Tiramisu’ con “uova cotte”

In questo periodo estivo bisogna stare sempre molto attenti ai prodotti che si comprano e sopratutto lo yogurt, il latte, i formaggi e le uova …infatti si raccomanda di guardare sempre le scadenze e di cuocere bene gli alimenti. Il tiramisu’ e’ un dolce buonissimo che ho sempre preparato con le uova crude, si potrebbe anche non usarle ma se proprio si vogliono usare le uova ci sono delle soluzioni che rendono questo dolce simile al classico tiramisu’ con uova lavorate a freddo. Allora c’e’ la pastorizzazione delle uova che e’ un metodo semplicissimo basta cuocere uno sciroppo di acqua e zucchero in parti uguali che andrà aggiunto bollente ai tuorli  mentre li montiamo, in modo da pastorizzare l’uovo evitando così appunto i rischi alimentari di un uovo crudo e i suoi problemi di conservazione. Poi si continua la preparazione del dolce aggiungendo mascarpone e panna o solo mascarpone, con i savoiardi imbevuti nel caffe’ o pan di spagna e cosi’ via. Un altro metodo che ho trovato navigando nel web, Velavelo, un ristorante a Vieste, andarci, magari!!!!..Questa ricetta che hanno sperimentato  mi e’ subito piaciuta, io adoro la crema…in questa  preparazione che adesso vi spiego c’e’ la crema inglese da usare come base del semifreddo. Ho preparato il tiramisu’ oggi per stasera ..e’ rimasto un fettino, proprio ino in frezeer..e’ piaciutissimo!!!!! Ecco la ricetta!!!

Ingredienti…500 di mascarpone e 250 di savoiardi….una confezione praticamente, io non avevo tanto mascarpone, allora ho usato meta’ mascarpone e meta’ panna montata. Poi 6 tuorli ( io ne ho usati cinque di uova grandi) poi 150 di zucchero e 400 ml di latte, questi sono gli ingredienti della crema inglese…..e naturalmente caffe’ ristretto quanto basta per bagnare i savoiardi e cacao amaro.

L’unico accorgimento in questa ricetta e’ quello di non far bollire il latte, non deve superare gli 80/82 gradi, ci vorrebbe un termometro da cucina (oggetto che mi sono segnata e che comprero’!!!!), ma basta che fate una prova con un cucchiaino…la crema e’ pronta quando vela il cucchiaino…… ora fate cosi’, vi dico che e’ semplice. Per prima cosa preparate la crema inglese sbattendo i tuorli con  lo zucchero con le fruste elettriche fino a farli diventare bianchi e spumosi. Mettete il latte nel pentolino e portatelo a quasi ebollizione…controllate ….appena accenna a bollire togliete dal fuoco e aggiungete il composto delle uova, sempre girando con le fruste, non fate formare i grumi, io vi consiglio di usare quelle elettriche,  deve venire bella soffice e liscia, riaccendete il fuoco e girate senza far bollire il composto fino a quando avete una bella crema quasi senza schiuma.  Ora dovete aspettare che si raffreddi. Io l’ho messa in frigo e sono andata a prendere il sole. Con la crema fredda da frigo ora aggiungete il mascarpone e la panna, girate bene per amalgamare il tutto fino a quando non otterete una crema densa e corposa. Prendete un recipiente e incominciate e fare gli strati incominciando con un primo strato di crema al mascarpone, poi di savoiardi imbevuti velocemente di caffe’ e continuate fino a riempire il contenitore, alla fine guarnite con ciuffetti di panna montata e poi cacao amaro….e’ davvero buonissimo. Io questo dolce oggi l’ ho messo in freezer ….e’ ottimo …infatti e’ sparito ….quel fettino, ino penso che domani non lo trovero’, sono la prima ad addormentarmi e l’ultima a svegliarmi al mattino, ahahahhaha, che sfortuna, mannaggia, ahahah!!!!

Annunci

7 thoughts on “Tiramisu’ con “uova cotte”

  1. …A grande richiesta vi posto la ricetta della mia crema pasticciera ultra vellutata quella classica che non tradisce mai a patto che gli ingredienti siano di qualita eccellente e si presta benissimo per farcire torte brioches choux e visto che siamo in tema frittelle. E cosi con questa crema inauguro una nuova categoria le ricette di base. Cerchero di essere precisa e di non lasciare nulla al caso ma nel caso in cui non dovesse riuscirmi lasciatemi una ciliegina qui sotto e vi rispondero il piu presto possibile.La ricetta crema pasticcieraIngredienti Versare il latte in un pentolino aggiungervi il baccello di vaniglia tagliato a meta nel senso della lunghezza o la scorza di limone solo la parte gialla e portare a bollore togliere la pentola dal fuoco e lasciare in infusione per almeno 30 minuti in modo che la vaniglia o la scorza di limone rilascino tutto il loro aroma filtrare il tutto in una pentola pulita.

    • Davvero, allora d’ora in poi ti scrivo, a volte sono di corsa ma un commento te lo faccio con tanto piacere, un abbraccio caro Quarc, sei una cara persona, buon weekend, 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...