Souffle’ di mele con gelato.

L’altra domenica mio papa’ aveva male ad una gamba, ho pensato non e’ nulla e infatti e’ stato cosi’ma lui era talmente preoccupato che ho dovuto chiamare la guardia medica, una dottoressa gentilissima che con pazienza, dopo averlo visitato per bene, lo ha rassicurato e gli ha detto che probabilmente ha avuto una leggera distorsione, un crampo o anche solo un dolore muscolare, insomma nulla di preoccupante per la sua salute. Un cerotto nel posto dolorante e tutto si e’ risolto. Ma nonostante tutte le premure, coccole e attenzioni lui ha continuato a preoccuparsi. Io capisco che essere anziani, lui ha 81 anni, puo’ essere un problema ma cosi’ esagera e oltre a vivere male lui mi fa stare in pensiero. Lui e’ cosi’, credo sia il suo carattere, ormai l’ho capito e cerco di assecondarlo calmandolo per delle cose veramente di poco conto, lui comunque e’ facile da gestire perche’ non fa mai cose avventate. Ricordo la mia dolce mamma, cosi’ spericolata e tanto pestifera, quando mi prendevo cura di lei nel corso della sua grave malattia, ero davvero in ansia. Se gli dicevo, non alzarti mamma, arrivo subito, faccio la spesa e ti aiuto a sederti, lei immancabilmente, quando tornavo, era gia’ seduta, e aveva anche fatto qualche lavoretto. La mia mamma, quanto mi manca, lei si’ che era un carattere forte, indipendente e nonostante la malattia, rideva, scherzava, lottava, fino alla fine, un esempio per tutti noi. Mio padre invece, non ha nulla di nulla, e pensa di avere chissa’ che cosa, dovrei portarlo a vedere cosa c’e’ nelle case di riposo, quando avevo ricoverata mia suocera, mamma mia,non vi dico. Poveri vecchietti, io quando andavo da mia suocera coccolavo anche gli altri degenti, mi facevano una tenerezza, sono indifesi, hanno bisogno di attenzioni. Noi figli, in questo periodo della vita dobbiamo prenderci cura dei nostri genitori, e’ nostro dovere, curarli nel caso di bisogno e sopratutto coccolarli, io mio padre lo sbaciucchio come un bimbo, lui ride e mi dice, menomale che ci sei tu, e io sono contenta, voglio solo fargli capire che non e’ solo, che io ci sono proprio come lui e’ sempre stato presente per me. Vabbe’....parliamo di ricette, ecco, se c’e’ una cosa che mio padre non rinuncia, certo lui sta bene, e’ il cibo quello buono eh!!! Vi scrivo una ricetta davvero deliziosa con le mele, mio padre ha fatto il bis.

La fruttivendola del supermercato mi ha regalato delle mele gialle, veramete buone, ho trovato in un giornale questa ricetta che mi ispira parecchio; non uso il forno in questo periodo e quindi niente torte di mele ma questo souffle’ da mangiare con il gelato e’ veramente delizioso, ci vogliono solo 10 minuti per la cottura, state solo attente a non aprire il forno perche’ rischiate di sgonfiare il tutto. Intanto ci vuole il gelato alla vaniglia, compratelo o preparatelo voi, qua la ricetta. Poi ci vogliono…3 mele gialle di media grandezza, 4 biscotti secchi, 2 albumi, 50 gr di zucchero di canna, 2 limoni, sale. Ora fate cosi’…lavate le mele, sbucciatele, tagliatele a meta’, eliminate il torsolo e ricavatene degli spicchi non troppo sottili. Adagiatele in una larga padella antiaderente e aggiungete lo zucchero di canna, bagnate con il succo dei limoni e cuocete per circa 15 minuti a fuoco basso mescolando di tanto in tanto. Togliete dal fuoco e schiacciate le mele fino a formare una purea senza grumi e lasciate raffreddare completamente. Nel frattempo sbriciolate i biscotti sul fondo di 4 cocottine, ecco volevo dire che vi servono le coccotte in ceramica, quelle da forno, se non le avete potete usare gli stampini usa e getta per fare i muffin, vanno comunque bene o altrimenti usate uno stampo piu’ grande, alto, per fare i souffle’, va bene anche cosi’!!!Poi montate a neve gli albumi con un pizzico di sale, aggiungete la purea di mele mescolando molto delicatamente con un cucchiaio di legno dall’alto verso il basso per non smontare gli albumi. Quindi versate il composto nelle cocotte con la base di biscotti fino a riempirle a meta’, vale anche se usate lo stampo unico, trasferite le cocotte in una teglia riempita con dell’acqua a temperatura ambiente e cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per 10 minuti, come ho gia’ scritto, senza aprire mai il forno. Una volta pronti serviteli con il gelato alla vaniglia, vi dico che sono buonissimi!!!!Ecco la foto del souffle’ che ho preparato oggi, ho usato la mia bella cocotte, e’ venuto una delizia!!!Mi sono dimenticata di dirvi che potete mettere lo zucchero a velo sopra, io ho messo lo zucchero alla cannella, mi piace tantissimo, lo vendono gia’ preparato ma potete farlo voi con della cannella in polvere e dello zucchero molto fine!

Advertisements

2 thoughts on “Souffle’ di mele con gelato.

  1. mi hai fatto commuovere :* goditi il tuo papi e coccolalo piu che puoi. si sa gli uomini sono cosi, noi donne siamo più forti. delizioso questo soufflè :*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...