cioccolato

Tutti gli articoli con tag cioccolato

Biscotti mascherina di Carnevale.

Pubblicato 4 marzo 2014 da Laura

Ho preparato questi biscotti l’altro giorno, sono in tema carnevalesco ma si possono anche lasciare senza decorazione e scegliere una forma diversa, sono molto buoni, friabili, vi scrivo la semplice ricetta, 200 g di farina (io ho usato 160 gr di farina 00 e 40 gr di farina di riso, vengono friabilissimi!) , un uovo, 80 gr di burro, 60 gr di zucchero, latte, un pizzico di sale, due cucchiaini di lievito per dolci. Per decorare: pasta di zucchero colorata, codette, zuccherini, se preferite potete usare del cioccolato sciolto, o la glassa, a voi la fantasia!
140212_102903
Per prima cosa preparate la frolla: sulla spianatoia fate una fontana con le farine, (se non avete la farina di riso non importa, i biscotti vengono benissimo anche solo con la farina tipo 00), e lo zucchero, mettete al centro l’uovo, il pizzico di sale, il burro a pezzetti, lavorate l’impasto fino a formare una palla, il latte usatelo solo se vedete che l’impasto risulta troppo solido, ne basta poco. Avvolgete la pasta con la pellicola e mettetela in frigorifero per mezz’oretta. Stendete la pasta in una sfoglia sottile di 3 cm e ritagliate con il tagliabiscotti le mascherine o altre sagome che preferite. Metteteli in una teglia da forno ricoperta da carta forno 140211_221358e cuocete a 180° per una decina di minuti, controllate! 140211_223413Fateli raffreddare e decorateli come preferite, sono buonissimi anche cosi’!io&ale seduti sul carroIn questa bella foto c’e’ Kiara vestita da damina con il mio vestito della comunione e il principino imbronciato e’ mio nipote Alessandro, sono troppo carini!!! 🙂

Macarons al cioccolato.

Pubblicato 1 dicembre 2013 da Laura

Ierimattina nevicava, 131130_125347scendeva giu’ proprio bene, ho messo il cappottino a Willy e l’ho fatto uscire, abbiamo un bel cortile recintato, e lui felicissimo si e’ messo a correre, gli piace troppo la neve, quando e’ tornato su in casa naturalmente ho dovuto asciugarlo tutto, poi si e’ messo sulla sedia a guardare dalla finestra. Io quasi tutte le mattine, 131130_125406se non devo uscire presto, faccio ginnastica, con la wee, ho i miei esercizi di routine con il personal trainer, 🙂 a volte scelgo la corsa con il tempo prestabilito o altri esercizi come il giro in bici per l’isola, praticamente stai sulla balance board, che e’ una bilancia, con il telecomando che funge da manubrio. Stabilisci il tempo che vuoi e via, vi garantisco che si suda. Willy e’ un mio fan, finche’ faccio gli esercizi mi guarda tranquillo ma se corro e’ finita, 🙂 vuole salire sulla balance con me (del resto nella bella stagione corriamo insieme!). Cerco di fargli capire che non puo’ salire ma niente da fare e allora per finire l’esercizio lo prendo in braccio, doppia fatica per me, ho dei bicipiti, 🙂  e lui, beato e felice se ne sta fermo in braccio fino alla fine dell’esercizio. 🙂 Mia figlia questa settimana ci ha preparato i  macarons, sono dei deliziosi e raffinati pasticcini francesi, praticamente sono delle meringhe schiacciate, il composto infatti e’ di albume, poi c’e’ la farina di mandorle e lo zucchero. Li avevo fatti anch’io una volta, molto buoni ma questi che ha fatto Chiara al cioccolato 131112_163713sono venuti buonissimi!!! Ecco la ricetta presa dal libro, Macarons, le dosi le ha dimezzate perche’ non voleva farne troppi, siamo tutti a dieta, 🙂

Ingredienti:

125 g di farina di mandorle
200 g di zucchero a velo
3 albumi (meglio se vecchi di qualche giorno e a temperatura ambiente)
40 g di zucchero semolato
4 cucchiaini di cacao amaro
200 g di cioccolato fondente per farcirli e
150 ml di panna

Ora fate cosi’:

Setacciate insieme in una terrina la farina di mandorle, lo zucchero a velo e il cacao amaro. A parte montate a neve ben ferma gli albumi, aggiungete lo zucchero semolato, continuate a sbattere con le fruste. Aggiungete in quattro volte il composto secco agli albumi montati mescolando dal basso verso l’alto facendo attenzione a non smontare l’impasto. Mettete della carta da forno su una teglia, riempite una tasca da pasticcere con il composto e fate tanti mucchietti circolari, piccoli, ben distanziati. Vendono anche il tappettino di silicone per fare i macarons, lo prendero’, e’ molto comodo. Ora lasciate riposare mezz’oretta i macarons, e’ importante questo passaggio per far si che in cottura si formi la crosticina liscia. Passato il tempo di riposo fare cuocere per circa 10/12 minuti a forno ventilato, a 150 gradi, dipende dal forno. Non lasciate raffreddare i macarons nella teglia calda, togliete dalla teglia con delicatezza il foglio di carta forno, senza toccare i macarons perche’ si rompono. Intanto che si raffreddano preparate il ripieno, spezzettate il cioccolato fondente, fate scaldare la panna, senza far bollire, poi aggiungete il cioccolato, mescolate ancora finche’ non e’ tutto sciolto, poi fate raffreddare, se vedete che la crema e’ troppo liquida mettetela un attimo in frigo, poi farcite i macarons e …pappateli,131112_163526 sono deliziosi!!!!

 

Mini souffle’ al cioccolato con ciliege candite.

Pubblicato 16 novembre 2013 da Laura

Finalmente venerdi, voglio un po’ di riposo, domani pizzata con i brothers (e’ mia figlia che chiama cosi’ i miei due fratelli) e poi vorrei non muovere piu’ un arto fino a lunedi’,  anzi, alzare solo il braccio per leggere un buon libro, la vedo dura ma mi impegnero’  🙂  Questa settimana se elenco le cose che ho fatto, ma e’ meglio di no, se ci penso e ne parlo potrei stancarmi troppo,  🙂  quindi….parliamo di cose buone, soffici e golose, adoro i souffle’, lo so che poi si sgonfiano ma se li servite subito fate un figurone e questa ricetta che vi propongo e’ davvero super, trovata in un libro di ricette che mi ha regalo il brother maggiore, e’ di Elena Spagnol, io ho aggiunto la ciliegina candita, le avevo avanzate dalle sfogliatelle che ho rifatto l’altra settimana, sono venuti cosi’ buoni che voglio rifarli!!!??????????????????Ecco gli ingredienti e come fare a prepararli  : 200 ml di latte,  50 gr di burro, 40 gr di farina, 80 gr di zucchero, 80 gr di cioccolato fondente, 4 uova e un albume. Per prima cosa accendete il forno a 180 gradi. Scaldate il latte, fate sciogliere il burro in un pentolino, spegnete il fuoco e unite la farina. Versate il latte caldo in questo composto e riaccendete il fuoco, basso. Mescolate con la frusta finché non avrete una besciamella bella densa. Mettete la besciamella in una ciotolina e lasciate raffreddare un po’, se avete gli stampini per souffle’ ungeteli con il burro e poi mettete lo zucchero, altrimenti usate le formine in silicone, quelle dei muffin come ho fatto io, oppure delle tazzine grandi da caffe’, dovrebbero venire 6 o 8 minisouffle’, dipende dalla grandezza degli stampini. Mettete gli stampini su una teglia da forno. Adesso fate fondere il cioccolato a bagnomaria e mettetelo da parte. Dividete le uova e montate a neve gli albumi. In un’altra ciotola, mescolate i tuorli con lo zucchero e frullate. Quando sono bianchi e spumosi, aggiungete la besciamella preparata prima, il cioccolato fuso e frullate ancora. Adesso unite gli albumi, in questa fase dovrete essere veloci,  mescolate delicatamente dal basso verso l’alto, lasciando qualche bollicina d’aria. Dividete negli stampini e mettete le ciliegine in mezzo, 131104_145039 infornate velocemente.131104_152046 Lasciate in forno per 25-30 minuti, dipende dal forno.131104_164218Appena sfornati, cospargete i soufflé con lo zucchero a  velo. 131104_164400Serviteli subito, altrimenti non e’ colpa mia se si sgonfiano, 🙂

 

 

La torta magica al cioccolato.

Pubblicato 25 settembre 2013 da Laura

E’ da un po’ che volevo provare a farla, la ricetta naturalmente l’ho trovata nel web, (io ho preso spunto da Sabrina&Luca, qua la loro ricetta che e’ al caffe’!). Non so chi sia la persona che l’ha preparata per la prima volta, ho letto anche di un altra ricetta dove ci sono state parecchie polemiche, non sto a raccontarvi perche’ sinceramente non mi interessa, io dico solo che per correttezza bisogna sempre dire la fonte di una ricetta. Non capisco il motivo dell’ appropiarsi di un invenzione, se cosi’ si puo’ chiamare. Io sono curiosa, tutto qua, faccio tanti esperimenti, diciamo pasticci, mi diverto e se viene qualcosa di buono ve lo propongo molto volentieri. La cosa piu’ bella e’ condividere le proprie ricette e confrontarsi, copiarle dicendo di chi sono, cambiare qualcosa per farla nostra e cosi’ via, solo cosi’ si puo’ migliorare. In questa ricetta pero’ si deve assolutamente seguire il procedimento cosi’ com’e’ scritto, idem con l’ordine degli ingredienti, il motivo e’ che questa torta e’ davvero magica, in un solo impasto come per magia si formano tre consistenze, una croccante, una morbida che sembra un budino e infine una che e’ soffice pan di spagna. Ecco gli ingredienti e la preparazione, io ho usato il cioccolato fondente sciolto e l’ho aggiunto al burro, se usate il cacao lo aggiungete alla farina correggendo le quantita’ per avere poi i grammi esatti. Dimenticavo, se volete potete prepararla alla vaniglia aggiungendo solo estratto di vaniglia o semplicemente la vanillina.

Ingredienti:

4 uova a temperatura ambiente (separare i tuorli dagli albumi) – 500 ml di latte scaldato e fatto intiepidire – 150 gr di zucchero – 115 gr di farina 00 – un cucchiaio di acqua fredda – 125 gr di burro da sciogliere e raffreddare (deve essere liquido ma non caldo e non fatelo scurire) io, per farla al cioccolato ho usato 50 gr di cioccolato fondente fuso e 75 gr di burro – un pizzico di sale e qualche goccia di limone.130925_152302

Ecco come fare: per prima cosa sciogliete il burro, poi il cioccolato e aggiungetelo al burro, mescolate bene e lasciate raffreddare. Scaldate il latte e fate intiepidire. Separate i tuorli dagli albumi e montateli con il pizzico di sale e dopo aggiungete qualche goccia di limone, non montateli a neve ferma!!130925_155402

Montate i tuorli con lo zucchero per almeno 10/15 minuti, se avete la planetaria anche meno, devono raddoppiare di volume e venire belli bianchi e spumosi 130925_155826Ora aggiungete il burro con il cioccolato raffreddati, continuando a mescolare,130925_160345 e la farina setacciata130925_160606continuando con le fruste, deve venire un impasto senza grumi, aggiungete il latte e130925_160847 qua vi consiglio di usare la frusta a  mano, per non schizzare dappertutto, continuate a mescolare bene, viene un impasto molto liquido ma non preoccupatevi, dev’essere cosi’, ora mescolate130925_160933 gli albumi all’impasto e mettete il tutto in una teglia da forno che dev’essere piccola e con i bordi alti.130925_161216 Io ho usato una teglia quadrata, quelle delle lasagne per intenderci, ma piccola, 24X16 con il bordo alto. Infornate a 160 gradi per 50 minuti, usate lo stecchino, rimane umido in mezzo. 130925_170525Eccola, appena sfornata, adesso si fa raffreddare completamente e poi va messa in frigo per 2 ore per poi tagliarla a quadrotti,130925_191439 ed ecco la magia,130925_191502 tre consistenze, io la trovo buona, al cioccolato la preferisco, qua, a casa mia, naturalmente una torta di queste dimensioni non ha fatto a tempo ad arrivare alla tavola  🙂  A voi che mi leggete mando una carrellata di dolcezza!!!! 🙂 130925_161901

Coppette tiramisu’ con la ricotta.

Pubblicato 15 luglio 2013 da Laura

Che belle giornate, si sta davvero bene, c’e’ caldo ma quel caldo non esagerato, la mattina c’e’ fresco, la sera lo stesso, al pomeriggio invece ci sono giornate che fa caldo e c’e’ tanto sole, oppure si annuvola, ma non piove, e ci va di lusso, specialmente per mio marito che soffre il caldo! Io riesco a fare i miei lavoretti in giardino, l’orto da’ i suoi frutti, mangiamo tante insalatone che fanno un gran bene ed ho tante albicocche, sono due piante che fanno a gara a chi ne fa di piu’!! Belle, grandi, sembrano pesche, dolcissime e penso proprio che faro’ la marmellata perche’ non possiamo mangiarle tutte!! Postero’ poi la ricetta di mia mamma, lei adorava la marmellata, quella fatta in casa! In genere io la uso poi per fare le crostate o torte deliziose!!!Oggi vi scrivo la ricetta di un tiramisu’ preparato in coppette, con ricotta, biscotti oro saiwa ripieni di cioccolato, le ho preparate l’altro sabato, c’era anche mia figlia e sono piaciutissime perche’ sono fresche e golose.  Allora ecco la ricetta e gli ingredienti: 100 gr di zucchero, 250 gr di ricotta, 3 uova, oro saiwa al cioccolato, altrimenti oro saiwa normali da farcire con cioccolato, va bene anche la nutella, cacao amaro, caffe’, scaglie di cioccolato, potete gattuggiare voi un po’ di buon cioccolato fondente.  Preparazione, prima fate un buon caffe’ e lasciate intiepidire, poi,  incominciate con frullare bene i rossi dell’uovo con le fruste, aggiungete lo zucchero, devono fare le bollicine. Non ho utilizzato i bianchi dell’uovo ma se volete potete usarli montandoli bene a neve. Aggiungete poco alla volta la ricotta e mescolate, non lasciate grumi, deve venire una crema liscia. Prendete le coppette e cospargetele di cacao, mettete un po’ di crema sotto, poi gli oro saiwa bagnati di caffe’ non zuccherato, intiepidito, poi ancora crema e cosi’ via, fino a lasciare solo crema ben livellata con il cucchiaio, mettere le scagliette di cioccolato sopra e spolverizzate di cacao. Le scagliette di cioccolato se preferite potete mescolarle alla crema. Sono una delizia, coppette tiramisu' cn ricottacercate di tenere in frigo le coppette il piu’ possibile perche’ la crema avra’ la giusta consistenza!!!!

Stella con mousse al cioccolato e tanti auguri al mio papa’.

Pubblicato 6 aprile 2013 da Laura

Oggi il mio caro papa’ compie gli anni, 82, ieri era San Vincenzo, il suo onomastico, allora per festeggiarlo oggi ho preparato questa semplice torta a forma di stella farcita con una deliziosa mousse al cioccolato.torta del mio papa' 82 anni L’ho decorata con fiocchetti di panna montata e ciliegie candite, a lui e’ piaciuta molto e anche se e’ stato coccolato da noi tutti, figli e nipoti lui con gli occhi lucidi e a bassa voce mi ha detto, chissa’ se un altr’anno ci saro’ ancora? Ma certo che ci sarai ..gli ho detto, sei ancora un giovanotto papa’!!!! Lui e’ il nostro libro di storia piu’ importante e prezioso, ascoltare la sua vita vissuta e’ sempre emozionante e che memoria, ricorda tutto!! Mi ha raccontato l’altro giorno di quando mi portava con se, io avevo sei anni piu’ o meno, lui faceva a tempo perso piccoli lavori nelle cascine del Monferrato, era un elettricista, ai tempi era molto ricercato, le prime televisioni a colori, il frigo, il ferro da stiro, la lucidatrice e altri piccoli elettrodomestici, aggiustava tutto, era bravissimo, lui a volte per lavori da poco, era cosi’ onesto, non chiedeva nulla in cambio e i contadini per pagarlo gli regalavano grandi cesti di frutta, verdura, polli, conigli, vino, formaggi. A me piaceva tantissimo andare con lui, mi preparavo e lo aspettavo alla sera quando usciva dalla fabbrica, io mentre faceva le ripazioni giocavo con i bambini altrimenti lo guardavo al lavoro. Che bei ricordi che ho e quanto tempo e’ passato, mannaggia!!!! 🙂 Eccovi la ricetta, io ho usato lo stampo a stella perche’ ho scritto un dolce pensiero a mio papa’, parla di una stella nel cielo ( e’ la mia mamma che non c’e’ piu’!).
Ingredienti:
3 uova
50 g di olio di semi
90 g di farina + 50 g di maizena
130 di zucchero
1 busta di lievito
20 g di cacao amaro
Per la mousse: 180 g di cioccolato fondente – 40 g di burro – 2 uova – 35 g di zucchero – 1,5 dl di panna da montare – Per decorare: panna da montare – ciliegie candite.
Preparazione:
In una ciotola lavorare le uovatorta di compleanno in preparazione con lo zucchero fino a renderle spumose, usate il frullino, aggiungete l’olio a filo, mescolate bene sempre con il frullino, poi aggiungete le farine setacciate, il cacao e il lievito e mescolate piano senza smontare il tutto.impasto torta di compleanno cioccolatoso Versare il composto nello stampo a forma di stella torta di compleanno di mio papa' da infornaree infornare nel forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30/35 minuti. Nel frattempo preparate la mousse: tritate grossolanamente il cioccolato e scioglietelo a bagnomaria con il burro. Toglietelo dal bagnomaria, lasciatelo intiepidire, incorporate i tuorli e subito dopo gli albumi montati a neve con lo zucchero e, infine, la panna montata. torta di compleanno di mio papa' da farcireQuando la torta e’ raffreddata tagliatela a meta’torta di compleanno farcita e farcitela con la mousse di cioccolata anch’essa raffreddata.torta di compleanno farcita con la mousse di cioccolato Decorate la torta con panna montata a ciuffetti e ciliegie candite.torta di compleanno di mio papa' E’ una bonta’!!!!

Cupcake Bianco Natale.

Pubblicato 11 dicembre 2012 da Laura

Eccoli, i miei cupcake natalizi, cupcake natalizi decoratili ho preparati oggi, con questi dolcetti oltre che mangiarli li utilizzo per il contest di Francesco ecco il suo banner BrowserPreview_tmpla ricetta e’ quella dei cupcake al cioccolato di Francesco, per il frosting ho usato il cioccolato bianco e tante perline argentate per dare il tocco natalizio, mi sono divertita tantissimo, questi cupcake sono come me, tanto buoni dentro per la presenza del cioccolato, sono molto morbidi come sono io e sono semplici proprio come me, penso che a Natale preparero’ questi cupcake e li userò come segnaposto scrivendo il nome di ogni commensale sulla stellina colorata. Ecco la ricetta…Ingredienti…

Per l’impasto:

135 g di burro, a temperatura ambiente

80 g di cacao amaro in polvere  

220 g di farina 00

1 cucchiaino e 1/2 di bicarbonato

1 pizzico di sale

110 g di zucchero semolato bianco

90 g di zucchero di canna

2 uova grandi, a temperatura ambiente

90 ml di panna da cucina

185 ml di latte intero

3 cucchiai di succo di limone

Ecco come fare

Per prima cosa preriscaldare il forno a 180°.  Io ho usato i pirottini in silicone, sono carinissimi. Versare 1 cucchiaio di succo di limone nel contenitore della panna (per fare la panna acida) e 2 cucchiai di limone nel contenitore del latte (per fare il  “latticello”). In una ciotola setacciare la farina, il cacao in polvere, il bicarbonato e il sale, non ho usato il lievito perche’ c’e’ il bicarbonato e la panna acida che fanno lievitare tantissimo i cupcake, cupcake natalizio lievitatoguardate la foto. Amalgamare bene gli ingredienti con una frusta elettrica. In un altra ciotola unisco il burro e lo zucchero semolato e frullo con le fruste elettriche fino a far diventare il composto chiaro e spumoso, poi aggiungo lo zucchero di canna e continuo a mescolare, poi aggiungo le uova, una alla volta, mescolando bene . Aggiungo la panna acida, poi    alterno la miscela di farina e cioccolato al latticello, iniziando e terminando con la farina. Francesco spiega benissimo queste fasi di lavorazione, sara’ per quello che ogni volta che preparo i cupcake mi vengono perfetti. Guardate che impasto mi e’ venuto,impasto cupcake natalizi e’ favoloso!!! Ora mettete l’impasto nei pirottinicupcake natalizi da infornare e infornate per una ventina di minuti. cupcake natalizi appena sfornatiOra lasciate raffreddare i cupcake e  intanto preparate il frosting …

