Risotto ai funghi porcini.

Pubblicato 19 dicembre 2009 da Laura
Mi piace molto cucinare il risotto ai funghi, gustoso e devo dire che a casa mia piace, si si, sto pensando sempre a cose nuove per Natale, le crepes………….faro’ anche quelle, una crepes gigante sottilissima fatta in forno, tagliata e farcita in tanti modi, si si, l’ho sentito da qualche parte, non ricordo dove, ma voglio provare …………….intanto ecco il risotto……..buono buono!!!!!!!!!
Ieri lui, il mio lui, che adoro…………..mi ha fatto un po’ arrabbiare………….uffa, poi finisce sempre che sono io che chiedo scusa, ma di cosa………..anche se non ho colpa…………..almeno penso di non avere colpa, non ho colpa……….sono sicura, lui e’…………..insopportabile quando fa cosi’, ma lo amo, che devo fare, mi passera’, un po’ egoista lo e’, direi proprio di si, io per lui ci sono sempre…………..lui c’e’, si si che c’e’ ma……………vabbe’ poi mi passa, ho un bel carattere per fortuna, dimentico, ora scrivo, Natale si avvicina, metto anche le foto di oggi ………………tutto bianco ………che bello il paesaggio e Willy che guarda alla finestra!!!!!!!!!!
 

Ingredienti per 4 persone:
350 gr. di funghi porcini freschi
1 bustina di funghi porcini secchi
360 gr. di riso carnaroli
2.5 lt. di brodo (vegetale meglio)
1 cipolla bianca di media grandezza
1 bicchiere di vino bianco secco
150 gr. di formaggio grana grattugiato
2 sottilette
1 noce di burro
Sale

Preparate un brodo vegetale , mettete i funghi secchi in poca acqua
tiepida per 45 minuti.
Una volta che i 2 ingredienti più laboriosi in quanto a tempo saranno pronti, potete iniziare a preparare il vostro risotto.
In una pentola, meglio se antiaderente, preparate un fondo di olio con una noce di burro che farete sciogliere.
Unite al fondo la vostra cipolla bianca tritata finemente e fatela
dorare con i funghi porcini freschi che avrete tagliato a spicchietti
piuttosto sottili ed a quelli secchi con un po’ dell’acqua nella quale
li avete fatti riavere.
Aggiungete a questo punto il riso già porzionato secondo la quantità
desiderata e fatelo “tostare” per 3 o 4 minuti a fuoco medio alto,
avendo cura di unirvi il vino bianco alzando al massimo lafiamma per
farlo evaporare. Una volta evaporato il vino, spegnete il fuoco e
lasciate riposare il riso per una diecina di minuti.
Trascorso il tempo necessario, riaccendete la fiamma a fuoco medio e
fate cuocere aggiungendo un mestolo di brodo alla volta, regolate di
sale e girate frequentemente.
Quando penserete che la cotturà sarà giunta al termine o quasi potrete
unire al risotto il formaggio grana grattugiato e le due sottilette a
fuoco spento. Coprite con un coperchio, attendete 5 o 7 minuti e
servite.

Buonissimo, zi zi!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

LIHW Ministries & Blog

Daily Devotions

PalaSport

Lo sport secondo me

Un Dente di Leone

La quinta età: un soffio di vento sul dente di leone

arthur_photo...

* Chiddu chi ccunta, ‘un si pò mai vidiri! *

i discutibili

perpetual beta

Il Blog di Silvia Cavalieri

Uno spazio creativo per la scrittura

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

- Si crea ciò che il cuore pensa - @ElyGioia

wwayne

Just another WordPress.com site

Le mille curiosità

Imparare cose nuove è bello, trasmettere ciò che si ha imparato lo è ancora di più

Il fondo e il barile

...e nel raschiare

I miei borghi

I borghi italiani in mostra

The Style League

Image Consultant - Personal Shopper - Photo Producer

NORBERT WEBER (GERMANY)

PERSONALTRAINING

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

HenryGuitarMan

"Never say never. Because limits, like fears, are often just an illusion" (Michael Jordan)

"KITCHEN & CLUE"

"Ho dei gusti semplicissimi, mi accontento sempre del meglio" O. Wilde

Lo gnomo di crema

Viaggiatrice curiosa alla ricerca di nuove idee per i miei piatti👩🏼‍🍳🍽 Ho due compagne di viaggio speciali... una è molto pelosa, l’altra meno🤣❤️e insieme siamo le Morgans!!⛵️🐾

Dentro l'ombra al ombrico non resta che lombrire

Invasate a prescindere, quando non trapiantate. Di piante, giardini, terrazze, buazze.

la cucina chimica

ricette, chimica, alimentazione, nutrizione

artismylife

art is emotions, art is love, art is ME

I love books

books are life

Aprendiendo a vivir.

No todo es improvisado

Sogni e realtà

i sogni sono una realtà alternativa

Schnippelboy

Ein Tagebuch unserer Alltagsküche-Leicht nachkochbar

Master Mix Movies

One Movie at a Time

BallesWorld

Gesundheit - Rezepte - Reisen

sunflowersdolleyesvibes

Segui sempre il tuo istinto!

imaginecontinua

Lumea de altadata si cea de azi.....

Una lettrice bionda

Books and LifeStyle

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

Elisa Falciori

attimi imperfetti

LeggimiScrivimi il Blog di Tricoli Sara

Libertà è la parola chiave: libertà di scrivere - libertà di leggere - libertà di essere

shivashishspeaks

#Snippets,#tech updates,#poetry

Etiliyle © -poetry and photography ™

Etiliyle © - la poesia in una fotografia ™

Sunday mood

·Don't look back. You are not going that way·

unbelsorrisodallitalia.wordpress.com/

意大利旅居記事簿:來自意國的微笑 by Scarlett To

....e adesso la pubblicita'

La vita e' un carosello

Dream Aloud

"Le idee migliori non vengono dalla ragione, ma da una lucida visionaria follia" - Erasmo da Rotterdam

SCOPIC IMPULSE

Art and Visual Culture

Charme Haut®

Moda - Beleza - Glamour - Luxo

Mirtillamalcontentabook

Se accanto alla libreria hai un giardino, allora non ti mancherà nulla! -M. Tullio Cicerone

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: