Dolci al cucchiaio…budini

Tutti i post nella categoria Dolci al cucchiaio…budini

Tiramisu’ dell’anniversario.

Pubblicato 21 novembre 2012 da Laura

E abbiamo fatto trentuno, gli anni che siamo sposati, stamattina gli ho fatto gli auguri e gli ho preparato il caffe’ con la panna , e oggi il tiramisu’  con il cuoricino, 

golosissimo cosi’,  e’ un tiramisu’ con la panna. Questa versione e’ quella classica, in aggiunta c’e’ la panna che da’ al dolce una freschezza e leggerezza particolare ed io ho usato i pavesini al posto dei savoriardi e devo dire che questa scelta e’ stata molto apprezzata, 🙂  

Ingredienti

250 g di mascarpone

250 g di panna

2 Uova fresche intere grandi, altrimenti 3
100 g di zucchero semolato, io ho messo tre cucchiai di zucchero semolato, dipende se vi piace dolce, io adoro il tiramisu’ che sa di caffe’, cacao e per me non deve essere  particolarmente dolce, fate voi…
200 g di biscotti pavesini
Caffè tiepido
Cacao amaro in polvere
Aroma di vaniglia

Ecco come fare..

Montate le uova con lo zucchero semolato e l’aroma di vaniglia, l’impasto deve diventare chiaro e spumoso. Aggiungere il mascarpone e continuate a frullare. Montare bene la panna e aggiungerla con una spatola all’impasto di uova. Cercate di fare questa operazione con delicatezza per non smontare il tutto. Ora incominciate a mettere sul fondo di una pirofila i biscotti pavesini imbevuti tre o quattro alla volta nel caffe’ che avrete preparato all’inizio e fatto intiepidire. Non zuccheratelo. Poi mettere la crema, ricoprendo bene i biscotti e continuate cosi’ fino fare uno strato di pavesini e poi decorate con ciuffetti di panna montata usando la sac a poche con bocchetta a stella. Spolverate di cacao. Mettere in freezer per almeno mezz’oretta, oppure lasciate in frigo per due o tre ore, basta toglierlo un po’ prima di servirlo, e’ d e l i z i o s o. Vorrei che tu mi amassi fino al tramonto dei nostri giorni, un bacio !!!!

 

Budino di biscotti alla vaniglia e cioccolato.

Pubblicato 5 ottobre 2012 da Laura

Oggi ho fatto mille lavori in giardino, c’e’ ancora un po’ di erbaccia da togliere e ho quasi finito, poi fino in primavera non tocco piu’ nulla, ci pensa il mio “giardiniere” a sistemare le piante e a vangare.  Se ci pensate siamo ad ottobre e il tempo e’ ancora caldo, menomale, oggi si stava benissimo anche se era nuvoloso. Allora ecco una bella ricetta per un dolce fresco e facile da fare. Ho preparato questo budino particolare per finire delle gallette che avevo in dispensa, e’ buonissimo. La ricetta e’ di mio marito, il mio giardiniere, ihhhh, lui preparava questo dolce quando studiava e con gli amici poi facevano merenda.  E’ davvero molto semplice da fare, basta comprare il budino alla vaniglia e quello al cioccolato , se volete potete anche prepararlo voi ma vi assicuro che con i preparati pronti viene ottimo!!! Eccovi la ricetta….

Ingredienti

1 busta di preparato per budino alla vaniglia (io ho comprato quello della san martino alla vaniglia bourbon, favoloso!!)

1 busta di preparato per budino al cioccolato

1 litro di latte
1 confezione di biscotti secchi
se vi piace potete usare del vino dolce moscato da bagnare un po’ i biscotti.

Io faccio cosi’….
preparo i due budini in due pentolini, aspetto un attimo perche’ non devono essere troppo caldi, poi  su una teglia metto uno strato di biscotti, metto sui biscotti il budino alla vanigliafaccio un altro strato di biscotti copro con il budino al cioccolato, infine faccio riposare in frigo per almeno 4 ore, a casa mia alla sera non c’era piu’ nulla, e’ impossibile avanzare anche solo un pezzetto di dolce….non ci riesco mai…e non e’ colpa mia :-)!!!!

Tiramisu’…semifreddo.

Pubblicato 26 luglio 2012 da Laura

Ho detto ai miei cari che in vacanza non faccio nulla di nulla, mi riposo e basta, mi hanno guardato un attimo un po’ perplessi, poi ho servito pizza e tiramisu’ e  le loro faccie sono tornate sorridenti, ahahahah…..io per essere davvero in vacanza devo andare in un isola deserta con…qualcuno come dico io, ihhhh, solo che poi non mi riposo per niente!!!!! :-)…..Ho trovato la ricetta del tiramisu’ semifreddo qua ….e’ un bel blog e ringrazio Raffy e i suoi pasticci, (e’ bravissima!!!), delle sue dritte, ho avuto un gran successo con la sua ricetta. Io ho eseguito la ricetta tale e quale, forse qualche quantita’ diversa ed ho  usato i savoiardi invece dei pavesini, e’ cremosissimo e molto buono!!!!  Ecco gli ingredienti e come fare a prepararlo…250 g di mascarpone, 200 g di panna, 3 uova, savoiardi, un pacco, 3 g di colla di pesce, zucchero semolato, caffe’ una caffettiera da 6, cacao amaro per la decorazione. Ora fate cosi’….montare i tuorli con tre cucchiai di zucchero, far diventare il composto bianco e spumoso, aggiungere il mascarpone e continuare a mescolare, poi mettere il tutto in frigo. Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale, aggiungerli ai tuorli e al mascarpone mescolando piano per non smontare il tutto. Mettere in una ciotola la gelatina con un po’ di acqua e montare la panna fredda da frigo rendendola spumosa. Io ho usato la panna gia’ zuccherata, se usate quella senza zucchero aggiungetene un cucchiaio. Unite la panna al composto di mascarpone e uova e mescolate dal basso verso l’alto con delicatezza. Sciogliete la gelatina e fatela raffreddare bene, poi aggiungetela al composto e lasciate il tutto in frigo per mezz’oretta. Nel frattempo preparate il caffe’  e fatelo raffreddare. Bagnate i biscotti nel caffe’, metterli in fila in una pirofila o in bicchieri, come preferite, e fate un primo strato, poi mettete il composto al mascarpone, poi un altro strato fino a formare due o tre strati, dipende dalla teglia che usate. Mettete con un colino il cacao e lasciate in freezer per tre ore. Vi dico che e’ venuto ottimo, lo abbiamo finito stasera, mamma mia!!!Grazie ancora alla ricetta di Raffy!!!

Souffle’ di mele con gelato.

Pubblicato 19 luglio 2012 da Laura

L’altra domenica mio papa’ aveva male ad una gamba, ho pensato non e’ nulla e infatti e’ stato cosi’ma lui era talmente preoccupato che ho dovuto chiamare la guardia medica, una dottoressa gentilissima che con pazienza, dopo averlo visitato per bene, lo ha rassicurato e gli ha detto che probabilmente ha avuto una leggera distorsione, un crampo o anche solo un dolore muscolare, insomma nulla di preoccupante per la sua salute. Un cerotto nel posto dolorante e tutto si e’ risolto. Ma nonostante tutte le premure, coccole e attenzioni lui ha continuato a preoccuparsi. Io capisco che essere anziani, lui ha 81 anni, puo’ essere un problema ma cosi’ esagera e oltre a vivere male lui mi fa stare in pensiero. Lui e’ cosi’, credo sia il suo carattere, ormai l’ho capito e cerco di assecondarlo calmandolo per delle cose veramente di poco conto, lui comunque e’ facile da gestire perche’ non fa mai cose avventate. Ricordo la mia dolce mamma, cosi’ spericolata e tanto pestifera, quando mi prendevo cura di lei nel corso della sua grave malattia, ero davvero in ansia. Se gli dicevo, non alzarti mamma, arrivo subito, faccio la spesa e ti aiuto a sederti, lei immancabilmente, quando tornavo, era gia’ seduta, e aveva anche fatto qualche lavoretto. La mia mamma, quanto mi manca, lei si’ che era un carattere forte, indipendente e nonostante la malattia, rideva, scherzava, lottava, fino alla fine, un esempio per tutti noi. Mio padre invece, non ha nulla di nulla, e pensa di avere chissa’ che cosa, dovrei portarlo a vedere cosa c’e’ nelle case di riposo, quando avevo ricoverata mia suocera, mamma mia,non vi dico. Poveri vecchietti, io quando andavo da mia suocera coccolavo anche gli altri degenti, mi facevano una tenerezza, sono indifesi, hanno bisogno di attenzioni. Noi figli, in questo periodo della vita dobbiamo prenderci cura dei nostri genitori, e’ nostro dovere, curarli nel caso di bisogno e sopratutto coccolarli, io mio padre lo sbaciucchio come un bimbo, lui ride e mi dice, menomale che ci sei tu, e io sono contenta, voglio solo fargli capire che non e’ solo, che io ci sono proprio come lui e’ sempre stato presente per me. Vabbe’....parliamo di ricette, ecco, se c’e’ una cosa che mio padre non rinuncia, certo lui sta bene, e’ il cibo quello buono eh!!! Vi scrivo una ricetta davvero deliziosa con le mele, mio padre ha fatto il bis.

La fruttivendola del supermercato mi ha regalato delle mele gialle, veramete buone, ho trovato in un giornale questa ricetta che mi ispira parecchio; non uso il forno in questo periodo e quindi niente torte di mele ma questo souffle’ da mangiare con il gelato e’ veramente delizioso, ci vogliono solo 10 minuti per la cottura, state solo attente a non aprire il forno perche’ rischiate di sgonfiare il tutto. Intanto ci vuole il gelato alla vaniglia, compratelo o preparatelo voi, qua la ricetta. Poi ci vogliono…3 mele gialle di media grandezza, 4 biscotti secchi, 2 albumi, 50 gr di zucchero di canna, 2 limoni, sale. Ora fate cosi’…lavate le mele, sbucciatele, tagliatele a meta’, eliminate il torsolo e ricavatene degli spicchi non troppo sottili. Adagiatele in una larga padella antiaderente e aggiungete lo zucchero di canna, bagnate con il succo dei limoni e cuocete per circa 15 minuti a fuoco basso mescolando di tanto in tanto. Togliete dal fuoco e schiacciate le mele fino a formare una purea senza grumi e lasciate raffreddare completamente. Nel frattempo sbriciolate i biscotti sul fondo di 4 cocottine, ecco volevo dire che vi servono le coccotte in ceramica, quelle da forno, se non le avete potete usare gli stampini usa e getta per fare i muffin, vanno comunque bene o altrimenti usate uno stampo piu’ grande, alto, per fare i souffle’, va bene anche cosi’!!!Poi montate a neve gli albumi con un pizzico di sale, aggiungete la purea di mele mescolando molto delicatamente con un cucchiaio di legno dall’alto verso il basso per non smontare gli albumi. Quindi versate il composto nelle cocotte con la base di biscotti fino a riempirle a meta’, vale anche se usate lo stampo unico, trasferite le cocotte in una teglia riempita con dell’acqua a temperatura ambiente e cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per 10 minuti, come ho gia’ scritto, senza aprire mai il forno. Una volta pronti serviteli con il gelato alla vaniglia, vi dico che sono buonissimi!!!!Ecco la foto del souffle’ che ho preparato oggi, ho usato la mia bella cocotte, e’ venuto una delizia!!!Mi sono dimenticata di dirvi che potete mettere lo zucchero a velo sopra, io ho messo lo zucchero alla cannella, mi piace tantissimo, lo vendono gia’ preparato ma potete farlo voi con della cannella in polvere e dello zucchero molto fine!

Tiramisu’ alla stracciatella.

