Lasagne al pesto.

E’ un po’ che volevo prepararle, ho ancora basilico nell’orto e perché non farle, e’ un piatto buonissimo e profumatissimo. Ecco la ricetta, se volete potete usare anche il pesto comprato ma con quello appena preparato in casa vi dico che viene una meraviglia!!!

Per la pasta all’uovo

400gr di farina, 4 uova, sale

Per il pesto

basilico abbondante

2 spicchi d’aglio

una manciata di pinoli

una manciata di gherigli di noci

1 bicchiere di extravergine di oliva

100gr di formaggio pecorino grattugiato

100gr di formaggio parmigiano

Per la salsa besciamella

farina 00, 100gr di burro, latte

Ora fate cosi’…..

Preparate innanzitutto la pasta con circa 400 gr. di farina e 4 uova. Mettete la farina a fontana sull’asse, rompete le uova nel mezzo, aggiungete un pizzico di sale, sbattete le uova con la forchetta. Lavorate la pasta per una decina di minuti; se riesce troppo morbida aggiungete un po’ di farina; se è troppo soda un po’ d’acqua. Fate una grossa palla, che deve risultare soda e ben lavorata. Tirate poi la sfoglia molto sottile, col mattarello infarinato e sul piano di lavoro infarinato. Quando la sfoglia è pronta, tagliatela a rettangoli e lasciatela riposare una ventina di minuti, in questo modo terrà meglio la cottura. Se non avete tempo per la lunga preparazione della pasta, potrete anche adoperare le lasagne secche, buone e altrettanto adatte o anche quelle fresche del banco frigo, io ho trovato quelle sottili, sono ottime. Cuocete le sfoglie delle lasagne in acqua a bollore salata, poche alla volta, per circa 10 minuti. Levatele con un mestolo bucato, stendetele su una tovaglia preferibilmente di lino o cotone, per far assorbire l’acqua in eccesso.

A parte, ma all’ultimo momento perché si mantenga di un bel verde fresco, preparate il pesto. Tritate molto finemente il basilico con la mezzaluna o passatelo al frullatore (il risultato però non e’ lo stesso della lavorazione con la mezzaluna) insieme all’aglio, al basilico, alle noci ed ai pinoli. Ponete poi il composto in un mortaio, ed a quest’impasto ben amalgamato aggiungete il formaggio pecorino grattugiato ed un filo d’olio saporito e genuino, sempre mescolando per amalgamare bene (il procedimento con il mortaio è quello originale, anche se con i nostri tempi poco adatto, abbiamo sempre fretta, mannaggina!!!!). Dovete ottenere una salsa densa ma anche fluida, per ciò regolate attentamente la quantità dell’olio e degli altri ingredienti. Se volete potete aggiungere una noce di burro, il pesto viene piu’ saporito.
Preparate adesso una salsa besciamella stemperando la farina nel burro fuso ed aggiungendo un poco di latte.

Prendete una teglia da forno, ungetela con un po’ di burro, mettete uno strato di pasta, uno di besciamella, condite con il pesto ed una manciata di formaggio parmigiano. Alternate più strati, avendo cura di terminare con uno strato di besciamella ricoperta di formaggio. Preriscaldate il forno a 180 gradi  e lasciate cuocere per un quarto d’ora circa, fino a quando fa una bella crosticina dorata. Che buone!!!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...