. Una volta tolto dal forno preparate il piatto cosi’, peperoni, patate, pomodorini, il branzino e il rosmarino. Troppo buono e bello alla vista!!!!
LIHW Ministries & Blog

Daily Devotions

PalaSport

Lo sport secondo me

Un Dente di Leone

La quinta età: un soffio di vento sul dente di leone

arthur_photo...

* Chiddu chi ccunta, ‘un si pò mai vidiri! *

i discutibili

perpetual beta

Il Blog di Silvia Cavalieri

Uno spazio creativo per la scrittura

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

- Si crea ciò che il cuore pensa - @ElyGioia

wwayne

Just another WordPress.com site

Le mille curiosità

Imparare cose nuove è bello, trasmettere ciò che si ha imparato lo è ancora di più

Il fondo e il barile

...e nel raschiare

I miei borghi

I borghi italiani in mostra

The Style League

Image Consultant - Personal Shopper - Photo Producer

NORBERT WEBER (GERMANY)

PERSONALTRAINING

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

HenryGuitarMan

"Never say never. Because limits, like fears, are often just an illusion" (Michael Jordan)

"KITCHEN & CLUE"

"Ho dei gusti semplicissimi, mi accontento sempre del meglio" O. Wilde

Lo gnomo di crema

Viaggiatrice curiosa alla ricerca di nuove idee per i miei piatti👩🏼‍🍳🍽 Ho due compagne di viaggio speciali... una è molto pelosa, l’altra meno🤣❤️e insieme siamo le Morgans!!⛵️🐾

Dentro l'ombra al ombrico non resta che lombrire

Invasate a prescindere, quando non trapiantate. Di piante, giardini, terrazze, buazze.

la cucina chimica

ricette, chimica, alimentazione, nutrizione

artismylife

art is emotions, art is love, art is ME

I love books

books are life

Aprendiendo a vivir.

No todo es improvisado

Sogni e realtà

i sogni sono una realtà alternativa

Schnippelboy

Ein Tagebuch unserer Alltagsküche-Leicht nachkochbar

Master Mix Movies

One Movie at a Time

BallesWorld

Gesundheit - Rezepte - Reisen

sunflowersdolleyesvibes

Segui sempre il tuo istinto!

imaginecontinua

Lumea de altadata si cea de azi.....

Una lettrice bionda

Books and LifeStyle

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

Elisa Falciori

attimi imperfetti

LeggimiScrivimi il Blog di Tricoli Sara

Libertà è la parola chiave: libertà di scrivere - libertà di leggere - libertà di essere

shivashishspeaks

#Snippets,#tech updates,#poetry

Etiliyle © -poetry and photography ™

Etiliyle © - la poesia in una fotografia ™

Sunday mood

·Don't look back. You are not going that way·

unbelsorrisodallitalia.wordpress.com/

意大利旅居記事簿:來自意國的微笑 by Scarlett To

....e adesso la pubblicita'

La vita e' un carosello

Dream Aloud

"Le idee migliori non vengono dalla ragione, ma da una lucida visionaria follia" - Erasmo da Rotterdam

SCOPIC IMPULSE

Art and Visual Culture

Charme Haut®

Moda - Beleza - Glamour - Luxo

Mirtillamalcontentabook

Se accanto alla libreria hai un giardino, allora non ti mancherà nulla! -M. Tullio Cicerone

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: