Il baba’ napoletano per il mio papa’.

Ieri  la festa del papa’, auguroni a tutti i papa’ per ieri e un augurio speciale a chi il papi non ce l’ha piu’, lui non ha piu’ il papi anche se e’ sempre nel suo cuore…………un abbraccio con tanto affetto……..io ti amo tanto e lo sai!!!!…… Il mio papa’ adora il baba’, dalle sue parti questo e’ il dolce tradizionale e in questo periodo oltre alle zeppole di San Giuseppe fanno questi buonissimi dolci!!!  Voglio provare a fare con attenzione questo dolce ………….a me il liquore non piace ma qua il rum e’ davvero fantastico con tutto il resto dell’impasto lievitato quasi per magia!!!!!
Ecco la ricetta e poi naturalmente le foto………la ricetta e’ del libro di mia mamma, millericette, ho anche cercato qua e la’ nel web per qualche idea in piu’.
Ingredienti:

300 grammi di farina  di forza………………..uso la manitoba……………………………….volete saperne di piu’…detto ..fatto
 ecco qua la spiegazione che ho trovato…………….                                                 

Le farine si classificano in base alla loro
forza, che e’ la misura del contenuto di proteine, in particolar modo
quelle che compongono il glutine.una farina forte, quindi, ha più
glutine: assorbe meglio l’acqua ed è più resistente. ho trovato
questa classifica …..
Fino a 170 W (farine deboli) Farine per
biscotti, cialde, grissini,piccola pasticceria. Assorbono circa il 50%
del loro peso in acqua.Poi ……….da 180 ai 260 W (farine medie)
Farine per impasti lievitati che necessitano di una media quantità di
acqua (o altri liquidi) come pane francese, all’olio o alcuni tipi di
pizza. Assorbono dal 55%-65% del loro peso in acqua e sono quelle più
usate comunemente in pizzeria.Continuando…………280 ai 350 W (farine forti)
Farine per impasti lievitati che necessitano di una elevata quantità di
acqua (o altri liquidi) come babà, brioches, pasticceria lievitata
naturalmente e pizza. Assorbono circa il 65% 75% del loro peso in acqua.
Oltre
i 350 W (farine speciali) Farine prodotte con grani speciali ,
soprattutto Americani, Canadesi (come la Manitoba io uso questa farina, e’ usata per rinforzare
le farine più deboli o per produrre pani particolari. Assorbono fino al
90% del loro peso in acqua.

3 uova
100 grammi di burro,
40 grammi di
zucchero

un pizzico di sale
2 cucchiaia di latte tiepido
farina
e burro per lo stampo


per bagnare il baba’:
2 bicchieri di acqua
5 cucchiai di zucchero

2 bicchieri di rum…………….se vi piace piu’ alcolico aggiungete ancora un bicchiere……..ich!!!!Perplesso
Panna montata e ciliegie …..per guarnire………..oppure c’e’ chi mette la gelatina di albicocche con glassa di zucchero da far colare sul dolce, io poi non ho messo nulla, piace cosi’ al naturale, sopratutto a mio papa’:

Fate un impasto con poca farina, 50 gr e il  lievito in polvere e aggiungere due cucchiaini di zucchero e  il latte per fare un panetto.  Lasciate lievitare, mezz’ oretta. Dopo sbattete le uova con lo zucchero  un pizzichino di sale e altra farina poca, se volete aggiungete un cucchiaio di rum, questo e’ scritto nel libro poi aggiungere il burro ammorbidito e tagliato a pezzetti, sbattendo
per altri 3 minuti, fino a quando si sarà ben amalgamato..

Aggiungere il panetto lievitato e la farina rimasta continuando a mescolare il composto non troppo
energicamente, non devono esserci grumi ….quindi  lavorarlo ancora per 2 minuti, fino a quando il composto si rassoderà. Fate queste operazioni in una grande ciotola!!!!

Versare
l’impasto in uno stampo imburrato, io uso quello del budino. Coprire con un
telo pulito e lasciar lievitare in un luogo tiepido, al riparo di
correnti d’aria per circa un ora e 30 minuti, fino a quando il composto
arriverà a circa 1 cm. dal bordo dello stampo. Nel frattempo riscaldare
il forno con una temperatura di circa 180°.

Fate molta attenzione quando mettete lo stampo sulla griglia del forno,  il composto potrebbe
afflosciarsi. Cuocere per 20-25 minuti, fino a quando sarà diventato di
un bel colore bruno dorato. Uno spiedino inserito nel centro del babà ne
deve venire fuori asciutto.Togliere il dolce dal forno e sformarlo dopo
2 minuti. Lasciar raffreddare per circa 15 minuti.

Nel frattempo
preparare lo sciroppo al rhum.

Far bollire l’acqua, il rhum e lo
zucchero fino a quando quest’ultimo si sarà sciolto e lasciar
raffreddare.-Trascorsi 15 minuti, rimettere delicatamente il babà nello
stampo e con un cucchiaio versarvi sopra poco alla volta lo sciroppo
caldo. Continuare fino a quando premendo con un dito sulla superficie
del babà fuoriuscirà dello sciroppo. Questa l’ho letta sul blog di Imma………che brava……. potete mettere il babà
sopra ad una gratella con sotto una bacinella e con un mestolo versare
su tutti i lati la bagna.Raccomando di non utilizzare tutta la bagna ma
solo una metà l’altra la userete quando serviterete le fette mettendo un
cucchiaio di bagna su ogni fetta.Potete preparare anche il babà il
giorno prima bagnandolo sempre con mezza bagna.

Che dire ………………..da provare!!!!!!!
Gnammi!!!!

Il panetto Lievitato, magia!!!!!Cresce ancora!!!!!Ecco il baba’ bello morbido e inzuppato!!!Gnammi, tenete da parte un po’ della miscela di rum e zucchero  cosi’ bagnate ancora le fette quando le servite, buono davvero……………che tempo oggi mannaggia, non la finisce piu’ di piovere!!! Uffa!!!Ombrello

3 thoughts on “Il baba’ napoletano per il mio papa’.

  1. sei una grande donna e bravissima complimenti.ah se potessi avere come mia amica? perche’ non ci proviamo io sarei felicissimo.io sono nicola da napoli. fammi sentire se sei disponibile. mi faresti felicissimo ed un uomo fortunato.spetto tue notizie.graze affettusi saluti.nicolaq-niki

  2. Ma grazie…………………certo che ti voglio come amico, sono troppo contenta quando leggete le mie ricette anzi sono felicissima, ti aggiungo amico di Napoli e grandi saluti a te e alla tua stupenda Napoli!!!!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...