🍂🍁🍇🌰Torta con marmellata di mele cotogne🍂🍁🍇🌰

Pubblicato 15 novembre 2020 da Laura

Sono passati 7 mesi dall’ultimo post che ho pubblicato, quasi un parto ma quel maledetto virus fa sentire ancora la sua presenza, anzi, non e’ mai andato via! Siamo di nuovo allo stesso punto di quando scrivevo ad aprile, speriamo che tutto torni alla normalita’! Dobbiamo aver pazienza, usare cautela, proteggere noi stessi e gli altri usando un po’ d’intelligenza cosa che a quanto leggo manca a un po’ di persone, non riesco a capire perche’ certa gente anche famosa e importante come politici, persone dello spettacolo e altri si comportano da scellerati! Come tante persone del mio paesello esco solo per spese e per necessita’ con la speranza che ci saranno momenti migliori. Naturalmente parlo per me che sono a casa dal lavoro, vorrei che non si arrivi a un blocco totale ma ho poche speranze, muore troppa gente e questo non e’ giusto, la salute e’ un bene prezioso e riguarda tutti noi! La mia vicina mi ha regalato delle mele cotogne, tutti gli anni mi omaggia di questi frutti buonissimi che sono ottimi per preparare la marmellata che ho fatto per questa torta deliziosa!

Ingredienti

1 kg mele cotogne

100 g zucchero

250 g farina

3 uova

2 cucchiai miele

1 limone bio

100 gr noci pestate grossolanamente

q.b. latte

q.b. burro

3 cucchiai olio d’oliva evo

1/2 bustina lievito vanigliato

q.b. acqua

q.b. farina

qualche cucchiaio liquido di cottura delle mele cotogne

Preparazione

Pulite le mele cotogne e tagliatele a fette grosse . Pesate lo zucchero e tenetene da parte 2/3 rispetto al peso delle mele cotogne a fette. Mettete in un tegame le mele cotogne assieme alla quantità di zucchero che avete messo da parte e ricoprite d’acqua. Fate cuocere fino a quando non diventano tenere. Fatele sgocciolare dal liquido e lasciatele raffreddare. A parte sbattete in una ciotola le uova con lo zucchero che vi è rimasto. Aggiungete a poco a poco la farina, qualche cucchiaiata del liquido delle mele cotogne, l’olio, il miele, le noci, la buccia grattugiata, il latte se necessario e per ultimo il lievito. Amalgamate bene il tutto.Accendete il forno a 180°, versate l’impasto in una teglia imburrata e infarinata. Sistemate a corona le fette di mele cotogne. Spolverizzate con dell’altro zucchero e qualche fiocchetto di burro. Fate cuocere per circa 30 minuti, dipende dal forno. Questa ricetta l’ho copiata dal sito “Il giornale del cibo” , naturalmente io l’ho preparata con la mia marmellata! E’ molto soffice e buonissima, provatela. In questi mesi ho preparato marmellate, conserve, vi metto il link delle ricette, qua la marmellata, qua la conserva, in attesa delle feste per altre ricette vi posto le foto che ho fatto in questo lungo periodo di assenza dal blog ma non da voi che leggo sempre con molto piacere!

Ecco Willy  con frutta in versione relax

qua c’e’ Willy vanitoso con occhiali firmati   ed ecco il bellissimo Monferrato, foto fatte a settembre quando si poteva ancora girare in moto, per una sosta

all’ombrail castello nel verdeadoro vivere in questo paradiso, ❤

Vi abbraccio forte, ci sentiamo presto, vi lascio questo video di Willy che ama il vento 😀

 

 

 

 

 

86 commenti su “🍂🍁🍇🌰Torta con marmellata di mele cotogne🍂🍁🍇🌰

  • Per meno abbiamo la tua ricetta per questa torta per passare il brutto momento. È incomprensibile vedere come ci siano persone così irresponsabili da mettere in pericolo la salute degli altri. Questa pandemia ha portato alla luce il meglio e il peggio degli esseri umani.
    È bello rileggerti e ti lasceremo un buon sapore in bocca con le tue ricette.
    Un grande abbraccio
    Manuel Angel

  • Ben tornata Laura. La mia pianta di cotogne è defunta l’anno scorso, peccato. E le cotogne qui non le troviamo al supermercato. Per molti anni ho fatto la marmellata e la gelatina di cotogne, ne cuocevo anche le fettine al forno, con lo zucchero di canna e i fiori di lavanda per profumarle, oppure i cubetti di cotogne in casseruola con vino rosso, scorza di limone, cannella e chiodi di garofano, un dessert molto amato da mio marito.
    Buon inizio settimana.

  • Eccoti Lauretta che belli!!!
    Tanti mesi ed è come il gioco dell’oca ovvero ritorna alla casella di partenza oppure vai alla panchina.
    Ecco le mele cotogne non mi pare di averle ancora viste ma aspetterò in quella attesa che fa più dolce il desiderio.
    Willy e un amore e tu lo sei con lui.
    Bacibacissimi ❤❤❤

  • Io vorrei fare un passato di verdure, ma ho bisogno di qualche dritta…davvero, sono uno tsunami in cucina (una frana e’ poco, se cade in mare lo fa troppo piccolo, lo tsunami 🙂 ).
    Bravissima Laura, ed e’ vero, anche se te lo scrive uno che non distingue un tegame da una scodella. 🙂
    Ciao, buona serata

      • Ah, grazie, non avevo ancora visto questo link.Io ho usato (fatto anche l’altro ieri sera) la ricetta della mia sister, verdura mista cotta (cioe’, *cotta dopo, presa cruda in buste), olio e sale. Aggiungendovi in cottura un po’ di olio e sale, poi l’ho passata (se no che passato e’?)? Nel mio caso il solo scopo e’ poter mangaire la verdura senza “grumi” o scorie per i diverticoli: un pezzo di lattuga che si incastra in un’ansa intestinale rimane li’, fermenta e genera casino. Quindi, aggiungendoci del brodo vegetale di quelli in brick, praticamente ne vien fuori un brodo denso, da metterci anche del pane (zuppa) o, come faccio sempre io, delle stelline o fregole (una minestra minestra di brodo denso di verdura, senza grumi perche’ ben passata). Devo evitare le insalate normali (perche’ pezzi di verdura si incastrano in un diverticolo e sono cavoli, cavoli anche se si tratta di lattuga 🙂 ). Poi, come dieta in generale, la frutta, anche a meta’ mattina- ma non merenda pomeridiana, dopo i pasti frutta e yogurt zero grassi, come secondo fettine sottili di pollo (non tutti i giorni), tacchino, piu’ raramente costine di maiale. Mai pasta la sera, ma minestra con brodo di carne alternata a quella con il passato di verdure. Fai il confronto con altri uomini soli: scatolette, scatolette, scatolette. Io, almeno..eh? Qualcuna anche io, ma solo per la pasta al tonno, magari una scatoletta di tonno dopo la minestra, o dopo la pasta. Ho anche delle scatolette di simmenthal, ma per usarle “di riserva” nel caso mi dimentichi di togliere dal freezer una fettina. Ogni portata poi, contenuta secondo i dettami delle dottoresse (tutte figge eh? Che combinazione…. 🙂 ) che mi seguono per il diabate, per il rene e fegato. Ah, zero alcolici, neanche vino (per mia scelta). Ciao 🙂

  • Cara Laura tuoi post sono tutti meravigliosi!
    Le tue riflessioni, le ricette, Willy… è bellissimo passare da te!
    Grazie per le tue visite, un ciao affettuoso e un augurio per tante cose positive! 🙂

  • Ciao Fatina dei dolcetti …
    leggerti è bellissimo, scorrere le immagini ancor di più!
    Sento mie le tue parole sulla situazione attuale, comprese le paure e le speranze.
    Il virus continua a correre, prendendosi beffa dei negazionisti, di chi ci ironizza in una canzone che offende chi lotta e chi piange, di chi pensa – a me non capiterà mai! –
    Io vivo una paura incontrollata per i miei genitori, tanto che da loro non sono mai andata senza una mascherina ffp3, evitando di bere anche un caffè per non toglierla.
    Siamo la regione con il più basso RT, eppure, i contagi non cessano, e si teme che gli ospedali collassino.
    Mia zia, che non vedevamo da marzo, si è infettata, non si è capito come, visto che vive sola e in una realtà piccola, è stata spedita a SS perchè CA al crollo.
    Confido nell’amore per la collettività, nel fare le persone SERIE fino in fondo per un tempo ridotto.
    Aspetto il giorno di poter portare un fiore sulla tomba del Covid …
    Ti abbraccio forte, tvb.

  • Cara Laura, bentrovata!
    Non amo molto le mele cotogne ma è inutile dire che la tua torta fa venire l’acquolina in bocca. In questo periodo preparo spesso le mele dell’Etna al forno con il miele, la cannella e i chiodi di garofano. A dire il vero le preparo per profumare tutta la casa però l’indomani le mele sono sparite, gustate da tutta la famiglia allargata. 🙂

    per il resto….tu sei diventata arancione e io gialla.Non sono convinta, non lo sono per nulla e, a parte la scuola, mi comporto come se vivessi in zona rossa. Temo che l’allentamento di questi ultimi giorni sia solo una decisione nata per salvare l’economia, che è importante ma la salute lo è di più.

    Ti abbraccio,
    Marirò

  • Ricette, dolciumi, colori pastello, mi sembra di tornare bambino al Nord. Ma è trascorso troppo tempo. Io ho rimesso in rete questo mio blog. Se vuoi visitarlo magari mentre mangi una fetta di torta sei la benvenuta. Ciao

  • Ciao Laura. E cosi’, da te sta nevicando, come ho visto anche da un messaggio what’s app inviatomi da un paesino (ora non ricordo il nome) vicino a Torino. IO desidero tanto vedere la neve, strano vero, per un amante dell’estate? E’ che qui da me, in pianura vicino alla costa, a 10 km da essa, nevica una volta ogni molti anni. Ti posso addirittura scrivere gli anni in cui e’ nevicato qui: “1956”, “1965”, ragguardevole (dopo alcune nevicate non tanto evidenti) quella del 1985, forse da allora non vedo neve. Esclusa la neve che vidi da militare in Friuli nel 1973-74, ed esclusi ovviamente i natali -capodanno a Torino, si capisce 🙂
    A proposito di neve, se me lo consenti, prendo col programma l’immagine dallo sfondo del tuo blog, gli alberi e la neve che cade, ci metto una musica e qualche pensierino di introduzione, posso? Ciao 🙂

    • Certo che puoi, che bello, mi fa piacere, il prossimo post di Natale metto le foto della neve che ho fatto, adesso comunque piove e la neve e’ sparita ma penso che nevichera’ ancora, un abbraccio caro Marghian, buona domenica, 🙂

  • sembra buonissima, grazie proverò a farla anche se non sono molto brava con i dolci ^_^°
    Willy è stupendissimo ❤
    Grazie anche per i bei paesaggi, servono proprio in questo periodo
    baci e buona serata 😘

  • Adoro preparare le marmellate di cotogne, in campagna abbiamo un nell’albero di cotogne.
    Adoro anche questo tuo pelosetto che se né sta tutto beato a godersi il bello della vita..dovremmo prendere esempio da lui.🥰
    Abbraccione cara Lauretta❤

  • BONJOUR LAURA

    Que l’année nouvelle soit comme une caresse
    Illuminée par les sourires de ceux que vous aimez
    Que leur gentillesse vous couvre de tendresse
    Année de joie et de plaisirs chaque jour partagés

    Bisous Bernard

  • Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo di WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

    Google photo

    Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

    Connessione a %s...

    Pensieri Parole e Poesie

    Sono una donna libera. Nel mio blog farete un viaggio lungo e profondo nei pensieri della mente del cuore e dell anima.

    Friendly Fairy Tales

    Celebrating Nature and Magic for Kids of all Ages

    VITAINCASA il lato rosa della vita

    Ricette, casa, simple lifestyle e cose rosa

    For Health

    Hello,everyone! This is a blog about fitness, healthy food, and all what we love. Here you will find advices, ideas and motivation to change your life. If you think it is impossible, you are wrong, you can do it!

    I craft my stories

    Hello, everyone! My name is Nadiia, you probably noticed, I have another blog about healthy eating and sports, it is my passion) As for this blog, I just decided to share my thoughts, my feelings. Do not judge, I am not a professional writer, I just trying to express myself.

    From The Quill

    Aren't songs of grief lullabies to the lost?

    Briciolanellatte Weblog

    Navigare con attenzione, il Blog si sbriciola facilmente

    SCEGLI TU...POI TI CONSIGLIO IO

    "IL MONDO SAREBBE UN POSTO MIGLIORE, SE UNO DEI CINQUE SENSI FOSSE STATO L'IRONIA"

    Ruelha

    As long as there's breath, there will always be HOPE because nothing is pre-written and nothing cannot be re-written!

    white butterfly

    vivere anche solo per un giorno

    Les Recettes de Joséphine

    Des recettes gourmandes mais pas que... je voudrais vous faire découvrir aussi la Provence que j'aime !

    L'economia con Amalia

    Le cose importanti, in parole semplici

    Minimalglobetrotter

    Alla ricerca del bello

    MiddleMe

    Becoming Unstuck

    Tem Flor

    Liberdade é para Ser Livre!

    ChronosFeR2

    Fotografia, Literatura, Música, Cultura.

    Labby's Blog

    Ein Reiseblog. Hier geht´s um Reisen, Wohnmobiltouren, Outdoor, Trekking, Bike, Camping und rund ums Wohnmobil

    Mama Cinch

    Experience the ULTIMATE snapback pants! Made to contour every curve. Lifting and shaping your butt, while slenderizing your waist and legs. Finally, a Yoga pant that does it ALL !!

    Gastronoming

    Abierto las 24 horas! Cocina, recetas, vino, gastronomía, sous vide, bebidas, ingredientes, uvas, alimentos...

    Affinity Health

    Affordable Health Insurance in South Africa

    ° BLOG ° Gabriele Romano

    The flight of tomorrow

    comicsbooksnews.wordpress.com/

    Entertainment Website Covering Comics Media News, Interviews and Reviews

    Social artist

    Blog to Serve

    Lost Route

    Riscopriamo la bellezza della natura, camminando...

    Books and Mor

    Let's Read

    quasi come dire

    quello a cui sto lavorando

    TwinMirrors

    Look into our mirrors...You will see the most amazing things...

    Johnny Jones

    Edinburgh author of the Zander Trilogy

    BAREFEET BARISTAS ARE PEERK'D! (An AmericaOnCoffee Blog)

    lopsided humor, standup comedy and more...

    PROVA LE RICETTE DI CETTY

    Se in cucina metti passione e cuore ..sarai la migliore!

    Saldimentali

    Attualità, tecnologia, libri, aeroplani e tutto quello che mi viene voglia di dire

    Pensieri Nascosti

    Racconti, verità e riflessioni particolari

    LIHW Ministries & Blog

    Daily Devotions

    PalaSport

    Lo sport secondo me

    Un Dente di Leone

    La quinta età: un soffio di vento sul dente di leone

    arthur_photo...

    * Chiddu chi ccunta, ‘un si pò mai vidiri! *

    i discutibili

    perpetual beta

    Il Blog di Silvia Cavalieri

    Uno spazio creativo per la scrittura

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: