Archivi

Tutti gli articoli per il mese di febbraio 2011

San Valentino..un cuore di cioccolato e cuoricini di pasta di mandorle.

Pubblicato 13 febbraio 2011 da Laura

Per lunedi’ ho preparato una torta al cioccolato cosi’ buona a forma di cuore con dei cuoricini di pasta di mandorle, ho fatto anche Kiara e Maurizio, ihhhh, non sono brava a fare queste cose, e’ la prima volta che pasticcio con la pasta di mandorle e devo dire che mi piacerebbe andare a fare un corso di decorazione, e’ troppo divertente. Stamattina invece di fare la wii, la mia ginnastica mattutina ho pasticciatissimo. Prima cosa ho preparato la pasta di mandorle. Avevo comprato l’altra settimana la farina di mandorle e nella confezione ho trovato la spiegazione dell’ impasto, molto semplice. Con 250 gr di farina  di mandorle si aggiunge 200 gr di zucchero a velo poi poco alla volta si aggiunge 2 albumi montati a neve, si fa un impasto facile da modellare e per lavorarlo basta usare zucchero a velo e per colorarlo basta usare i coloranti alimentari o anche il cacao per fare il marrone. Io ho messo due goccine di rosso per rendere rosa i cuoricini, poi ho usato il blu, il giallo….insomma ho parecchio pasticciato. Ecco il risultato…

Ecco la ricetta per la torta cioccolatosa…

Ingredienti:

150 gr di farina..io ho usato quella di castagne e la fecola

150 gr di zucchero…ho usato quello di canna

80 gr di burro a temperatura ambiente

cannella….a gusti altrimenti usate la vanillina

una bustina di lievito vanigliato

100 gr di cioccolato o gocce di cioccolato

un bicchiere di latte

Fate cosi’….mescolate le farine con il lievito e la cannella in una terrina, in un altra sbattete i tuorli con lo zucchero aggiungete le farine, il burro sciolto, il cioccolato grattuggiato o le gocce di cioccolato il latte e infine gli albumi montati a neve. Imburrate e infarinate una tortiera a forma di cuore, versate il composto e infornate a 180 gradi a forno caldo per 30/40 minuti. Raffreddate la torta e decoratela come volete….zucchero a velo, glassa colorata o come ho fatto io con cuoricini di pasta di mandorla con i due innamorati. Buon San Valentino a tutti!!!!!!!!!!!! E tanto amore….dimenticavo….ho fatto anche il cagnolino con la pasta di mandorle …ahhahah, e lui controlla, ihhhh

Cannelloni di schitta ripieni.

Pubblicato 8 febbraio 2011 da Laura

Buonissimi questi cannelloni ripieni di spinaci

e ricotta, li ho fatto l’altra settimana e mi sono davvero venuti buoni. Particolare e’ l’ impasto di farina e acqua che si chiama schitta, una sorta di frittatina di farina, tipica del piacentino e dell’Oltrepò Pavese, che puo’ essere anche servito come un ottimo stuzzichino…eccovi la ricetta:

Ingredienti…

500 gr di farina

200 gr di ricotta

500 gr di spinaci

5 cucchiai di olio di oliva

un uovo

50 gr di burro

4 foglie di salvia

sale

Fate cosi…..Pulite e lavate gli spinaci e lessateli, scolateli e fateli raffreddare. Mettete la farina e un pizzico di sale in una grossa scodella e mescolando versatevi poco alla volta dell’acqua in modo da formare un composto omogeneo e molto liquido.

Mettete sul fuoco una piccola padella e versatevi mezzo cucchiaio di olio e quando inizia a fumare versate circa meta’ mestolo del composto, allargatelo muovendo la padella fino a formare uno strato sottile che ricopra tutto il fondo. Appena la schitta sara’ dorata da un lato, rivoltatela e dopo pochi minuti toglietala dalla padella. Continuate in questo modo fino ad esaurimento del composto. Strizzate gli spinaci con le mani per eliminare tutta l’acqua, passateli al passaverdura e poi amalgamateli con la ricotta, l’uovo intero e un pizzico di sale.

Ungete una pirofila e prendete una schitta,  mettete al centro un cucchiaio di ripieno, arrotolatela su se stessa e adagiatela nella pirofila. Preparate cosi’ tutte le schitte e allineatele nella pirofila. In un padellino scaldate il burro e unitevi la salvia lasciando friggere a fuoco basso e quando la salvia sara’ croccante versate tutto sui cannelloni. Mettete poi la pirofila in forno a gratinare per circa 10 minuti finche’ sara’ dorata poi servite in tavola, buonissimi!!!!!

Involtini di tacchino con formaggio e pancetta.

Pubblicato 6 febbraio 2011 da Laura

Guardo spesso la prova del cuoco, prendo idee, mi piace la Spisni, Anna Moroni e Bonci e spesso prendo spunti dai cuochi che sono davvero tutti bravissimi. Questa preparazione che ho scritto sul mio quaderno delle ricette la propongo a tutte le persone che mi leggono. E’ un idea molto gustosa sopratutto quella di mettere la pancetta prima della carne. Si puo’ servire insieme alle patate preparate come le volete. Io le ho preparate tagliate a cubetti e cotte al forno e le ho servite con gli involtini e sono piaciutissime!!!! Ecco la ricetta…..

Ingredienti..

fettine di pancetta e fettine di tacchino

formaggio di latteria o quello che preferite tagliato a pezzetti piccoli, sono il ripieno degli involtini,

rosmarino olio e sale…se volete potete anche usare la salvia. Patate per contorno preparate prima al forno.

Ora fate cosi’..

Stendete due fettine di pancetta, salate e appoggiate la fettina di tacchino sopra poi mettete il formaggio e arrotolate bene, non serve legare ne’ mettere lo stecchino…guardate, con la pancetta si lega molto bene. Fate rosolare in padella con olio e rosmarino o salvia per 20 minuti, aggiungendo un di acqua per non farli bruciare. Salare un po’ ed ecco gli involtini gustosissimi!!!!

Sformatini di semolino.

Pubblicato 5 febbraio 2011 da Laura

Fatti oggi, sono cosi’ buoni....ho usato delle formine rotonde ma si dovrebbe usare quelle dei budini da creme-caramel….ma li avevo impegnati perche’ ho fatto i budini al cioccolato ma sono buone anche fatte cosi….ecco la ricetta presa dal libro di cucina dei primi piatti…

Ingredienti:

100 gr di semolino

3/4 di latte

4 cucchiai colmi di formaggio grana grattuggiato

60 gr di burro

due tuorli d’uovo

40 gr di emmental svizzero

20 gr di farina

noce moscata

sugo di pomodoro casalingo  (o ragu’ se preferite)

olio per ungere gli stampini

sale

Ora fate cosi’…..mettete sul fuoco una casseruola con mezzo litro di latte e poca noce moscata, quando bolle versatevi a pioggia il semolino e mescolando cuocete per 10 minuti…togliete dal fuoco e aggiungete 3 cucchiai di formaggio grana grattuggiato, 30 gr di burro e, uno alla volta i tuorli. Oliate gli stampini e distribuite il composto pressando un po’. Dopo sformatelo su una teglia da forno e mettete sopra a listarelle il formaggio emmental. Accendete il forno a 200 gradi. Nel frattempo preparate la besciamella…sciogliete il burro con la farina versate il latte rimasto e portate a bollore e mescolando cuocete per 5 minuti. Salate, date una grattuggiata di noce moscata e mettete questa profumata besciamella sugli sformatini spolverizzando dopo con formaggio grana. Ora mettete nel forno caldo per 10 minuti e servite con il sugo…io sinceramente li ho pappati cosi’…..caldi…buonissimi!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

 

 

Le castagnole.

Pubblicato 4 febbraio 2011 da Laura

Il Carnevale quest’anno inizia il 20 febbraio e quindi io incomincio a pasticciare un po’ preparando dolcetti tipici come queste castagnole che sono buonissime, la ricetta e’ molto semplice da eseguire ..basta

stare attenti a quando si friggono, olio non troppo caldo e non metterne troppo perche’ diventano il doppio cuocendo…guardate la differenza!!!

Eccovi la ricetta….

Ingredienti:

230 gr di farina
2 uova
40 gr di burro
50 gr di zucchero
1/2 bustina di lievito per dolci
la scorza grattugiata di 1/2 limone
qualche goccia di aroma vaniglia
una fialettina di liquore, io ho messo il rum, la ricetta dice anice, non mi piace….
un pizzico di sale
Ora fate cosi’..lavorate tutti gli ingredienti insieme con il burro fino a formare una palla morbida e liscia
Poi formate dei cilindri e tagliateli come quando fate gli gnocchi..ora formate delle palline  e fatele friggere in olio non troppo caldo girandole delicatamente, poi in carta assorbente ed ecco le castagnole…..dolce di carnevale tipico dell’ Emilia Romagna ….sono davvero buonissime!!!!!!!

Cassatella di biscotti.

Pubblicato 3 febbraio 2011 da Laura

Oggi ho fatto un dolce molto buono che assomiglia un po’ ad una cassata, per la preparazione e un po’ a un tiramisu’ per il caffe’ che ho voluto usare come bagna per i biscotti savoiardi. Io preferisco il tiramisu’ classico ma questo dolce non e’ niente male, e’ piaciuto molto, infatti e’ gia’ finito!!!! Ihhhh!!!!! Eccovi la ricetta molto semplice, io oggi mi sono persa con il cioccolato fondente…..non voleva rompersi….ahahahh!!!! Ho solo omesso un ingrediente che non piace molto, neanche a me ma che sicuramente piace a tante persone quindi aggiungete pure i canditi pero’ invece di usare il caffe’ per bagnare i savoiardi usate il rum o il marsala diluito in poca acqua.

Ingredienti:

100 gr di burro § 100 g di zucchero § 100 g di ricotta § 50 g di amaretti § 50 g di biscotti secchi § 150 g di savoiardi § 100 g di cioccolato fondente § 2 uova § 2 tazze di caffe’ § se usate anche 100 g di canditi misti usate il marsala o rum per bagnare i biscotti.

Ora fate cosi’: lavorate a lungo il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema morbida e gonfia, unitevi uno alla volta i tuorli e poi la ricotta. Continuate a lavorare la crema con la frusta per qualche minuto.. Montate a neve gli albumi e aggiungeteli alla crema. Sbriciolate i biscotti insieme con gli amaretti e tritate grossolanamente il cioccolato. Unite alla crema preparata i biscotti e gli amaretti con il cioccolato e se volete i canditi misti. Foderate uno stampo da plumcake con la pellicola e rivestite il fondo e i lati con i savoiardi imbevuti di caffe’ o di marsala o rum se usate i canditi misti. Riempite lo stampo con il composto di biscotti e livellatelo bene quindi metetelo in frigo per due ore. Prima di servire, circa mezz’oretta, mettete il dolce nel freezer poi capovolgetelo in un piatto e decoratelo con granella di cioccolato. E’ ottimo, garantisco!!!!!

Muffin alla zucca.

Pubblicato 1 febbraio 2011 da Laura

Quando Kiara era piccina preparavo tante cose sane e nutrienti e lei non si accorgeva mai che nei miei pasticcini  c’erano solo cose sane. Ha sempre avuto un buon appetito ed e’ sempre stata una bimba che ha dato il giusto significato al cibo. Ci si nutre per stare bene!!!!! Questa ricetta che ho trovato e’ molto buona, c’e’ la zucca che sinceramente noi non amiamo molto. I tortelli alla zucca per esempio non sono molto apprezzati a casa mia perche’ sono dolciastri ma questi muffin sono davvero favolosi per tutti gli ingredienti che rendono questi dolcetti particolari. Oggi c’e’ una nebbia e questo dolcetto da calore e colore. Eccovi la ricetta, io ho comprato la zucca gia’ tagliata al supermercato perche’ una volta con una zucca intera non vi dico che cosa ho combinato in cucina, ihhhhh. Ah…un altra cosa…..non buttate via mai i semi della zucca perche’ si possono tostare in forno. Lavateli, adagiateli su una teglia ricoperta da carta da forno, salateli e fateli tostare in forno a 180° C fino a quando sono belli croccanti.
Puo’ essere un ottimo snack ricco di minerali da offrire ai vostri ospiti e chiusi in una scatola di latta si conservano per qualche settimana. Eccovi la ricetta dei muffin …….per una colazione sprint……ho usato lo zenzero caramellato……poco perche’ pizzica!!!!!

Ingredienti:
350 gr di farina
200 gr di zucca gialla
60 gr di zucchero
60 gr di zucchero di canna
3 uova
150 gr di burro
1 bustina di lievito
100 ml di latte
3 cucchiaini di cannella
3 cucchiaini di zenzero in polvere o caramellato
un po’ di noce moscata

Preparazione:
Pulire la zucca e far asciugare in un padella antiaderente per circa 20 minuti, a cottura ultimata schiacciarla con forchetta. Far sciogliere il burro e farlo raffreddare. Unire lo zucchero e lavorare fino a che risulti ben spumoso. Aggiungere le uova e incorporare nell’ordine: farina, lievito e la polpa di zucca. Infine unire il latte e le spezie, mescolando delicatamente. Versare il composto nelle formine (vanno bene quelle usa e getta in alluminio) e cuocere in forno per circa mezz’ora a 180°.

From The Quill

Aren't songs of grief lullabies to the lost?

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il Blog si sbriciola facilmente

SCEGLI TU...POI TI CONSIGLIO IO

"IL MONDO SAREBBE UN POSTO MIGLIORE, SE UNO DEI CINQUE SENSI FOSSE STATO L'IRONIA"

Ruelha

As long as there's breath, there will always be HOPE because nothing is pre-written and nothing cannot be re-written!

white butterfly

vivere anche solo per un giorno

Les Recettes de Joséphine

Des recettes gourmandes mais pas que... je voudrais vous faire découvrir aussi la Provence que j'aime !

L'economia con Amalia

Le cose importanti, in parole semplici

Minimalglobetrotter

Alla ricerca del bello

MiddleMe

Becoming Unstuck

Tem Flor

Liberdade é para Ser Livre!

ChronosFeR2

Fotografia, Literatura, Música, Cultura.

Labby's Blog

Ein Reiseblog. Hier geht´s um Reisen, Wohnmobiltouren, Outdoor, Trekking, Bike, Camping und rund ums Wohnmobil

Mama Cinch

Experience the ULTIMATE snapback pants! Made to contour every curve. Lifting and shaping your butt, while slenderizing your waist and legs. Finally, a Yoga pant that does it ALL !!

Gastronoming

Abierto las 24 horas! Cocina, recetas, vino, gastronomía, sous vide, bebidas, ingredientes, uvas, alimentos...

Affinity Health

Affordable Health Insurance in South Africa

comicsbooksnews.wordpress.com/

Entertainment Website Covering Comics Media News, Interviews and Reviews

LAFFAZ

The Startup Tabloid

Social artist

Blog to Serve

Lost Route

Riscopriamo la bellezza della natura, camminando...

Books and Mor

Let's Read

quasi come dire

quello a cui sto lavorando

TwinMirrors

Look into our mirrors...You will see the most amazing things...

Johnny Jones

Edinburgh author of the Zander Trilogy

BAREFEET BARISTAS ARE PEERK'D! (An AmericaOnCoffee Blog)

lopsided humor, standup comedy and more...

PROVA LE RICETTE DI CETTY

Se in cucina metti passione e cuore ..sarai la migliore!

Saldimentali

Attualità, tecnologia, libri, aeroplani e tutto quello che mi viene voglia di dire

Pensieri Nascosti

Racconti, verità e riflessioni particolari

LIHW Ministries & Blog

Daily Devotions

PalaSport

Lo sport secondo me

Un Dente di Leone

La quinta età: un soffio di vento sul dente di leone

arthur_photo...

* Chiddu chi ccunta, ‘un si pò mai vidiri! *

i discutibili

perpetual beta

Il Blog di Silvia Cavalieri

Uno spazio creativo per la scrittura

wwayne

Just another WordPress.com site

Le mille curiosità

Imparare cose nuove è bello, trasmettere ciò che si ha imparato lo è ancora di più

Il fondo e il barile

...e nel raschiare

I miei borghi

I borghi italiani in mostra

The Style League

Image Consultant - Personal Shopper - Photo Producer

NORBERT WEBER (GERMANY)

PERSONALTRAINING

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: