🍕Farinata di ceci🍕

Questo post lo dedico al salato che a giudicare da cosa pubblico non sembrerebbe il mio cibo preferito invece io adoro pizze, focacce, farinata, torte salate e tutto quello che si puo’ cucinare con farina, acqua, olio, lievito e sale, 🙂 Questa e’ la farinata che ho preparato questa settimana, s6300002e’ tanto buona, non e’difficile prepararla, al supermercato si puo’ trovare la farinata con le dosi gia’ pronte, molto buona ma abbastanza cara quindi, se volete prepararla con la farina di ceci, vi scrivo la ricetta, e’ la stessa cosa viene solo piu’ grande, la teglia va bene quella del forno, intanto vi dico che la farinata euna specialità tipica della Liguria, molto nutriente e senza glutine (quindi adatta a me). Le sue origini risalgono addirittura al periodo dei Greci e dei Romani, quando i soldati erano soliti preparare una miscela di farina di ceci e acqua che facevano poi cuocere al sole o sul proprio scudo. La farinata è preparata con ingredienti poveri: farina di ceci, acqua e l’olio. Ecco la ricetta e gli ingredienti:

300 g di farina di ceci

1 litro d’acqua

1 bicchiere d’olio

sale

pepe

Mescolate bene in acqua tiepida la farina di ceci con una frusta o un cucchiaio di legno, 170304_180405 Aggiungete poco sale e continuare a mescolare stando attenti a non formare dei grumi, lasciate riposare per 4-5 ore. Togliete con un cucchiaio l’eventuale schiuma che si forma in superficie e, se notate che ci sono grumi passate tutto al colino, deve venire un impasto liscio. Versate la pastella nella teglia del forno unta di olio, infornate a forno molto caldo, 200 -220° per 10/15 minuti, lasciatela ancora a forno spento per 5 minuti. Se vi piace potete insaporire con pepe nero macinato altrimenti utilizzate il rosmarino che pero’ va aggiunto, dopo averlo mescolato con un po’ di olio, subito prima di infornare. Nella foto sopra l’ho preparata con il pepe e in questa foto c’e il rosmarino.170304_191414Una volta raffreddata tagliatela a quadrotti, provatela, e’ buonissima, 🙂 E adesso un po’ di bonta’ salate con qualche consiglio utile, 🙂 Ho provato tanti modi diversi di fare la pizza, la focaccia, focaccine, panini, c’e’ l’impasto di Bonci,  quello che faceva la mia mamma, altri trovati in libri, gironzolando nel web, ho provato farine rustiche, bianche, integrali, ho usato lieviti freschi, il lievito madre e quello liofilizzato, ho usato poco zucchero oppure il miele, ho fatto anche la pizza istantanea, 🙂 insomma con il tempo mi sono perfezionata ed ho trovato il modo migliore per preparare un impasto che va bene per fare la pizza, la focaccia e i panini da farcire, non ci credete, eccovi le foto170304_191332focaccia con le cipolle, pizze e panini, la farinata si e’ unita all’allegra infornata ma la ricetta, come avete letto sopra, e’ ben altra cosa, 😀 Per fare questo impasto ho utilizzato 500 gr di farina per pizze, due cucchiaini di zucchero oppure uno di miele, lievito madre oppure lievito secco in granuli 7 gr, il mastro fornaio per intenderci, sale, 2 pizzichi, acqua tiepida, 300 ml, olio extravergine di oliva, 6 cucchiai. Se impastate con la planetaria mettete dentro la ciotola la farina, lo zucchero, il lievito e lavorate con il gancio aggiungendo l’acqua, poi il sale e mescolate fino a che l’impasto rimane attaccato al gancio. Formate un panetto e mettete a lievitare coperto da pellicola per due ore, potete coprire con un telo o mettere la ciotola nel forno spento, eccovi l’impasto lievitato, un consiglio, se fate la pizza o focaccia alla sera preparate l’impasto nel primo pomeriggio e lasciate lievitare fino a sera sgonfiando l’impasto due volte e dando qualche piega, si rinforza e viene bello gonfio. 😉 La cottura per la pizza e’ la piu’ alta, 220°/250° per 20 minuti, mentre per la focaccia e per i panini fate cuocere sui 200° per 20 minuti circa, sempre a forno preriscaldato! Eccovi le focaccine di patate, qua trovate la ricetta (vi ho aggiunto anche la ricetta delle focaccine preparate con i fiocchi di patate, provatele)queste le ho fatte ripiene di gorgonzola e speck, sono buonissime, potete friggerle ma sono molto buone anche al forno, 🙂

Ed ora ecco i tag, questo, e’ stato ideato da Il mondo di Shioren  e la dolce Saretta del bel Blog https://iriseperiplo.wordpress.com/  mi ha nominata, ringrazio sia Sara che Shioren e chi non l’ha ancora fatto puo’ cimentarsi ma ho visto che lo hanno fatto gia’ in tanti, 🙂 Ecco le domande e le mie risposte, 🙂

  • #1 peccato:  -SUPERBIA – Vi siete mai sentiti superiori a qualcuno ed in quale occasione? No, anche perche’ quando ero giovane mi trovavo mille difetti e adesso, sinceramente, mi accetto come sono, 😉
  • #2 peccato: – AVARIZIA – Siete mai stati attaccati o lo siete ancora al denaro o beni materiali?  No, sono generosa e vivo la mia vita sperperando tutti i pochi soldi che ho, 😀 scherzo, cerco di non spendere piu’ di quello che ho ma nella mia vita mi sono divertita tanto, prima i viaggi e adesso qualche piccolo capriccio ma sempre adeguato alle mie possibilita’, 🙂
  • #3 peccato: – LUSSURIA – Siete mai stati attratti dal sesso al punto tale da dimenticare tutto? No, mi piace il sesso, tantissimo ma, sopratutto adesso, con la mia eta’ non e’ al centro di tutto, se c’e’ ben venga, fa benissimo alla salute, 😀
  • #4 peccato: – INVIDIA – Siete mai stati invidiosi di qualcuno? No, io quando incontro qualcuno davvero in gamba, osservo per capire i suoi segreti, 😀 nel lavoro mi e’ servito moltissimo, provare per credere, 😉 e poi questo peccato e’ simile al numero uno perche’ se da un lato chi e’ superbo tende a superare gli altri, quando a sua volta è superato non si rassegna e l’effetto di questa non rassegnazione è l’invidia e poi si muore piu’ d’invidia che d’infarto, 😀
  • #5 peccato: – GOLA  – Siete dei “peccatori” di gola? Si’ e poi si’, sono una peccatrice, adoro i dolci anche se adesso che sono vecchietta sto attenta a quello che mangio, per la mia salute ma da giovane mi sono concessa di tutto e di piu’, 😀 posso raccontarvi  cosa facevo quando avevo la pausa al pomeriggio da scuola con la mia amica Meri: andavamo in una pasticceria in citta’ a mangiare il nostro pranzo, il menu’ era piu’ o meno cosi’, 😀
  • #6 peccato: – IRA – Siete mai stati ossessionati dal desiderio di vendetta per un torto subito? No, trovo che non serva a nulla, l’ira oltretutto fa male al cuore!

#7 peccato: – ACCIDIA – Il male interiore, indifferenza e negligenza verso la vita e verso se stessi, quanti di voi si sono ritrovati a vivere una situazione del genere? (spero nessuno) No, la vita mi piace troppo, momenti brutti ne ho passati ma sono troppo positiva, spero proprio che non mi capiti mai, e’ il peggiore di tutti i peccati capitali! L’altro tag e’ di Carla, dolcissima amica che adoro, questo il suo bloghttps://ladimoradelpensiero.wordpress.com/ questo il suo tag,

Il TAG nasce dalla voglia di scoprire i tratti “autentici” di ciascuno di voi, di poter attribuire loro il valore che meritano e di poterci scoprire diversi nella copertina ma simili nelle pagine della vostra storia.
Regole:
Menzionare chi ha creato il TAG : Carla, ❤
Utilizzare la stessa immagine o crearne una nuova (cimentatevi, saprete fare di meglio!)
Compilare la CARTA D’IDENTITA’
Nominare tutte le persone che vorrete ed avvisarle di essere state taggate.
Cognome:  Rosa
Nome: Lalla
nata il: ogni giorno quando si alza il sole
a: in una casa piena d’amore
cittadinanza: dove c’e’ rispetto per gli altri, per la natura e per gli animali
residenza:  in mezzo al verde
via: del  cuore
stato civile: felice con l’amore della mia vita
professione: dispensatrice di dolcezze
statura: fino a toccare il cielo
capelli: colore del sole
occhi: azzurro mare
segni particolari:  affettuosa

 E ora eccovi Willy canterino,

e qua comodo sul divano Ho trovato gironzolando nel web questa divetente filastrocca dei mesiMi piace marzo perche’ porta la  primaveraun abbraccio a tutti voi che mi leggete, alla prossima, ❤

Annunci

315 thoughts on “🍕Farinata di ceci🍕

    • Cix caro, hai visto Willy, e’ molto intonato, 😀 se eravamo vicini di casa eri sempre qua da me, poi tutti a correre nei campi, 😀 un abbraccio, buonanotte, 😉

  1. Buongiorno cara Laura, non so dove iniziare, per prima mi piace tanto come presenti sempre le tue ricette (per il fatto che tutto e reale foto fatti da te) e questo fa capire che sei tu la cuoca che fa gola 😉 … ho un periodo in cui non posso mangiare nessuna forma di pane incluso la pasta (la farina in se mi crea problemi sulla bilancia) e per il 11 aprile devo perdere almeno altre 5 kg… uffa …

    poi ho visto il filmato del dolcissimo Willy, ma sai a cosa mi ricorda???? come un flautista degli nativi americani.. lo potrei mangiarlo di baci … anche Tatanka ululava quando suonavano le campane, da quando e sterilizzata non lo fa più.. ma lei non era cosi dolce come Willy, lei faceva proprio come un lupo..

    Oggi 22 anni fa ho conosciuto il mio Gianni… e quasi come un anniversario da festeggiare … bussi e buona giornata… e tante carezze al piccoli Willy 😉 ❤

  2. Lauraaaaaa🌹ma tu sei una ” Pupetta” difficile pensarti una ” vecchietta”💗 (ahaaaa ho fatto la rimaaaa😂) e poi Willy che dire? Da riempire di baci da mattina a sera, cosa che sono certa te già fai🐶la Farinana di ceci io l’adoro 😋io la farcisco in tutti i modi e la tua mi fa venire l’acquolina in bocca anche a quest’ora, insieme a tutti gli altri stuzzichini salati che hai preparato😋Marooooo’ impazzisco più per il salato ” ultimamente “; mi riesce molto difficile rinunciarvi! E poi tu!!!! In tutte le tue risposte si evince la tua natura ” gentile e delicata” , e sono quelle le componenti ” essenziali” che fanno di una persona la differenza!
    Ti auguro un bellissimo Giovedi, malgrado sia uggioso💓poi forse da te c’è il sole…. Ti abbraccio forte forte 🌹🌼🌞Ciao Dolce Amica e sii felice❤

  3. la farina di ceci non la mangio da anni, ho un ricordo di quando da piccolo andavo dai miei parenti vicino Palermo e mangiavo le panelle fatte di farina di ceci. Non appena avrò due minuti proverò questa delizia!!!
    Grazie per averla condivisa con noi 🙂

    • Grazie Nick, la farinata piace molto a casa mia, le panelle siciliane devo provare a farle, sono sfiziosissime, 🙂 un abbraccio e poi fammi sapere, 😉

  4. Il post lo hai dedicato al salato ma è un salato particolare perché c’è dentro una dolcezza infinita.
    La bontà delle tue ricette è innegabile, si sente che “hai le mani in pasta” e tutto quello che sforni è di impagabile bontà.
    La farinata di ceci la conosco perché per lavoro mi sono trasferita in Liguria per oltre un anno e tante specialità le ho testate. Mi è poi capitato anche di comprarla ma alla fine quando ne ho voglia la faccio anch’io ed è sempre molto gradita.
    Per quanto riguarda la pizza voglio sperimentare le dosi dei tuoi ingredienti, dalle immagini mi sembra molto appetitosa, ben lievitata al punto giusto.
    Ai due tag hai risposto confermando la persona che ho imparato a conoscere, proprio una gran bella persona.
    Il post dicevo in apertura conteneva una dolcezza particolare. La tua dolcezza certamente ma come posso non menzionare quella meraviglia di simil lupotto che ha dato il meglio di sé con i gorgheggi? Ascoltarlo è stato il momento migliore di tutta la giornata! Che meraviglia di cagnino, Willy the best!
    Grazie per aver condiviso cibo e affetti, un abbraccio stritoloso da Affy a te e a Willyno ❤

    • Affy cara, grazie, la farinata e’ troppo buona comprata in Liguria, penso dipenda dall’acqua che utilizzano, sapevo di renderti felice con il video, e’ troppo dolce Willy e poi e’ intonato, 😀 tanti baci cara, buona giornata, ❤

  5. Laura, hai reso dolcissimo il tuo post dedicato alle preparazioni salate, in compagnia del batuffolo Willy…
    Buonissima la farinata di ceci, la faccio spesso anch’io soprattutto in inverno e la pizza…slurp!
    Un abbraccio

  6. Ciao Laura. I tuoi post sono sempre stupendi, interessanti e golosi.
    Mi hai fatto venire in mente una focaccia salata che faccio a volte e che mi piace molto e che ho scoperto durante un mio viaggio nel sud della Francia molti anni fa: la pissaladière.
    Su una sfoglia sottilissima di pasta per pizza già lievitata, un letto di cipolle affettate sottilmente e fatte appassire a fuoco lento in poco olio EVO. Poi si decora con file di acciughe sottolio, io le metto in file oblique disegnando dei rombi al centro dei quali poso un pezzetto di oliva nera. Cospargo il tutto con foglioline fresche di timo e inforno a 200 gradi per una decina di minuti.

  7. Questo post ha la freschezza della Primavera, ti copio un’immagine dei dolcetti e te la dedico nel mio blog Laura cara, sei sempre così carina con me e dolce. Grazieeee:-) Il tuo cagnolino sempre più bello!!! Una volt mangiavo la farinata, poi accidenti alle allergie!!! Bacisssimi!!!

  8. Mi hai quasi uccisa con le foto di pane, focacce, pizze mamma mia!!! Sono anche io molto più favorevole al salato, benchè ami cucinare un pò di tutto, soprattutto i dolci…
    Willy è sempre il numero uno, che musetto 🙂

  9. Buna prietena draga!

    Soarele-i mai luminos,
    Cerul este mai frumos,
    Parcă tot a-ntinerit.
    Primăvară ai venit!
    O primavara frumoasa și să te bucuri de soare și de oameni dragi! ❤

  10. qui in Toscana abbiamo una bella tradizione la si chiama ” cecìna”e piace un po’ a tutti , il tuo post non è solo torta di ceci però ma come lei è delizioso! simpaticissima la tiritera del mesi dell’anno
    ciao simpaticissima cuoca Laura

  11. ohhh, hai postato le famosissime panelle palermitane! La ricetta è uguale ma A Palermo la farinata si aromatizza coi semi di finocchio, si cuoce prima sul gas, poi si affetta sottilissima e infine le panelle vanno rigorosamente fritte. Si sgranocchiano per strada, per dirla moderna è lo street food più famoso dei palermitani. Si gustano da sole o in mezzo a un panino con le crocchette di patate e in tal caso sono un robusto pasto. Ma guarda come è piccolo il mondo 😉
    Ho voluto provarle in casa, una faticaccia il mescolamento senza planetaria, ma il gusto, eccetto qualche grumo sparso, era eccellente.
    Per il resto , complimenti per la simpatia che irradia il tuo post. un sorriso, ciao 🙂

    • Mariro’ dovevi passare al setaccio l’impasto cosi’ non trovavi grumi, devo provarle le panelle, fritte devono essere una specialita’, bacioni cara, grazie del passaggio, ti abbraccio tanto, buonanotte, ❤

      • E lo so, ma avevo già il braccio dolente per il lungo mescolamento. Provale qualche volta fritte, anche se sono meno salutari. La tua farinata al forno sarà comunque ottima.
        Buonanotte ❤

  12. Ohhh, finalmente qualcosa che so fare bene pure io … Io la chiamo pizza di ceci e mi riesce solo perché sono golosa da schifo. La pizza, beh, lasciamo stare, di formica è migliore della mia. Ultimamente mi sarei fissata con l’idea di fare il pane con il lievito madre, ma ciascuno dice la sua, mi hanno stordito con la rinfrescata, lo zucchero che va messo, poi no, va sostituito col miele, le farine da mischiare alla zero e non zero zero … Insomma comprato mi evita il mal di testa a grappolo!!! Le risposte dei tag, beh, ti fanno adorare ancora di più . Grattini a Willy e baci alla sua mamma … 💋💋💋

    • Grazie tesoro, il lievito madre non e’ difficile da preparare solo che poi devi sempre rinfrescarlo e comunque puo’ andare a male, io preferisco usare quello di birra o quello liofilizzato, sono sicura che poi me lo dimentico nel frigo, 😀 hai presente il film blob, il fluido mortale, 😀 😀 bacioni tesoro bello, buonanotte, Willy dorme alla grande e sta sognando, muove le zampine, ❤

  13. Ecco un post fatto a misura per me che amo le cose salate e mangio il dolce come si dice tanto per gradire,
    La farinata di ceci si fa anche a Roma e ricordo quando non c’erano tutte queste fisime igienistiche c’era un carrettino davanti al liceo che la vedeva proprio a quadrotti come i tuoi.
    Fantastico Willy che ulula ogni tanto succede pure a Sally e mi fa ridere da morire!
    Sherabbraccicari ❤💙💚💛💜

  14. Uno slogan Laura. Immagina di aprire un ristorante, se non l’hai gia’ 🙂

    “Se e’ vero come si dice che siamo quello che mangiamo, da Laura si diventa migliori” (Marghian)
    T’e’ piaciuta? Buona domenica, ciao 🙂

  15. Today I emailed the Bertoli company. They make sauce, pasta and meals to microwave of heat stove top. Today we had their shrimp scampi with linguine. Naturally peas are bigger than the shrimp ! But I wrote to tell them to reduce garlic by 60%. So much overpowers the taste of all the other food in the dish. They do this with all their foods. I don’t know how they will answer but they better not send me a big bag of garlic.

    • Carl che buone le linguine con gli scampi, penso che devi ordinare una salsa senza aglio, forse quella ai funghi, 🙂 un abbraccio grande e buona settimana, 🙂

  16. Adoro troppo i tuoi post.. concordo zu marzo.. bella la filastrocca…. superlativo willy…. e poi che dire?!?!?!? Anche i tag ti rispecchiano… ma tu che agglomerato di dolcezza sei? Di sicuro non della categoria dello zucchero xche quello a lungo andare fa male…. forse della famigli dei “miele” !!?!!?!,@

  17. Che bella serenata alla luna “penso’ il piccolo willy 🙂
    Troppo bello propio da strapazzare ♥
    Mi fai venire un appetito ogni volta che passa da te:)
    Io poi sono più vecchietta di te :D.
    Sei di una dolcezza infinita cara Laura GRAZIEEEEE ♥
    Bacioni grandi :***
    Sogni belli

  18. Ciao Laura , leggendo questo post ho voglia di pizzette e focaccia con le cipolle . Sono a dieta in questo periodo ma domani le preparo pure io 😋 Come sempre sei una bravissima casalinga . Mi piace anche la tua carta d’identità dell’anima . Un abbraccio ♥️🌷💚💙

  19. Non ho mai assaggiato la farinata di ceci! Quasi quasi faccio toc toc alla tua porta tanto più che vorrei abbracciarti e poi fare due coccole al mitico Willy (che voce che ha 🙂 )
    La filastrocca è davvero carina. Un abbraccio cara e buon fine settimana! Lila

  20. Questa farinata è da provare proprio. Sarà l’ora ma mi hai fatto venire una certa acquolina…
    Bella la tua foto per il peccato di gola, sono d’accordo per l’invidia, super d’accordo. Meno per il sesso… (si può dire?😉) che, secondo me, è importantissimo. Un buon 50%, o forse 60%, affinché resista una coppia. Ho “solo” 43 anni. Suppongo che con il tempo questa percentuale vada al ribasso. Sempre belli i tuoi post, anche se ultimamente sono un po’ più rari. Tanto più rari che mi ero fermata alle pere!😅😅😅
    Ti rinnovo il saluto di prima. Ti farò sapere se farò la farinata. Ciao Lauretta!

  21. Ciao Laura. Volevo “passare” a salutarti”, ma ho visto il tuo commento che mi ha preceduto.
    Non centra con il periodo pasquale , decisamente 🙂
    Ma voglio farti sentire le “Spice girls” sarde- io le chiamo cosi’.

    Poi te la traduco magari. Ma ti basti il titolo, “cixiri”, *ceci 🙂

    Buona notte, buona domenica di palme.

    Marghian

  22. Cara Laura, ti lascio un abbraccio e un sorriso.
    Domani giornata di fornelli anche per te? Io poca roba, mi tocca preparare una pietanza, al resto penseranno altri familiari. Sarebbe stata cosa veloce (lasagne spinaci e ricotta) se mio marito, alla richiesta di comprare qualche mazzetto di spinaci freschi, non avesse pensato di portarne un’intera cassa! 😦 Ora devo pensare a come cucinare tutti quei mazzetti, uff…

    vabbè, è Pasqua, perdoniamo 🙂
    Bacioni e serena Pasqua ❤

  23. With every ray of light and every opening of beautiful flowers, let this season remind you of the tremendous love we have in Christ the King! Blessed Easter Holidays!

  24. Ciao Laura. BUONA PASQUA! O ALMENO QUELLO CHE RIMANE 🙂
    Racconti di Pasqua: un tizio vede, esposto in una vetrina, un uovo di pasqua altro due metri e passa, bello, con la dicitura a grossi caratteri “Uovo di pasqua con grande sorpresa”.

    Lo compra, tutto entusiasta, lo fa portare a casa, a Pasqua raduna i familiari, e lo apre.
    Il giorno dopo Pasquetta torna in negozio, arrabbiatissimo che di piu’ non si puo’: “ma mi avete venduto un uovo, con scritto “grande sorpresa”, e che mi trovo? Niente!!! 😆 Il negoziante: “si calmi, si calmi, e mi dica: e’ rimasto sorpreso, si o no?!”. Ciao laura, ‘notte 🙂

    Marghian

  25. Ciao la’, come ti va? ti ringrazio del consiglio a non lavorare troppo. Dipendesse da me… non ho inventato io i rientri pomeridiani, ne’ ho inventato la Legge Fornero, ancu ‘dda currùlli sa iustizia pezz’e carròga de is malas trassas e peus de ‘isùra(“che la rincorra la Giustizia”- che e’ e’ il nostro “che la possino ammazza’.. 😆 – , pezzo di cornacchia dalle brutte maniere e peggio di aspetto” ), ne’ ho scelto di restare single e dover fare anche tutto in casa, dopo essere stato tutto il giorno fuori, al lavoro.

    Ma sono abbastanza sereno , tranquilla su questo eh? . Solo che non trovo tempo per fare altro, tutto qui. Ciao la’, buona notte 🙂

    Marghian

    • Buonanotte Marghian, da me tutto bene, c’e’ tanto lavoro in giardino e nell’orticello, piu’ che altro lavori di pulizia perche’ fa freddo e non si puo’ seminare ancora nulla! Sono contenta che sei sereno ma la meritata pensione dopo tanto lavoro ti dev’essere riconosciuta al piu’ presto, io te lo auguro, un abbraccio grande, 🙂

  26. tesoricchia, mai mangiata la farina di ceci…
    madoooo… io son piu per il salato… e mi haui fatto venire na fame che momenti mordevo lo schermo!
    che bella seiii! e che gnoccolo willyyy!
    che forza la tua carta d’identità! bacini tresooooor!

  27. Ciao Laura. Ho trovato un post con questa canzone di Baglioni, per farlo sentire a Lucia, “lucetta”, a cui piace molto. Guarda che ragazzo che e’ Claudio Baglioni, da questa canzone si vede bene.
    https://marghemarg.wordpress.com/2009/04/25/da-you-tube-caludio-baglioni/
    In un post, *non *questo, avevo dedicato questo brano ad una ragazza che era venuta a mancare tragicamente. Ricordi perche’ mi chiamo Marghian, vero? Dalle parole della canzone capirai perche’ gliela avevo dedicata.
    Ciao, buon fine settimana 🙂

    Marghian

      • Per Marghe si’ 🙂
        Il maggio scorso ho fatto il post, ma in due parole: seppi dell’incidente dalle parole di un collega, il giorno dopo, mi feci da prestare da lui il giornale, vidi la foto e lessi l’articolo, e sottovoce dissi “sta ragaza mi restera’ nel cuore…”. Non la conoscevo. Era il 18 maggio del 2002 (l’incidente accadde il 17, come diciassette anni aveva lei). . “Marghian”, nel 2008. Davvero Margherita mi e’ rimasta nel cuore. Ciao, buon primo maggio 🙂

        Marghian

  28. Ho quasi sostituito la pizza con la farinata di ceci… ovviamente il quasi è d’obbligo!!
    Credo che sia un’ottima base per qualunque cosa… !

    Ps.:un saluto a Willy

  29. Cara Laura, sei ufficialmente invitata alla festa della Madonna delle Rose nel piccolo borgo dove sono nata, si chiama Barisello di Serricciolo provincia Massa Carrara, ci saranno tantissimi dolci della nostra zona, la Lunigiana e tantissime torte salate, scambi di libri e naturalmente il rosario alla Madonna:-))))) Ti aspetto e porta chi vuoi, sarà un grande piacere!

  30. Ciao Laura , sono passata per sapere come stai, non ho ricevuto più le tue notifiche ho temuto di non essere più iscritta .
    Qui da te trovo sempre delle delizie, buona la farinata la mangiavo quando andavo con mio marito a Carrara, li la chiamano ” la calda calda ” hai risvegliato dolci ricordi..
    Un grande abbraccio a te e un coccolo al tuo simpaticissimo cucciolo ❤

  31. Ciao La’, come va? Sai che non avevo messo il “mi piace” in questo post? (“ma non e’ obbligatorio”..”tranquillo…”-pensi a questo vero? 🙂 ). Non per altro, e’ che mi piace davvero, immagini, video e coso. Bella la ballerina che gira su se’ stessa- per non ripetere “che balla”,, :), ciao buona notte.
    Non sei tu, no? Scherzo! 🙂

    Marghian

    • Ciao Marghian, tutto bene, chi e’ il coso? 😀 hai visto come ballo bene? Un abbraccio grande e non serve il like, hai ragione, e’ troppo belle leggerti qua nei commenti, buona serata, 🙂

      • Ciao Laura. Innanzitutto buona giornata. Bella, lo e’, credo anche da te. Buona e’ un’atra cosa, e te lo auguro 🙂
        Ah, “coso”. Quando lo vedi, scritto da me, pensa a “eccetera”. Sono stato un po’ contagiato da un mio collega romanesco che lo dice 🙂 Allora, ” immagini, video e coso” (“eccetera”). Mistero risolto :). Ciao Laura ,buon weekend.

        Marghian

  32. Bonsoir ou bonjour BELLE LAURA

    Une belle amitié
    C’est deux mains sur un clavier
    Le passage sur un profil

    Une image que l’on dépose

    Sur une personne que l’on apprécie
    De quelqu’un gentil et sage
    On dépose des petits mots bien placés
    Dans ce joli petit monde
    Moi je suis toujours là pour faire sourire
    Et cela me fait toujours plaisir
    Au fond de mon coeur
    Je t’offre ce bonheur
    Je te dis bonne nuit ou bonjour

    gros bisous

    Bernard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...