Secondi di carne e pollame

Tutti i post nella categoria Secondi di carne e pollame

Agnello al forno con salsa alle olive e…Buona Pasqua!!!!

Pubblicato 8 aprile 2012 da Laura

Oggi per la festa di Pasqua ho preparato l’agnello anche se non amo molto questa carne, devo dire comunque che cucinato cosi’ e’  venuto ottimo, e’ piaciuto ai maschietti di casa, la mia Kiara e il suo Maurizio sono andati al mare, quando tornano  preparero’ qualcosina di buono anche per loro. Ecco la ricetta….ingredienti: un kilo di carne di agnello, io ho preso dei pezzi gia’ tagliati piu’ o meno tutti della stessa misura, 1 rametto di rosmarino, timo, un bicchiere di vino bianco, uno spicchio di aglio, olio evo, sale e pepe. Per la salsa: olive verdi, pinoli tostati, olio evo e se piace un po’ di peperoncino ma poco, non deve coprire il sapore dell’agnello ma esaltarlo ( cosi’ ho letto nel libretto dove ho trovato la ricetta). Ecco come fare…si devono marinare per mezz’oretta i pezzi dell’agnello con una salsina di olio evo, rosmarino tritato, timo, aglio, sale e pepe. Poi mettete in una teglia da forno i pezzi marinati con la salsina e accendete il forno a 200 gradi, quando il forno e’ ben caldo mettere la teglia e rosolare bene i pezzi di carne da tutte le parti, poi aggiungete il vino e abbassate la temperatura a 180 gradi. Proseguite la cottura per un ora e mezza girando la carne ogni tanto e bagnandola con il fondo di cottura. Poi preparate la salsa da accompagnare l’agnello tritando le olive e i pinoli insieme, aggiungete l’olio e se volete poco peperoncino, viene un po’ granulosa e va servita in una ciotolina con l’agnello. E’ ottimo davvero!!!!

Willy osserva con attenzione la preparazione…

 

Il cestino di pane

che ho preparato per oggi con grissini e panini, buono e bello da vedere!!!

 



Pollo con patate al forno.

Pubblicato 25 marzo 2012 da Laura

Volevo dire una cosa, lo spunto mi giunge da Luca marito di Sabrina e papa’ di Alice Ginevra, mamma mia che stupenda bimba, beh con due genitori cosi’..belli e di cuore, non li conosco ma vado spesso nel loro blog stupendo, Sapori di vini, per le foto, bellissime, per le cose che scrivono, per come si amano e per come raccontano tante loro esperienze di vita in modo semplice e chiaro……insomma io ho un blog da parecchio tempo di ricette molto come dire, semplice con ricette di piatti che cucino per la mia famiglia , le foto devo dire che fanno pena, ahahahh, vabbe’….ma questo mio blog che adoro mi serve da promemoria e sono contenta di condividerlo con altre persone che mi leggono e che non importa se non lasciano i commenti, lo faccio anche io, navigando in cerca di cose nuove in tema mangereccio vado in bellissimi blog, per esempio dolci a gogo, stupendo il blog, stupenda lei, Imma,  io  non lascio sempre un commento perche’ non ce la farei proprio,  se scrivi un commento a una persona, devi poi scriverlo ad un altra, non costretta, ci mancherebbe, a me farebbe piacere….ma che lavoro gente, allora mi va bene cosi’, so di essere letta e se posso essere utile sono ben contenta. Tutto sto discorso per dire che Luca, gentilissimo uomo intelligente e attento,  mi ha detto che le mie ricette sono copiate da persone che hanno una pagina su fb, boh, non so cos’e’, insomma mi copiano le ricette. Allora sono andata a vedere e devo dire che ci sono tantissime ricette in quella pagina, io spesso vado in tanti blog, dolce sognare, tlazolcalli, il dolce mondo di sara,  ma non c’e’ piu lei penso, insomma una marea di blog di ricette,  poi siti come giallo zafferano, cookaround, gennarino,  nel web ci sono due zii, zio dario e zio piero…troppo forti, e altri che non sto ad elencare, comunque… basterebbe nominare la fonte delle ricette, come fanno la maggior parte dei blogger, dire dove prendi la ricetta vuol dire essere educata, certo a volte puo’ capitare che io me le segno sul mio quadernone oppure le salvo qua sul pc, a volte posso dimenticarmi il blog o sito, puo’ capitare ma raramente…quindi finisco sto discorso dicendo che l’educazione e il saper vivere esiste anche nel web…tutto qua!!! Ora scrivo la ricetta del pollo con patate al forno che ho preparato ieri, e’ facilissimo farlo ma ci sono piccoli segreti che possono rendere il pollo ancora piu’ buono, la fonte…la mia mamma!!!!! Ingredienti….coscette di pollo, una per persona, io ne ho usate 6, naturalmente una anche a Willy!!!patate, mezzo kilo, uno spicchio di aglio, rosmarino due rametti, io del mio orto, olio evo, sale e pepe. Ora fate cosi’…mettete l’aglio schiacciato, il rosmarino, il sale e il pepe in una ciotola e ricoprite con l’olio e lasciate per mezz’ora a riposare. Tagliate le patate a tocchetti piccoli perche’ vengono cotte insieme al pollo in maniera ottima, non troppo molli e non troppo dure. Lavate le coscette sotto l’acqua corrente e asciugatele poi mettetele in una pirofila da forno, spennellate bene con l’olio aromatizzato, poi aggiugete le patate e mettete sopra l’olio rimasto. Fate cuocere per un ora a 200 gradi mettendo sulla base del forno una teglia piena di acqua che servira’ a cuocere il pollo in modo uniforme e a non farlo seccare. Molto buono il pollo con le patate cosi’ preparato, lo mangiavo a casa mia con la mia dolce mamma!!!!

Pollo con le mandorle.

Pubblicato 22 febbraio 2012 da Laura

Oggi ho preparato il pollo con le mandorle tostate, una meraviglia, mi piace tantissimo questo secondo piatto, e’ da provare e fare spesso  perche’ tutti questi ingredienti sono un abbinamento vincente!!!! Ecco come fare e gli ingredienti..

2 petti di pollo 

100 g di mandorle pelate

1 cipollotto

1 radice fresca di zenzero

maizena

salsa di soia

Olio

Sale

Tostate le mandorle in poco olio di semi e mettetele da parte. Tagliate il pollo a piccoli pezzi e mescolateli con un cucchiaio di maizena e poco sale. Tagliate  il cipollotto  a fettine sottili e mettetelo  in  padella  e fatelo soffriggere con  4 cucchiai di olio. Appena  imbiondisce unite il pollo infarinato e cuocete a fuoco vivace per qualche minuto. Aggiungete un po’ di brodo  e cuocete per 10 minuti formando una salsina densa.  Infine aggiungete le mandorle tostate e tenendo il fuoco più basso mescolatele bene con il resto degli ingredienti aggiungendo salsa di soia in quantità sufficiente a rendere il piatto saporito al punto giusto. Non salate molto perche’ e’ davvero buono cosi’, se volete grattate un po’ di zenzero a fine cottura. E’ davvero ottimo. Io ho aggiunto delle patate bollite tagliate a tocchetti e rosolate un secondo nella padella del pollo,  e’ una bonta’.

*Goulash con patate lessate.*

Pubblicato 30 novembre 2011 da Laura

Oggi qua c’e’ una nebbia, neanche a mezzogiorno si alzata, ieri almeno un po’ di sole e’ uscito, adesso sembra sera e sono solo le quattro del pomeriggio. Dovrei fare alcuni gironzoli per spesucce, per i regali e sono alla ricerca di alcune cosine per Natale, per esempio sto cercando uno stampo per torte ad albero, poi vi diro’ il perche’….oggi pero’ non ne ho proprio voglia, andro’ domani, oggi viene voglia di sonnecchiare come sta facendo lui, poi dicono vita da cani…ahahhaha!!! Il principe di casa oggi se la dorme pacifico alla faccia della nebbia fitta. Parliamo di cibo, ecco cosa ho preparato oggi, il goulash con patate, mi e’ venuto buonissimo, la ricetta e’ di Dada, una simpatica signora che ogni settimana propone piatti molto gustosi alla prova del cuoco, mi sono segnata la ricetta sul mio libro ed ora la posto nel blog. Ingredienti….

1 kg di manzo tagliato a cubetti grossi
1/2 kg di cipolle tritate sottili
2 cucchiai di sale
4 spicchi di aglio, io ho messo solo uno spicchietto, mi sembrava un po troppo
2 cucchiaino colmi di paprika dolce
2 cucchiaini di cumino
2 cucchiai di farina
2 cucchiai di pepe, ho messo il peperoncino, favoloso..
4 cucchiai di maggiorana
100 g di conserva di pomodoro
500 g di passata di pomodoro
sale grosso q.b.
patate
Ecco come fare…
In una pentola dai bordi alti sistemare la carne e far rosolare su tutti i lati senza nessun condimento,dopodiché unire le cipolle affettate sottilmente e far rosolare,unire la farina bianca,mescolare bene,coprire col coperchio e far cuocere per mezz’oretta.Trascorso questo tempo unire la paprika,il cumino,il pepe,gli spicchi d’aglio e la maggiorana tritata,amalgamare il tutto,aggiungere la conserva di pomodoro e la passata di pomodoro,aggiustare di sale,mescolare ,coprire col coperchio e far cuocere a fuoco molto basso per 1 ora e 1/2.
Nel frattempo sbucciare le patate,sciacquarle,tagliarle a pezzi in quattro e farle cuocere in acqua salata. Servire il goulash con le patate. 
Buonissimo!!!


Pollo fritto all’americana.

Pubblicato 12 ottobre 2011 da Laura

Allora …..io non sono una salutista sfegatata, si vede, ma neanche una persona che vuole rovinarsi la vita mangiando schifezze, pero’, ogni tanto uno sfiziosetto me lo tolgo, del resto se ci pensate bene…..mangiare bene fa star bene, avete mai visto Gioele Dix in i Salutisti. convinti…c’e’da morire dal ridere …vi do’ il link…guardatelo, merita davvero, http://www.gigisector.it/2011/06/01/gioeledix-zelig2011-isalutisticonvinti/…….

con questo voglio dirvi che mangiare ogni tanto delle cose tanto buone per il palato vi fa star bene davvero, senza esagerare eh….ora vi scrivo la ricetta del pollo fritto all’americana che viene chiamato : “Southern fried chicken”, lo abbiamo visto in tanti film americani…. è un pollo fritto in maniera particolare …ecco la ricetta che ho trovato nel web, non mi ricordo il sito….

Ingredienti…

1 pollo del peso di circa 1 Kg e 1/2, già pulito e tagliato a pezzi, fatevelo tagliare dal macellaio, vengono circa 10 pezzi…se volete comprate una confezione di coscette di pollo, meglio ancora ….farina,paprika,origano,timo in polvere,1 uovo,poco latte,succo di limone,olio per friggere,sale e pepe,aglio.

Ora fate cosi’…Si da’ una prima cottura al pollo…In una casseruola di vetro o ceramica spremere un limone. Aggiungere un pizzico di sale e pepe, 2 spicchi d’aglio e mezza cipolla entrambi tagliati a pezzettini.
Disporre i pezzi di pollo tagliati piu’ o meno delle stesse dimensioni oppure usate le coscette tutte uguali. Non togliere la pelle del pollo.
Aggiungere bicchieri d’acqua (o di birra chiara) fino a coprire tutti i pezzi del pollo; l’acqua dei bicchieri deve essere salata come l’acqua della pasta. Lasciate marinare per 10 minuti. Mettere il contenuto della casseruola in una pentola e portare a leggera bollitura per circa 20/30 minuti (a seconda delle dimensioni del pollo). Comunque senza far raggiungere l’ebollizione. Scolare i pezzi e lasciarli raffreddare. Poi passare i pezzi di pollo nella farina insaporita con sale, pepe, paprika, origano e timo in polvere. Dopo una passata nell’uovo sbattuto con poco latte e succo di limone, i pezzi di pollo vengono ripassati nella farina aromatizzata e quindi lasciati asciugare per circa 1/2 ora…Infine friggete i pezzi di pollo in abbondante olio caldo lasciandoli in padella almeno per 10 minuti in modo che possano cuocersi anche all’interno. Attenzione a farlo dorare e non bruciare. Essendo marinato, non necessita di lunga cottura. Vi dico che il pollo cosi’ e’ delizioso, potete arrotolare la carta da forno a cono e servire cosi’i pezzi di pollo fritti. Io li ho serviti con i fiori di zucchine fritti. Gnammi!!!!!

Polpettone di tacchino con peperoni.

Pubblicato 9 ottobre 2011 da Laura

Il modo migliore per utilizzare gli avanzi e’ quello di fare un bel polpettone….io avevo delle verdure e delle patate, del tacchino, avevo comprato al supermercato una rolata pronta e quindi ho preparato questo polpettone molto gustoso. Ecco la ricetta, se avete altri tipi di carne  avanzata va benissimo lo stesso….utilizzatela tritandola, il risultato sara’ ottimo!!!!!

Ingredienti

600 gr di polpa di tacchino macinata

1 peperone rosso e 1 giallo grandi

1 patata di circa 200 gr

2 uova

30 gr di parmigiano grattugiato

1 rametto di timo

noce moscata

olio evo

sale e pepe

Ora fate cosi’…

Lessare la patata e passarla nello schiacciapatate direttamente in una ciotola. Lavare i peperoni e cuocerli in forno 20 minuti, poi metterli in un sacchetto di plastica o nella pellicola per poterli spelare con facilita’…..poi puliteli e tagliarli metà a falde….tenetene qualcuna per condimento mentre le altre tagliatele a pezzettini.
Aggiungere nella ciotola con il purè la polpa di tacchino, le uova, il grana padano grattugiato, i peperoni a pezzetti, il timo, la noce moscata, sale e pepe. Mescolare bene per rendere il composto omogeneo ed eventualmente aggiungere pane grattato se il composto fosse troppo morbido.
Dare al composto la forma del polpettone aiutandosi con un pezzo di carta forno disporre il polpettone in una pirofila con un filo d’olio e cuocere in forno a 180° per circa 40 minuti coperto con un foglio di alluminio; togliere poi il foglio e proseguire la cottura per altri 20/25 minuti.
Lasciarlo intiepidire e tagliare a fette. Servirlo con le falde di peperoni, anche raffreddate, potete ancora dare una rosolata per pochi secondi in padella come ho fatto io…..e’ davvero buonissimo, saporito e molto morbido. Kiara mi ha chiesto il bis!!!!!!Oggi domenica….quindi……relax!!!!!!

 

 

Scaloppine al forno.

Pubblicato 22 settembre 2011 da Laura

La mia dolcissima Kiara e il pelosino che si prende tante coccole, oggi c’e’ stato un bellissimo sole, se il tempo continua cosi’ nessuno si lamenta!!!!!! Ora vi scrivo una ricetta gustosissima che ho preparato per tutti i lupi di casa mia!!!

Ingredienti… 8 fettine di fesa di vitello di 50 g ciascuna, 80 g di prosciutto cotto, 8 fette di pane raffermo, poca farina, Marsala secco, burro, sale e pepe.

Ora fate cosi’…

Fate tostare le fette di pane nel forno a 180 gradi, poi levatele e disponetele una accanto all’altra in una pirofila ben imburrata. In un largo tegame sciogliete a fuoco basso una grossa noce di burro, adagiatevi le fettine di carne, prima leggermente battute, condite con sale e pepe e passate in un velo di farina. Fatele rosolare a fuoco medio, 2 minuti per parte, poi spruzzatele con il Marsala. Alzate un attimo la fiamma per far evaporare il vino quindi togliete il tegame dal fuoco. Disponete la carne nella pirofila, mettendo una fetta di carne su ogni fetta di pane. Cospargete il tutto di prosciutto cotto tritato grossolanamente. Versate quindi qualche cucchiaiata di acqua calda nel tegame in cui avete cotto la carne e a fuoco lento e sempre mescolando con un cucchiaio di legno staccate il fondo di cottura.Versate questa salsetta nella pirofila sulla carne spargendovi sopra anche qualche fiocchetto di burro. Introducete il recipiente in forno mantenendo latemperatura a 180 gradi e cuocete per 10 minuti. Servite queste gustose scaloppine nella pirofila stessa.

 

 

Salsiccia e patate.

Pubblicato 9 settembre 2011 da Laura

Amo mia figlia piu’ di ogni altra cosa, se lei soffre io soffro con lei perche’ c’e’ un legame unico fra noi, se lei e’ felice io lo sono per lei e ho nel cuore il suo sorriso….e quando c’e’ qualcosa che non va io me ne accorgo subito, basta solo una parola, una non risposta, anche guardando il suo comportamento, i suoi gesti…sono la sua mamma, lei e’ dolcissima e capisco quando ha qualche problema ….certo per me e’ superabile,  mentre per lei e’  molto piu’ difficile….e’ normale, e’ giovane, in questo mi riconosco quando avevo la sua eta’, avevo i suoi stessi dubbi e problemi e mia mamma mi aiutava a superarli come faccio adesso io con lei. La serenita’ e l’equilibrio nella vita di tutti i giorni si conquista poco per volta, le cose che si desiderano si ottengono ma non tutte insieme,  ci vuole tempo, tanta volonta’ e determinazione. Invecchiare vuol dire essere piu’ saggi, certo che essere giovani ha i suoi vantaggi ma si hanno anche tante incertezze. Penso che comunque non dipende solo dai nostri figli, parlo di queste generazioni, ai nostri tempi forse era piu’ facile, parlo del lavoro, io ho trovato il lavoro appena finito di studiare, in estate avevo gia’ la certezza di un posto fisso, adesso invece i giovani li assumono per pochi mesi, poi li lasciano a casa, in questo modo sono demotivati e guardate che  tutti sono piazzati in questo modo …ci fanno spendere tanti quei soldi per farli studiare e poi anche con una laurea, anche se c’e’ tanta volonta’ e bravura,…una volta bastava la volonta’ e si era ricompensati…oggi non c’e’ certezza nel lavoro, e questo perche’….abbiamo un governo che non aiuta nessuno, ruba ai lavoratori e sopratutto non da’ un futuro ai giovani, sono tutti dei buffoni che pensano solo a come fare per mettersi i soldi in tasca…. i nostri soldi, ma…lasciamo perdere, parliamo di ricette, e’ meglio, noi siamo fortunati perche’ abbiamo una solida famiglia, una mano tira l’altra ma chi e’ solo, con figli a carico e senza lavoro non per colpa sua….mamma mia e’ davvero un momento difficile, proprio per tutti!!!!! Allora questa ricetta e’ di una bonta’, me l’ha data una signora calabrese, oggi direi che non e’ il caso di fare la salsiccia con le patate, fa caldino, ma appena incomincia a fare piu’ freschetto vi garantisco che cucinato cosi’ questo piatto e’ buonissimo, io non amo molto i gusti forti, non amo le cose piccanti, le preparo  perche’ ho tutti maschietti in  casa ma questa ricetta e’ davvero ottima e la preparo anche quando c’e’ la mia Kiaretta, beh lei adora la carne, sopratutto cotta alla brace, che scorpacciate in Sardegna, mamma mia, dalla nostra amica Cristina!!!!!! Eccovi la ricetta cosi’ come ho visto prepararla…

Ingredienti….500 g di salsiccia, 500 g di patate, olio per friggere, pepe nero.

Ora fate cosi’…..Sbucciate le patate e lavatele, asciugatele e tagliatele a bastoncini larghi circa un centimetro. Disponete la salsiccia a ruota fermandola con due spiedini, vanno bene anche quelli di legno. Vi dico che io ho dimezzato le dosi, e la salsiccia l’ho messa cosi’…..oppure potete  tagliare a tocchetti la salsiccia, in questo modo e metterla negli spiedini, la cottura e’ ottima comunque. Ora mettete abbondante olio nella padella antiaderente e, quando sara’ molto caldo, fate friggere la meta’ delle patate disponendo sopra la salsiccia e coprendo con un coperchio. Rigirate di tanto in tanto le patate con una paletta e quando saranno pronte tiratele fuori e mettetele da parte dopo averle ben scolate. Ora fate friggere l’altra meta’ delle patate deponendole sopra la salsiccia. Coprite ancora e quando anche queste patate saranno fritte unitele a quelle fritte in precedenza dispondole in un piatto con la salsiccia al centro. Servite caldo, insaporendo con un po’ di pepe nero.. E’ davvero un piatto buonissimo!!!!!!!!!!

Involtini di scarole e stracchino.

Pubblicato 5 agosto 2011 da Laura

Guardate cosa ho trovato navigando nel web, una ricettina sfiziosetta, ho fatto alcune modifiche e vi dico che questi involtini sono gustosissimi!!! Non ricordo la fonte, mi sono solo segnata la ricetta, ecco come fare….

Ingredienti:

4 fette di carne di vitello da circa 100g

4 fettine di pancetta per arrotolare gli involtini

una scarola

100g di stracchino

uno spicchio d’aglio per condire la scarola, io non l’ho usato

olio extravergine d’oliva

mezzo bicchiere di vino bianco e poi pisellini carote sedano e cipolla da contorno.

Lavate la scarola e mettetela in una pentola, con mezzo cucchiaino di sale e mezzo bicchiere d’acqua. Coprite e fate cuocere a fuoco medio per una decina di minuti. Quando l’acqua si sarà asciugata, se vi piace fate soffriggere le scarole con l’aglio, poi fate raffreddare. In un altra padella fate rosolare le carote con il sedano e la cipolla insieme ai pisellini e fate cuocere per 10 minuti. Nel frattempo fate gli involtini…. stendete una fettina di carne, salate e pepate. Stendete una cucchiaiata di scarole, mettete un quarto dello stracchino, chiudete prima i lati dell’involtino con scarole e stracchino e arrotolatelo su stesso con la pancetta. Scaldate un po’ d’olio in una padella o in un wok come ho fatto io e fate rosolare gli involtini di scarole e stracchino. Aggiungete il vino e ultimate la cottura per altri 5 minuti circa, aggiungete le verdure cotte prima e servite i vostri involtini con scarole e stracchino. Buonissimi!!!!!!!!!!!!!!

Involtini con prosciutto, mozzarella e pomodori secchi.

Pubblicato 2 luglio 2011 da Laura

Il sole lo adoro, da calore e se preso con moderazione fa anche bene. Al mare o in piscina non sto mai al sole diretto preferisco stare all’ombra ma mi piace tanto stare in acqua a nuotare e quindi immancabilmente con tutte le precauzioni possibili arrivo a casa dopo una giornata di mare o piscina tutta rossa!!!!Ecco come sono arrivata ieri sera dopo una giornata passata in piscina con la mia amica e i suoi bellissimi nipotini, adorabili….un po’ arrostita, ahahhah, ora va meglio e incomincio ad avere un bel colore dorato come piace a me!!! La mia amica invece e’ il mio esatto contrario, infatti lei, ieri, stava al sole e io all’ombra…ma siamo riuscite a chiaccherare a piu’ non posso con i piccoli che ronfavano tranquilli!!!! Ihhhh!!! Ora vi scrivo una ricetta gustosa che piace proprio a tutti…sono gli involtini che piacciono molto ai bambini, per sostituire la solita fettina, spesso poco gradita non solo dai bambini. Per il ripieno e’ meglio usare formaggi filanti come la mozzarella, la scamorza o una semplice sottiletta, da abbinare a fette di prosciutto, di pancetta o di mortadella per un sapore piu’ deciso. Non dimenticate di aggiungere qualche erba aromatica che regala gusto e profumo al ripieno e alla carne, ottima la salvia, l’origano e l’alloro…….io li ho fatti con i pomodori secchi.  Eccovi la ricetta …e godiamoci l’estate con il sole che e’ vitamina naturale!!!!!

Ingredienti

8 fettine di vitellone tagliate sottili

8 fette di prosciutto crudo

2 mozzarelle

100gr. di pomodori secchi

3 cucchiai di olio di oliva

sale

pepe

Ora fate cosi…stendete le fettine di carne sul piano di lavoro, salate e pepate. Coprite ogni fettina con una fetta di prosciutto. Tagliate la mozzarella a fette e distribuitela sopra al prosciutto, quindi completate con i pomodori secchi. Arrotolate le fettine su se stesse, in modo da ottenere gli involtini. Potete chiuderli con gli stecchini, io non li ho messi, basta stare attenti quando girate gli involtini nella cottura. Mettete gli involtini nella padella con tre cucchiai di olio e fateli cuocere a fuoco moderato. Fateli cuocere per 10 minuti rigirandoli e dopo aggiungete i pomodori secchi che avete avanzato. A cottura ultimata trasferite gli involtini su di un piatto da portata e irrorate con il fondo di cottura. Servite subito. Sono gustosissimi!!!!!

white butterfly

vivere anche solo per un giorno

Les Recettes de Joséphine

Des recettes gourmandes mais pas que... je voudrais vous faire découvrir aussi la Provence que j'aime !

L'economia con Amalia

Le cose importanti, in parole semplici

Minimalglobetrotter

Alla ricerca del bello

MiddleMe

Becoming Unstuck

Tem Flor

Liberdade é para Ser Livre!

ChronosFeR2

Fotografia, Literatura, Música, Cultura.

Labby's Blog

Ein Reiseblog. Hier geht´s um Reisen, Wohnmobiltouren, Outdoor, Trekking, Bike, Camping und rund ums Wohnmobil

Mama Cinch

Experience the ULTIMATE snapback pants! Made to contour every curve. Lifting and shaping your butt, while slenderizing your waist and legs. Finally, a Yoga pant that does it ALL !!

Gastronoming

Abierto las 24 horas! Cocina, recetas, vino, gastronomía, sous vide, bebidas, ingredientes, uvas, alimentos...

Affinity Health

Affordable Health Insurance in South Africa

comicsbooksnews.wordpress.com/

Entertainment Website Covering Comics Media News, Interviews and Reviews

LAFFAZ

The Startup Tabloid

Social artist

Blog to Serve

Lost Route

Riscopriamo la bellezza della natura, camminando...

Books and Mor

Let's Read

quasi come dire

quello a cui sto lavorando

TwinMirrors

Look into our mirrors...You will see the most amazing things...

Johnny Jones

Edinburgh author of the Zander Trilogy

BAREFEET BARISTAS ARE PEERK'D! (An AmericaOnCoffee Blog)

lopsided humor, standup comedy and more...

PROVA LE RICETTE DI CETTY

Se in cucina metti passione e cuore ..sarai la migliore!

Saldimentali

Attualità, tecnologia, libri, aeroplani e tutto quello che mi viene voglia di dire

Girasole blog - Il diritto al libero pensiero

Lungo il cammino della vostra vita fate in modo di non privare gli altri della felicità

Pensieri Nascosti

Racconti, verità e riflessioni particolari

LIHW Ministries & Blog

Daily Devotions

PalaSport

Lo sport secondo me

Un Dente di Leone

La quinta età: un soffio di vento sul dente di leone

arthur_photo...

* Chiddu chi ccunta, ‘un si pò mai vidiri! *

i discutibili

perpetual beta

Il Blog di Silvia Cavalieri

Uno spazio creativo per la scrittura

wwayne

Just another WordPress.com site

Le mille curiosità

Imparare cose nuove è bello, trasmettere ciò che si ha imparato lo è ancora di più

Il fondo e il barile

...e nel raschiare

I miei borghi

I borghi italiani in mostra

The Style League

Image Consultant - Personal Shopper - Photo Producer

NORBERT WEBER (GERMANY)

PERSONALTRAINING

HenryGuitarMan

"Never say never. Because limits, like fears, are often just an illusion" (Michael Jordan)

"KITCHEN & CLUE"

"Ho dei gusti semplicissimi, mi accontento sempre del meglio" O. Wilde

Lo gnomo di crema

Viaggiatrice curiosa alla ricerca di nuove idee per i miei piatti👩🏼‍🍳🍽 Ho due compagne di viaggio speciali... una è molto pelosa, l’altra meno🤣❤️e insieme siamo le Morgans!!⛵️🐾

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: