Torta di castagne🍁🌰🍂per ricordare il mio papa’

Non so da dove cominciare, non si e’ mai preparati a queste cose anche se, come e’ successo a me, le abbiamo gia’ vissute, il dolore che si prova e’ fortissimo, quando e’ successo 12 anni fa a mia mamma il mio cuore si e’ fermato, ho passato un periodo bruttissimo, la sua mancanza era cosi’ grande che non mi davo pace poi mi sono data una scrollata perche’  il mio papa’ era troppo importante come la mia famiglia, mio marito, mia figlia, i miei fratelli e mi sono presa cura di loro con tanto amore, il dolore non e’ passato ma cosi’ facendo ho continuato a vivere e poco alla volta sono tornata alla quotidianita’. Adesso e’ mancato anche lui, il mio dolce papa’, posso dirvi che e’ come se avessi perduto una parte di me, un braccio, e’ un esempio per farvi capire la difficolta’  della mia ripresa perche’ anche questa volta dovro’ darmi una mossa e perche’ la vita continua anche senza di lui, il mio papa’ mu-i12zry1i-dtmhqoqq70_avxjpbrrrsup-kfchyzd-qvih54oxae’ nei miei pensieri, quanti ricordi, anche lui vive nel mio cuore come la mia dolce mamma ma ora non voglio rattristarvi quindi vi parlo di un dolce che mio papa’ adorava, la torta di castagne, in questo periodo me la chiedeva sempre, eccola, 161013_173849ho aggiunto il cioccolato che rende questo dolce buonissimo. Eccovi la ricetta con gli ingredienti: 300 g di farina di castagne (potete utilizzare la purea di castagne bollite, ricordatevi pero’ che la cottura e’ piu’ lunga) 3 uova, 3 cucchiai di cacao in polvere, 125 g di zucchero,  80 g di burro, una bustina di lievito per dolci, 50 g di cioccolato fondente, quello buono, 250 ml di latte, 2 cucchiaini di amido di mais o fecola di patate. Ora fate cosi’: sbattete bene le uova insieme allo zucchero fino a renderli spumosi, incorporate il burro precedentemente sciolto a bagnomaria poi aggiungete il cacao e le scaglie di cioccolato fondente, infine unite la farina di castagne, la fecola e il lievito. Mescolate bene amalgamando tutti gli ingredienti aggiungendo poco alla volta il latte, cercate di non formare grumi. Foderate una tortiera di carta da forno e versatevi l’impasto 161013_140902Fate cuocere la torta in forno preriscaldato a 180°C per una mezz’ora circa, fate la prova stecchino ma ricordatevi che l’interno della torta rimane comunque umido,161013_151957 e’ una meraviglia! Eccovi le foto di Willy, cerca sempre il mio papa’, gira tutta la casa finche’ si corica sulla poltrona dove si prendeva le coccole, 161023_181732e’ dolcissimo, ❤ Gli animali sono di una sensibilita’ unica, Willy mi sta aiutando tanto in questo periodo perche’ mi sta vicino in silenzio, mi coccola a modo suo ed io per ringraziarlo in questi giorni ho preparato dei biscottini buonissimi che lui adora, scrivo la ricetta per chi ha voglia di preparare dei biscotti sani al proprio cagnolino, ho usato farina integrale e latte senza lattosio come da ricetta di mamma Gi (http://www.lericettedimammagy.ifood.it/)io adoro questa signora, ha un blog stupendo e le sue ricette sono buonissime, quando ho visto che ha preparato i biscottini per i suoi cagnolini mi sono salvata immediatamente la ricetta, a Willy sono piaciutissimi, avrei voluto fare una foto come ha fatto lei ma il mio cagnolino e’ una peste, e’ impossibile fotografarlo con il biscotto, 😀 eccolo che ne prende uno161129_100727 questi biscottini sono troppo carini e buonissimi (guardando Willy come li divora)161127_194920vi scrivo la ricetta, semplicissima,  ringrazio la bravissima mamma Gi:

INGREDIENTI

220 gr di farina integrale o semi integrale

50 gr di fiocchi di avena ammollati in 100 ml di acqua e latte senza lattosio

70 gr di formaggio grana grattugiato

un tuorlo d’uovo

Ecco come fare:

Mettere i fiocchi d’avena ad ammollare per circa 15 minuti in una ciotola con l’acqua e il latte (utilizzate il latte senza lattosio se il vostro cane è intollerante).161127_170756 Mettete la farina in una ciotola, versatevi tutti gli ingredienti ed iniziate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Formate una palla, 161127_180845avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigo per circa mezz’ora. Trascorso questo tempo stendete una sfoglia di circa mezzo centimetro sulla spianatoia infarinata. 161127_191215Con l’aiuto di un tagliabiscotti 161127_191759create i vostri biscottini della forma che preferite (io, in tema Natalizio, ho fatto dei mini alberelli e poi tanti cuoricini)161127_191806 Fate cuocere in forno caldo a 180° per circa 8/10 minuti.161127_194636 Sfornate e lasciate raffreddare. 161127_204323Si possono conservare in una scatola di latta, io li ho fatti piccini ma potete farli piu’ grandi, 🙂 Ecco altre foto di Willy, in questi giorni fa freddo ma nel primo pomeriggio c’e’ il sole e mentre io raccolgo le foglie lui161114_140947 giocherella in cortile 161114_140954con dei rami, 🙂 Un abbraccio grande a tutti voi che mi leggete, 8ejetir3cwjkkw_vufiu5vtd982bazhjmqco-sfmjwurdgfnvcxi5ggrazie per la pazienza che avete avuto nell’aspettarmi, ci sentiamo alla prossima ricetta che sara’ Natalizia, noi stiamo preparando albero e presepe, vi auguro buona festa dell’Immacolata, un bacione affettuoso, ❤

Albero di Natale

 

Annunci

219 thoughts on “Torta di castagne🍁🌰🍂per ricordare il mio papa’

  1. Carissima Laura che piacere risentirti, so come ti senti, il mio papà non c’è più ormai da più di trentanni eppure mi manca sempre,però hai detto bene la vita deve continuare e ci sono altre persone che hanno bisogno di noi.Un abbraccio grande e buona festa dell’Immacolata anche a te.

    • E’ la vita purtroppo ma sono serena ed e’ vero, voi mi aiutate tantissimo perche’ anche questa e’ condivisione, grazie tesoro, sei dolcissima, bacioni tantissimi a te, ❤

  2. Quando succede, ogni parola assume quel qualcosa di banale, ma voglio credere che i nostri cari siano da qualche parte dentro di noi, e che non ci abbandonino mai del tutto. Buona serata.

  3. Ti aspettavo … e finalmente sei qui!
    Il dolore lo conosco bene, troppo bene ma è proprio da quel dolore che si deve ripartire perchè tuo Papà avrebbe voluto così. La torta è favolosa, un ottimo modo per sentirlo accanto a te.
    Un abbraccio grande ma proprio grande stavolta … ❤
    Affy

    • Affy cara, ricordo i post dedicati al tuo papa’, stupendi, ti abbraccio amica mia, e’ bello averti qua, mi fa bene al cuore, ricambio l’abbraccio grande con tanto affetto, ❤

  4. Carissima Laura,
    bentornata, so che non è facile.
    Mio marito è qui accanto a me e sta esultando solo a guardare la tua torta. Impazzisce per ogni tipo di dolce alle castagne, abbandona il suo appeal di uomo impegnato e diventa come un bambino con le mani nella marmellata.
    Sono felice di rileggerti…
    Un abbraccio grandissimo per tutto. ❤
    A presto
    Primula

  5. Mia cara Laura, so che cosa vuol dire quando ci lascia una persona cara un genitore … lascia un certo vuoto, che ti fa mancare il respiro.. proprio con i genitori lo è così difficile ci sarebbero ancora tante cose da dire da chiedere … mia madre e morta dal 2001 e ancora ci sono momenti in cui vorrei parlarne con lei, anche se il nostro rapporto era non il migliore.. ma mi manca tanto mio padre dove ero in affidamento lui e ormai morto da 32 anni, ma le sue parole le sue consigli vivono dentro in me e nei miei diari ..

    … e vero che io non posso toglierti il dolore, ma Willy sa toccati l’anima, come sa fare la nostra Tatanka con mio Gianni lei aiuta lui nella sua sofferenza (depressione) della perdita della sua mamma del suo papà e del suo fratello tutti morti nei ultimi 12 anni…

    Bussi cara Laura ♥

  6. Lauretta cara
    Le parole servono a poco ma comunicano un dolore comune come l’assenza dei nostri cari.
    Una assenza fisica che non riusciremo mai a superare se non guardando ai loro insegnamenti ,ricordando la loro gioia, le loro carezze, le loro sfuriate perché no.
    Tu hai la fortuna di avere i tuoi cari e il piccolo Willy a circondarti di affetto e ricordati che in questo tuo piccolo spazio hai anche tanti e tante amiche che ti pensano e ti vogliono sinceramente bene e hanno imparato a conoscerti per la persona immediata e serena che sa sempre condire le sue ricette in modo personale e autentico
    Sheraconunabbraccioquestosilenzioso
    🌷🍀🌹🍀🌷🌹🍀🌷🌸🍀🌹🍀🌷🌸

  7. Cara Laura quanto mi sei mancata, ora che so’ ti stringo forte nel cuore, so cosa significa perdere gli affetti e so anche quanta faticoso portare questo fardello nel cuore, mi dispiace moltissimo, vedo che comunque sei una gran Donna da come ti sei rimessa in gioco con questo tuo bellissimo post, ho salvato il sito da te suggerito perché voglio provare a fare i biscottini per il mio cucciolo che è colui che mi ha supportato nei miei momenti più duri grazie ti abbraccio forte.
    Ciao Franca.

  8. Bentornata, Laura. Speravo in un tuo rientro nel blog perchè è comunque una forma di reazione e di elaborazione positiva del grave lutto che hai subito. Penso non servano altre parole, sono perdite gravi che tutti conosciamo e/o temiamo. Ti sono vicina con affetto.
    Bella l’idea dei biscotti per il cagnolino, è vero, i nostri quadrupedi sanno darci tanto affetto e meritano il tempo che possiamo spendere per loro in cucina.la torta di castagne…ne immagino la bontà.
    Un caro abbraccio ❤

    • Grazie mia dolce Mariro’, mi fa bene stare qua con tutti voi, mi sento amata e capisco che anche questo mi aiutera’ a star bene, ti abbraccio tanto, bacioni affettuosi, ❤

  9. Bentornata Laura , mi sono mancate le tue ricette . Quando ho saputo della perdita di tuo padre mi é dispiaciuto molto perché sapevo che dopo la morte della mamma tu eri molto legata a lui . Mi ricordo i post con le foto del tuo papà e della mamma . Adesso devi essere forte e andare avanti per la tua Chiara . Anche io nei prossimi giorni preparerò dei biscotti con le mie bambine per regalarli a Natale ai nostri parenti . Ti abbraccio forte cara amica 🎄❤️

    • Viola cara, hai ragione, bisogna continuare la nostra vita serenamente anche per i nostri figli, grazie per le belle parole, ti abbraccio forte anch’io, che buoni i biscotti natalizi, 🙂 ❤

  10. Quanto è bello il tuo cagnolino.. e si vede che è dolcissimo! Mi dispiace tanto per il tuo papà, ci sono passata e so cosa vuol dire .. sono sicura che la tua famiglia ti sta dando tanto amore e ti aiuterà in questo momento.. e spero che riuscirai a sentire la nostra vicinanza su questo blog! Ti abbraccio forte e ti auguro una buona giornata :*

  11. Cara Laura,che gioia risentirti e poterti scrivere con tanto affetto la vicinanza in questo momento. La tua ricetta è fantastica, un dono per ricordare il tuo papà! Un abbraccio

  12. Cara Laura, è un piacere risentirti e sapere che, nonostante la perdita, tu continui a dedicarti fortemente alla tua passione con la vivacità che ti caratterizza. Ci eravamo lasciati con una torta che proprio al tuo papà avevi dedicato. E ora questa. Ma devi continuare. Essere forte. Un abbraccio

  13. Ciao Laura, come stai? “Oh, scusami tanto se puoi… “, come dice la canzone di Battisti! Nel senso di scusarmi se tanto tempo e’ passato senza che nemmeno ti salutassi. Non e’ per male, sono talmente preso dalla vita quotidiana reale che sto ai blog solo una mezz’oretta prima di cena, anche meno e delle sere non mi ci metto proprio. Non sono stressato, sono tranquillissimo ma..fare questo, quest’altro ..dopo anche dieci ore di lavoro. Ci arrivo, a dieci ore, in giorni come il martedì’ o il giovedì’ che ho i rientri pomeridiani. Un po’ sono come diceva Jack Nicholson nel film “Shining”, “solo lavoro e niente svago, solo lavoro e niente svago…”. Io sono cosi’ praticamente: lavorare, la spesa, cucinarmi qualcosa, fare i piatti e a letto, poi nuovamente lavorare.. Che vita raga’, che vita. Pazienza… E meno male che ci sono le feste, i ponti. Io amo i ponti, amo anche il pontefice 😆 Domani lavoro pero’, non faccio ponte. Ma almeno oggi mi sono potuto dedicare a me.

    Oggi anche io ho ricordato il mio papa’: l’Immacolata era il giorno del suo compleanno. Ciao Laura, serena notte 🙂

    Marghian

    • Stai sereno Marghian, immagino il lavoro e tutti gli impegni che hai, non si puo’ sempre stare al pc, io sto bene, grazie e ti abbraccio tanto, mi fai sempre sorridere con i tuoi racconti di vita, sei troppo simpatico, un pensiero anche al tuo papa’, 🙂

      • Ciao Laura. Io sono sereno, non voglio poi stare “sempre al pc”, ma vorrei starci quel tantino in piu’ per fare a tempo a fare qualcosa, e non solo per il blog. Mi piacerebbe imparare di piu’ l’uso del pc proprio..come pc, non solo per scrivere. Sto facendo un corso serale di computer, il lunedi’ sera, proprio per questo. Rimanco anche una settimana senza suonare, oltre a scirvere poco sul blog. Vorrei insomma trovare del tempo per me. Altra canzone, “vorrei trovare piu’ tempo per me”. Fiordaliso, te la ricordi? E’ sarda, sai? La canzone e’ “Non voglio mica la Luna”. Appunto 🙂
        Ciao ciao.

        Marghian

      • Che bravo, fai un corso di computer, complimenti, Fiordaliso e’ bravissima, certo che me la ricordo, l’ho vista anche ieri sera nel programma di Carlo Conti, un abbraccio grande a te e buona domenica, 🙂

  14. Carissima Laura,
    ti sono vicina con affetto, felice che sei tornata al tuo amato blog,
    sei un’anima sensibile e dolcissima,
    sono certa che tutti i nostri cari non ci lasciano mai veramente,
    vivono in noi e con noi, nei nostri gesti e nelle nostre parole, per sempre …
    Un abbraccio forte e pieno di energia positiva,
    Barbara

  15. Carissima Laura comprendo moltissimo ciò che stai vivendo. Anch’io quando è mancata la mia mamma sono stata male per molto tempo. Per cinque anni mi svegliavo pensando a Lei, ogni volta che pensavo alle ultime frasi, agli ultimi istanti di sofferenza immancabilmente mi assaliva un nodo in gola fortissimo. Tuttavia, come dici tu dobbiamo guardare avanti, respirare a fondo e voltare pagina. Ci sono i nostri figli, i nostri mariti e, perchè no, i nostri amici che ci circondano di affetto e ci fanno capire che la vita è bellissima e non bisogna perdere neanche un istante. Willy è tenerissimo. Non ti fare aspettare tanto con i tuoi manicaretti. Bacione Bea

  16. Cara Laura,
    sono davvero felice di rivederti qui, con calma a prendendoti i giusti tempi.
    Sapevo già della tua perdita e ci siamo già sentite, ma ti rinnovo anche qui il mio affetto e il mio abbraccio.
    Come sempre ricetta ottima e Willy stupendo.
    Sono felice che ci sei, non sarebbe stato Natale davvero senza un tuo post in questo periodo!
    Baci baci
    Laura

  17. Ciao Laura. Si’, sto facendo il corso. Lunedi’ saro’ gia’ alla settima lezione. Solo un giorno alla settimana, per tutto l’inverno. A settimana intera nemmeno ce la farei, avendo da fare anche due rientri pomeridiani al lavoro.
    HO visto anche io la trasmissione di Carlo Conti. MI e’ piaciuta molto Serena Autieri in Adeste Fideles.
    Ho un bel ricordo di questa canzone, quando la suonavo in ciesa in paese con l’armonium e nel perido di Natale degli anni 1988,1989,1909 quando ero a Cagliari la suonavo anche con l’organo. Facevo parte di un gruppo parrocchiale allora, li’ ‘ a Cagliari, e curavo il canto. Ciao 🙂

    Marghian

  18. Bentornata cara Laura. Per omaggiare il tuo papà farò questa torta che già dall’aspetto pare molto buona. Ti abbraccio forte, la festa dell’Immacolata è già passata, ma i miei auguri prendili lo stesso. Baci anche a Willy. Isabella

  19. Cara Laura, mi dispiace per la perdita di tuo padre…in queste occasioni le parole non sono mai abbastanza. La torta che hai preparato per lui ha un aspetto mveramente goloso! Devo dire che mi sono chiesta come stavi perchè non vedendo articoli nè commenti ho pensato che forse…non avevi tempo da dedicare a queste cose. Gli animali hanno una sensibilità davvero particolare e ci sono sempre vicini, specialmente quando ne abbiamo più bisogno.
    Un abbraccio forte,
    Annalisa

  20. Ecco perché sei stata così tanto tempo assente… un motivo bello grosso direi. Oih boh mi ha emozionato troppo. Mi spiace x te.. cosa dirti spero potremmo colmare in un modo o nell’altro noi cge siamo ancora qui. Belle ste ricette anche quella x willy

  21. Pingback: Christmas Tag! | Racconti dal passato

  22. In questo periodo ti sono stata sempre vicina con il mio cuore,il dolore non conosce parole di conforto…solo il tempo sa dare un po di pace..accompagnarli con il nostro amore nel loro ultimo viaggio con tanta forza,per trovare pace anche loro.
    Se ci vogliamo bene bisogna lasciarli andare a questo richiamo.. solo stare vicini con tanto amore.Adesso sei tu il pilastro sui si poggia la famiglia,da te prenderà forza per proseguire.
    Ti abbraccio forte forte…insieme hai tuoi…a Willy ♥
    :***

  23. Sono stato assente per un pò e mi dispiace tornare e sapere che hai attraversato un triste periodo.
    Mi consola però vedere che stati reagendo col piglio giusto, tuo papà sono sicuro che apprezza la tua forza d’animo.
    Un abbraccio.

    • Grazie Emanuele, sei molto caro, il mio papa’ ci vuole uniti e sereni, i miei pensieri sono sempre rivolti a lui e alla mia cara mamma, un abbraccio grande, buona serata, 🙂

  24. Ciao Laura’. Avrei voluto scrivere qualche commento anche sugli altri blog ieri sera, ed ho dovuto lasciarlo a questo pomeriggio (anche questa mattina- non ero al lavoro- ) e’ stata campale, ero a Cagliari , poi di ritorno- dopo 160 chilometri di macchina fra andata e ritorno a Cagliari – sono andato in banca e alla posta, ed ora devo ancora cucinarmi qualcosa. Per dirvi come sono messo, riguardo a come trovare un po’ di tempo per web e blog (o lettura, o musica..cose che quasi ogni di’ devo sistematicamente tralasciare e trascurare…..).
    Insomma, la vita da soli non e’ una pacchia (sai quanti me lo dicono?).
    Comunque in sostanza ti volevo solo salutare e ringraziare per aver apprezzato- anche – il post di ieri notte. Ciao Laura 🙂

    Marghian

    • Grazie Marghian per essere passato qua da me, sei una cara persona, i tuoi post sono sempre belli da leggere con buona musica, e’ un vero piacere, un abbraccio, buona serata, 🙂

  25. Cara amica, non so se riuscirò a trovare le parole giuste per dare corpo a ciò che gira nella mia anima, a dar senso vero ad un sorriso intriso di lacrime. Le tue pagine sono sempre state un nido di dolci emozioni, un luogo in cui trovare una fetta di serenità e i profumi della bella famiglia di un tempo. Penso a mia madre, alla paura di perderla che mi distrugge ogni giorno, alla grazia di averla, stringerla, di riderci insieme, ci penso ancor di più nel leggere le tue parole, i ritratti d’amore fatti per i tuoi genitori, al vuoto che si fa meno amaro grazie ai dolci che portano la gioia di un ricordo. Voglio pensare a loro come ad una coppia di innamorati che si sono ritrovati e guardandovi, spettegolano affettuosamente …. Li senti? Io si, dicono che non potevano mettere al mondo una figlia migliore! Tvb, un bene enorme … ❤️❤️❤️

  26. Mi hijo mayor es chef en repostería. Mi cuñado es italiano. Yo vivo en Caracas-Venezuela y para serte sincero, hice malabares para descifrar tu página y valió la pena. Mi hijo se quedó con las recetas. Así que felicidades por tu blog. Me encantó encontrarlo. Fue un gran desafío.

  27. Mi spiace tantissimo Laura,io ho perso mio papà il 22 Dicembre un paio di anni fa,senza di lui le feste non sono più come prima,ma si deve andare avanti purtroppo.Ti abbraccio tanto tanto,un bacio ❤

  28. Il tuo blog è veramente molto bello!!! è impossibile non mettere like agli articoli che scrivi! adoro anche le tue foto: catturano la curiosità, accompagnate dalle tue ricette descritte nei minimi dettagli! brava Lauretta!!!.. e scusami se passa raramente da queste parti, ma ho pochissimo tempo anche per “carissima me..”.
    tvb
    un abbraccio, Luppy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...