Frosting al cioccolato bianco:
burro ammorbidito 30 g
latte 15 ml
vaniglia in semi la punta di un coltello
zucchero a velo 125 g
cioccolato bianco di ottima qualità 200 g
panna fresca da montare 6 cucchiai
Fate cosi’..sciogliete a bagnomaria il cioccolato bianco. Lasciar raffreddare e tenere da parte.
In una terrina, con uno sbattitore elettrico, lavorare il burro con il latte. Aggiungere la vaniglia e, poco alla volta, lo zucchero a velo fino ad ottenere un bel composto liscio. A questo punto, aggiungere il cioccolato bianco fuso e la panna, delicatamente. Lavorare ancora fino a che il tutto sia ben incorporato e pronto per la decorazione. Io ho semplicemente messo con un cucchiaino il frosting bianco sul cupcake come fosse della neve e ho usato le perline colorate con una stellina di zucchero colorata. Ecco i cupcake versione nataliziaPTDC0004 e i miei due tesori, albero in preparazione con la visione di wlli ..ahhahlei che prepara l’albero e lui che la osserva…….dimenticavo, se siete interessati a partecipare al contest di Francesco (andate qua), c’e’ un bellissimo premio, basta che preparate dei cupcake natalizi decorati con la vostra fantasia!!!!!

Whoopie pies al cioccolato.

Pubblicato 10 dicembre 2012 da Laura

E chi se non Francesco di Pan di spagna, qua il suo stupendo blog, mi ha contagiata con questi dolci favolosi, sono di una bonta’ unica, ecco la sua ricetta, mi sono venuti buonissimi, sono facili da fare e credetemi che non ne avanzerete uno, sembrano dei piccoli panini al cioccolato!!!!Sono una via di mezzo tra i favolosi cupcake e i macarones, io li adoro,tutti!!!!

Ingredienti….le dosi sono per 12 whoopie pies 

225 gr di farina 00

75 gr di cacao amaro in polvere

1 cucchiaino e 1/2 di bicarbonato di sodio

1/2 cucchiaino di sale

60 gr di burro a temperatura ambiente

60 gr di margarina vegetale io non l’avevo …ho messo solo burro..

135 gr di zucchero di canna

1 uovo grande, a temperatura ambiente

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

250 ml di latte intero

Fate cosi …Preriscaldate il forno a 180° e poi mettete della carta forno sulla teglia, se e’ grande ne basta una altrimenti ce ne vogliono due. Setacciate la farina, il cacao, il lievito e il sale in una ciotola, in un altra frullate il burro con  lo zucchero di canna fino a rendere il  composto chiaro e spumoso.preparazione whoopie pies al cioccolato Poi aggiungete l’uovo e l’estratto di vaniglia, sempre mescolando bene. Poi  alternate le due miscele, farine e latte, all’impasto di uova e burro.whoopie pies in prep Mettete il composto nella sacca a poche e poi fate dei piccoli mucchietti della grandezza di un cucchiaio sulla placca del fornowhoopie pies in preparazione o nelle due teglie distanziandoli un po’, cuocete per 8 10 minuti. Lasciatele raffreddare una volta cotte le pagnottellewhoopie pies al cioccolato e preparate il frosting, quello di Francesco con il philadelphia, 240 gr, poi zucchero a velo setacciato 190 g, estratto di vaniglia e burro freddo di frigorifero. Mescolate bene il burro con il philadelphia, amalgamate  e aggiungete l’estratto di vaniglia e poco alla volta lo zucchero a velo. Lui ha aromatizzato un terzo di questo preparato con 2 cucchiaini di caffe’ instantaneo e un terzo con cioccolato fondente sciolto e fatto raffreddare, io ho usato solo quello al naturale, voi fate come preferite. Una volta raffreddate le pagnottelle mettete con la sac a poche una generosa quantità di frosting sulla parte liscia di ogni pagnottina e chiudete con l’altra a sandwich,woopie pies di Francesco sono deliziose!!!!!!

Torta di grano con crema pasticcera.

