Pizzette alle olive.

La pizza al sabato sera e’ quasi un rito, la preparo  spesso e sempre in modi diversi, per questa sera ho fatto le pizzette piccole perche’ ho fatto anche la torta salata con verdure e formaggio, queste pizzette vanno bene anche da antipasto o da stucchino al posto di cose dolci, io sinceramente preferisco i dolcetti ma vi assicuro che le pizzette sono buone, una tira l’ altra …..cosi’ si dice, ihhhhh!!!!!

Ingredienti:

250 g di farina

150 ml di acqua calda

8g di lievito di birra

un cucchiaino di zucchero

mezzo cucchiaino di sale

sugo di pomodoro

olive verdi piccole e snocciolate

formaggio a fette sottili, tipo sottilette o meglio ancora fontina

olio d’oliva

basilico

Ora fate cosi…

In una terrina mettere 150 ml di acqua calda in cui sciogliere il lievito. Aggiungere un cucchiaio di olio e lo zucchero.

Aggiungere metà della farina e mezzo cucchiaino di sale. Dopo aver impastato, aggiungere il resto della farina. Continuare a lavorare la pasta fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Coprire la terrina con un panno pulito  e lasciar lievitare per un’oretta.

Una volta che la pasta sarà lievitata, ungere una teglia rettangolare ……poi  sulla spianatoia stendere la pasta in una sfoglia sottile e fare  delle piccole formine rotonde ..io ho usato lo stampino dei biscotti a forma di fiore.

Mettere con un cucchiaio su ogni formina un po’ di salsa di pomodoro, un pezzetto di formaggio e  le olive snocciolate tagliate a pezzetti. Aggiungere un filo d’olio. Spargere il basilico tagliato a pezzetti.

Cuocere in forno preriscaldato a 200° per circa un’ora.

Sono davvero buonissime!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Annunci

2 thoughts on “Pizzette alle olive.

  1. Coprire con della pellicola da cucina e lasciare riposare per almeno 20 minuti massimo unora …Aggiungere il lievito e la e mescolare…Rovesciare su un piano da lavoro leggermente infarinato e lavorare per 15 minuti. Questo video riguarda una pasta dolce tipo brioche ma il procedimento e lo stesso…Aggiungere il sale e lavorare per ulteriori 2-3 minuti…Chiudere a palla e riporre nella ciotola leggermente infarinata.

  2. Probabilmente la cuoca del castello preparo al rosso imperatore degli strangozzi talmente buoni da convincerlo a cambiare la sua idea originale di distruggere l Umbria.Disporre della farina a fontana aggiungere sale poco olio e acqua tiepida. Invece l elemento che per motivi climatici distingue le ricette e la farina in Trentino bianca o gialla e in Alto Adige soprattutto scura di segale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...