Risotto ai funghi porcini.

Mi piace molto cucinare il risotto ai funghi, gustoso e devo dire che a casa mia piace, si si, sto pensando sempre a cose nuove per Natale, le crepes………….faro’ anche quelle, una crepes gigante sottilissima fatta in forno, tagliata e farcita in tanti modi, si si, l’ho sentito da qualche parte, non ricordo dove, ma voglio provare …………….intanto ecco il risotto……..buono buono!!!!!!!!!
Ieri lui, il mio lui, che adoro…………..mi ha fatto un po’ arrabbiare………….uffa, poi finisce sempre che sono io che chiedo scusa, ma di cosa………..anche se non ho colpa…………..almeno penso di non avere colpa, non ho colpa……….sono sicura, lui e’…………..insopportabile quando fa cosi’, ma lo amo, che devo fare, mi passera’, un po’ egoista lo e’, direi proprio di si, io per lui ci sono sempre…………..lui c’e’, si si che c’e’ ma……………vabbe’ poi mi passa, ho un bel carattere per fortuna, dimentico, ora scrivo, Natale si avvicina, metto anche le foto di oggi ………………tutto bianco ………che bello il paesaggio e Willy che guarda alla finestra!!!!!!!!!!
 

Ingredienti per 4 persone:
350 gr. di funghi porcini freschi
1 bustina di funghi porcini secchi
360 gr. di riso carnaroli
2.5 lt. di brodo (vegetale meglio)
1 cipolla bianca di media grandezza
1 bicchiere di vino bianco secco
150 gr. di formaggio grana grattugiato
2 sottilette
1 noce di burro
Sale

Preparate un brodo vegetale , mettete i funghi secchi in poca acqua
tiepida per 45 minuti.
Una volta che i 2 ingredienti più laboriosi in quanto a tempo saranno pronti, potete iniziare a preparare il vostro risotto.
In una pentola, meglio se antiaderente, preparate un fondo di olio con una noce di burro che farete sciogliere.
Unite al fondo la vostra cipolla bianca tritata finemente e fatela
dorare con i funghi porcini freschi che avrete tagliato a spicchietti
piuttosto sottili ed a quelli secchi con un po’ dell’acqua nella quale
li avete fatti riavere.
Aggiungete a questo punto il riso già porzionato secondo la quantità
desiderata e fatelo “tostare” per 3 o 4 minuti a fuoco medio alto,
avendo cura di unirvi il vino bianco alzando al massimo lafiamma per
farlo evaporare. Una volta evaporato il vino, spegnete il fuoco e
lasciate riposare il riso per una diecina di minuti.
Trascorso il tempo necessario, riaccendete la fiamma a fuoco medio e
fate cuocere aggiungendo un mestolo di brodo alla volta, regolate di
sale e girate frequentemente.
Quando penserete che la cotturà sarà giunta al termine o quasi potrete
unire al risotto il formaggio grana grattugiato e le due sottilette a
fuoco spento. Coprite con un coperchio, attendete 5 o 7 minuti e
servite.

Buonissimo, zi zi!!!!!!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...