Pubblicato 10 dicembre 2012 da Laura

Ho provato a fare la torta di grano, la pastiera napoletana, con la crema pasticcera. Questa torta e’ il dolce che mia mamma faceva a Pasqua e anche a Natale, e’ tipico della sua terra e a casa mia in questo periodo e’ molto richiesto, ci vuole un po’ per prepararlo ed e’ molto calorico ma per una volta, anzi due, all’anno vale la pena. Ho fatto la preparazione classica, quella che faceva mia mamma l’altra settimana, sono sparite, tre torte, e l’altra sera avevo gente a cena ho preparato questa torta spettacolare con la crema pasticcera, che dire, un figurone, mi e’ venuta buonissima,fetta di torta di grano con crema pasticcera se volete prepararla vi conviene farla il giorno prima, e’ piu’ buona e poi ci vuole davvero parecchio tempo per preparala. Differisce dalla classica solo per l’aggiunta della crema pasticcera. Ecco le dosi e come fare..per la frolla 300 g di farina, 150 g di burro, 1 uovo, 2 tuorli e un pizzico di sale. Per il ripieno 300 g di ricotta, 300 g di grano cotto, 300 g di latte, 1 noce di burro, 150 g di zucchero, 100 g di canditi, 4 uova, 1 limone, acqua di fiori d’arancio, vanno bene anche le fialette in vendita, se usate quest’ultime ce ne vogliono due, cannella se vi piace e naturalmente la crema pasticcera, vi scrivo la ricetta ma potete usare quella che fate voi abitualmente per i dolci. Per prima cosa fate cuocere il grano in una pentola con 100 ml di latte un cucchiaio di zucchero e una fialetta di acqua di fiori d’arancio. Fate cuocere a fuoco lento per 10 minuti girando spesso per non fare attaccare il grano alla pentola e poi spegnete e fate raffreddare. Preparate la frolla mettendo la farina a fontana con in mezzo il burro a pezzetti e le uova e il pizzico di sale, lavorate bene e fate una palla da mettere in frigo avvolta dalla carta forno per mezz’oretta. Preparate la crema pasticcera con 3 tuorli, 200 ml di latte, farina 40 g, 100 g di zucchero, una stecca di vaniglia, fate cosi’: scaldate il latte con la stecca di vaniglia, non fatelo bollire, montate le uova con lo zucchero, aggiungete la farina setacciata e poi il latte, mettete tutto sul fuoco e mescolate con la frusta, fate addensare la crema, aggiungete una noce di burro e lasciate ancora per due minuti sul fuoco mescolando sempre, togliete dal fuoco e fate raffreddare. Ora lavorate la ricotta che dovra’ essere piuttosto soda e asciutta, con il rimanente latte e lo zucchero, con l’altra fialetta d’arancio, in un’altra ciotola frullate le uova con lo zucchero e il limone grattugiato. Unite il grano alle uova poi la ricotta la crema pasticcera e infine i canditi e la cannella. Mescolate bene, deve venire un impasto un po’ liquido. Imburrate e infarinate bene una tortiera da crostata alta e grande. Stendete la pasta frolla in una sfoglia non troppo sottile e foderate bene la tortiera, fate attenzione ai bordi, chiudete tutto per bene, poi mettete il ripieno e fate le classiche griglie da crostata. Fate cuocere in forno caldo a 180° per 80 minuti circa, poi spegnete e lasciate la torta ancora a forno spento per 5 minuti.torta di grano con crema p. E’ una torta favolosa!!!!

Coppette al cioccolato con crema alla vaniglia e mandorle caramellate.

Pubblicato 26 novembre 2012 da Laura

Eccomi qua, oggi un tempo da lupi, e’ buio da stamattina, uf, oggi posto una ricetta di un dolce al cucchiaio che ho servito in coppette, buonissimo, e’ una crema alla vaniglia bourbon con crema al cioccolato e mandorle caramellate. Vi dico subito che se non volete lavorare tanto comprate le mandorle gia pronte, adesso si trovano anche ai mercatini, altrimenti basta tostarle e poi le caramellate. Ci vuole poco basta spezzettare le mandorle tostate. L’importante è ricordarsi sempre la proporzione di zucchero e mandorle, che é 1 a 1. Ad esempio 100 gr. di mandorle, 100 gr. di zucchero. E poi per ogni 100 gr. di mandorle, 1/2 bicchiere d’acqua.In un pentolino mettete le mandorle, lo zucchero e l’acqua.
Mettete su fiamma media e mescolate continuamente con un cucchiaio di legno.
Lo zucchero comincerà a gonfiarsi, poi si scinderà e diventerà caramello. Lasciate che diventi fluido, poi togliete dal fuoco solo quando è liquido e biondo scuro. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare così da far formare quella deliziosa crosticina. Una volta fredde, sono pronte!Potete fare cosi’ anche le nocciole, noci, arachidi e anacardi. Adesso l
a crema alla vaniglia bourbon : e’ la prima che farete cosi’ la lasciate riposare un po’ perche’ per preparare le coppette dovete avere sia la crema che il cioccolato non troppo caldi. Forse continuo a ripetermi ma io…adoro i dolci al cucchiaio!!!!Ingredienti….cioccolato fondente 200 g, 1 tuorlo, panna 100 ml, mandorle tostate e zucchero semolato per caramellarle, mezzo di litro di latte intero, 2 uova, tre cucchiai di zucchero, maizena che serve per addensare la crema, 20 g e vaniglia bourbon, qua io non ho usato la panna perche’ l’ho gia’ messa nella crema al cioccolato ma se volete potete aggiungerla, viene piu’ leggera. Portate ad ebollizione il latte con la vaniglia, intanto frullate bene le uova con lo zucchero, incorporate il latte alle uova, togliendo un po’ di latte per stemperare la maizena, poi sempre mescolando trasferite il tutto nel padellino e quando la crema velera’ il cucchiaio sara’ pronta, ci vuole poco,fate raffreddare un po’. Preparate la crema al cioccolato facendo sciogliere lentamente il cioccolato spezzettato a bagnomaria. Fate intiepidire, Montate bene la panna, incorporate l’uovo e poi il cioccolato mescolando lentamente. Viene una crema bella densa. Ora preparate le coppette, con prima la crema al cioccolato, poi crema alla vaniglia e decorate con le mandorle caramellate spezzettate, sono deliziose!!!!!

From The Quill

Aren't songs of grief lullabies to the lost?

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il Blog si sbriciola facilmente

SCEGLI TU...POI TI CONSIGLIO IO

"IL MONDO SAREBBE UN POSTO MIGLIORE, SE UNO DEI CINQUE SENSI FOSSE STATO L'IRONIA"

Ruelha

As long as there's breath, there will always be HOPE because nothing is pre-written and nothing cannot be re-written!

white butterfly

vivere anche solo per un giorno

Les Recettes de Joséphine

Des recettes gourmandes mais pas que... je voudrais vous faire découvrir aussi la Provence que j'aime !

L'economia con Amalia

Le cose importanti, in parole semplici

Minimalglobetrotter

Alla ricerca del bello

MiddleMe

Becoming Unstuck

Tem Flor

Liberdade é para Ser Livre!

ChronosFeR2

Fotografia, Literatura, Música, Cultura.

Labby's Blog

Ein Reiseblog. Hier geht´s um Reisen, Wohnmobiltouren, Outdoor, Trekking, Bike, Camping und rund ums Wohnmobil

Mama Cinch

Experience the ULTIMATE snapback pants! Made to contour every curve. Lifting and shaping your butt, while slenderizing your waist and legs. Finally, a Yoga pant that does it ALL !!

Gastronoming

Abierto las 24 horas! Cocina, recetas, vino, gastronomía, sous vide, bebidas, ingredientes, uvas, alimentos...

Affinity Health

Affordable Health Insurance in South Africa

comicsbooksnews.wordpress.com/

Entertainment Website Covering Comics Media News, Interviews and Reviews

LAFFAZ

The Startup Tabloid

Social artist

Blog to Serve

Lost Route

Riscopriamo la bellezza della natura, camminando...

Books and Mor

Let's Read

quasi come dire

quello a cui sto lavorando

TwinMirrors

Look into our mirrors...You will see the most amazing things...

Johnny Jones

Edinburgh author of the Zander Trilogy

BAREFEET BARISTAS ARE PEERK'D! (An AmericaOnCoffee Blog)

lopsided humor, standup comedy and more...

PROVA LE RICETTE DI CETTY

Se in cucina metti passione e cuore ..sarai la migliore!

Saldimentali

Attualità, tecnologia, libri, aeroplani e tutto quello che mi viene voglia di dire

Pensieri Nascosti

Racconti, verità e riflessioni particolari

LIHW Ministries & Blog

Daily Devotions

PalaSport

Lo sport secondo me

Un Dente di Leone

La quinta età: un soffio di vento sul dente di leone

arthur_photo...

* Chiddu chi ccunta, ‘un si pò mai vidiri! *

i discutibili

perpetual beta

Il Blog di Silvia Cavalieri

Uno spazio creativo per la scrittura

wwayne

Just another WordPress.com site

Le mille curiosità

Imparare cose nuove è bello, trasmettere ciò che si ha imparato lo è ancora di più

Il fondo e il barile

...e nel raschiare

I miei borghi

I borghi italiani in mostra

The Style League

Image Consultant - Personal Shopper - Photo Producer

NORBERT WEBER (GERMANY)

PERSONALTRAINING

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: