Archivi

Tutti gli articoli per il mese di ottobre 2011

Lasagne al pesto.

Pubblicato 8 ottobre 2011 da Laura

E’ un po’ che volevo prepararle, ho ancora basilico nell’orto e perché non farle, e’ un piatto buonissimo e profumatissimo. Ecco la ricetta, se volete potete usare anche il pesto comprato ma con quello appena preparato in casa vi dico che viene una meraviglia!!!

Per la pasta all’uovo

400gr di farina, 4 uova, sale

Per il pesto

basilico abbondante

2 spicchi d’aglio

una manciata di pinoli

una manciata di gherigli di noci

1 bicchiere di extravergine di oliva

100gr di formaggio pecorino grattugiato

100gr di formaggio parmigiano

Per la salsa besciamella

farina 00, 100gr di burro, latte

Ora fate cosi’…..

Preparate innanzitutto la pasta con circa 400 gr. di farina e 4 uova. Mettete la farina a fontana sull’asse, rompete le uova nel mezzo, aggiungete un pizzico di sale, sbattete le uova con la forchetta. Lavorate la pasta per una decina di minuti; se riesce troppo morbida aggiungete un po’ di farina; se è troppo soda un po’ d’acqua. Fate una grossa palla, che deve risultare soda e ben lavorata. Tirate poi la sfoglia molto sottile, col mattarello infarinato e sul piano di lavoro infarinato. Quando la sfoglia è pronta, tagliatela a rettangoli e lasciatela riposare una ventina di minuti, in questo modo terrà meglio la cottura. Se non avete tempo per la lunga preparazione della pasta, potrete anche adoperare le lasagne secche, buone e altrettanto adatte o anche quelle fresche del banco frigo, io ho trovato quelle sottili, sono ottime. Cuocete le sfoglie delle lasagne in acqua a bollore salata, poche alla volta, per circa 10 minuti. Levatele con un mestolo bucato, stendetele su una tovaglia preferibilmente di lino o cotone, per far assorbire l’acqua in eccesso.

A parte, ma all’ultimo momento perché si mantenga di un bel verde fresco, preparate il pesto. Tritate molto finemente il basilico con la mezzaluna o passatelo al frullatore (il risultato però non e’ lo stesso della lavorazione con la mezzaluna) insieme all’aglio, al basilico, alle noci ed ai pinoli. Ponete poi il composto in un mortaio, ed a quest’impasto ben amalgamato aggiungete il formaggio pecorino grattugiato ed un filo d’olio saporito e genuino, sempre mescolando per amalgamare bene (il procedimento con il mortaio è quello originale, anche se con i nostri tempi poco adatto, abbiamo sempre fretta, mannaggina!!!!). Dovete ottenere una salsa densa ma anche fluida, per ciò regolate attentamente la quantità dell’olio e degli altri ingredienti. Se volete potete aggiungere una noce di burro, il pesto viene piu’ saporito.
Preparate adesso una salsa besciamella stemperando la farina nel burro fuso ed aggiungendo un poco di latte.

Prendete una teglia da forno, ungetela con un po’ di burro, mettete uno strato di pasta, uno di besciamella, condite con il pesto ed una manciata di formaggio parmigiano. Alternate più strati, avendo cura di terminare con uno strato di besciamella ricoperta di formaggio. Preriscaldate il forno a 180 gradi  e lasciate cuocere per un quarto d’ora circa, fino a quando fa una bella crosticina dorata. Che buone!!!!!

Supreme al cacao.

Pubblicato 7 ottobre 2011 da Laura

Stasera pizza e torta naturalmente…..una torta supreme al cacao, ihhhhh, vi scrivo la ricetta, stasera ci facciamo proprio del male!!!! Non vi capita mai di avere la necessita’ di qualcosa di dolcissimo…..ecco come fare per soddisfare questo bisogno di gnammi dolce, un fettino di supreme!!!! Ingredienti….350 g di farina, 250 g di zucchero, 80 g di cacao, una bustina di lievito per dolci, 1 presa di sale, 100 g di burro, 3 uova a temperatura ambiente, 200 ml di latte, 120 ml di acqua bollente 1 cucchiaino di vanillina, 1 cucchiaino di aceto bianco….per le glasse buonissime….quella al cioccolato, 100 g di burro, anche meno direi, 120 gr di cioccolato fondente, spezzettato grossolanamente. Per la glassa al mascarpone….90 g di mascarpone, ammorbidito…50 gr di burro ammorbidito, miele un cucchiaio e 100 di zucchero a velo. Ora fate cosi’…preriscaldate il forno a 180 gradi. Imburrate la tortiera e infarinatela. Mescolate la farina, lo zucchero, il cacao, il lievito, il sale, il burro, le uova, il latte, l’acqua, la vanillina, e l’aceto. Mettete l’impasto nella tegliaFate cuocere per 50 minuti, fate la prova dello stecchino. Fate raffreddare completamente la torta. Preparate le glasse, per quella al cioccolato fate sciogliere il cioccolato e il burro a bagnomaria fino ad ottenere una glassa liscia. Lasciate raffreddare fino a quando avra’ la consistenza giusta per spalmarla, non fatela consolidare troppo. Poi fate la glassa al mascarpone….sbattere burro e mascarpone fino ad ottenere una crema morbida, poi aggiungete il miele e lo zucchero a velo. Ora versate le due glasse sulla superficie del dolce. Livellate bene con una spatola di metallo, senza mescolare, poi create un effetto marmorizzato utilizzando una forchetta. E’ deliziosa!!!!!!!!

Zucchine in carpione.

Pubblicato 6 ottobre 2011 da Laura

Ecco un altra ricetta piemontese. Io preparo spesso la carne in carpione, piace tantissimo a mio marito, anche il pesce e’ ottimo cosi’ preparato e le verdure piacciono proprio a tutti. Le zucchine sono buonissime. Il carpione e’ un metodo antico di conservazione degli alimenti che usavano i contadini piemontesi per avere cibo fresco e saporito alla fine delle loro dure giornate di lavoro. Io ho imparato questo metodo di preparazione dalla zia di mio marito che preparava i cibi cosi’ saporiti. Ho avuto una grande fortuna perche’ i genitori di mio marito sono piemontesi mentre i miei sono meridionali, ho fatto un mix di ricette e devo dire che tutti apprezzano sia i cibi particolari piemontesi che quelli al pomodoro, molto conditi tipici meridionali. Io preparo spesso la pasta al pomodoro come faceva mia mamma, le lasagne….e alterno cibi come il tonno di coniglio o i friciulin piemontesi…..senza trascurare i dolci naturalmente, la mia vera passione!!!! Ecco la ricetta di questo contorno gustoso che preparo adesso per domani, la marinatura deve stare in frigo per almeno 5 o 6 ore…se, questo piatto lo preparate la sera per l’indomani fate la cosa giusta. Ingredienti…..600 g di zucchine, una grossa cipolla, un bicchiere di aceto, 2-3 rametti di salvia, olio di semi di arachidi per friggere, sale e pepe.

Ora fate cosi’…lavate bene le zucchine, spuntatele alle estremita’ e tagliatele a bastoncini. Scaldate abbondante olio in una padella e friggetevi le zucchine, poche alla volta. Scolatele, fatele asciugare su carta assorbente, poi salatele. Pulite la cipolla e tagliatela a fettine. Fate soffriggere in una padella con un filo d’olio le foglie di salvia. Quando la cipolla sara’ trasparente ma ancora croccante, versate il bicchiere di aceto. Lasciate cuocere per 3-4 minuti a fuoco vivo. Disponete a strati le zucchine in una pirofila. Versatevi sopra la carpionata preparata e lasciate marinare per 5-6 ore al fresco. Se volete conservarle piu’ a lungo conservatele in frigo. Ottime!!!

Torcetti al burro.

Pubblicato 2 ottobre 2011 da Laura

Vi rendete conto che siamo ad ottobre e si sta benissimo…..godiamoci questa temperatura, io non mi ricordo di un mese cosi’….ihhhh, sperem!!!!! Anche Kiaretta preferisce questo tempo, noi siamo per l’estate e la primavera….in autunno e inverno….andiamo in letargo come gli orsi…

Questi biscotti li adoro, la prima volta che li ho preparati mi sono venuti talmente friabili che si sbriciolavano tutti, mio papa’ mi ha detto, ma che buoni!!!!! Ora ho trovato una ricetta formidabile, e’ di cookaround, questo sito e’ favoloso perche’ le ricette che ho provato a fare mi sono sempre riuscitissime!!!!! Eccovi le dosi per fare una ventina di torcetti, se ne volete di piu’ dovete solo aumentare le dosi di ogni ingrediente….ci vogliono ….250 gr di farina
125 gr di burro a pezzetti
25 gr di lievito birra … un panetto…
2 cucchiai di zucchero semolato
Zucchero di Canna…se volete usate anche la vanillina per dare un buon profumo ai biscotti..

Lavorate il burro con la farina...unite poi il lievito di birra, fatto sciogliere nel latte tiepido e lo zucchero semolato..lavorate bene e infine avvolgete l’impasto nella pellicola e mettetelo in frigo per mezz’oretta…l’impasto viene molto morbido. Passata la mezz’ora dividetelo a pezzetti…..fatene dei rotolini e rotolateli nello zucchero di canna. Poi disponeteli nella placca da forno...Spruzzateli con dell’acqua ed infornate per 15 minuti a 200° circa forno statico a metà altezza….Date un’altra spruzzatina di acqua e lasciateli ancora per 3-4 minuti, o finchè vedete che si colorano…..sono troppo buoni!!!!!

Torta al cioccolato con crema chantilly.

Pubblicato 1 ottobre 2011 da Laura

Questa torta e’ una favola, oggi volevo fare una torta alla frutta, poi ho pensato ad una crostata, e invece gironzolando nel web ho trovato questa meraviglia…..mamma mia, giuro che ne mangio solo un fettino ho detto….eheheh!!!! Ecco la ricetta… Per la torta al cacao:

4 uova

170 gr di zucchero

120 gr di burro

1/4 di bicchiere di olio di semi..io non l’ho messo….

3 cucchiai di latte

70 gr di farina 00

50 gr di cacao amaro

30 gr di fecola

3/4 di bustina di lievito per dolci

per la crema chantilly:

1 uovo

4 cucchiai rasi di zucchero

4 cucchiai rasi di farina

500 ml di latte

vanillina

1 confezione di panna montata

Per la decorazione esterna ho usato 1/3 di crema chantilly e granella di nocciole….

Ora fate cosi….

Montate gli albumi a neve con un pizzico di sale e teneteli da parte…..poi lavorare il burro con lo zucchero e aggiungete un tuorlo alla volta,a seguire l’olio di semi e il latte,unite la farina setacciata con la fecola e il lievito e alla fine il cacao...poi con un cucchiaio di legno amalgamate al composto gli albumi montati;infornate a 180° per circa 30 minuti e lasciate raffreddare su di una griglia.

Nel frattempo preparate la crema chantilly e tenetene da parte 1/3 con il resto farcite la torta tagliata a metà.

Con la crema tenuta da parte farcite la torta e mettete ciuffetti di crema sopra con la granella qua e la’…..E’ buonissima!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

From The Quill

Aren't songs of grief lullabies to the lost?

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il Blog si sbriciola facilmente

SCEGLI TU...POI TI CONSIGLIO IO

"IL MONDO SAREBBE UN POSTO MIGLIORE, SE UNO DEI CINQUE SENSI FOSSE STATO L'IRONIA"

Ruelha

As long as there's breath, there will always be HOPE because nothing is pre-written and nothing cannot be re-written!

white butterfly

vivere anche solo per un giorno

Les Recettes de Joséphine

Des recettes gourmandes mais pas que... je voudrais vous faire découvrir aussi la Provence que j'aime !

L'economia con Amalia

Le cose importanti, in parole semplici

Minimalglobetrotter

Alla ricerca del bello

MiddleMe

Becoming Unstuck

Tem Flor

Liberdade é para Ser Livre!

ChronosFeR2

Fotografia, Literatura, Música, Cultura.

Labby's Blog

Ein Reiseblog. Hier geht´s um Reisen, Wohnmobiltouren, Outdoor, Trekking, Bike, Camping und rund ums Wohnmobil

Mama Cinch

Experience the ULTIMATE snapback pants! Made to contour every curve. Lifting and shaping your butt, while slenderizing your waist and legs. Finally, a Yoga pant that does it ALL !!

Gastronoming

Abierto las 24 horas! Cocina, recetas, vino, gastronomía, sous vide, bebidas, ingredientes, uvas, alimentos...

Affinity Health

Affordable Health Insurance in South Africa

comicsbooksnews.wordpress.com/

Entertainment Website Covering Comics Media News, Interviews and Reviews

LAFFAZ

The Startup Tabloid

Social artist

Blog to Serve

Lost Route

Riscopriamo la bellezza della natura, camminando...

Books and Mor

Let's Read

quasi come dire

quello a cui sto lavorando

TwinMirrors

Look into our mirrors...You will see the most amazing things...

Johnny Jones

Edinburgh author of the Zander Trilogy

BAREFEET BARISTAS ARE PEERK'D! (An AmericaOnCoffee Blog)

lopsided humor, standup comedy and more...

PROVA LE RICETTE DI CETTY

Se in cucina metti passione e cuore ..sarai la migliore!

Saldimentali

Attualità, tecnologia, libri, aeroplani e tutto quello che mi viene voglia di dire

Girasole blog - Il diritto al libero pensiero

Lungo il cammino della vostra vita fate in modo di non privare gli altri della felicità

Pensieri Nascosti

Racconti, verità e riflessioni particolari

LIHW Ministries & Blog

Daily Devotions

PalaSport

Lo sport secondo me

Un Dente di Leone

La quinta età: un soffio di vento sul dente di leone

arthur_photo...

* Chiddu chi ccunta, ‘un si pò mai vidiri! *

i discutibili

perpetual beta

Il Blog di Silvia Cavalieri

Uno spazio creativo per la scrittura

wwayne

Just another WordPress.com site

Le mille curiosità

Imparare cose nuove è bello, trasmettere ciò che si ha imparato lo è ancora di più

Il fondo e il barile

...e nel raschiare

I miei borghi

I borghi italiani in mostra

The Style League

Image Consultant - Personal Shopper - Photo Producer

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: