Rose alle mele.

Ieri, domenica, ha fatto una giornata di sole stupenda, Willy non l’ho visto tutto il giorno, ha giocato in cortile, abbaiato ai gatti, giocato con la palla, trotterellato qua e la’ e siamo anche andati fuori a fare un giretto, eccolo040203_130916 che aspetta mentre mi sto preparando, un po’ scocciato perche’ non mi sbrigo, 🙂 Oggi invece ha piovuto, e’ da ieri sera veramente che non smette con sta pioggia che mi ha stufato!!! Mette una tristezza, ma domani dovrebbe esserci il sole, sperem. Intanto oggi con la pioggia che scendeva mi sono divertita in cucina, focaccia soffice da mangiare con affettati misti per la cena e i cupcakes al cioccolato con glassa di tanti colori e con i cuoricini di pasta di zucchero. Sono un idea per la sera di San Valentino, anche se ho in mente una torta a forma di cuore, poi ci penso al momento e vi postero’ le ricette, ora intanto vi scrivo la ricetta di queste rose alle mele che sono di una bonta’ unica. Invece di fare la torta di mele, che adoro, con gli stessi ingredienti, dimezzando le dosi, ho provato a fare dei dolcetti alle mele, ho utilizzato degli stampini che ho comprato da poco, sono un po’ piu’ grandi di quelli dei muffin, vi dico che questi dolcetti sono deliziosi, sofficissimi!!!140204_163739La ricetta e’ di Panangeli, queste rose sono cosi’ buone che non basta mangiarne una, 🙂 Ingredienti: 75 g di burro, 75 g di zucchero, 1 uovo, buccia grattugiata di mezzo limone o mezza fialetta di aroma al limone, 1 pizzico di sale, 175 g di farina bianca, mezza mela di media grandezza, 2 cucchiaini di lievito per dolci. Per decorare: 1 mela e mezza di media grandezza, 1 cucchiaio di zucchero, 2 cucchiai di confettura di albicocca, 1 cucchiaio di acqua bollente. Ora fate cosi’: lavorare il burro a crema e aggiungere gradatamente zucchero, uovo, aroma e sale. Impastare a cucchiaiate la farina setacciata e mezza mela tagliata a pezzetti e aggiungere per ultimo il lievito per dolci setacciato.140204_145425 Distribuire l’impasto negli stampini, i miei sono in silicone, se usate quelli in alluminio imburrateli e infarinateli. Distribuite sulla superficie dei dolcetti una mela e mezza tagliata a fettine sottili. 140204_150558Cospargete di zucchero. Cuocere per 30 minuti circa nella parte media del forno elettrico a 180 gradi.140204_163810 A cottura terminata, spennellare la superficie dei dolci con la confettura, precedentemente stemperata nell’acqua bollente. Ma che bonta’!!!

Annunci

10 thoughts on “Rose alle mele.

  1. Eh, va beh, ma tu non puoi farmi questo, però…! E ora cosa faccio io? Due biscottini all’avena? Eh no, no, no.
    Ok, farò un fischio alla mia Fata Madrina e le chiederò di venire nel Regno di Lalla, zona cucina (suppongo), casomai di seguire il profumo di rose e di vaniglia e di rubacchiare qualche Rosa, ché Lalla non se ne accorgerà neppure, figuriamoci, (credo…), e comunque le direi: “Cara Fata Madrina, non è mica rubare, sa? Sono certa anzi che Lalla, se dovesse beccarla in flagrante, potrebbe regalargliele tutte quante, le sue Rose! Vada, su, su…”.
    Oh, Lallina… questa è l’ora in cui si aprono i frigoriferi di nascosto… e in cui solitamente arrivano le Fate (quindi occhio, eh?)
    🙂

    Baci, dolce cara Lalla. E coccoline sparse all’imbronciato Willy (che aMMMore, lui)!

    Eli

    • Ahaah, mi farebbe piacere Eli, manda chi vuoi, anzi, vieni tu di persona, qua troverai sempre dolcetti e tanto affetto, hai visto Willy, e’ peggio di mio marito, quando dobbiamo uscire non ha pazienza, 🙂 baci cara, buonanotte, sogni belli per te!!! Tvb!!

      • E poi, sotto, leggo: Torta di mele ……..sofficiosa!!!!!!!!!!!!!!!! Muffin alle mele con cannella e vellutata di albicocche. Sgonfiotti alle mele.
        Che Cuore… delizioso!

        Willy è uno stellino ❤

  2. P.S. Quasi dimenticavo (ops!):
    “Cara Fata Madrina, mi scusi tanto, ma dovrebbe gentilmente promettermi di non far sparire tutto quanto allo scoccare della mezzanotte… se no si rischia che le Rose di Lalla possano ‘appallottolarmisi’ in bocca… e non sarebbe mica carino se mi strozzassi… Lei che crede, Fata Madrina bella?”.
    Oh, avevo dimenticato la parte più importante 😀

  3. Non ho più parole! meno male che non abitiamo vicine,altrimenti sarei sempre nella tua cucina a giocare con il cane e a fare “l’assaggiatrice”, quando tanto tanto tempo fà avevo un appartamento a Stresa,dove passavo le vacanze con la famiglia,avevo per vicina una famiglia splendida, madre padre e due figli,la madre era, ed è, eccezionale e preparava delle meraviglie culinarie come le tue,bè io sentivo il profumo dall’appartamento di sotto e mi precipitavo, eh che bei tempi…….
    Buona serata, Ross 😀

    • 🙂 ciao Ross, io facevo cosi’ con mia mamma, che bei ricordi, Stresa e’ proprio bella, io te li spedirei i dolcetti, ma credo che non ti arriverebbero mai, pensa in posta quando sentono il profumo, 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...