Pubblicato 30 aprile 2012 da Laura

Il tiramisu’ e’ il dolce piu’ amato a casa mia, piace proprio a tutti, non solo ai miei lupi affamati ma anche a tutti i nostri amici. Io in genere preparo quello classico e  Chiara lo adora, il suo tiramisu’ e’ ancora piu’ buono del mio!!!!!Questa versione che ho preparato l’altro giorno e’ di una bonta’ unica, sparito come al solito, quei pezzi di cioccolato fondente mescolati con la crema al mascarpone….e chi resiste….e la dieta? Mannaggia a me!!!! La faccio sicuro, incomincio da maggio, ahahahah!!!Giuro!!! Allora ecco la ricetta….un pacco di biscotti savoiardi,  tre uova, quattro cucchiai di zucchero, caffe’  amaro,  cioccolato fondente spezzettato 100 g, mascarpone 250 g, cacao. Ecco come fare…dividete le uova e montate prima a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale, poi montate a crema i tuorli con lo zucchero, deve venire spumoso, aggiungete poi il mascarpone e montate ancora con le fruste. Ora aggiungete il cioccolato ridotto a pezzetti e poi gli albumi con una spatola e delicatamente. Bagnate ma non troppo i savoiardi nel caffe’ e metteteli in fila in una pirofila, poi mettete la crema di mascarpone alla stracciatella, mettete in fila gli altri savoiardi e spalmate altra crema sopra. Infine spolverizzate bene con il cacao e mettete in frigo fino al momento di servire. E’ buonissimo anche in questa versione, senz’altro da rifare!!!

Arance caramellate e gelo d’arancia.

Pubblicato 16 febbraio 2012 da Laura

Ci sono vari modi di gustare questi preziosi frutti ricchi di vitamina C, la spremuta e’ senz’altro ottima e veloce da preparare, il souffle’ all’arancia, delizioso, ho scritto la ricetta, le torte con il gusto d’arancia, poi provero’ a farne una che ho trovato sul mio libro “le torte piu’ buone del mondo” e postero’ la ricetta. Oggi invece scrivo le ricette di due modi di servire le arance come dessert, sono ottimi tutti e due. Le arance caramellate sono facili da preparare, molto buone, le ho preparate per tutti noi ma sopratutto per mio padre che era un po’ raffreddato, ecco come fare…..ingredienti, 2 arance non trattate, il succo di mezza arancia, 100 g di zucchero, anche meno se vi piace un gusto piu’ amaro e un po’ di cognac che non guasta, non metterlo se le arance sono per i bimbi!!! Usando un pelapatate togliere la scorza di un arancia avendo cura di staccare solo la parte arancione e lasciando sul frutto la pellicina bianca che e’ amara. Tagliare le scorzette a listarelle e metterle da parte. Poi sbucciare per bene entrambe le arance, tagliarle a fette e disporle in un piatto da portata a bordi alti. Mettere le scorzette in un padellino con il succo d’arancia, lo zucchero e il cognac e far cuocere sul fuoco finche’ non si caramellano. Versare velocemente il caramello sulle fette di arancia e far riposare in frigorifero fino al momento di servire. Sono buonissime!!!!!! Ecco invece come preparare un dessert alle arance davvero insolito perche’ sembra un budino ma non lo e’, ecco la ricetta….

Ingredienti

200 g zucchero (ric. orig. 300 g zucchero),ma dipende dal tipo di arance

90 g maizena

300 ml spremuta d’arancia (ric. orig. 1 bicchierone)

½ limone spremuto (ric. orig. 1 limone)

scorza di arancia
Preparazione: dopo aver spremuto e filtrato le arance, unire tutti gli ingredienti in un contenitore graduato e aggiungere acqua fino a 1 litro. Mescolare bene, spostare il tutto sul fuoco (unitamente alla scorza d’arancia prelevata senza l’albedo che rilascerà gli olii essenziali in cottura) e rimestare con una frusta finché il composto non si addensa come un comune budino.

Eliminare le scorze, trasferire negli stampi prescelti o in uno stampo unico, io ho messo la carta alluminio per poter togliere il gelo meglio ed attendere che sia freddo prima di servirlo. Sformare e guarnire a piacimento. [Tratto da… lo spilucchino]. E’ veramente buono, e’ molto piaciuto a mio marito che adora gli agrumi in genere!!!!

Souffle’ d’arance.

Pubblicato 27 gennaio 2012 da Laura

Guardate che ricettina carina che ho trovato, sono deliziose queste arance cosi’ preparate. L’unica difficolta’ e’ svuotare con calma e attenzione le  arance lasciandole intatte. In questo periodo di influenze questo e’ il modo migliore per fare un pieno di vitamina C gustando un dolcetto delizioso. Ecco come fare….ingredienti….6 arance non trattate, 1 limone non trattato, 0,5 l di latte, 4 uova, 150 g di zucchero, 40 g di farina, essenza di vaniglia. Fate cosi’……..mettete al bollire il latte con la scorza del limone e la vaniglia e nel frattempo montate a spuma i tuorli con lo zucchero. Aggiungete poco la volta la farina setacciata, facendo attenzione a mescolare in modo che non si formino grumi, quindi versate anche il latte caldo filtrato. Ponete il composto sul fuoco e cuocetelo a fiamma bassa per dieci minuti mescolando continuamente. Versate poi la crema in una terrina e fatela raffreddare rigirandola con la frusta perche’ non si rapprenda. Tagliate la calotta delle arance e svuotatele con un cucchiaino senza rovinarne la buccia; poi frullate la polpa e unitela alla crema. Montate a neve gli albumi e incorporateli all’impasto, riempite con questo composto le arance e mettetele in forno preriscaldato per dieci minuti. Sono una bonta, da provare!!!!!!

Budino al cioccolato.

Pubblicato 22 gennaio 2012 da Laura

Il budino fatto in casa e’ ottimo, un po’ sostanzioso ma ne vale davvero la pena prepararlo, non ci vuole molto ed io ho trovato tre modi di farlo, uno, leggero, senza uova e burro, adatto ai bambini, uno calorico con uova e burro e uno senza le uova. Io ho preparato quello senza le uova e con il burro, ottimo. Ecco la ricetta molto semplice…ingredienti: 100 g di burro, 200 g di zucchero, 100 g di farina, 1 litro di latte, 100 g di cioccolato fondente, panna montata per guarnirlo. Ora fate cosi’…mettete il burro in un tegame e scioglierlo dolcemente sul fuoco. Poi aggiungete la farina e far tostare leggermente, aggiungere lo zucchero e far sciogliere fino a che si sara’ leggermente caramellato. Unire anche il cioccolato e quando si sara’ sciolto aggiungere il latte freddo. Continuare la cottura, sempre mescolando, fino a che il composto arrivera’ al bollore. Lasciate bollire un minuto, il tempo di addensarsi e versare nello stampo. Far raffreddare e mettere in frigorifero per 4 ore. Togliere il budino dallo stampo e guarnire con panna montata. Delizioso!!!! Per quanto riguarda il budino leggero senza uova e burro ecco come fare,  2 cucchiai colmi di farina, 2 di zucchero, 2 di cacao amaro. 250 ml di latte. due quadrati di cioccolata fondente, presi da una normale tavoletta, mischiate gli ingredienti secchi, aggiungere il latte e mettere sul fuoco, al primo bollore aggiungere i quadrati da sciogliere. Mescolare e mettere nello stampo, lasciare in frigo per 4 ore . E’ buonissimo anche cosi’!!!

 

Pere al vino rosso .

Pubblicato 27 dicembre 2011 da Laura

Natale e’ sempre una festa bella e piena di calore, ho passato una bellissima giornata con i miei cari, tante risate, baci e abbracci e come al solito, troppo cibo, mannaggina!!!Quest’anno ho preparato un pranzo a base di pesce con l’idea di arrivare alla fine del pranzo con il posto per i dolci , li adoro e vorrei assaggiarli, invece siamo arrivati al primo con la pancia piena cosi’  ci siamo un po’ fermati a fare due chiacchere, fumatina chi fuma e non dovrebbe, intanto la millefoglie era in forno tiepido che aspettava di essere mangiata. E’ davvero buonissima, vi scrivo poi la ricetta, sono anche riuscita a fare qualche foto!!! Il 25 per preparare tutto (anche un bel tavolo tutto rosso con l’alberello menu’ e i segnaposto) mi sono svegliata alle sette, avevo lavorato il giorno prima per gli antipasti, sono rimasta soddisfatta del risultato del pranzo, mi hanno fatto i complimenti dicendomi che ho fatto un ottima scelta per il cambiamento di menu’ e che era tutto ottimo, non e’ avanzato nulla!!!!!Ho preparato 6 antipasti, quasi tutti a base di pesce, un primo un po’ calorico, un secondo buonissimo, branzino al cartoccio, un insalata gustosissima, maionese fatta in casa,una salsina buonissima per gli asparagi con polpa di granchio, frutta fresca e secca e due dolci talmente buoni da svenire, pandoro con gelato e tronchetto al cioccolato!!!! Scrivero’ con calma le ricette, ora vi scrivo la ricetta delle pere al vino che ho fatto ieri sera al mio maritino, la sera del pranzo di Natale eravamo troppo pieni e non abbiamo cenato, a S. Stefano ho fatto un pranzo e cena leggera con tanta verdura e questa meraviglia accompagnata dalla salsa inglese, mio marito ha apprezzato molto!!!!!!

Ingredienti:


4 pere Kaiser (naturalmente aumentate le dosi se siete di piu’!!)

1/2 l. di vino rosso

1/2 l. di acqua

150 gr. zucchero

Fate cosi…

Far bollire i liquidi con lo zucchero in una casseruola alta e stretta. Sbucciare le pere lasciando il picciolo. Adagiarle piano nella casseruola e coprire. Cuocere circa 40 min.

Togliere le pere dal liquido e lasciarlo sul fuoco fino a riduzione (ne deve restare circa la metà).

Servire a temperatura ambiente con salsa inglese e la loro riduzione.

 Per fare la SALSA INGLESE ALLA CANNELLA di Maurizio Santin….(ricetta presa dalla prova del cuoco)…500 gr. di panna fresca 110 gr. di tuorli 65 gr. di zucchero semolato 1 stecca di cannella Bollire la panna con la stecca di cannella; mescolare in una bacinella lo zucchero con i tuorli cercando di incorporare meno aria possibile. Unire il liquido bollente alle uova, filtrandolo per eliminare la cannella, e rimettere il tutto nella casseruola . Riportare sul fuoco e cuocere sino a raggiungere la temperatura di 82/85°. Passare al setaccio e omogeinizzare con l’aiuto di un mixer ad immersione. Sono deliziose!!!!!!!!!!!!!!!!!!Il mio Willy che dolce, e’ in attesa del regalino, troppo carino!



 

 

Tiramisu’ natalizio con meringhette e alberelli al cioccolato.

Pubblicato 24 dicembre 2011 da Laura

Auguroni di Buon Natale!!!!!!!Questo post e’ dedicato alle  persone che amano il tiramisu’, questo che ho preparato e’ in versione natalizia, con meringhette ed alberelli al cioccolato fondente, e’ godurioso e ce lo siamo pappato a cena, ho fatto una focaccia sottile con prosciutto e formaggio, insalatina, frutta e un fettino, ino di questa meraviglia!!!!!In queste feste va benissimo, in questa versione poi fa la sua bella figura. Ecco la ricetta, domani saro’ impegnata con i preparativi per il pranzo di Natale, vi scrivero’ poi le ricette!!!Questo e’ il menu’, l’ho scritto in un albero disegnato, idea di Kiaretta, e questi i segnapostimolto carini e buffissimi!!!! Ecco adesso la ricetta del tiramisu’ natalizio…Per fare le meringhette…..

 Ingredienti 100 g di albumi, 200 g di zucchero semolato, un cucchiaino di succo di limone. Ora fate cosi’

Dividete gli albumi dai tuorli, facendo attenzione a non lasciare la minima traccia di tuorlo, e metteteli in una ciotola di acciaio o di vetro, non devono essere freddi.

Iniziate a sbattere lentamente con le fruste elettriche, quando vedrete che si formerà un po’ di schiuma, aumentate leggermente la velocità dell’apparecchio, e continuate a montare.
Quando vedrete che la massa, è aumentata notevolmente, è il momento di aggiungere lo zucchero, poco alla volta, finché non sarà del tutto incorporato.
Montate, finché la massa non sarà soda, e anche capovolgendo la ciotola, la meringa rimarrà ben salda all’interno.
A questo punto, prendete  un sac a poche, e fate le vostre meringhette, sulla teglia del forno, coperta dalla carta forno.
Mettete la teglia nel forno già caldo, ad una temperatura di circa 80/90°, per circa 2 o 3 ore, o finché non le sentirete ben asciutte. Queste sono piccine, io le ho lasciate un ora e mezza. Poi preparate il tiramisu’ classico…sbattete tre tuorli con tre cucchiai di zucchero fino a formare le bolle, poi montate a neve gli albumi, aggiungete il mascarpone alla crema di uova e poi gli albumi montati a neve, mescolate piano, prendete i savoiardi e immergeteli velocemente nel caffe’ amaro mettendoli in un piatto da portata poi mettete la crema al mascarpone, poi ancora savoiardi, infine mettete la crema, livellate e con le meringhette decorate il tiramisu’, e’ delizioso, potete anche fare le coppette monoporzione!!!

Mi dimenticavo, gli alberelli, facilissimi da fare, con una formina dei biscotti disegnate l’alberello sulla carta forno, poi sciogliete a bagnomaria del cioccolato fondente e con pazienza riempite con l’aiuto di un cucchiaino lo spazio dentro il disegno, mettete un attimo in frigo per raffreddare il cioccolato ed ecco fatto gli alberelli di cioccolato, sono piaciutissimi!!!!

white butterfly

vivere anche solo per un giorno

Les Recettes de Joséphine

Des recettes gourmandes mais pas que... je voudrais vous faire découvrir aussi la Provence que j'aime !

L'economia con Amalia

Le cose importanti, in parole semplici

Minimalglobetrotter

Alla ricerca del bello

MiddleMe

Becoming Unstuck

Tem Flor

Liberdade é para Ser Livre!

ChronosFeR2

Fotografia, Literatura, Música, Cultura.

Labby's Blog

Ein Reiseblog. Hier geht´s um Reisen, Wohnmobiltouren, Outdoor, Trekking, Bike, Camping und rund ums Wohnmobil

Mama Cinch

Experience the ULTIMATE snapback pants! Made to contour every curve. Lifting and shaping your butt, while slenderizing your waist and legs. Finally, a Yoga pant that does it ALL !!

Gastronoming

Abierto las 24 horas! Cocina, recetas, vino, gastronomía, sous vide, bebidas, ingredientes, uvas, alimentos...

Affinity Health

Affordable Health Insurance in South Africa

comicsbooksnews.wordpress.com/

Entertainment Website Covering Comics Media News, Interviews and Reviews

LAFFAZ

The Startup Tabloid

Social artist

Blog to Serve

Lost Route

Riscopriamo la bellezza della natura, camminando...

Books and Mor

Let's Read

quasi come dire

quello a cui sto lavorando

TwinMirrors

Look into our mirrors...You will see the most amazing things...

Johnny Jones

Edinburgh author of the Zander Trilogy

BAREFEET BARISTAS ARE PEERK'D! (An AmericaOnCoffee Blog)

lopsided humor, standup comedy and more...

PROVA LE RICETTE DI CETTY

Se in cucina metti passione e cuore ..sarai la migliore!

Saldimentali

Attualità, tecnologia, libri, aeroplani e tutto quello che mi viene voglia di dire

Girasole blog - Il diritto al libero pensiero

Lungo il cammino della vostra vita fate in modo di non privare gli altri della felicità

Pensieri Nascosti

Racconti, verità e riflessioni particolari

LIHW Ministries & Blog

Daily Devotions

PalaSport

Lo sport secondo me

Un Dente di Leone

La quinta età: un soffio di vento sul dente di leone

arthur_photo...

* Chiddu chi ccunta, ‘un si pò mai vidiri! *

i discutibili

perpetual beta

Il Blog di Silvia Cavalieri

Uno spazio creativo per la scrittura

wwayne

Just another WordPress.com site

Le mille curiosità

Imparare cose nuove è bello, trasmettere ciò che si ha imparato lo è ancora di più

Il fondo e il barile

...e nel raschiare

I miei borghi

I borghi italiani in mostra

The Style League

Image Consultant - Personal Shopper - Photo Producer

NORBERT WEBER (GERMANY)

PERSONALTRAINING

HenryGuitarMan

"Never say never. Because limits, like fears, are often just an illusion" (Michael Jordan)

"KITCHEN & CLUE"

"Ho dei gusti semplicissimi, mi accontento sempre del meglio" O. Wilde

Lo gnomo di crema

Viaggiatrice curiosa alla ricerca di nuove idee per i miei piatti👩🏼‍🍳🍽 Ho due compagne di viaggio speciali... una è molto pelosa, l’altra meno🤣❤️e insieme siamo le Morgans!!⛵️🐾

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: