🍁❄ Torta all’uvetta con grano saraceno 🍁❄

160924_151409Ho scoperto da poco di essere intollerante ad alcuni cibi, ho fatto un test in farmacia ed e’ risultato positivo su frumento, orzo, patata e albume con un’alta percentuale di intollerabilita’ mentre il risultato e’ stato medio sulla mela, l’avena, il tuorlo, arachidi, pomodoro, mix di legumi, piselli-fagiolini e mix di ortaggi, cavoli-broccoli. Quando ne ho parlato a tavola mi hanno guardata increduli, 😀 avrei voluto fare una foto per farvi vedere la faccia dei miei famigliari che silenziosi mi guardavano preoccupati, 😀 Quando poi li ho tranquillizzati dicendo che cucinero’ come al solito, i loro visi si sono rilassati, 😀 Ho fatto questo test perche’ era gia’ da un po’ di tempo che dopo i pasti non digerivo molto bene, mi sentivo gonfia, a volte avevo un leggero mal di testa, male alle ossa e altri piccoli disturbi sopportabili ma che non mi ricordavo di aver avuto prima. A volte non ci facciamo caso a questi disturbi perche’ pensiamo, e’ il tempo, sono le abbuffate delle feste, l’influenza, oggi e’ una giornata cosi’ o altre cause e finiamo per lasciar perdere, invece bisogna approfondire. Io, per esempio, ero sicura di essere intollerante al latte perche’ al mattino mi veniva un mal di pancia dopo colazione invece non era il latte ma i biscotti o i dolci che preparo con la farina bianca, io infatti non devo mangiare cibi con frumento e quindi pane bianco, biscotti, pasta, torte, pizze e quant’altro si puo’ comprare o preparare in casa con farina di frumento. Ho un libretto che mi hanno dato dove spiega molto bene cosa comprare e cosa posso mangiare, per esempio riso, mais, grano saraceno, miglio e quinoa,  l’avena no perche’ sono intollerante, niente farro, kamut e segale perche’ anche se geneticamente differenti sono molto simili al frumento e quindi renderebbero difficoltosa la desensibilizzazione. Perche’ la mia cura non e’ altro che questa, non mangiare per due mesi questi cibi e poi riprenderli poco alla volta fino a mangiarli, non tutti insieme non piu’ di quattro volte la settimana. Appena sono andata a far spese ho cercato cibi e ingredienti adatti a me e devo dire che ce ne sono tantissimi, pane affettato, farina di riso, crachers, biscotti, triangolini di mais, io li adoro, 😀  insomma c’e’ una vasta scelta di prodotti per chi come me ha questo problema. Inoltre adesso e’ specificato nelle confezioni se ci sono tracce di cibi intolleranti quindi basta fare un po’ di attenzione! E i dolcetti, le torte, i muffin, i biscotti, i ravioli, gli gnocchi che preparo, niente paura, io cucino comunque per gli altri e per me lo faccio con i miei ingredienti, cosi’ il primo giorno sono partita con il fare questa torta che vi sto per raccontare, voi naturalmente potete utilizzare la farina che volete ma vi assicuro che questo dolce e’ ottimo cosi’, garantisco, quando l’ho preparato e’ durato dal pranzo alla cena, l’hanno pappato tutto, pensare che, una fetta alla volta, doveva essere la mia colazione al mattino, 😀 Poco male, il  giorno dopo ho preparato dei muffin con un mix di farina di riso e mais con gocce di cioccolato che sono spariti dal portabiscotti, ho dovuto fare un’altra infornata, si possono preparare biscotti, delle creme, dei budini ecc. mi sto divertendo a pasticciare, (postero’ ogni tanto anche questi dolcetti particolari),  il fatto e’ che a casa mia mangiano tutto quello che preparo per me, 😀 che famiglia scombinata che mi ritrovo, 😀 Eccovi ricetta ed ingredienti della torta all’uvetta, intanto vi dico che il grano saraceno lo usavo anche prima di scoprire le intolleranze, mi piace tantissimo e rende i dolci o il pane rustici e gustosi, ho provato la pizza ma non mi e’ piaciuta, devo fare ancora degli esperimenti per vedere se riesco a farla come piace a me ma penso che la pizza e’ impossibile modificarla, la farina che ci vuole e’ quella bianca o al massimo la farina integrale, io la preparo per tutti e mi viene una meraviglia, 🙂 Ingredienti:

  • 150 g di farina di grano saraceno
  • 150 g di farina di riso
  • 150 g di zucchero semolato (io ho usato lo zucchero di canna)
  • 3 uova (non le ho utilizzate perche’ sono intollerante)
  • 1 bustina di lievito istantaneo per dolci,
  • 100 ml di olio di semi
  • 1 bustina di vanillina,
  • 100 g di uva passa

Ecco come fare: per prima cosa mettete l’uvetta in ammollo con acqua o liquore se preferite, per almeno un’oretta. Nel frattempo sbattete le uova con lo zucchero fino a renderle soffici e spumose. Aggiungete a cucchiaiate le farine alternando con l’olio, se l’impasto vi sembra troppo solido aggiungete un pochino di latte, unite il lievito e la vanillina e alla fine unite l’uvetta ben strizzata. 160924_141056Versate il tutto in una tortiera precedentemente imburrata e infarinata. Infornate a forno già caldo a 180 ° C per circa 40 minuti. Sfornate, lasciate intiepidire e assaggiate questa bonta’, come ho scritto negli ingredienti io non ho utilizzato le uova perche’ non posso, ho impastato le farine con il latte, un bicchiere, la bonta’ e’ la stessa,  😉 Ora vi parlo di tag, sono un po’ indietro ma sono talmente belli che mi dispiace non farli, questonon-puoi-comprare-la-felicitc3a0-ma-puoi-comprareparla di libri, e’ la dolce Laura del blog https://raccontidalpassato.wordpress.com/ che mi ha taggata e mi ha detto di elencare 10 libri che mi sono rimasti dentro, non devo metterci più di una manciata di minuti, non devo pensarci troppo, non devono essere capolavori o libri “giusti”, solo quelli che mi hanno colpito e infatti i libri che ho scelto mi sono piaciuti tantissimo, ❤

 

  1.   https://raccontidalpassato.wordpress.com/
  2. Vittorio Tattihttps://ordineecaos2.wordpress.com/author/tattivittorio/
  3. indexhttps://silvarigobello.com/
  4. copertina-il-mostrohttps://antoniotomarchio.wordpress.com/
  5. 150609_164247https://www.ibs.it/signora-dei-funerali-libro-madeleine-wickham/e/9788804592723
  6. massimo-della-pennahttps://avvocatolo.wordpress.com/
  7. 31pCt83oVBL._SX350_BO1,204,203,200_https://ilperdilibri.wordpress.com/
  8. niente_e_per_casohttps://wishakamax.wordpress.com/
  9. snapshot_20170107 https://annehecheblog.wordpress.com/
  10. Antonio Tomarchiohttps://antoniotomarchio.wordpress.com/

Altro tag, sempre di Laura del blog https://raccontidalpassato.wordpress.com/ anche questo tag e’ datato, e’ di Natale ma lo faccio lo stesso e poi si parla di regali in generale quindi eccolotag-regalo

Le Regole:

Domande e risposte:

  1. Qual è il regalo più bello che avete ricevuto? Il regalo piu’ bello e’ il collier d’oro che mi ha regalato mio marito, e’ stupendo, 16244990_10154881758580688_202354026_o non lo metto mai perche’ ho paura di perderlo, 😀
  2. Qual è il regalo più brutto che avete ricevuto?Non ricordo di aver ricevuto regali brutti.
  3. Qual è il regalo che vi ha fatto più piacere fare?I regali fatti alla mia Chiaretta sono la gioia piu’ grande della mia vita, quando era piccina faceva delle espressioni troppo belle quando al mattino trovava sotto l’albero i giochi da lei desiderati,16244990_10154881758580688_202354026_o ❤ e adesso che e’ diventata una donna quando la sorprendo ha la stessa espressione di quando era piccina, 🙂
  4. Mettete sempre dell’impegno nello scegliere i regali o comprate cose a casaccio tipo le confezioni già pronte di bagnoschiuma in profumeria? Io ci metto il cuore nei regali che faccio, ci penso un anno intero, dipende se e’ un compleanno o Natale, prendo appunti, mi segno i gusti di ogni persona destinata al regalo, mi diverto molto e alla fine guardare il viso sorpreso di chi apre il pacco mi da’ tanta soddisfazione, non occorre spendere dei capitali per far felice qualcuno, ho fatto felice mia cognata che adora la pastiera napoletana, Pastiere napoletane maxi!quest’anno non ho potuta farla perche’ a Natale e anche dopo ho avuto l’influenza ma ho promesso che la faro’ a Pasqua, ❤
  5. Qual è il tipo di regalo che ricevete più spesso? Libri, questo e’ l’ultimo bellissimo regalo ❤snapshot_20170107
  6. Qual è un regalo che vorreste e non vi fanno mai? Una vacanza relax a Bora Bora 😀bora-bora
  7. Come ci rimanete/vi comportate quando ricevete un regalo che è stato evidentemente riciclato/comprato a caso? Non ricordo di aver ricevuto regali del genere ma non ci farei caso, del resto e’ sempre un regalo.
  8. Regalate mai cose che fate con le vostre mani? I dolcetti sempre, le mie dolci candele
  9. Un ricordo legato a un regalo in particolare. Quello della mia mamma, una maglia rossa di cachemire morbidissima, IMG000236 indossarla mi fa star bene, ❤
  10. La circostanza più buffa relativa a un regalo che avete ricevuto. Mi hanno regalato un completo di cappello, sciarpa e guanti di lana bellissimo ma identico a quello che avevo appena comprato, 😀
  11. Il regalo più bello che avete ricevuto da bambini. p1010035quando ho ricevuto per regalo la cucina con tutti gli accessori ero cosi’ felice, non vi dico quanto ci ho giocato, la mia era simile a questa della foto che ho trovato su internet, era piu’ grande con tavolo e sedie, 🙂
  12. Qual è il regalo più utile che avete ricevuto che vi ha anche fatto piacere ricevere? La planetaria,140825_205503 la uso sempre, si risparmia tempo e fatica, 🙂 E per finire, parlando di regali, vi faccio vedere il regalo che ho fatto a Willy per Natale (l’ho finito dopo perche’ ero influenzata, 🙂 ) 170116_114447ecco il suo nuovo cappottino rosso bordeaux, caldissimo di lana antiallergica, 🙂 ❤

Ed ora un po’ di foto: paesaggio da cartolina, 161002_170646la foto e’ di ottobre, qualche giorno prima che mancasse il mio dolce papa’, ❤ 🙂 14522437_1553585034656307_703204512_oun bacio all’improvviso, 😀 dhfvuh3pgngcpe0tqqi7cunxzm0donshkxk3smuqwnfwr4isthi3uqquesti due hanno copiato, 😀 ecco dove andro’ nella prossima vacanza, ho troppa voglia d’estate, io d’inverno vado in letargo come Willy, 😀0k6mpo5lmr adoro questo paradiso0lj8ka9eg ci sentiamo al prossimo post, parlando di letargo ecco Willy,  in questo periodo utilizza tutti i divani, 15966863_10154838871805688_1648488281_oletti, 15978980_10154838119755688_1306192064_ndivanetti 150330_000646e poltrone151121_105343 che trova, 😀 tanti baci, 0mcei4pjgfun abbraccio grande a tutti voi che mi leggete, ❤

 

 

 

 

Annunci

156 thoughts on “🍁❄ Torta all’uvetta con grano saraceno 🍁❄

    • Mirna sto meglio, togliendo tutti quei cibi per due mesi mi sono disintossicata e adesso poco alla volta riprendo a mangiarne alcuni, non tutti, per esempio la farina bianca non la utilizzo per me, poi si vedra’, ti abbraccio tanto, grazie, bacioni, ma ieri sera eri nottambula come me, 😀

      • Sì carissima 😉 essendo in ferie adoro attardarmi la sera, tv e pc…e al mattino poltrire sotto al piumone mentre fuori fa ancora freddo 🙂 in effetti voglio provare anch’io…soffro di stanchezza cronica e forse dipende proprio dall’alimentazione
        Buona giornata ❤

      • Mirna poi fammi sapere, io l’esame l’ho fatto in farmacia, diciamo che adesso mangio qualcosina di quei cibi che sono intollerante ma poco alla volta e non tutti insieme, la pasta per esempio mi sono abituata a mangiare le veneziane, sono al mais, mi piace tantissimo e mio marito mi ha detto che la preferisce anche lui, pensa te, tanti bacini, buona serata, ❤

  1. Ciao Laura!
    Grazie per aver fatto i miei tag e grazie per aver pensato al mio libro!
    Che delizia deve essere questa torta e Willy è sempre un modello meraviglioso!
    Stupenda la foto da bambina con la bicicletta di Chiaretta.
    Un grande bacio, gigante!

  2. Eri una gnocca da paura da giovane…. io sognando bora bora come te… anche se una ragazza me l’ha smontata in due secondi… non hai nulla da fare… ma forse nn aveva capito che il massimo che io volessi fare era entrare e uscire dall’acqua eh eh eh eh. Accidenti ieri sera ti chiedevo … ma poi hai pubblicato poco dopo che ti ho salutata? Ma nn sapevo di una top10 di scrittori tutti su wordpress.. che storia

  3. Che bel post, mi dispiace per tutte queste intolleranze, però ho capito che stai meglio,buonissima questa torta a me piace usare la farina di grano saraceno soprattutto per i bisotti, da un sapore e una croccntezza particolare, per fare la pizza non credo, non lievita bene o per niente.
    Ciao carissima un abbraccio e una buona serata.

  4. Queste improvvise intolleranze alimentari che ‘prima’ non esistevano…
    Belli i libri, belle le foto ma Willy non lo batte nessuno.
    Il Papà oh per lui solo tanta dolcezza
    sheracontantiabbracci

  5. La fatina dei dolcetti non va mai in ferie? Amo morire con la bavetta alla bocca per quel che prepari ma, più di tutto, perdermi tra i tuoi scatti. Il bacio è una carezza sul cuore e il divo peloso il mio innamorato segreto. Tvb 💋💋💋💋💋💋💋

  6. Hai scritto un bellissimo articolo con delle fotografie altrettanto belle.
    Mi ha colpito particolarmente quello che hai scritto circa le intolleranze alimentari… molto importanti e anche molto subdole.
    Se vuoi (solo se lo vuoi – non sentirti obbligata), dopo che l’avrò trovato, potrò mandarti un articolo che avevo scritto un po’ di anni fa per una rivista ticinese proprio su questo argomento.
    Buon sabato di pomeriggio.
    Quarc

    • Grazie Quarc, sei tanto gentile, mi fa piacere se mi mandi l’articolo sulle intolleranze, voglio essere informata su questo argomento, ti abbraccio tanto, buon sabato a te e buona domenica, 🙂

  7. Ciao Laura, come va? Ho visto- dai “like”- che hai sentito la canzone che ho postato, mi sembra.
    E’ una di quelle canzoni della serie “Blues ballate e canzoni” che mi ero prefisso di postare gia’ alcune settimane fa, ma poi pensando al “giorno della memoria”, con le parole che ha la canzone, l’ho lasciata proprio all’altro ieri. Ascoltavo quella canzone gia’ negli anni ’80 con il manganastri e con lo stereo a cassette della macchina. E’ una di quelle canzoni di protesta contro la guerra scritte da Bob Dylan per Joan Baez. Ho imparato l’inglese anche ascoltando canzoni cosi’. Qualche mese fa l’ho riascoltata per caso, ed eccola li’. Okay Laura, ciao e buona notte 🙂

    Marghian

  8. Ciao Laura , non ho mai usato la farina di grano saraceno per i dolci e vedo che la tua torta ha un bel aspetto . Sicuramente sarà buona 😋 Per quanto riguarda le intolleranze ad alcuni alimenti come la farina di frumento e altre cose ci sono tante alternative e una scelta di cibi . Nella mia città negli ultimi anni hanno aperto negozi dove vendono cibo senza glutine , senza lattosio e cibo Vegan . Anche i supermercati dedicano uno scaffale a questi cibi e per te sarà facile a trovare il cibo addato a te . Complimenti per i Tag . Sono belle le tue risposte . Buona domenica cara amica . Un abbraccio ❤🙂

    • Viola grazie, hai ragione, ci sono tanti ingredienti e cibi per le intolleranze ma sapessi come sono cari, i biscotti per esempio costano piu’ di tre euro a pacco e dentro ce ne sono pochissimi, non capisco perche’ fanno pagare cosi’ tanto questi alimenti che sono praticamente senza uova, latte ecc., 😀 io me li preparo con la farina che ho trovato, peraltro cara anche questa e sono buonissimi, posto poi le ricette e foto, tanti bacioni e buona serata, ❤

  9. Porcapaletta … ci mancavano le intolleranze! 😦
    Per fortuna è solo un periodo transitorio, qualche mese di astinenza per poi reintrodurre piano piano gli alimenti di prima. Se la cosa però ti fa star meglio ben venga utilizzare altri prodotti (il grano saraceno a me piace molto per esempio). 🙂
    La torta che hai realizzato è da sballo, golosa al punto giusto!
    Belle le risposte ai due tag e dimostrano ancora una volta la bella persona che sei. ♥
    Willyno … spaparanzato sui divani è quanto di più bello i miei occhi possano vedere. un divo del cinema non riscuoterebbe uguale successo, è proprio diventato una star e ogni volta che pubblichi qualcosa io mi aspetto di vederlo sbucare!
    Un bacione dolce amica, ti stringo in un forte abbraccio ♥

    • Grazie Affy cara, sto riprendendo a mangiare tutti i cibi ma il frumento nulla da fare, aspetto ancora un po’, ho preparato biscotti, muffin, altre torte con un mix di farine per intolleranze e mi sono venute una meraviglia, faro’ un post piu’ avanti, io mi diverto comunque e i miei cari apprezzano anche questi dolcetti, 🙂 Un abbraccio grande e tanti bacioni, anche da Willy, quando metto le sue foto penso sempre a te, ❤

  10. Ciao laura. Io vedo tutti e tre i commenti (sono al pc, adesso, non al cellulare come ieri notte sul tardi, con il quale ti ho scritto da me che avrei guardato col pc….), del 24, 26 e 28 gennaio, ieri notte, dove nell’ultimo commento (è quello che non vedevi?) ti ho scritto “Ciao Laura, come va? Ho visto- dai “like”- che hai sentito la canzone che ho postato, mi sembra”.
    A volte il web fa cosi’: ti fa vedere una cosa, poi non la fa vedere, poi riappare..chi ci capisce..
    Ciao Laura 🙂

  11. Objímám tě milá Laura. Píšeš o krásných zážitcích, dobrém jídle, čtení a hezky prožíváš zimu, tak to má být. Přeji ti šťastné zimní dny. Tvá přítelkyně Anna

  12. Urca leggo ora delle difficoltà alimentari a cui la tua dieta è sottoposta. Mi spiace e spero che la desensibilizzazone avrà buon esito e potrai tornare a mangiare tutto senza problemi. Purtroppo è il grano a fare la parte del leone, perché effettivamente è un alimento a cui spesso risultiamo intolleranti, le cause sono varie e vaste (principalmente siamo degli animaletti onnivori e non pastari, ma la pasta è così buona che eccediamo).
    Spero davvero che avrai una pronta rimessa in forma.
    Ps.: belle foto e che bella la vostra storia di coppia. Effettivamente (e bonariamente) vi invidio!

    • La pasta la mangio due volte la settimana e per ora utilizzo quella di mais che e’ buonissima, una volta la settimana mangio la pizza con la farina bianca e integrale e sto bene, diciamo che poco alla volta tornero’ a mangiare tutto ma ci vuole tempo, per ora non mi lamento, preparo e mangio tante cosine buone, poi vedrai, postero’ le ricette, grazie per tutto Gianni, sei una cara persona, 🙂

  13. Mannaggia, si è mangiato il mio commento, forse.
    Dicevo che ero sicuro che i tuoi si sarebbero preoccupati per i risultati del tuo test, ma vedo che li hai rassicurati per bene.

    Un post dolcissimo, soprattutto per i ricordi.

    Ciao Laura e se dovesse comparire anche l’altro commento, beh, decidi tu quale eliminare. 🙂

    • Anche a me e’ successa una cosa simile con i commenti, se lo trovo lo aggiungo lo stesso, non voglio eliminare nulla, grazie per esserci sempre, un abbraccio a te, 🙂

  14. Laura so che non sono sempre presente da te e chiedo venia. Tuttavia visto che TVB ti chiedo un favorone. Mi lasci un tuo commento anche piccolo sul mio post sulla carne Bio? Serve molto all’azienda conoscere la vostra opinione. Un bacione da Bea amica virtuale 🙂

  15. amicaaaa! ho un urgente bisogno del tuo aiuto! vorrei fare una torta per San Valentino, ho preso uno stampo a cuore, ma le ricette su internet non mi aiutano molto, Volevo fare qualcosa a base di cacao e cioccolata, senza nocciole e frutta perchè il mio fidanzato è allergico, puoi aiutarmi?

  16. Ciao cara Laura, che post iper lungo 😀 … dopo una certa età arrivano le intolleranze, e alcune intolleranze del passato spariscono .. chi lo sa… importante non sfidare il corpo, questo e molto vendicativo 😦 … che dolce e il tuo Willy… tanti bussi Rebecca

  17. Ciao Laura!
    Mi spiace per le tue intolleranze! Colgo però l’occasione per farti tanti complimenti: per lo spirito, per la fantasia, per l’allegria e la dolcezza che sprigiona ogni tuo post! 🙂 Spero potrai presto reinserire nella tua dieta gli alimenti che causano intolleranza, nel frattempo vedo che hai colto l’occasione per fare tanti esperimenti interessanti!
    Willy è carinissimo e…sono sicura che tu da giovane facevi voltare molte teste! 🙂
    Un abbraccio ed A Presto,
    Annalisa

  18. Penso che se tutti facessimo dei test per l’intolleranza alimentare salterebbe sicuramente fuori qualcosa per ognuno. Mangiamo troppi cibi avvelenati e il nostro organismo va lentamente in tilt.
    Sei tanto esperta in cucina e saprai rendere eccellenti i piatti giusti per te anche con ingredienti alternativi e più salutari. Belle le foto e interessanti i libri: un paio li ho letti anche io e concordo sulla gradevolezza. baciotti a Willy, troppo simpatico 🙂
    Un abbraccio a te, ciao.

    • Hai ragione Mariro’, non sappiamo piu’ cosa mangiamo, ho letto articoli interessanti sulle intolleranze ma se ci pensi ogni giorno c’e’ qualcosa che non va, la farina, la carne, il pesce ecc. per ora sto attenta e cerco di nutrirmi al meglio, almeno credo, tanti baci cara, grazie per le belle parole, notte bella e buon weekend, ❤

  19. Laura e mannaggia alle intolleranze… sono passati un po di giorni… come sta procedendo???
    Ma come sei brava e pratica a reinventarti! Ti ammiro! Ti rimbocchi le maniche e via! Mi mette sempre gioia leggerti perche traspare la tua gioia e l’amore per la tua faniglia!! Vengo pure io a bora boraaaa!!! Un pensiero a tuo papà! Una grattatina a willy!!! Bello il cappottino, che brava!

  20. Dolce Lauraaaaa💞mi spiace saperti alle prese cn le intolleranze alimentari, è una noia dover eliminare ( seppur temporaneamente ) molti cibi che preferivi, ma evidentemente il tuo organismo aveva raggiunto la sua ” soglia max”, vale per tutti noi!
    Cosa dire delle tue risposte? Parlano di te! In maniera nitida e pura come sei tu!
    E poi, che emozione le tue foto…. dal tuo visino alla tua dolce Willy e poiiiii il tuo Papà ❤in quella l’emozione mi ha pervasa…. Siamo sulla stessa linea “emozionale” io e te🌼🌹🌻Grazie per aver condiviso con tutti noi la tua anima💋un dolce abbraccio Cara Amica.

  21. Non preoccuparti cara Lauretta succede un po a tutti… solo che non tutti lo sanno,magari pensano che il problema sia un altro.
    Ormai tutta l’alimentazione non è più quella di prima specialmente le farine bianche di marche famose, stanno facendo dei test che provocherebbero delle malattie gravi perché mettono dei “fissanti”
    Ho letto un articolo a riguardo, poi ti faccio sapere meglio.
    Adesso come adesso bisogna ritornare a comprare prodotti locali,di sicuro saranno meno”lavorati”.
    Il segreto comunque è cambiare mai abituarsi sempre alle stesse cose perché solo le cose che produciamo noi sono sicuri.
    Bello Willy pacioccone ♥
    Un abbraccio cara Laura…a presto

    • Davvero Caterina, sapevo dei pasticci che fanno con le farine ma io ho sempre comprato prodotti ottimi, a quanto pare anche le marche famose pasticciano, ti mando un bacione cara, grazie dei consigli, buona serata e buona settimana, Willy ti saluta con un bau, ❤

  22. Ciao Laura, ho visto il tuo saluto nel mio post ieri notte, dal cellulare. “Laura c’e”, ho pensato- nel post c’e’ chi la canta…- 🙂 . Ciao, buon fine settimana.

    Marghian

  23. Che dire? Laura, a parte le tue intolleranze ( e in questo ci facciamo compagnia anche se io ne ho meno) che mi hanno un po’ rattristato per te e per la tua passione… hai scritto un pezzo carico di positività e buon umore. Hai tranquillizzato la tua famiglia, ovvio che cucinerai… come prima… Ti credo. Peccato non essere “vicine di casa” mannaggia… mi sarei autoinvitata molto spesso. Per quanto riguarda i libri, OTTIME SCELTE DI LETTURA. DUE LI HO LETTI ANCH’IO!!!
    E la foto di tuo papà e quel paesaggio è una meraviglia.
    E il tuo bel sorriso. Quanto amore c’è!
    Un abbraccio!

    • Grazie cara, sei un tesoro, ma non rattristarti, io sto bene, mangio di tutto e di piu’, con le giuste attenzioni, la salute prima di tutto, bacioni, tanti, buona serata, ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...